Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Arezzo, Biblioteca Città di Arezzo, Manoscritti, 405

Arezzo, Biblioteca Città di Arezzo, Manoscritti, 405


Scheda manoscritto

Vedi la descrizione del Fondo

CNMD\0000049095

Composito di 2 elementi.
Le unità codicologiche sono descritte separatamente.

Manoscritto membranaceo, guardie miste: ff. I, II-III: due bifogli cart. di restauro, il primo dei due costituisce anche la controguardia; f. IV: guardia moderna recuperata dalla precedente legatura, membr. singola; ff. I'-II', III': due bifogli cart. di restauro, il secondo costituisce anche la controguardia finale; il manoscritto è stato restaurato nel 2013 e sono state sostituite le guardie cartacee preesistenti, moderne, non recuperabili in quanto acide. Sulla controguardia anteriore è stata fissata la riproduzione di una delle guardie precedenti con una nota del bibliotecario Gian Francesco Gamurrini.; fascicoli legati; 1051-1100 data stimata; cc. IV + 37 + III; la numerazione moderna giunge a 38, in quanto estesa all'attuale quarta guardia iniziale, membranacea (moderna e recuperata) segnata 1; paginazione precedente ad inchiostro 1-74.

Dimensioni: mm 260 x 175 (c. non precisata), (max. variabile.).

Stato di conservazione:
restauro recente (2013) con sostituzione completa della legatura preesistente moderna; distacco e sostituzione dei risarcimenti marginali in tessuto acrilico inidoneo; rifascicolazione e rifacimento dei capitelli in origine presenti (come attestato dai fori rilevati) ma falsi nell'assetto moderno. La legatura precedente e la documentazione del restauro sono consultabili a parte.

Legatura:
2013-03.

Assi in cartone.

Coperta in pelle, Legatura in tutta pelle su quadranti di cartone, cucitura con soffietto su tre nervi singoli in canapa; capitelli.

Restauro con sostituzione completa della legatura preesistente moderna; distacco dei risarcimenti marginali in pergamena e tessuto sintetico Rayon Cupro, sostituiti con inserti in carta giapponese; rifascicolazione e rifacimento dei capitelli passanti (cucitura primaria e secondaria con anima). La legatura precedente e la documentazione del restauro sono consultabili a parte.

Storia del manoscritto:
Il manoscritto, famoso in quanto conserva due testi unici, venne integralmente edito già nel 1887 da Gamurrini. Data la corposità della bibliografia dobbiamo limitarci ai riferimenti bibliografici richiesti dalla descrizione (che sono anche i più recenti ed esaustivi); d'altro canto, essendo il manoscritto in scrittura beneventana, compare sotto la sigla ARC 405 nella "BMB. Bibliografia dei manoscritti in scrittura beneventana" (consultabile in rete): l'aspetto bibliografico è dunque in continuo aggiornamento.
Composito di due sezioni - la prima identificabile come unità autonoma già nella lista di libri dell'abate di Montecassino, Desiderio (1058-1087, poi papa con il nome di Vittore II), la seconda, per motivi paleografici, con analoga provenienza -, il manoscritto dovette raggiungere l'assetto attuale in periodo moderno (vd. Gamurrini: S. Hylarii Tractatus, XI-XII). Il manoscritto dovrebbe provenire dall'Abbazia delle Sante Flora e Lucilla, dove giunse tramite Ambrogio Rastrellini, abate di Montecassino dal 1599 al 1602, ritiratosi infine nella fondazione aretina; non risulta, però, identificabile nell'inventario dei manoscritti passati nel 1790 dall'Abbazia delle Sante Flora e Lucilla alla Fraternita dei Laici.
Ai ff. 2r, 16v, 17r, 38v, timbri della Fraternita dei Laici di Arezzo (sec. XIX).
Sul dorso (sec. XIX): "Peregrinatio S. Hilarii Myst.".
Sul foglio fissato alla controguardia anteriore è riprodotta una lunga nota bibliografica di mano del bibliotecario Gian Francesco Gamurrini (sec. XIX ex.). Non rimane traccia sul manoscritto della collocazione VI.3, per la quale si vedano le precisazioni in Melani (in Convegno sulla Peregrinatio, 86-87 in part.).

Nomi collegati alla storia:
*Fraternita dei *Laici <Arezzo>, possessore

*Monastero delle *Sante *Flora e *Lucilla <O.S.B. ; Arezzo>, possessore

Gamurrini, Gian Francesco <1835-1923>, altra relazione di D.E.

Rastrellini, Ambrogio <O.S.B. ; abate di Montecassino ; sec. 17.>, altra relazione di D.E.

Victor <papa ; 3.>, altra relazione di D.E.


Bibliografia a stampa
S. Hilarii Tractatus de mysteriis et Hymni et s. Silviae Aquitanae Peregrinatio ad loca sancta, quae inedita ex codice arretino depropmpsit Ioh. Franciscus Gamurrini. Accedit Petri Diaconi liber de locis sanctis, Romae 1887 [Biblioteca dell'Accademia storico-giuridica. 4]
Gian Francesco Gamurrini, Arezzo. Biblioteca della Fraternita di Santa Maria della Misericordia, in Inventari dei manoscritti delle Biblioteche d'Italia, VI, cur. Giuseppe Mazzatinti, Forlì, Bordandini, 1896, p. 237
Deane R. Blackman - G. Gavin Betts, Concordantia in Itinerarium Egeriae - A Concordance to the "Itinerarium Egeriae", Hildesheim-Zurich-New York, Olms-Weidman, 1989 (Alpha-Omega. Reihe A. Lexika, Indizes, Konkordanzen zur klassischen Philologie, 96), con bibliografia precedente;
Enrique Bermelo Cabrera, La proclamatiòn de la Sagrada Escritura en la liturgia de Jerusalén. Estudio terminològico del "Itinerarium Egeriae", pref. Matias Augé, Jerusalem,Franciscan Printing Press, 1993 (Studium Biblicum Franciscanum. Collectio maior, 37);
Franco Paturzo, Peregrinatio Egeriae: storia del "Codex Aretinus 405", «Atti e Memorie dell'Accademia Petrarca di Lettere, Arti e Scienze», LVI (1994), 301-310;
Francis Newton, Gli abati Desiderio e Oderisio I e la cultura classica a Montecassino, in Virgilio e il chiostro. Manoscritti di autori classici e civiltà monastica. Abbazia di Montecassino, 8 luglio - 8 dicembre 1996, a cura di Mariano dell'Omo, Roma-Montecassino, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali-Abbazia di Montecassino, Palombi-Rose, 1996, pp. 83-89;
Romei e Giubilei: il pellegrinaggio medievale a San Pietro (360-1350), cur. Mario D'Onofrio, Milano, Electa, 1999, con bibliografia precedente;
Francis Newton, The scriptorium and library at Monte Cassino, 1058-1105, Cambridge, Cambridge University Press, 1999, passim e pl. 48, 49
Regione Toscana - Giunta Regionale - SISMEL, I manoscritti medievali della Biblioteca Città di Arezzo, cur. Giovanna Lazzi - Lapo Melani - Gabriella Pomaro - Paola Semoli - Patrizia Stoppacci, Firenze, Regione Toscana - SISMEL Edizioni del Galluzzo, 2003 (Biblioteche a Archivi, 13 - Manoscritti Medievali della Toscana, 4), pp. 70-71 nr. 67

Fonti
E. REPETTI, Dizionario geografico, fisico, storico della Toscana contenente la descrizione di tutti i luoghi del Granducato, ducato di Lucca, Garfagnana e Lunigiana, Firenze, Tofani-Mazzoni, 1833-1845 (rist. anast.: Firenze, Giunti, 1972);
Gian Francesco Gamurrini (ed.), Pictaviensis Hylarius, S. Hylarii tractatus de mysteriis et hymni et s. Silviae Aquitanae peregrinatio ad loca santa / quae inedita ex codice arretino, Romae, Ex Tipographia Pacis Philippi Cuggiani, 1887;
Gian Francesco Gamurrini, Arezzo. Biblioteca della Fraternita di Santa Maria della Misericordia, in Inventari dei manoscritti delle Biblioteche d'Italia, VI, cur. Giuseppe Mazzatinti, Forlì, Bordandini, 1896, pp. 170-241;
Dizionario Biografico degli Italiani, Roma, Istituto della Enciclopedia italiana, 1960-;
Convegno internazionale sulla Peregrinatio Egeriae. Atti del convegno internazionale sulla Peregrinatio Egeriae: nel centenario della pubblicazione del Codex Arretinus 405 (già Arretinus VI.3), Arezzo, 23-25 ottobre 1987, Arezzo, Accademia Petrarca di Lettere, Arti e Scienze, 1990;
Indice Biografico Italiano, a cura di Tommaso Nappo, München, K.G. Saur, 2002

405/I, unità codicologica 1


Carte 2-16 (scheda a cura di Gabriella Pomaro).

Fascicoli legati; 1051-1075 data stimata; cc. 15; numeraz. 2-16.

Dimensioni: mm 260 x 172 (c. non precisata).

Fascicolazione:
1 (5), 2 (8), 3 (2): il fasc. 1 è costituito da un foglio singolo e un duerno; il fasc. 3 è residuo di unità più ampia.

Rigatura:
a secco.

Specchio rigato:
f. 14r: 16 [198] 42 x 10 [4 /122 / 4] 32
f. 15r: 16 [198] 42 x 12 [4 /54 (7) 57 /4 ] 32.

Righe:
rr. 33/ll. 33.

Scrittura e mani:
Scrittura beneventana.

Iniziali
Iniziali semplici.
Iniziali a penna.
Iniziale a penna con motivi di intreccio al f. 12r; rubricato.

Nomi collegati alla storia:
Victor <papa ; 3.>, possessore

Descrizione interna


cc. 2r-15r


Autore:
Hilarius : Pictaviensis
    Nomi sul manoscritto
    Hilarius

Titolo identificato: Tractatus de misteriis

Incipit (testo) : ipsas illas intellegamus in gestis (c. 2r)
Nota all'incipit: acefalo e lacunoso.

Osservazioni:
Il trattato è identificabile nella lista dei libri dell'abate Desiderio (1058-1087) e a tale periodo (nella fascia di anni cronologicamente più bassa) è riportato, sotto l'aspetto grafico, da Newton, The scriptorium.

Descrizione interna


cc. 15ra-16vb


Autore:
Hilarius : Pictaviensis
    Nomi sul manoscritto
    Hilarius

Titolo identificato: Hymni

Incipit (testo) : Felix propheta David primum (c. 15ra)
Nota all'incipit: lacunoso e mutilo.


405/II, unità codicologica 2


Carte 17-38 (scheda a cura di Gabriella Pomaro).

Fascicoli legati; 1076-1100 data stimata; cc. 22; numerat2 17-38.

Dimensioni: mm 260 x 174 (c. non precisata).

Fascicolazione:
1 (8), 2 (6), 3 (8): i fasc. 1 e 3 presentano richiamo sul foglio finale al marg. interno in prossimità del bordo (solo tracce sul fasc. 1).

Rigatura:
a secco.

Specchio rigato:
18 [202] 40x35/5 [115] 5/14 (f. 30v, variabille).

Righe:
rr. 35/ll.35.

Storia del manoscritto:
Il manoscritto è graficamente riportabile a Montecassino e precisamente al periodo dell'abate Oderisi (1087-1105).

Nomi collegati alla storia:
Oderisi <O.S.B. ; abate di MOntecassino>, altra relazione di D.E.

Descrizione interna


cc. 17r-38r


Autore:
Egeria <monaca>

Titolo identificato: Peregrinatio ad loca sancta

Nomi presenti nel titolo:
Egeria

Incipit (testo) : ostendebantur iuxta scripturas (c. 17r)
Nota all'incipit: acefalo, lacunoso e mutilo.

Osservazioni:
CPL 2325.



Progetto: CODEX Inventario manoscritti medievali della Toscana
Autore della scheda: Società Internazionale per lo Studio del Medioevo Latino SISMEL
Ultima modifica: Rossella De Pierro
Tipologia: scheda di prima mano
(scheda a cura di Gabriella Pomaro)
Data creazione: 30/07/2008 Data modifica: 26/01/2015
CNMS: CNMS\0000025293

Scarica in formato XML