Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Arezzo, Museo di Casa Vasari, Carte Vasari, 30

Arezzo, Museo di Casa Vasari, Carte Vasari, 30


Scheda manoscritto

Vedi la descrizione del Fondo

CNMD\0000159241

Manoscritto cartaceo, guardie cartacee; fascicoli legati; 1527-1572 data espressa a cc. 2r, 30r (Ricordi autografi di Giorgio Vasari, relativi prevalentemente alla sua attività artistica, compresi tra i seguenti estremi cronologici: 1527-10-11 (c. 2r /n.1) e 1572-01-07 (c. 30r /n. 369).); cc. 98 + I; Numerazione delle carte moderna a lapis: cc. 1-95; non sono state numerate le prime due carte del manoscritto che sono bianche; salto di numerazione di una carta tra c. 68 e c. 69; bianche le cc. 31-95..

Dimensioni: mm 282 x 208 (c. 9).

Fascicolazione:
I-III/20 (cc. [1]-58); IV/18 (cc. 59-76); V/20 (cc. 77-95).

Disposizione del testo:
Il testo è disposto su tre colonne: la prima contiene l'indicazione cronologica di ciascun ricordo, la seconda il ricordo stesso, la terza riguarda il pagamento relativo al lavoro svolto; alle cc. 21r-31r le colonne sono suddivise da tratti verticali tracciati a lapis: mm. 282x208 = 282x24/144/18/22 (c. 31r).

Stato di conservazione:
La costola della coperta è quasi completamente staccata.

Legatura:
1574-1625, Databile tra la morte di Giorgio Vasari e quella di Giorgio Vasari il Giovane, che riordinò le carte private dello zio e al quale si devono i titoli manoscritti apposti sulla coperta del registro (cfr. punto 25.1 nella scheda).Q2.

Coperta in pergamena, Coperta a portafoglio, con chiusura nella parte posteriore, costituita da lacci in pelle bianca.

Elementi metallici: lacci, Frammenti di lacci in pelle bianca.

Storia del manoscritto:
Sulla parte anteriore della coperta compare il titolo manoscritto di mano di Giorgio Vasari il Giovane: "Libro dell'opere di messer Giorgio Vasari, dove sono et quelle che li furono pagate". Sulla parte posteriore della coperta vi è un altro titolo manoscritto sempre di mano di Giorgio Vasari il Giovane: "Libro dove messer Giorgio Vasari tiene conto delle sue opere et quello che li erano pagati". Sulla costola compare l'indicazione della precedente segnatura relativa all'Archivio Rasponi Spinelli: "64"; segue un cartoncino dattiloscritto dove sono riportate la nuova segnatura, quella precedente, posta tra parentesi, e il numero delle carte di cui si compone il manoscritto: "30 (64), 98 carte". La nuova segnatura, seguita da quella antica posta tra parentesi, è stata trascritta nuovamente, a lapis, sul recto della prima carta di guardia non numerata: "30 (64)".
A c. 1r è riportato, di mano di Giorgio Vasari, l'incipit: "Al nome sia del sommo, magnio et imortale Iddio et della Sua Intemerata Vergine Maria et de' principi degli Appostoli Santo Pietro et Santo Pavolo et del precursore di Cristo Santo Giovanni Batista, avocato della inclita città di Fiorenza, et del presule et martire San Donato, groriosissimo avocato, guida et capo di questa nostra antica città d'Arezzo, et del Beato et groriosissimo martire et cavalier di Cristo San Giorgio, avocato et singular defensore della casa nostra. Questo libro, chiamato delle Ricordanze, [è] scritto da me Giorgio d'Antonio di Giorgio Vasari, cittadino aretino. Nel quale si farà memoria di tutte le opere di pictura a fresco, a tempera, a olio, in legnio o in muro o in tele, che per me fussino lavorate di tempo in tempo in ogni luogo et paese, così qui in Arezzo, come per tutta Italia et fuora di essa, da chi elle sarano allogate, et i prezzi loro, da me in questo fattone memoria, et tutto quello che giornalmente accaderà. Che tutto sia a honore della divina maestà et a utile et esaltatione di me et di tutta la casa mia et salute de' corpi nostri et delle anime, per infinita secula seculorum. Amen. Questo comincia l'anno della incarnatione del Nostro Signior Iesù Cristo, MDXXVII, che morì Antonio Vasari, mio padre, a dì 24 d'ag[ost]o". Il "libro delle Ricordanze" si interrompe all'inizio del 1572 (30, c. 30r /n. 369, datato 1572-01-07), per cui mancano i ricordi relativi all'attività artistica degli ultimi due anni di vita del Vasari.
Giorgio Vasari il Giovane, nell'opera di sistemazione e riordino delle carte dello zio, e qui specificatamente dei "Ricordi" (per cui cfr., in particolare, "Principi, letterati", Cat. mostra, pp. 206-207), ha prima fatto la somma dei pagamenti annotati dallo zio in ciascuna pagina delle "Ricordanze", riportandone il risultato nel margine inferiore destro del recto e del verso di ogni carta; ha poi trascritto a c. 30rv i risultati ricavati da ciascuna somma effettuata, preceduti dalle annotazioni: "Somma [del]la prima faccia / [del]la seconda / [del]la terza", ecc., fino ad arrivare a "la [faccia] 56"; li ha quindi sommati insieme per un totale di 34.673 scudi, 2 lire e 7 soldi. Sulla stessa c. 30v compare l'annotazione, sempre di mano di Giorgio Vasari il Giovane: "I danari guadagnati, e che sono messi a entrata in questo libro di mano di messer Giorgio, di più opere fatte da lui, montano scudi [34. 673, lire 2, soldi 7]. I danari guadagnati da messer Giorgio, de' quali egli ha tenuto conto di sua mano in questi tre fogli, montano et ascendano alla somma di scudi 16.947, lire 2. Ascendono in tutto a scudi 51. 620, [lire] 4, [soldi] 3".
Il manoscritto, insieme a tutta la documentazione relativa all'Archivio Vasari, passò, al momento della morte di Francesco Maria Vasari (1687), ultimo erede maschio della famiglia, nell'Archivio del senatore Buonsignore Spinelli, esecutore testamentario dello stesso Vasari: per volontà di quest'ultimo, i beni mobili furono lasciati in dote alle fanciulle povere di Firenze, mentre i beni immobili passarono alla Fraternita dei Laici di Arezzo, come aveva disposto a suo tempo Giorgio Vasari, in caso di estinzione della discendenza maschile. Per adempiere a tali volontà, lo Spinelli dovette esaminare il materiale presente nell'Archivio della famiglia Vasari, che confluì poi nell'Archivio dello stesso Spinelli, in seguito denominato Archivio Rasponi Spinelli, per l'unione dei due casati avvenuta attraverso il matrimonio dell'ultima discendente dei conti Spinelli, Spina, con Gabriello Rasponi, avvenuto nel 1819 (ASF, Sebregondi, Spinelli, 5032). La documentazione contenuta nell'Archivio Vasari è infatti descritta: nell'inventario manoscritto dell'Archivio Spinelli, redatto da Francesco Cavini alla fine del sec. XVIII, conservato, insieme all'Archivio stesso, alla Beinecke Library, Yale University, New Haven (USA), di cui esiste un microfilm presso la Sovrintendenza Archivistica per la Toscana, a Firenze; nell' "Inventario dell'Archivio Vasari di proprietà del Nobil Conte Luciano Rasponi Spinelli", dattiloscritto, allegato all'atto notarile di "Deposito perpetuo" del medesimo Archivio, effettuato dallo stesso conte Rasponi Spinelli e redatto a Firenze, il 30 luglio 1921, dal notaio Alfredo de Saint-Seigne (una copia del quale si trova presso la Sovrintendenza Archivistica per la Toscana, a Firenze).
Nel 1908, Giovanni Poggi, Soprintendente delle Reali Gallerie a Firenze, individuò la presenza dell'Archivio della famiglia Vasari nell'Archivio Rasponi Spinelli; in seguito, con l'atto notarile suddetto, il conte Luciano Rasponi Spinelli decise di depositare in perpetuo presso il Comune di Arezzo l'Archivio Vasari, pur mantenendone la proprietà, affinché fosse conservato nella casa di Giorgio Vasari, adibita a Museo. Durante il trasferimento dell'Archivio furono dimenticate per errore tre filze (nn. 34, 35 e 66 dell'Archivio Rasponi Spinelli), oggi conservate alla Beinecke Library, Yale University, New Haven (USA). In particolare, nella filza 66, filzetta 2, conservata alla Beinecke Library, è contenuta un' altra recensione autografa delle "Ricordanze" di Giorgio Vasari cronologicamente comprese tra il 1553 e il 1564, trascritte in maniera discontinua e che riportano sostanzialmente le medesime informazioni dei "ricordi" corrispondenti nel registro aretino: cfr. JACKS, pp. 771-784.

Nomi collegati alla storia:
*Archivio *Rasponi *Spinelli <Firenze>, provenienza

*Rasponi *Spinelli <eredi>, possessore

Poggi, Giovanni <Direttore della Galleria degli Uffizi>, altra relazione di D.E.

Spinelli, Buonsignore <1645-1711 >, altra relazione di D.E.

Vasari, Francesco Maria <1628-1687>, altra relazione di D.E.

Vasari, Giorgio <il Giovane ; 1562-1625>, raccoglitore

Antiche segnature:
Archivio Rasponi Spinelli, 64

Osservazioni:
Ogni "ricordo" è stato indicato con un numero progressivo in base alla numerazione già assegnata da FREY, II, pp. 847-884, e che si è ritenuto opportuno mantenere in quanto seguita dalla maggioranza degli studiosi. Tale numerazione segue quella della carta dove il "ricordo" si trova registrato. Per esempio: c. 2r /n. 1; c. 30r /n. 369.
Nel caso in cui nel testo dei "Ricordi" siano state fornite le misure dei dipinti descritti, queste sono state riportate nei regesti solo per le opere artistiche non identificate o di dubbia identificazione, ritenendole un elemento utile per future ricerche. Le misure sono indicate in braccia (1 braccio da panno fiorentino = 58, 36 cm).

Descrizione interna


c. 2r /n. 1


Altri nomi:
*pieve di *San *Donnino a *Maiano <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Santo Donnino di Piano di Maiano, citato a c. 2r

Iacopo : di#Santi <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacomo di Santi fabbro del Palazzo del Pero, citato a c. 2r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1527-10-11.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione per Iacopo di Santi, fabbro di Palazzo del Pero, località sita nelle "Cortine" [dintorni] di Arezzo, di "più opere" destinate all'abitazione dello stesso Iacopo e alla pieve di San Donnino a Maiano. Per il costo di lire 20.

Bibliografia: FREY, II, p. 847, n. 1; DEL VITA, p. 16; DEL VITA, "Ricordanze", p. 8.

Descrizione interna


c. 2r /n. 2


Altri nomi:
Del_Bianco, Ubaldino <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Baldino del Biancho, citato a c. 2r

Dino : di#Grazia <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Dino di Gratia, citato a c. 2r

Santinello : da#Palazzo del Pero <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santinello, citato a c. 2r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1527-11-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di una "Maestà" [un tabernacolo votivo posto lungo una strada] a Palazzo del Pero, località presso Arezzo, su commissione di Dino di Grazia, Ubaldino del Biancho e Santinello da Palazzo del Pero. Per il costo di lire 7, soldi 13.

Bibliografia: FREY, II, p. 847, n. 2; DEL VITA, p. 16; DEL VITA, "Ricordanze", p. 8.

Descrizione interna


c. 2r /n. 3


Altri nomi:
Giovanni : di#Matteo da Galoro <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni di Matteo da Galoro, citato a c. 2r

Rocco <santo ; m. 1327>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Rocho, citato a c. 2r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1527-11-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di un affresco, raffigurante San Rocco, realizzato nella "Maestà" [cioè all'interno di un tabernacolo votivo posto lungo una strada] a Galoro, [località presso Arezzo], e commissionato da Giovanni di Matteo da Galoro. Per il costo di lire 4.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Rocco", affresco, Galoro, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 847, n. 3; DEL VITA, p. 16; DEL VITA, "Ricordanze", p. 8.

Descrizione interna


c. 2r /n. 4


Altri nomi:
*pieve di *San *Donnino a *Maiano <Arezzo>, altra relazione di D.I.

Donnino <santo ; m. 304>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Donnino, citato a c. 2r

Rocco <santo ; m. 1327>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Rocho, citato a c. 2r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1527-11-17.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di un affresco, raffigurante San Rocco, da realizzare sopra il fonte battesimale della pieve di San Donnino a Maiano, commissionato dal pievano della chiesa. Per il costo di lire 4.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Rocco", affresco, Arezzo, pieve di San Donnino a Maiano, opera non identificata
Bibliografia: FREY, II, p. 848, n. 6; DEL VITA, p. 16; DEL VITA, "Ricordanze", p. 8.

Descrizione interna


c. 2r /n. 5


Altri nomi:
*pieve di *San *Donnino a *Maiano <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Santo Donnino in Pian di Maiano, citato a c. 2r

Donnino <santo ; m. 304>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Donnino, citato a c. 2r

Luca : di#Giovanni da Maiano <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Luca di Giovanni da Maiano, citato a c. 2r

Romana <sec.16>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1527-11-22; nel testo, erroneamente: "a dì 22 di novembre MDXXXVII".

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di un affresco, raffigurante San Donnino, nella pieve di San Donnino a Maiano, commissionato da Luca di Giovanni da Maiano come opera votiva della moglie Romana. Per il costo di lire 4.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Donnino", affresco, Arezzo, pieve di San Donnino a Maiano, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 848, n. 5; DEL VITA, p. 16; DEL VITA, "Ricordanze", p. 8.

Descrizione interna


c. 2r /n. 6


Altri nomi:
*chiesa di *Santa *Maria a *Maiano <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Santa Maria di Piano di Maiano, citato a c. 2r

*pieve di *San *Donnino a *Maiano <Arezzo>, altra relazione di D.I.

Antonio : abate <santo ; m.356>, altra relazione di D.I.

Donnino <santo ; m. 304>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Donnino, citato a c. 2r

Giovanni : di#Baddeo da Maiano <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Nannino di Baddeo da Maiano, citato a c. 2r

Rocco <santo ; m. 1327>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Rocho, citato a c. 2r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1527-11-29; nel testo, erroneamente: "29 di Novembre MDXXXVII".

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di due figure a fresco, raffiguranti rispettivamente San Rocco nella pieve di San Donnino [a Maiano], e Sant'Antonio [abate?] nella chiesa di Santa Maria situata nella stessa località, su commissione di "Nannino di Baddeo da Maiano". Per il costo di lire 8, soldi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Rocco", affresco, Arezzo, pieve di San Donnino a Maiano, opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Sant'Antonio abate", affresco, Arezzo, chiesa di Santa Maria a Maiano, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 848, n. 5; DEL VITA, p. 16; DEL VITA, "Ricordanze", p. 9.

Descrizione interna


c. 2r /n. 7


Altri nomi:
*chiesa di *San *Pier *Piccolo <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    S. Piero d'Arezzo, citato a c. 2r

Agata <santa ; m. 251>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Agata, citato a c. 2r

Marcillat, Guillaume : de <Guglielmo di Pietro di Marcillat ; 1468/1470-1529>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Priore Franzese, citato a c. 2r

Pizzichetti, Bernardino <servo di Maria ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    frate Bernardino Pizzichetti, citato a c. 2r

Rocco <santo ; m. 1327>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Rocho, citato a c. 2r

Sebastiano <santo ; m. 287ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Sebastiano, citato a c. 2r

Soggi, Niccolò <1479-1552>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    maestro Niccolò Soggi, citato a c. 2r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1528-03-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla esecuzione di una tavola a olio, raffigurante i Santi Agata, Sebastiano e Rocco commissionata dal frate Bernardino Pizzichetti per la chiesa di San Piero [San Pier Piccolo dei Servi di Maria] ad Arezzo. Il prezzo di tale dipinto fu stimato in lire 18 dai pittori Niccolò Soggi e dal "Priore Franzese" [Guglielmo di Marcillat, detto il "Priore" per avere avuto il beneficio della prioria di San Tebaldo ad Arezzo: cfr. VASARI - MILANESI, IV, pp. 418 (nota 1), 423]. Si registra anche la commissione relativa alla colorazione di una "Nostra Donna in rilievo", insieme alla "gocciola di pietra" su cui la stessa scultura era poggiata, per il costo di lire 7.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sant'Agata, San Sebastiano e San Rocco", olio su tavola, Arezzo, chiesa di San Pier Piccolo, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 848, n. 7; DEL VITA, p. 16; DEL VITA, "Ricordanze", p. 9.

Descrizione interna


c. 2r /n. 8


Altri nomi:
Giovanni : di#Beo <speziale ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni di Beo spetiale, citato a c. 2r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1528-04-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un'insegna per la bottega di "Giovanni di Beo, spetiale", dipinta a olio su tela e raffigurante una testa di moro entro un fregio. Per il costo di lire 14.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Testa di moro entro un fregio", olio su tela, Arezzo, insegna per una bottega di speziale, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 848, n. 8; DEL VITA, p. 16; DEL VITA, "Ricordanze", p. 9.

Descrizione interna


c. 2v /n. 9


Altri nomi:
Sebastiano : di#Tegoleto <pittore ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bastiano picttore dal Tegoleto, citato a c. 2v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1528-04-18.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione, da parte di "Bastiano, picttore dal Tegoleto" [località presso Arezzo: REPETTI, V, p. 506], per il completamento del gonfalone del comune di Rigutino, realizzato a olio su tela e raffigurante su un lato la Madonna della misericordia e sull'altro la Santissima Trinità. Per il costo di lire 37.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna della misericordia, Santissima Trinità", olio su tela, gonfalone del comune di Rigutino (AR), opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 848, n. 9; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 9.

Descrizione interna


c. 2v /n. 10


Altri nomi:
Gamurrini, Lorenzo :#di Bernardo <n. 1478 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Lorenzo Gamurrini canonico aretino, citato a c. 2v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1528-04-20.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione, da parte del canonico aretino Lorenzo Gamurrini, di una tavola dipinta a olio raffigurante una Resurrezione [in VASARI-BAROCCHI, VI, p. 370, il V. afferma che fu il Rosso Fiorentino a fornirgli il disegno per tale dipinto]. Per il costo di lire 28.


Opere artistiche menzionate: <****Rosso Fiorentino (su disegno di) - Vasari, Giorgio, "Resurrezione", olio su tavola, Arezzo, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 848, n. 10; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 10.

Descrizione interna


c. 2v /n. 11


Altri nomi:
*chiesa del *Carmine <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carmino di Arezzo, citato a c. 2v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1528-07-02.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione ricevuta dal priore della chiesa del Carmine ad Arezzo per dipingere due "figure di rilievo" poste nell'altare maggiore della chiesa. Per il costo di lire 9.

Bibliografia: FREY, II, p. 848, n. 11; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p.10.

Descrizione interna


c. 2v /n. 12


Altri nomi:
Dalle_Marine, Stefano <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Stefano dalle Marine, citato a c. 2v

Rocco <santo ; m. 1327>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Rocho, citato a c. 2v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1528-07-09.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di un affresco raffigurante una Madonna con San Rocco, realizzato nella "Maestà" [cioè, all'interno di un tabernacolo votivo posto lungo una strada], all' Intoppo [località di Pieve a Toppo?]", presso il torrente Cerfone [nelle vicinanze di Arezzo], commissionato da "Stefano dalle Marine" abitante nei dintorni di Monterchi. Per il costo di lire 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna con San Rocco", affresco, Monterchi (AR), Maestà dell'Intoppo [Pieve a Toppo?], opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 848, n. 12; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 10.

Descrizione interna


c. 2v /n. 13


Altri nomi:
Macario : di#Bernardino da Maiano <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Machario di Berardino da Maiano, citato a c. 2v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1528-08-28.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di tre figure ad affresco nella "Maestà" [cioè all'interno di un tabernacolo votivo posto lungo una strada] di Maiano, su committenza di "Machario di Berardino da Maiano". Per il costo di lire 11.


Bibliografia: FREY, II, p. 848 n. 13; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 10.

Descrizione interna


c. 2v /n. 14


Altri nomi:
*monastero di *San *Giustino <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monache di San Giusto di Arezzo, citato a c. 2v

Augustinus, Aurelius <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Agostino, citato a c. 2v

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Batista, citato a c. 2v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1528-09-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di due affreschi commissionati dalle monache del monastero di San Giustino ad Arezzo, raffiguranti rispettivamente Sant'Agostino e un episodio della vita di San Giovanni Battista, quest'ultimo eseguito nel parlatorio del monastero, e di una tela [di cui non si precisa il soggetto]. Per il costo di lire 36.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Storia di San Giovanni Battista", affresco, Arezzo, monastero di San Giustino, parlatoio, opera perduta; <****Vasari, Giorgio, "Sant'Agostino", affresco, Arezzo, monastero di San Giustino, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 848, n. 14; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 10.

Descrizione interna


c. 2v /n. 15


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Viviani, Fabiano : di#Arezzo <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Fabbiano Viviani cittadino aretino, citato a c. 2v

Note al testo:
Datato 1528-09-05.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione ricevuta da "Fabbiano Viviani, cittadino aretino", per dipingere una figura a rilievo della Madonna. Per il costo di lire 3.


Bibliografia: FREY, II, p. 848, n. 15; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 10.

Descrizione interna


c. 2v /n. 16


Altri nomi:
Antonio : di#Senso da Maiano <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Tognio di Senso da Maiano, citato a c. 2v

Cristoforo <santo ; m. 250>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Cristofano, citato a c. 2v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1528-10-20.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione ricevuta da Antonio di Senso da Maiano, per un affresco raffigurante San Cristoforo, da realizzare nella "Maestà" [un tabernacolo votivo posto lungo una strada] di Maiano. Per il costo di lire 5.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Cristoforo", affresco, Arezzo, Maestà di Maiano, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 848, n. 16; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 11.

Descrizione interna


c. 2v /n. 17


Altri nomi:
*chiesa dell' *Ascensione <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa della Asensione, citato a c. 2v

Giobbe, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Giobbe, citato a c. 2v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Violante : di#Garzone <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Violante di Garzone, citato a c. 2v

Note al testo:
Datato 1528-11-11.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di un affresco, raffigurante Giobbe, nella chiesa dell'Ascensione di Arezzo, commissionato da Violante di Garzone. Per il costo di lire 4.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Giobbe", affresco, Arezzo, chiesa dell'Ascensione, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 848, n. 17; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 11.

Descrizione interna


c. 3r /n. 18


Altri nomi:
*chiesa di *Santa *Maria a *Maiano <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Santa Maria di Piano di Maiano, citato a c. 3r

*pieve di *Santa *Maria a *Maiano <Arezzo>, altra relazione di D.I.

Antonio : abate <santo ; m.356>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Antonio, citato a c. 3r

Iacopo : da#Lucano <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacomo da Lucano di Piano di Maiano, citato a c. 3r

Rocco <santo ; m. 1327>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Rocho, citato a c. 3r

Salvatore : da#Lucano <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Salvadore da Lucano di Piano di Maiano, citato a c. 3r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1528-12-11. Nel testo, il numero "12" del giorno appare corretto in "11" .

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un affresco, raffigurante San Rocco e Sant'Antonio [abate?], nella pieve di Santa Maria a Maiano [presso Arezzo], commissionato da Iacopo e Salvatore "da Lucano di Piano di Maiano" [località forse identificabile con Ca' Lucano presso Palazzo del Pero]. Per il costo di lire 8.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Rocco, Sant'Antonio abate", affresco, Arezzo, pieve di Santa Maria a Maiano, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 849, n. 18; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 11.

Descrizione interna


c. 3r /n. 19


Altri nomi:
*cattedrale di *San *Donato <Arezzo>, altra relazione di D.I.

Filippo <santo ; apostolo ; m. 62>, altra relazione di D.I.

Giacomo : Minore <santo ; apostolo ; m. 62 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Iacopo, citato a c. 3r

Gozzari, Guasparri <canonico aretino ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Guasparri Gozzari canonico aretino, citato a c. 3r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1529-01-05.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di "Guasparri Gozzari, canonico aretino", di un affresco, raffigurante i Santi Giacomo e Filippo, da realizzare nella omonima Cappella del "vescovado" di Arezzo [si tratta di una Cappella della cattedrale aretina non più esistente: cfr. PASQUI, "Cattedrale", p. 131]. Per il costo di lire 20.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Giacomo, San Filippo", affresco, Arezzo, cattedrale di San Donato, già Cappella dei Santi Giacomo e Filippo, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 849, n. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 11.

Descrizione interna


c. 3r /n. 20


Altri nomi:
Pacinelli, Antonio : di#Donato <m. ante 1548>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio del Pacinella lanaiuolo aretino, citato a c. 3r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1529-02-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un olio su tela, raffigurante una Venere dormiente, su commissione di "Antonio del Pacinella [Pacinelli], lanaiuolo aretino". Per il costo di lire 14.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Venere dormiente", olio su tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 849, n. 20; DEL VITA, "Ricordanze", p. 11.

Descrizione interna


c. 3r /n. 21


Altri nomi:
Ricciardi, Fabiano : di#Domenico <n. 1496>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Fabbiano de' Ricciardi, citato a c. 3r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1529-03-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della decorazione a grottesche, eseguita a tempera, di due forzieri, su commissione di Fabiano Ricciardi. Per il costo di lire 14.


Bibliografia: FREY, II, p. 849, n. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 11.

Descrizione interna


c. 3r /n. 22


Altri nomi:
Bisdomini, Francesco : di#Agostino <n. 1498>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Bisdomini, citato a c. 3r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1529-04-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Francesco Bisdomini della decorazione di un "sopracielo" di un letto, in cui raffigurare a tempera le tre Parche e alcune grottesche. Per il costo di lire 21.


Bibliografia: FREY, II, p. 849, n. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 12.

Descrizione interna


c. 3r /n. 23


Altri nomi:
Cristoforo <santo ; m. 250>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Cristofano, citato a c. 3r

Giovanni <merciaio ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni merciaio della Corona, citato a c. 3r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1529-04-30.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un affresco, raffigurante San Cristoforo, nell'abitazione di Firenze di "Giovanni, merciaio della Corona". Per il costo di lire 18.

Bibliografia: FREY, II, p. 849, n. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 12.

Descrizione interna


c. 3r /n. 24


Altri nomi:
Ghiberti, Vittorio <1501-1542>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Vettorio Ghiberti, citato a c. 3r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1529-05-06.

Osservazioni:
Ricordo relativo al soggiorno a Firenze per due mesi, in casa di Vittorio Ghiberti, per studiare l'arte della pittura, pagando due scudi al mese.


Bibliografia: FREY, II, p. 849, n. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 12.

Descrizione interna


c. 3r /n. 25


Altri nomi:
Iacopo : di#Lorenzo di Papi <orefice ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacopo di Lorenzo di Papi orafo, citato a c. 3r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1529-07-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'attività svolta presso l'orefice Iacopo di Lorenzo di Papi, nella bottega sita al Mercato nuovo di Firenze, in cambio del rimborso delle spese e del salario di 14 lire al mese. Ricevette in totale 28 lire [per l'attività di un mese: cfr. 30, c. 3r /n. 26].

Bibliografia: FREY, II, p. 849, n. 25; DEL VITA, "Ricordanze", p. 12.

Descrizione interna


c. 3r /n. 26


Altri nomi:
Baldini, Bernardo <orefice ; m. 1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bernardo Baldini, citato a c. 3r

Iacopo : di#Lorenzo di Papi <orefice ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacopo di Lorenzo orafo, citato a c. 3r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1529-09-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla cessazione dell'attività presso l'orafo fiorentino Iacopo di Lorenzo [cfr. 30, c. 3r /n. 25] e del successivo impiego presso la bottega di un altro orafo fiorentino, Bernardo Baldini, in cambio di 28 lire al mese. Per il costo totale di lire 28.


Bibliografia: FREY, II, p. 849, n. 26; DEL VITA, "Ricordanze", p. 12.

Descrizione interna


c. 3v /n. 27


Altri nomi:
Baldini, Bernardo <orefice ; m. 1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bernardo Baldini, citato a c. 3v

Piero : di#Marcone <orefice fiorentino ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Piero di Marcone orefice fiorentino, citato a c. 3r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1529-10-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla cessazione dell'attività presso l'orafo Bernardo Baldini [cfr. 30, c. 3r /n. 26] e al trasferimento a Pisa per fuggire da Firenze assediata [dalle truppe di Carlo V]. Si registra l'ingresso nella bottega dell'orefice fiorentino Piero di Marcone, attivo a Pisa, dietro corrispettivo di 14 lire al mese oltre al rimborso delle spese.


Bibliografia: FREY, II, p. 849, n. 27; DEL VITA, "Ricordanze", p.13.

Descrizione interna


c. 3v /n. 28


Altri nomi:
*Compagnia di *Santa *Maria *Incoronata e San Guglielmo detta Fraternita <Pisa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    compagnia della misericordia de' Fiorentini, citato a c. 3v

Guglielmo : d'Aquitania <santo ; m. 812/813>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Guglielmo d'Oringha, citato a c. 3v

Piero : di#Marcone <orefice fiorentino ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Piero di Marcone orefice, citato a c. 3v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1529-12-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un affresco, raffigurante "San Guglielmo d'Oringha" [d'Orange, cioè Guglielmo d'Aquitania], nell'arco sovrastante il portale d'ingresso della "Compagnia della Misericordia dei Fiorentini" a Pisa [cioè la Compagnia di Santa Maria Incoronata e San Guglielmo, detta Fraternita], su incarico dell'orefice Piero di Marcone [cfr. 30, c. 3v /n. 27]. Per il costo di lire 42. Ulteriore ricordo della realizzazione di due tavole a olio per il costo di lire 30, e di "tre teste di femmine", sempre a olio, per il costo di lire 21. Per un totale di 93 lire.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Suglielmo d'Aquitania", affresco, Pisa, portale della Fraternita (Compagnia di Santa Maria Incoronata e San Guglielmo), opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 849, n. 28; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 13.

Descrizione interna


c. 3v /n. 29


Altri nomi:
Francesco : di#Vico d'Arezzo <orefice ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cecchino di Vico orefice, citato a c. 3v

Vasari, Antonio <don ; m. 1552>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Antonio, citato a c. 3v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1530-03-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo al trasferimento ad Arezzo e all'attività svolta per un mese e mezzo nella bottega di "Cecchino di Vico, orefice", in base agli accordi pattuiti dallo zio "don Antonio" [Vasari], che prevedevano un compenso di lire 20 al mese.


Bibliografia: FREY, II, p. 849, n. 29; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 13.

Descrizione interna


c. 3v /n. 30


Altri nomi:
Lappoli, Giovanni Antonio <1492-1552>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovannantonio di Matteo Lappoli, citato a c. 3v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1530-04-19.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla collaborazione con il pittore Giovanni Antonio di Matteo Lappoli per la realizzazione di due stemmi affrescati sopra le porte della città di Arezzo. Per il costo di lire 28.


Bibliografia: FREY, II, p. 849, n. 30; DEL VITA, "Ricordanze", p. 13.

Descrizione interna


c. 3v /n. 31


Altri nomi:
*Servi di *Maria, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ordine de' Servi di Santa Maria, citato a c. 3v

*chiesa di *San *Pier *Piccolo <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Piero, citato a c. 3v

Gregorio <priore del convento di San Pier Piccolo ad Arezzo ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    priore di Santo Piero dell'ordine de' Servi di Santa Maria d'Arezzo m.o Giovanni, citato a c. 3v

Iacopo <camarlingo del convento di San Pier Piccolo ad Arezzo ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fra' Iacopo camarlingho, citato a c. 3v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1530-04-28.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di un affresco, raffigurante Cristo che porta la croce, nel convento di San Pier [Piccolo] dell'Ordine dei Servi di Maria ad Arezzo, situato sopra un arco a mezza scala, sopra la porta che immette nell'orto, su commissione del priore "M.o Gregorio". Oltre a ciò venne dipinta una cassa per "fra' Iacopo", camarlingo del convento. Per il costo di lire 21.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo che porta la croce", affresco, Arezzo, convento di San Pier Piccolo, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, pp. 849-850, n. 31; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 13-14.

Descrizione interna


c. 3v /n. 32


Altri nomi:
*pieve di *San *Donnino a *Maiano <Arezzo>, altra relazione di D.I.

Donnino <santo ; m. 304>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Donnino, citato a c. 3v

Giovanni : da#Maiano <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni da Maiano, citato a c. 3v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1530-04-30.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di una "Maestà" [un tabernacolo votivo posto lungo una strada] per Giovanni da Maiano, in base agli accordi stipulati tramite il pievano di San Donnino [a Maiano: cfr. 30, c. 2r/n. 1]. Per il costo di lire 20.


Bibliografia: FREY, II, p. 850, n. 32; DEL VITA, "Ricordanze", p. 14.

Descrizione interna


c. 3v /n. 33


Altri nomi:
Chiara : d'Assisi <santa ; 1193-1253>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Chiara, citato a c. 3v

Francesco : d'Assisi <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Franceso, citato a c. 3v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1530-05-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tela a tempera, raffigurante Cristo crocifisso tra i Santi Francesco e Chiara, commissionata dalla "suora di Cehetto [Cecchetto]". Per il costo di lire 5.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo crocifisso tra Santa Chiara e San Francesco", tempera su tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 850, n. 33; DEL VITA, "Ricordanze", p. 14.

Descrizione interna


c. 3v /n. 34


Altri nomi:
Bartolomeo : di#Gregorio <orefice ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bartolomeo di Grigoro orefice, citato a c. 3v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1530-05-25.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'accordo stipulato con l'orefice Bartolomeo di Gregorio per entrare nella sua bottega e prestarvi servizio fino al 25 luglio dello stesso anno, avendo libertà di accettare anche altre committenze. Per un compenso di scudi 3 al mese.


Bibliografia: FREY, II, p. 850, n. 34; DEL VITA, "Ricordanze", p. 14.

Descrizione interna


c. 4r /n. 35


Altri nomi:
*Olivetani, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ordine di Monte Oliveto, citato a c. 4r

*monastero di *Sant' *Anna in *Camprena <Siena>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    S. Anna in quel di Siena, citato a c. 4r

Ceriani, Angelo : di#Albenga <fl. 1530-1532>, altra relazione di D.I.

Codevilla <beata>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Beata Codhevilla Romana, citato a c. 4r

Giannandrea <monaco olivetano ; senese ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Gianandrea senese, citato a c. 4r

Pitti, Miniato <monaco olivetano ; m. 1567>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    F. Miniato Pitti cittadino fiorentino dell'ordine di Monte Oliveto, citato a c. 4r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1530-07-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo alle commissioni ricevute da Miniato Pitti, allora abate del monastero olivetano di Sant'Anna [in Camprena], presso Siena, riguardanti: una "Deposizione" per"don Giannandrea senese", monaco dello stesso monastero, e un'immagine della "beata Codevilla" per il Generale dell'Ordine di Monte Oliveto [Angelo Ceriani di Albenga]. Per il costo di lire 28.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Deposizione", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Beata Codevilla [per Angelo Ceriani di Albenga]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 850, n. 35; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 14-15.

Descrizione interna


c. 4r /n. 36


Altri nomi:
*Monastero di *S. *Bernardo <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Bernardo, citato a c. 4r

Giacobbe, altra relazione di D.I.

Levi Mondolfi, Iacob, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacob, citato a c. 4r

Pitti, Miniato <monaco olivetano ; m. 1567>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1530-08-02.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione ricevuta da [Miniato Pitti], dopo la sua elezione ad abate del monastero di San Bernardo ad Arezzo, per due tele dipinte a tempera, raffiguranti una il sogno di Giacobbe, dove compaiono la scala e gli angeli, e l'altra una Madonna, e per due tavole a olio, che misuravano 1 braccio di altezza e 1, 50 di larghezza, [raffiguranti Giobbe e Mosè: cfr. VASARI - BAROCCHI, VI, p. 371], da posizionare nel "poggiuolo" dell'organo nella chiesa del suddetto monastero, insieme ad alcuni lavori di risistemazione del chiostro e di una cappella. Per il costo di lire 45.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio "Il sogno di Giacobbe [per Miniato Pitti]", tempera su tela, opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Madonna [per Miniato Pitti]", tempera su tela, opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Giobbe, Mosè", olio su tavole, Arezzo, chiesa di San Bernardo, organo, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 850, n. 36; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 15.

Descrizione interna


c. 4r /n. 37


Altri nomi:
*Chiesa della *Santissima *Annunziata <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Madonna delle Lagrime d'Arezzo, citato a c. 4r

*pieve di *Santa *Maria <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    pieve Aretini, citato a c. 4r

Tarlini, Cristoforo <canonico della pieve di Arezzo ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Crsitofano Tarlini canonico di pieve Aretini, citato a c. 4r

Vasari, Antonio <don ; m. 1552>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Antonio, citato a c. 4r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1530-09-11.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Cristoforo Tarlini, canonico della pieve [di Santa Maria] ad Arezzo e al tempo sacrestano della "Madonna delle Lagrime" [la chiesa della Santissima Annunziata di Arezzo], di due "cortine di tela" da dipingere a olio con alcune figure [potrebbe trattarsi di due tende destinate a celare la Madonna delle lacrime, il sacro simulacro conservato appunto nella Santissima Annunziata normalmente tenuto coperto: cfr. "Chiesa della SS. Annunziata", Atti del Convegno, p. 52]. Per il costo di lire 14, secondo l'accordo stipulato con "don Antonio" [Vasari, zio dell'artista].


Bibliografia: FREY, II, p. 850, n. 37; DEL VITA, "Ricordanze", p. 15.

Descrizione interna


c. 4r /n. 38


Altri nomi:
Apolloni, Giovanni : di#Antonio <n. 1488>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Apolloni, citato a c. 4r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1530-09-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Giovanni Apolloni della doratura di alcuni oggetti e di altri lavori. Per il costo di lire 10.


Bibliografia: FREY, II, p. 850, n. 38; DEL VITA, "Ricordanze", p. 15.

Descrizione interna


c. 4r /n. 39


Altri nomi:
*Monastero di *S. *Bernardo <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Bernardo di Arezzo, citato a c. 4r

Laurentino : di#Pinto <abate del monastero di San Bernardo ad Arezzo ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Frate Laurentino di Pinto abate di San Bernardo di Arezzo, citato a c. 4r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1530-10-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di un [Cristo] crocifisso, dipinto a olio su tela, su commissione di "Frate Laurentino di Pinto", abate del monastero di San Bernardo ad Arezzo. Per il costo di lire 10.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo crocifisso [per fra' Laurentino di Pinto]", olio su tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 850, n. 39; DEL VITA, "Ricordanze", p. 15.

Descrizione interna


c. 4r /n. 40


Altri nomi:
*Monastero di *S. *Bernardo <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Bernardo di Arezzo, citato a c. 4r

Andrea <santo ; apostolo ; m. 60ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Andrea, citato a c. 4r

Michelangelo : da#Volterra <cellerario del monastero di San Bernardo ad Arezzo ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Frate Michelagniolo da Volterra cellerario di San Bernardo di Arezzo, citato a c. 4r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1530-12-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla esecuzione di una tela, raffigurante la Madonna fra i Santi Andrea e Michele arcangelo, commissionata da Michelangelo da Volterra, cellerario del monastero di San Bernardo ad Arezzo. Per il costo di lire 14.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna fra i Santi Andrea e Michele arcangelo [per Michelangelo da Volterra]", olio su tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 850, n. 40; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 15-16.

Descrizione interna


c. 4r /n. 41


Altri nomi:
*Quartu, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Quarto, citato a c. 4r

*pieve di *Santa *Maria <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    pieve di Arezzo, citato a c. 4r

*pieve di *Santa *Mustiola a *Quarto <Arezzo>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1530-12-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di "un crocifisso a olio nel muro", nella Cappella di San Biagio della pieve [di Santa Maria] ad Arezzo, opera allogata dal pievano [della pieve di Santa Mustiola] a Quarto. Per il costo di lire 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Crocifisso", olio su parete, Arezzo, pieve di Santa Maria, Cappella di San Biagio, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 850, n. 41; DEL VITA, "Ricordanze", p. 16.

Descrizione interna


c. 4v /n. 42


Altri nomi:
Vannuccini, Girolamo : di#Matteo <n. 1505>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Girolamo Vannuccini cittadino aretino, citato a c. 4v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1531-01-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Girolamo Vannuccini, cittadino aretino, di "due tondi d'arme" dipinti su tela. Per il costo di lire 14.

Bibliografia: FREY, II, p. 850, n. 42; DEL VITA, "Ricordanze", p. 16.

Descrizione interna


c. 4v /n. 43


Altri nomi:
Bourbon del Monte, Francesco <m. ante 1532>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco dal Monte Santa Maria, citato a c. 4v

Vasari, Antonio <don ; m. 1552>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Antonio, citato a c. 4v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1531-02-09.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di una tavola dipinta ad olio, raffigurante la Madonna, su commissione di Francesco [Bourbon del] Monte, secondo l'accordo stipulato dallo zio "don Antonio" [Vasari]. Per il costo di lire 14.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna [per Francesco Bourbon del Monte]", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 850, n. 43; DEL VITA, "Ricordanze", p. 16.

Descrizione interna


c. 4v /n. 44


Altri nomi:
*Chiesa di *Santa *Maria della *Porta <Arezzo>, altra relazione di D.I.

Apolloni, Giovanni : di#Antonio <n. 1488>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Apolloni, citato a c. 4v

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Battista, citato a c. 4v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1531-03-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione, su commissione degli "operai della Madonna della porta Colcitrone" [Porta Crucifera o di Colcitrone ad Arezzo], di un affresco raffigurante San Giovanni Battista nel "tabernacolo della Madonna della porta", secondo l'accordo stipulato col provveditore dell'Opera, Giovanni Apolloni [presumibilmente da riferire alla piccola chiesa di Santa Maria della Porta, in Piazza di Porta Crucifera, oggi sconsacrata, dove si conserva la venerata immagine trecentesca della "Madonna della Porta"; nel '600 vi sorse anche un'omonima Compagnia religiosa: cfr. TAFI, "Arezzo", pp. 319-320]. Per il costo di lire 24.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Giovanni Battista", affresco, Arezzo, "tabernacolo della Madonna della Porta" (chiesa di Santa Maria della Porta?), opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 851, n. 44; DEL VITA, "Ricordanze", p. 16.

Descrizione interna


c. 4v /n. 45


Altri nomi:
Del_Ghirga, Lazzaro <n. 1488>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ser Lazzero del Ghirga cappellano, citato a c. 4v

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giuseppo, citato a c. 4v

Lucia <santa ; m. 304>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Lucia, citato a c. 5v

Tucciarelli, Pietro : di#Francesco <n. 1503>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pietro Tucciarelli cittadino aretino, citato a c. 4v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1531-03-18.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione da parte di Pietro Tucciarelli, cittadino aretino, di due affreschi raffiguranti rispettivamente San Giuseppe e Santa Lucia, da eseguire nella Cappella di famiglia della pieve [di Santa Maria ad Arezzo: la Cappella Tucciarelli, non più esistente, sorgeva in corrispondenza dell'attuale Cappella del Santissimo Sacramento]. Per un compenso pattuito con il cappellano dello stesso Tucciarelli, Lazzaro del Ghirga, pari a lire 24.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Giuseppe e Santa Lucia", affreschi, Arezzo, pieve di Santa Maria, Cappella Tucciarelli, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 850, n. 45; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 16-17.

Descrizione interna


c. 4v /n. 46


Altri nomi:
Matteo : da#Maiano <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Matteuccio di Maiano, citato a c. 4v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1531-04-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Matteo da Maiano di una tavoletta dipinta a olio, raffigurante la battaglia svoltasi nel 1530 a Caprese, dove lo stesso committente era stato ferito. Per il costo di lire 4.

Opere artistiche menzionate. <****Vasari, Giorgio, "La battaglia di Caprese [per Matteo da Maiano]", olio su tavoletta, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 851, n. 46; DEL VITA, "Ricordanze", p. 17.

Descrizione interna


c. 4v /n. 47


Altri nomi:
Spadari, Gaspare : di#Francesco <n. 1490>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Guasparri Spadari cittadino aretino, citato a c. 4v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1531-05-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tela dipinta ad olio, raffigurante Cristo crocifisso con un paesaggio sullo sfondo, allogata da Gaspare Spadari, cittadino aretino, per la "chiesa" della sua villa di Piscinale [nei dintorni di Arezzo]. Per il costo di lire 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo crocifisso", olio su tela, Piscinale (AR), villa Spadari, chiesa della villa, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 851, n. 47; DEL VITA, "Ricordanze", p. 17.

Descrizione interna


c. 4v /n. 48


Altri nomi:
*Monastero di *S. *Bernardo <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monastero di San Bernardo d'Arezzo, citato a c. 4 v

*Olivetani, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ordine di Monte Oliveto, citato a c. 4v

Laurentino : di#Pinto <abate del monastero di San Bernardo ad Arezzo ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Fra' Laurentino di Pinto abate di San Bernardo d'Arezzo dell'ordine di Monte Oliveto, citato a c. 4v

Michelangelo : da#Volterra <cellerario del monastero di San Bernardo ad Arezzo ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fra' Michelagniolo da Volterra celleraio, citato a c. 4v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1531-06-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di alcuni affreschi nel portico della chiesa del monastero di San Bernardo ad Arezzo, commissionati dall'abate Laurentino di Pinto, raffiguranti [Dio Padre] con i quattro Evangelisti, [nella volta: cfr. VASARI - BAROCCHI, VI, p. 371], otto Profeti alle pareti, una Vergine annunciata sulla facciata. L'opera fu terminata il 20 dicembre dello stesso 1531, per lire 140, come riportato dal cellerario, Michelangelo da Volterra, nel registro delle uscite dello stesso monastero.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Dio Padre, i quattro Evangelisti, otto Profeti, la Vergine annunciata", affreschi, Arezzo, monastero di San Bernardo, portico, opere perdute.
Bibliografia: FREY, II, p. 851, n. 48; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 17.

Descrizione interna


c. 5r /n. 49


Altri nomi:
Medici, Ippolito : de <cardinale ; 1511-1535>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cardinale Hipolito de' Medici, citato a c. 5r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1532-01-04.

Osservazioni:
Ricordo dell'entrata al servizio presso il cardinale Ippolito de' Medici [a Roma: VASARI - BAROCCHI, VI, p. 371], con un compenso di 21 lire al mese e il pagamento anticipato di tre mesi di lavoro, oltre al rimborso delle spese relative al fabbisogno del V. e di un suo garzone. Ulteriore ricordo relativo alla concessione di alcune stanze in cui svolgere l'attività e alla fornitura del materiale necessario, questioni di cui si occupò il tesoriere segreto del cardinale "Veltrando da [spazio bianco nel testo]". Per tre giorni a settimana il V. era a disposizione del Medici e gli altri tre giorni era libero di dedicarsi ai propri studi artistici.


Bibliografia: FREY, II, p. 851, n. 49; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", p. 17-18.

Descrizione interna


c. 5r /n. 50


Altri nomi:
Medici, Ippolito : de <cardinale ; 1511-1535>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1532-03-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla prima commissione ricevuta [dal cardinale Ippolito de' Medici: cfr. 30, c. 5r /n. 49] per la realizzazione di una tela dipinta a olio, raffigurante la toeletta di Venere assistita dalle tre Grazie, per scudi 20, pari a lire 140.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "La toeletta di Venere [per Ippolito de' Medici]", olio su tela, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 851, n. 49; DEL VITA, "Ricordanze", p. 18.

Descrizione interna


c. 5r /n. 51


Altri nomi:
Medici, Ippolito : de <cardinale ; 1511-1535>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1532-06-06.

Osservazioni:
Ricordo relativo ad un'altra commissione del [cardinale Ippolito de' Medici: cfr. 30, c. 5r /nn. 49-50] per la realizzazione di una tela dipinta a olio, raffigurante una battaglia di satiri, per scudi 30, pari a lire 210.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Battaglia di satiri [per Ippolito de' Medici]", olio su tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 851, n. 51; DEL VITA, "Ricordanze", p. 18.

Descrizione interna


c. 5r /n. 52


Altri nomi:
Medici, Alessandro : de' <duca di Firenze ; 1501-1537>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Alessandro, citato a c. 5r

Medici, Francesco Maria : de' <1660-1711>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cardinale De' Medici, citato a c. 5r

Medici, Ippolito : de <cardinale ; 1511-1535>, altra relazione di D.I.

Seghizzo, Giovanni Battista <armaiolo ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giambatista Seghizzo, citato a c. 5r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1532-11-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo al trasferimento a Firenze da Arezzo, dove si era recato lasciando Roma il 30 giugno 1532, essendosi ammalato gravemente. Ricordo dell'entrata in servizio presso il duca Alessandro [de' Medici], per volere del cardinale [Ippolito] de' Medici e dell'esecuzione della tavola, raffigurante Cristo portato al sepolcro, consegnata a "Giambattista Seghizzo" maggiordomo del [Medici], per scudi 10, pari a lire 70.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo portato al sepolcro", olio su tavola, Arezzo, Museo Casa Vasari.
Bibliografia: FREY, II, p. 851, n. 52; DEL VITA, p. 17; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 18-19.

Descrizione interna


c. 5r /n. 53


Altri nomi:
Caterina : de' Medici <regina di Francia ; 1519-1589>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duchessa Caterina de' Medici, citato a c. 5r

Medici, Alessandro : de' <duca di Firenze ; 1501-1537>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Alessandro, citato a c. 5r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1532-12-09.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione, su commissione della "duchessa Caterina de' Medici" [futura regina di Francia], di due ritratti: uno della stessa Caterina e l'altro di suo fratello, il duca Alessandro [de' Medici]. Il compenso doveva essere stabilito a conclusione del lavoro.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Caterina de' Medici [per Caterina de' Medici]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Alessandro de' Medici [per Caterina de' Medici]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 851, n. 53; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", p. 19.

Descrizione interna


c. 5r /n. 54


Altri nomi:
*Vescovado <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    vescovado di Arezzo, citato a c. 5r

Giacobbe, altra relazione di D.I.

Levi Mondolfi, Iacob, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacob, citato a c. 5r

Paganini, Giovampiero : di#Domenico <n. 1500>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanpiero Paganini mansionaro di vescovado d'Arezzo, citato a c. 5r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1532-12-11.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una "lettiera" [intelaiatura o testata del letto] di tela, decorata all'interno dall'immagine di Giacobbe addormentato, in monocromo color bronzo, commissionata da Giovanni Piero Paganini, mansionario del vescovado di Arezzo, al quale fu inviata da Firenze una volta terminata. Per il costo di lire 9.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Giacobbe addormentato", testata di letto, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 851, n. 54; DEL VITA, "Ricordanze", p. 19.

Descrizione interna


c. 5r /n. 55


Altri nomi:
*Convento di *San *Iacopo di *Ripoli <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monache di Ripoli a Firenze, citato a c. 5r

Mariotto : di #Francesco <doratore ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Mariotto di Francesco mettidoro fiorentino, citato a c. 5r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1532-12-25.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di "quattro figurine" dipinte a olio all'interno di un piccolo tabernacolo del Santissimo Sacramento, destinato alle "monache di Ripoli a Firenze" [il convento delle suore domenicane di San Iacopo di Ripoli a Firenze]. Opera eseguita su richiesta di "Mariotto di Francesco", doratore fiorentino. Per il costo di lire 12.


Bibliografia: FREY, II, p. 852, n. 55; DEL VITA, "Ricordanze", p. 19.

Descrizione interna


c. 5v /n. 56


Altri nomi:
Contucci, Domenico <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Domenico Contucci, citato a c. 5v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1533-02-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione, insieme al pittore Domenico Contucci, dell'apparato scenografico per una commedia, rappresentata dalla "compagnia del Vangelista di Firenze". Per il costo di scudi 3.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Contucci, Domenico, apparato scenografico per una commedia, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 852, n. 53; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", p. 19.

Descrizione interna


c. 5v /n. 57


Altri nomi:
*Compagnia di *Santa *Maria della *Misericordia <Anghiari>, altra relazione di D.I.

Sogliani, Giovanni Antonio <1492-1544>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovannantonio Sogliani pittore fiorentino, citato a c. 5v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1533-03-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo al servizio prestato presso il pittore fiorentino Giovanni Antonio Sogliani, per aiutarlo a completare una pittura a olio con un Cenacolo, destinata ad Anghiari [l' "Ultima cena" eseguita dal Sogliani per la Compagnia di Santa Maria della Misericordia, detta dei Neri, ora conservata nella chiesa di Santa Maria delle Grazie ad Anghiari]. Per il costo di scudi 3.


Elementi storici: CASCIU, "Presenze", p. 100, sottolineando la difficoltà nell'ipotizzare quale parte abbia avuto il Vasari nel completamento del dipinto del Sogliani, individua "accenti vasariani" nella figura del servitore che porta bevande e cibo agli Apostoli.
Opere artistiche menzionate: <****Sogliani, Giovanni Antonio, "Ultima cena", olio su tavola, Anghiari, chiesa di Santa Maria delle Grazie.
Bibliografia: FREY, II, p. 852, n. 57; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 19-20.

Descrizione interna


c. 5v /n. 58


Altri nomi:
Antinori, Antonio <1511-1571>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio Antinori, citato a c. 5v

Bronzino <Agnolo Tori detto il ; 1503-1572>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1533-03-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'aiuto prestato al Bronzino, per realizzare un apparato per una commedia della compagnia dei Negromanti, messa in scena in casa di Antonio Antinori. Per il costo di scudi 1 e lire 5, come compenso di sei giornate di lavoro.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Bronzino, apparato scenografico per una commedia, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 852, n. 58; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", p. 20.

Descrizione interna


c. 5v /n. 59


Altri nomi:
Particino, Antonio <fl. 1536-1567>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Particino intagliatore, citato a c. 5v

Terrarossa, Paolo : da <Paolo di ser Benedetto ; n. 1494 ; fl. 1548-1554>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pavolo da Terra Rossa, citato a c. 5v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1533-04-12.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tavola dipinta a olio, raffigurante una Madonna, commissionata da Paolo da Terrarossa cittadino fiorentino, da inviare a Roma. Per scudi 6, secondo l'accordo stipulato tramite l'intagliatore [Antonio] Particino.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna [per Paolo da Terrarossa]", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 852, n. 59; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", p. 20.

Descrizione interna


c. 5v /n. 60


Altri nomi:
Carota, Antonio <Antonio di Marco di Giano, detto ; 1485-1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carota intagliatore, citato a c. 5v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Vecchietti, Antonio : di#Giovanni <n. 1516 ; fl. 1593>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio Vecchietti cittadino fiorentino, citato a c. 5v

Note al testo:
Datato 1533-05-11.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di una "asse da spera" [una tavola per contenere uno specchio] dipinta a olio con l'immagine delle Grazie, per Antonio Vecchietti, cittadino fiorentino. Per il costo di scudi 2, secondo l'accordo stipulato da "[Antonio] Carota, intagliatore".


Opere artistiche menzionate: <***Vasari, Giorgio, "Le Grazie", tavola per specchio, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 852, n. 60; DEL VITA, "Ricordanze", p. 20.

Descrizione interna


c. 5v /n. 61


Altri nomi:
Ciolino <laccatore ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ciolino che fa la lacha, citato a c. 5v

Particino, Antonio <fl. 1536-1567>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Particino legnaiuolo, citato a c. 5v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1533-06-30.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di una tavola dipinta a olio, raffigurante il giudizio di Paride, in cui compaiono "venti figure", commissionata dal "Ciolino che fa la lacha [sic, lacca]", a cui fu mostrato preventivamente un disegno del soggetto da lui approvato. Per il costo di scudi 12, secondo l'accordo stipulato dall'intagliatore [Antonio] Particino.


Elementi storici: nel
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Il giudizio di Paride", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 852, n. 61; DEL VITA, "Ricordanze", p. 20.

Descrizione interna


c. 5v /n. 62


Altri nomi:
Caterina : de' Medici <regina di Francia ; 1519-1589>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duchessa Caterina de' Medici, citato a c. 5v

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 5v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1533-08-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un ritratto di Caterina de' Medici [futura regina di Francia], che ne riproduceva il busto a grandezza naturale, commissionato da Ottaviano de' Medici. Per il costo di scudi 8.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Caterina de' Medici [per Ottaviano de' Medici]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 852, n. 62; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", p. 20.

Descrizione interna


c. 5v /n. 63


Altri nomi:
Abramo, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Abram, citato a c. 5v

Isacco, altra relazione di D.I.

Levi Mondolfi, Isach, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Isach, citato a c. 5v

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 5v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1533-12-21.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un quadro dipinto a olio, che misurava 1, 5 braccia di altezza e 1 di larghezza, raffigurante Abramo che sacrifica Isacco, commissionato da Ottaviano de' Medici. Per il costo di scudi 8.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Il sacrificio di Isacco [per Ottaviano de' Medici]", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 852, n. 63; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", p. 21.

Descrizione interna


c. 6r /n. 64


Altri nomi:
Medici, Alessandro : de' <duca di Firenze ; 1501-1537>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca di Fiorenza Alesandro de' Medici, citato a c. 6r

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 6r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1534-01-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'inizio della realizzazione di un ritratto del duca di Firenze, Alessandro de' Medici, raffigurato con l'armatura e con "molti ornamenti attorno", commissionato da Ottaviano de' Medici. Per il costo di scudi 24.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Alessandro de' Medici", olio su tavola, Firenze, Galleria degli Uffizi, inv. 1890, n. 1563.
Bibliografia: FREY, II, p. 852, n. 64; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", p. 21 ; "Principi, letterati", p. 78.

Descrizione interna


c. 6r /n. 65


Altri nomi:
Caterina : de' Medici <regina di Francia ; 1519-1589>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duchessa Caterina de' Medici, citato a c. 6r

Guasconi, Carlo : di#Zanobi di Niccolò <1507-1582>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carlo Guasconi cittadino fiorentino, citato a c. 6r

Medici, Alessandro : de' <duca di Firenze ; 1501-1537>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Alessandro de' Medici, citato a c. 6r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1534-02-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione dei ritratti del duca [di Firenze], Alessandro de' Medici, e di Caterina de' Medici [futura regina di Francia], raffiguranti solo il loro volto e dipinti a olio, destinati a Carlo Guasconi, cittadino fiorentino. Si registra che ciascun dipinto misurava 1 braccio, [sia di altezza che di larghezza?]. Per il costo di scudi 8.


Elementi storici: CECCHI, "Le due capitali", p. 125, nota 21, avanza l'ipotesi che il ritratto del duca Alessandro de' Medici conservato alla University Art Museum di Princeton (cfr. LANGEDIJK, I, p. 227, n. 14b) possa identificarsi con quello eseguito per il Guasconi, oppure con l'altro realizzato per Maurizio Arbertari, citato nel ricordo a c. 6r /n. 67.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Alessandro de' Medici", olio su tavola, Princeton, N.Y., Univercity Art Museum, n. 54-83; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Alessandro de' Medici [per Carlo Guasconi]", olio su tavola, opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Caterina de' Medici [per Carlo Guasconi]", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 852, n. 65; DEL VITA, "Ricordanze", p. 21.

Descrizione interna


c. 6r /n. 66


Altri nomi:
Medici, Alessandro : de' <duca di Firenze ; 1501-1537>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Alessandro de' Medici, citato a c. 6r

Nori, Francesco Antonio : di#Francesco <n. 1478 ; fl. 1514-1551>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Antonn Nori cittadino fiorentino, citato a c. 6r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1534-03-13.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla esecuzione di un ritratto del duca Alessandro de' Medici dipinto a olio, per Francesco Antonio Nori, cittadino fiorentino. Per il costo di scudi 4.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Alessandro de' Medici [per Francesco Antonio Nori]", olio, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 852, n. 66; DEL VITA, "Ricordanze", p. 21.

Descrizione interna


c. 6r /n. 67


Altri nomi:
*Otto di *guardia e *balia <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ufitio degli Otto di Balia di Firenze, citato a c. 6r

Albertari, Maurizio : di#Metroniano <notaio ; fl. 1532-1536>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ser Mauritio cancellieri all'ufitio degli Otto di Balia di Firenze, citato a c. 6r

Medici, Alessandro : de' <duca di Firenze ; 1501-1537>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Alessandro de' Medici, citato a c. 6r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1534-04-09.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un ritratto del duca Alessandro de' Medici per Maurizio [Arbertari], cancelliere degli Otto di guardia e balia di Firenze. Per il costo di scudi 5.


Elementi storici: CECCHI, "Le due capitali", p. 125, nota 21, avanza l'ipotesi che il ritratto del duca Alessandro de' Medici conservato alla University Art Museum di Princeton (cfr. LANGEDIJK, I, p. 227, n. 14b) possa identificarsi con quello eseguito Maurizio Arbertari, oppure con l'altro realizzato per Carlo Guasconi, citato nel ricordo a c. 6r /n. 65.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Alessandro de' Medici", olio su tavola, Princeton, N. Y., Univercity Art Museum, n. 54-83; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Alessandro de' Medici [per Maurizio Arbertari]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 852, n. 67; DEL VITA, "Ricordanze", p. 21.

Descrizione interna


c. 6r /n. 68


Altri nomi:
Guasconi, Carlo : di#Zanobi di Niccolò <1507-1582>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carlo Guasconi cittadino fiorentino, citato a c. 6r

Mosè, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Moise, citato a c. 6r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1534-05-03.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione da parte di Carlo Guasconi, cittadino fiorentino, di una serie di tele dipinte a monocromo, per ornare uno scrittoio, e di una seconda serie di tele, raffiguranti la storia di Mosè, da disporre sulle pareti di una camera. Per il costo di scudi 30.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Storie di Mosè", serie di tele a monocromo, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, pp. 852-853, n. 68; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 21-22.

Descrizione interna


c. 6r /n. 69


Altri nomi:
Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 6r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1534-06-20.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento di un quadro dipinto a olio, che misurava 1, 50 braccia di altezza e 1 di larghezza, raffigurante Cristo nell'orto [del Getsemani] con i tre Apostoli [Pietro, Giacomo e Giovanni], commissionato da Ottaviano de' Medici. L'esecuzione dell'opera era stata iniziata il primo aprile dello stesso anno. Per il costo di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo nell'orto [per Ottaviano de' Medici]", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 853, n. 69; DEL VITA, "Ricordanze", p. 22.

Descrizione interna


c. 6r /n. 70


Altri nomi:
Anna <santa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Anna, citato a c. 6r

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni, citato a c. 6r

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giuseppo, citato a c. 6r

Rucellai, Francesco : d'Andrea di Ubertino <1500-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco d'Andrea Rucellai cittadino fiorentino, citato a c. 6r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1534-07-14.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Francesco di Andrea Rucellai di un quadro dipinto a olio, raffigurante la Madonna seduta, con San Giovanni [Battista] addormentato, Sant'Anna e San Giuseppe. Per il costo di scudi 6.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "La Madonna con Sant'Anna, San Giuseppe e San Giovanni Battista [per Francesco Rucellai]", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 853, n. 70; DEL VITA, "Ricordanze", p. 22.

Descrizione interna


c. 6v /n. 71


Altri nomi:
Anna <santa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Anna, citato a c. 6v

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni, citato a c. 6v

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Iosef, citato a c. 6v

Guasconi, Carlo : di#Zanobi di Niccolò <1507-1582>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carlo Guasconi cittadin fiorentino, citato a c. 6r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1534-08-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di un quadro dipinto a olio, raffigurante la Madonna a figura intera, San Giovanni [Battista], Sant'Anna e San Giuseppe, commissionato da Carlo Guasconi. Si registra che il dipinto misurava 2, 5 braccia di altezza e 2 di larghezza. Per il costo di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "La Madonna con Sant'Anna, San Giuseppe e San Giovanni Battista [per Carlo Guasconi]", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 853, n. 71; DEL VITA, "Ricordanze", p. 22.

Descrizione interna


c. 6v /n. 72


Altri nomi:
Medici, Lorenzo : de' <1449-1492>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Medici, Lorenzo : de' <il Magnifico>

Medici, Lorenzo : de' <il Magnifico>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Magnifico Lorenzo Vechio, citato a c. 6v

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 6v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1534-08-17.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un ritratto del "magnifico Lorenzo Vechio" [Lorenzo de' Medici, detto il Magnifico], dipinto a olio, commissionato da Ottaviano de' Medici. Per il costo di scudi 7.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Lorenzo de' Medici", olio su tavola, Firenze, Galleria degli Uffizi.
Bibliografia: FREY, II, p. 853, n. 72; DEL VITA, "Ricordanze", p. 22; "Principi, letterati", p. 77; CORTI, p. 14.

Descrizione interna


c. 6v /n. 73


Altri nomi:
Cennini, Sebastiano <1480/81-post 1535>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bastiano Cennini orefice fiorentino, citato a c. 6v

Mosè, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Moise, citato a c. v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1534-10-23.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte dell'orefice fiorentino Sebastiano Cennini di una spalliera dipinta a tempera color bronzo, che misurava 12 braccia di lunghezza, raffigurante tre storie di Mosè, destinata alla sala principale della sua abitazione. Per il costo di scudi 4.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Storie di Mosè", spalliera dipinta a tempera, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 853, n. 73; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 22-23.

Descrizione interna


c. 6v /n. 74


Altri nomi:
Particino, Antonio <fl. 1536-1567>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio Particini legnaiuolo fiorentino, citato a c. 6v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1534-11-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Antonio Particino, intagliatore fiorentino, del suo ritratto, raffigurante il volto dello stesso. Pagato con la fornitura di opere in legname, per il valore di 2 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Antonio Particino", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 853, n. 73; DEL VITA, "Ricordanze", p. 23.

Descrizione interna


c. 6v /n. 75


Altri nomi:
*Depositeria *generale <Firenze >, altra relazione di D.I.

Caesar, Gaius Iulius <100-44 a.C.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cesare, citato a c. 6v

Cesare, Caio Giulio <101-44 a.C.>, altra relazione di D.I.

Giovanni : da#Udine <Giovanni Ricamatore, detto ; 1487-1561>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni da Udine, citato a c. 6v

Medici, Alessandro : de' <duca di Firenze ; 1501-1537>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Alessandro, primo duca di Fiorenza, citato a c. 6v

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 6v

Pompeo Magno, Gneo <106-48 a.C.>, altra relazione di D.I.

Pompeus Magnus, Cneus <condottiero, uomo politico ; 106-48 a.C.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pompeo, citato a c. 6v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1534-12-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione, su commissione del duca di Firenze, Alessandro [de' Medici], e del suo depositario, Ottaviano de' Medici, di quattro storie relative alla vita di [Giulio] Cesare, da realizzare sulle pareti di una camera al piano terreno nel Palazzo Medici [Riccardi in Via Larga a Firenze, oggi Via Cavour], nella quale già Giovanni da Udine aveva eseguito la decorazione pittorica e gli stucchi nel soffitto. I quattro episodi raffigurano: Cesare che porta in salvo i "Commentarii"; Cesare che brucia gli scritti di [Gneo] Pompeo; Cesare che svela la sua identità ad un marinaio; il trionfo di Cesare. Per il costo di scudi 2 al mese, oltre al vitto e alloggio e alla fornitura del materiale pittorico; per un totale di scudi 91, come registrato nella Depositeria [generale di Firenze; l'ultima storia fu lasciata incompiuta: cfr. VASARI - BAROCCHI, VI, p. 373].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Storie di Giulio Cesare", Firenze, Palazzo Medici Riccardi, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 853, n. 75; DEL VITA, "Ricordanze", p. 23; DEL VITA, p. 18.

Descrizione interna


c. 6v /n. 76


Altri nomi:
*Compagnia del *Corpus *Domini <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Compagnia del Corpo di Cristo d'Arezzo, citato a c. 6v

Fiori, Francesco : di#Bernardino <fl. 1530-1563>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ser Francesco di messere Bernardino Flori, citato a c. 6v

Gialli, Antonio : di#Mario <notaio ; n. 1486>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ser Antonio di Mariotto Gialli, citato a c. 6v

Sassoli, Dionigi : di#Fabiano <n. 1493>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Dionisgi di Fabbiano Sassoli, citato a c. 6v

Sinigardi, Antonio : di#Pietro <n. 1480>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio di Pietro Sinigardi, citato a c. 6v

Soggi, Niccolò <1479-1552>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    maestro Niccolò di Iacopo Soggi, citato a c. 6v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1535-01-03.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione di una tavola dipinta a olio, raffigurante una Deposizione [per l'altare maggiore della chiesa di San Domenico ad Arezzo: cfr. Ricc. 2354, c. 25r, n. 14 (FREY, I, pp. 76-78) e VASARI-BAROCCHI, VI, p. 375], da parte della Compagnia del Corpus Domini di Arezzo, rappresentata, nella stipula dell'accordo, dal priore Antonio di Pietro Sinigardi e dai deputati ser Antonio di Mario Gialli, maestro Niccolò di Iacopo Soggi e Dionigi di Fabiano Sassoli. Il contratto fu rogato dal notaio Francesco di Bernardino Fiori [ASF, NA, 7856, anni 1535-1537, cc. 24r, 30r (LEPRI-PALESATI, pp. 39-40)]. Per il costo di scudi 130 [cfr. anche 30, c. 8r /n. 90].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Deposizione", olio su tavola, Arezzo, chiesa della Santissima Annunziata (già chiesa di San Domenico).
Bibliografia: FREY, II, p. 853, n. 76; DEL VITA, n. 18; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 23-24; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 329; CORTI, p. 16.

Descrizione interna


c. 7r / n. 77


Altri nomi:
*monastero di *Santa *Chiara *Novella o delle Murate <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monache delle Murate di Arezzo, citato a c. 7r

Turini, Antonio : di#Piero <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio di Piero da San Giovanni de' Turini, cittadino aretino, citato a c. 7r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1535-03-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di una tavola dipinta a olio, raffigurante l' Annunciazione, che racchiudeva un tabernacolo del Santissimo Sacramento, allogata dalle monache del monastero delle Murate ad Arezzo [monastero di Santa Chiara Novella o delle Murate], con la mediazione di Antonio di Piero Turini [cfr. Ricc. 2354, c. 11, n. 8 (FREY, I, pp. 30-32) e VASARI-BAROCCHI, VI, p. 375]. Per il costo di scudi 16.


Elementi storici: CECCHI, "Vasari", p. 122, ricollega al dipinto un disegno raffigurante un'Annunciazione, attualmente conservato al Musée du Louvre di Parigi e pubblicato da MONBEIG GOGUEL, pp. 141-142, n. 178, che lo ritiene una copia tratta da un'opera di Francesco Salviati.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Annunciazione", olio su tavola, già Arezzo, monastero di Santa Chiara Novella o delle Murate, opera perduta.
Bibliografia: FREY, I, p. 853, n. 77; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", p. 24.

Descrizione interna


c. 7r /n. 78


Altri nomi:
*Compagnia di *San *Rocco <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    compagnia di San Rocho d'Arezzo, citato a c. 7r

Bezzoli, Giovanni <m. 1535>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    messer Giovanni Bezzoli, citato a c. 7r

Bezzoli, Giovanni : di#Cristofano <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni di maestro Cristofano Bezzoli, citato a c. 7r

Bezzoli, Girolamo : di#Cristofano <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Girolamo di maestro Cristofano Bezzoli, citato a c. 7r

Calderini, Camillo : di#Senso < fl. 1512-1569>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ser Camillo di Senso Carderini, citato a c. 7r

Donato <santo ; 7. sec.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    san Donato, citato a c. 7r

Donato <vescovo d'Arezzo ; santo ; m. 362>, altra relazione di D.I.

Fossombroni, Bartolomeo : di#Pellegrino <n. 1501>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bartolomeo di Pellegrino Fossombroni, citato a c. 7r

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giuseppo, citato a c. 7r

Rocco <santo ; m. 1327>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Rocho, citato a c. 7r

Sebastiano <santo ; m. 287ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Bastiano, citato a c. 7r

Stefano <santo ; m. 33>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Stefano, citato a c. 7r

Vallesi, Filippo : di#Giovanni <canonico aretino ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    messer Filippo di Giovanni Vallesi canonico aretino, citato a c. 7r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1535.
Nel testo, l'indicazione dell'anno è preceduta da uno spazio, per l'annotazione del giorno e del mese, lasciato in bianco: "A dì ... 1535".

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte della Compagnia di San Rocco di Arezzo, rappresentata da Filippo Vallesi di Giovanni, canonico aretino e priore della medesima Compagnia, di una tavola raffigurante la Madonna con il Bambino, i Santi Rocco, Sebastiano, Donato, Stefano, Giuseppe e Anna e Dio Padre saettante [la "Pala di San Rocco" per la chiesa della stessa Compagnia ad Arezzo], come indicato nel disegno allegato al contratto stipulato dal notaio Camillo di Senso Calderini. Per il costo di scudi 100, dei quali 80 costituivano il lascito testamentario di Giovanni Bezzoli, pagato dagli esecutori testamentari Girolamo e Giovanni di maestro Cristofano Bezzoli e Bartolomeo di Pellegrino da Fossombrone [cfr. anche 30, c. 8r /n. 89].
Ulteriore ricordo relativo all'allogazione da parte della medesima Compagnia della cornice lignea dorata e della predella della ["Pala di San Rocco"], insieme alla decorazione a fresco della facciata della chiesa [di San Rocco], oltre ad alcuni tabernacoli ed eventuali opere di muratura. Il relativo contratto fu trascritto dal notaio Camillo Calderini di Senso nel "libro" della Compagnia. Si registra pure la concessione da parte della Compagnia, come saldo del lavoro complessivamente eseguito, di un terreno alla periferia di Arezzo, chiamato "Machagniolo", in località "Pian di duomo" [cfr. "Documenti vasariani", pp. 223, 225 e LEPRI-PALESATI, p. 65], stimato successivamente da "Luca da Panignione [Petrignone?]" 160 fiorini. Per il costo totale di scudi 176, compresi gli 80 scudi già ricevuti del lascito testamentario del Bezzoli.


Elementi storici: degli affreschi presenti sulla facciata della chiesa di San Rocco ad Arezzo, distrutta nel 1868 circa, rimangono alcuni frammenti conservati nella chiesa di Santa Chiara a Monte San Savino e al Museo Statale d'Arte Medievale e Moderna di Arezzo; il frammento raffigurante San Rocco, conservato nel museo aretino, è di dubbia attribuzione e viene riferito da alcuni studiosi alla mano di un pittore attivo alla fine del Cinquecento e sensibile alle novità stilistiche di Federico Barocci: cfr. CECCHI, "Vasari", p. 123 e BARONI, "Vasari", p. 180, nota 48.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna con il Bambino, i Santi Anna, Giuseppe, Donato, Rocco Sebastiano Stefano e Dio Padre saettante (Pala di San Rocco)", olio su tavola, Arezzo, Museo Statale d'Arte Medievale e Moderna (già chiesa di San Rocco); <****Vasari, Giorgio, "Il profeta Gad propone a David la scelta tra tre castighi divini; Jahvè invia la pestilenza sul popolo d'Israele; David acquista da Aravna il terreno per costruire un altare (predella della Pala di San Rocco)", olio su tavolette, Arezzo, Museo Diocesano (già chiesa di San Rocco); <****Vasari, Giorgio, "San Rocco", affresco staccato, Arezzo, Museo Statale d'Arte Medievale e Moderna (già chiesa di San Rocco); <****Vasari, Giorgio, "Il profeta Geremia, un Profeta scrivente, San Paolo, San Pietro", affreschi staccati, Monte San Savino, chiesa di Santa Chiara (già Arezzo, chiesa di San Rocco).
Bibliografia: FREY, II, p. 854, n. 78; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 24-25; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 330; CORTI, p. 18.

Altri nomi citati: "Luca da Panignione" = Luca : di#Petrignone <sec. 16.>, id. presunta: LEPRI-PALESATI, p. 50; *chiesa di *San *Rocco <Arezzo>, id.: TAFI, "Arezzo", p. 416, "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 330.

Descrizione interna


c. 7r /n. 79


Altri nomi:
Bracci, Antonio <16. sec.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio Bracci, citato a c. 7r

Bracci, Antonio <m. 1585>, altra relazione di D.I.

Salviati, Filippo : di#Averardo di Alamanno <1515-1572>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Filippo d'Averardo Salviati, citato a c. 7r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1535-06-11.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione, su commissione di Filippo d'Averardo Salviati di un ritratto di Antonio Bracci a mezzo busto. Per il costo di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Antonio Bracci", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 854, n. 79; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", p. 25.

Descrizione interna


c. 7v /n. 80


Altri nomi:
*Monastero di *San *Benedetto <O.S.B.Oliv. ; Pistoia>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Benedetto di Pistoia, citato a c. 7v

Moisè, Filippo <1803-1856>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Moisè, citato a c. 7v

Mosè, altra relazione di D.I.

Pitti, Miniato <monaco olivetano ; m. 1567>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Frate Miniato Pitti, citato a c. 7v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1535-06-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di una tela dipinta a tempera, raffigurante Mosè che passa il Mar Rosso, per il monastero di San Benedetto a Pistoia, su commissione dell'abate Miniato Pitti. Per il costo di scudi 4 e lire 2.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Il passaggio del Mar Rosso", tempera su tela, Pistoia, monastero di San Benedetto, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 854, n. 80; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 25-26.

Descrizione interna


c. 7v /n. 81


Altri nomi:
Bracci, Antonio <16. sec.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio Bracci, citato a c. 7v

Bracci, Antonio <m. 1585>, altra relazione di D.I.

Della_Fonte, Giovan Battista : di#Francesco di Zanobi <n. 1512>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Batista della Fonte, citato a c. 7v

Giugni <sec. 16.>, altra relazione di D.I.

Salviati, Filippo : di#Averardo di Alamanno <1515-1572>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Filippo d'Averardo Salviati, citato a c. 7v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1535-07-09.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione da parte di Filippo d'Averardo Salviati di un ritratto di Antonio Bracci, raffigurato seduto con un cane, secondo l'accordo stabilito alla presenza di Battista della Fonte e di "[spazio bianco nel testo in corrispondenza del nome] Giugni". Si registra che il quadro era di grandi dimensioni e misurava 3 braccia di altezza e 2, 30 circa di larghezza. Per il costo di scudi 40.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Antonio Bracci, con cane", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 854, n. 81; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", p. 26.

Descrizione interna


c. 7v /n. 82


Altri nomi:
Corsini, Bertoldo <1500-1555>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bertoldo Corsini provveditore della fortezza della porta a Faenza di Firenze, citato a c. 7v

Feltrini, Andrea <detto Andrea di Cosimo ; 1477-1548>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Andrea delle Grottesche, citato a c. 7v

Mariotto : di #Francesco <doratore ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Mariotto di Francesco, citato a c. 7v

Medici, Alessandro : de' <duca di Firenze ; 1501-1537>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Alessandro de' Medici primo duca di Fiorenza, citato a c. 7v

Raffaello : di#Biagio <doratore ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Raffaello di Biasgio, citato a c. 7v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1536-03-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte del duca di Firenze, Alessandro de' Medici, della decorazione pittorica e doratura di una bandiera [da porre alla Fortezza di San Giovanni Batttista, detta da Basso, in occasione della venuta di Carlo V a Firenze: cfr. VASARI-BAROCCHI, VI, p. 374], con l'accordo che Bertoldo Corsini, provveditore "della fortezza della Porta a Faenza di Firenze" [cioè della stessa Fortezza da Basso], avrebbe poi pagato il lavoro eseguito. Si registra che la bandiera misurava 20 braccia di altezza e 40 di larghezza. Inoltre, in data 15 marzo, si specifica che alla realizzazione di questa opera parteciparono anche il doratore Mariotto di Francesco, Andrea delle Grottesche [Andrea di Cosimo Feltrini] e Raffaello di Biagio, dividendo il guadagno in parti uguali. Per il costo di scudi 35.


Bibliografia: FREY, II, p. 854, n. 82; DEL VITA, "Ricordanze", p. 26.

Descrizione interna


c. 7v /n. 83


Altri nomi:
*cattedrale di *Santa *Maria del *Fiore <Firenze >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Maria del Fiore, citato a c. 7v

*chiesa di *San *Felice in *Piazza <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Felice in Piazza, citato a c. 7v

Corsi, Giovanni <1472-1547>, altra relazione di D.I.

Corsi, Giovanni <priore di San Martino a Strada>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Corsi, citato a c. 7v

Corsini, Alessandro : di#Gherardo <1486-1552>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Alessandro Corsini, citato a c. 7v

Guicciardini, Luigi : di#Piero di Iacopo <1473-1551>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Luigi Guicciardini, citato a c. 7v

Karl <imperatore ; 5.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carlo V d'Austria, citato a c. 7v

Medici, Alessandro : de' <duca di Firenze ; 1501-1537>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Alessandro de' Medici, citato a c. 7v

Particino, Antonio <fl. 1536-1567>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Anton Particini, citato a c. 7v

Rucellai, Palla : di#Bernardo di Giovanni <1473-1543>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Palla Rucellai, citato a c. 7v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1536-03-29.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione, dopo l'esame di un disegno preparatorio, di un apparato decorativo per l'entrata trionfale dell'imperatore Carlo V d'Asburgo a Firenze [il 29 aprile 1536], da parte del duca Alessandro de' Medici e dei provveditori preposti all'organizzazione delle celebrazioni in onore di tale evento: Luigi Guicciardini, Giovanni Corsi, Palla Rucellai, Alessandro Corsini. Si registra come tale apparato consistesse in un arco di trionfo da porre presso [la chiesa di] San Felice in Piazza, sull'incrocio tra Via Maggio e il Canto alla Coculia [angolo di Via de' Serragli con Via Sant'Agostino; l'arco posticcio in realtà era posto nell'angolo tra Via Maggio e Via Mazzetta], per la spesa di scudi 300; in un ornamento con due colonne e un'epigrafe, da porre sulla Porta di San Piero Gattolini [Porta Romana], per il costo di scudi 100; in un'epigrafe da porre sulla porta della [cattedrale] di Santa Maria del Fiore, per la somma di scudi 15. Per un totale di scudi 415. Le opere di falegnameria furono eseguite da Antonio Particino, a cui fu corrisposta metà della cifra pattuita [su tale apparato cfr. "Vasari - Decorazione ambientale", Atti del Convegno, pp. 179-204].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Particino, Antonio, "Apparato decorativo per l'entrata in Firenze di Carlo V d'Asburgo", apparato effimero, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 854, n. 83; DEL VITA, p. 18; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 26-27.

Descrizione interna


c. 8r /n. 84


Altri nomi:
*Depositeria *generale <Firenze >, altra relazione di D.I.

Medici, Alessandro : de' <duca di Firenze ; 1501-1537>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Alessandro de' Medici, citato a c. 8r

Seghizzo, Giovanni Battista <armaiolo ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1536-06-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione da parte del maggiordomo del duca Alessandro de' Medici, [Giovanni Battista Seghizzo: 30, c. 5r /n. 52], della decorazione pittorica in una loggia fuori del Palazzo Medici [Riccardi in Via Larga a Firenze, oggi Via Cavour]. Per il costo di scudi 14, ricevuti dalla "tesaureria" [Depositeria generale].


Bibliografia: FREY, II, p. 855, n. 84; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 27.

Descrizione interna


c. 8r /n. 85


Altri nomi:
Asburgo, Margherita : di <duchessa di Firenze ; 1521-1586>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Margherita d'Austria duchessa di Firenze, citato a c. 8r

Feltrini, Andrea <detto Andrea di Cosimo ; 1477-1548>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Andrea di Cosimo pittore, citato a c. 8r

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 8r

Tribolo <Niccolò Pericoli detto il ; 1500-1558>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Tribolo scultore, citato a c. 8r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1536.
Nel testo compare uno spazio lasciato in bianco in corrispondenza del giorno e del mese: "A dì di ...".

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Ottaviano de' Medici dell'apparato decorativo per la sua abitazione, da allestire in occasione dell'arrivo di Margherita d'Austria, [futura] duchessa di Firenze. Si registra come al lavoro parteciparono anche lo scultore [Niccolò Pericoli, detto il] Tribolo, e il pittore Andrea di Cosimo [Feltrini].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Tribolo - Feltrini, Andrea di Cosimo, "Apparato della casa di Ottaviano de' Medici per l'arrivo di Margherita d'Austria", apparato effimero, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 855, n. 85; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 27-28.

Descrizione interna


c. 8r /n. 86


Altri nomi:
Leo <papa ; 10.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Leone X, citato a c. 8r

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 8r

Rossi, Luigi <cardinale ; m. 1519 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cardinale de' Rossi, citato a c. 8r

Sanzio, Raffaello <1483-1520>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Raffaello da Urbino, citato a c. 8r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1536-12-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Ottaviano de' Medici della copia di un ritratto eseguito da Raffaello da Urbino [Raffaello Sanzio], raffigurante il papa Leone X con i cardinali Giulio de' Medici, [futuro Clemente VII], e [Luigi] de' Rossi. Per il costo di scudi 30.


Opere artistiche menzionate: <****Raffaello Sanzio, "Ritratto di Leone X con i cardinali Giulio de' Medici e Luigi de' Rossi", olio su tavola, Firenze, Galleria degli Uffizi; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Leone X con i cardinali Giulio de' Medici e Luigi de' Rossi [copia da Raffaello Sanzio]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 855, n. 86; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 28.

Descrizione interna


c. 8r /n. 87


Altri nomi:
Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 8r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1537-01-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna a Ottaviano de' Medici di un quadro raffigurante l'Ultima Cena di Cristo con gli Apostoli, alto 1 braccio e mezzo e largo 1 braccio e un terzo. Per il costo di scudi 12.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ultima Cena [per Ottaviano de' Medici]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 855, n. 87; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 28.

Descrizione interna


c. 8r /n. 88


Autore:
Lucianus <120-ca. 180>
    Nomi sul manoscritto
    Luciano Greco, citato a c. 8r

Altri nomi:
*Monastero di *S. *Bernardo <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Bernardo d'Arezzo, citato a c. 8r

Apelle <4. sec. a.C.>, altra relazione di D.I.

Gettini : da#Prato <cellerario del monastero di San Bernardo ad Arezzo; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    frate Gettini da Prato celleraio di San Bernardo d'Arezzo, citato a c. 8r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1537-02-12.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per "frate [spazio bianco nel testo in corrispondenza del nome] Gettini da Prato", cellerario del monastero di San Bernardo ad Arezzo, di una piccola tela dipinta a olio, raffigurante la "storia della calunnia" dipinta da Apelle e descritta da "Luciano Greco" [Luciano di Samosata, "De Calumnia"].



Opere menzionate: <**Luciano di Samosata, "De Calumnia".
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "La Calunnia", olio su tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 855, n. 88; DEL VITA, "Ricordanze", p. 28.

Descrizione interna


c. 8r /n. 89


Altri nomi:
*Compagnia del *Corpus *Domini <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Corpus Domini, citato a c. 8r

*Compagnia di *San *Rocco <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Rocco, citato a c. 8r

Del_Raso, Marco <sec. 16>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Marcho del Raso a Lucano, citato a c. 8r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1537-04-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un dipinto raffigurante una Madonna, per Marco del Raso "a Lucano" [località forse identificabile con Ca' Lucano presso Palazzo del Pero], opera eseguita ad Arezzo durante i lavori di completamento della tavola [per la Compagnia] del Corpus Domini [cfr. 30, c. 7r/ n. 76], e di quella [per la Compagnia] di San Rocco [cfr. 30, c. 7r /n. 78].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna [per Marco del Raso]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Deposizione", olio su tavola, Arezzo, chiesa della Santissima Annunziata (già chiesa di San Domenico); <****Vasari, Giorgio, "Madonna con il Bambino, i Santi Anna, Giuseppe, Donato, Rocco Sebastiano Stefano e Dio Padre saettante (Pala di San Rocco)", olio su tavola, Arezzo, Museo Statale d'Arte Medievale e Moderna (già chiesa di San Rocco); <****Vasari, Giorgio, "Il profeta Gad propone a David la scleta tra tre castighi divini; Jahvè invia la pestilenza sul popolo d'Israele; David acquista da Aravna il terreno per costruire un altare (predella della Pala di San Rocco)", olio su tavolette, Arezzo, Museo Diocesano (già chiesa di San Rocco).
Bibliografia: FREY, II, p. 855, n. 89; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 28.

Descrizione interna


c. 8r /n. 90


Altri nomi:
*Monastero di *Camaldoli <Arezzo>, altra relazione di D.I.

*chiesa dei *Santi *Donato e *Ilariano <Camaldoli>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Camaldoli, citato a c. 8r

*eremo di *San *Salvatore <Camaldoli>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ermo di Camaldoli, citato a c. 8r

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Batista, citato a c. 8r

Hieronymus <santo ; ca. 347-419>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Ieronimo, citato a c. 8r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1537-08-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte dei monaci dell'eremo [di San Salvatore] a Camaldoli di una tavola dipinta a olio, da collocare sul tramezzo, [cioè sul muro di divisione tra la navata e il coro] della chiesa [dei Santi Donato e Ilariano nel monastero] di Camaldoli, raffigurante la Madonna [con il Bambino] e i Santi Giovanni Battista e Girolamo. Si registra come il dipinto dovesse essere realizzato sul posto. Per il costo di scudi 30.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna con il Bambino e i Santi Giovanni Battista e Girolamo", olio su tavola, Camaldoli, monastero di Camaldoli, chiesa dei Santi Donato e Ilariano.
Bibliografia: FREY, II, p. 855, n. 90; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 28-29; CORTI, p. 21.

Descrizione interna


c. 8v /n. 91


Altri nomi:
*badia di *Santa *Maria a *Dicciano <Caprese Michelangelo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    badia Dicciano, citato a c. 8v

*chiesa di *Sant' *Agostino <Monte San Savino>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Agostino di Monte San Savino, citato a c. 8v

Augustinus, Aurelius <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Agostino vescovo, citato a c. 8v

Bartolomeo <santo ; m. 47>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Bartolomeo, citato a c. 8v

Graziani, Bartolomeo : di#Matteo <agostiniano ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    frate Bartolomeo di Matteo Gratini, citato a c. 8v

Romualdo : di#Ravenna <santo ; m. 1027>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Romualdo, citato a c. 8v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Veltroni, Stefano <fl. 1536-1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Stefano Veltroni da Monte San Savino, citato a c. 8v

Note al testo:
Datato 1538-12-20.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Bartolomeo di Matteo Graziani, agostiniano della chiesa di Sant'Agostino a Monte San Savino, di una tavola dipinta a olio, destinata all'altare maggiore di suddetta chiesa e raffigurante l'Assunzione della Vergine, con gli Apostoli e i Santi Agostino e Romualdo intorno al sepolcro, e di una predella per questa tavola con storie di San Bartolomeo. Si registra che tale dipinto deve essere eseguito nell'arco di 18 mesi a Monte San Savino, e che le spese relative al legname necessario e al pagamento degli aiutanti sono a carico del committente, come si evince dall'accordo stipulato alla presenza di Stefano Veltroni di Monte San Savino, presso la badia [di Santa Maria] a Dicciano, a Caprese Michelangelo, dove il Graziani vive. Per il costo di scudi 100.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Assunzione della Vergine con i Santi Agostino e Romualdo (Pala di Monte San Savino)", olio su tavola, Monte San Savino, chiesa di Sant'Agostino; <****Vasari, Giorgio, "Battesimo di Sant'Agostino, Martirio di San Bartolomeo", olio su tavolette, Monte San Savino, chiesa di San Giovanni (già predella della Pala di Monte San Savino, nella chiesa di Sant'Agostino).
Bibliografia: FREY, II, p. 855, n. 92; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 29; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 333; CORTI p. 23.

Descrizione interna


c. 8v /n. 92


Altri nomi:
Rucellai, Francesco : d'Andrea di Ubertino <1500-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco d'Andrea Rucellai, citato a c. 8v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1538-02-02.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione del ritratto dipinto a olio di Francesco d'Andrea [di Ubertino?] Rucellai, raffigurato a busto intero e a grandezza naturale. Per il costo di scudi 9. Si registra anche l'esecuzione per lo stesso Rucellai di un dipinto ovale con una testa di donna, per la spesa di scudi 4.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Francesco d'Andrea Rucellai", olio, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 855, n. 92; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 29.

Descrizione interna


c. 8v /n. 93


Altri nomi:
Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 8v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1538-02-12.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione del ritratto di Ottaviano de' Medici, per lo stesso Ottaviano, raffigurato seduto dalle ginocchia in poi. Si registra che il quadro misurava 2 braccia di altezza e 1, 50 di larghezza. Per il costo di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Ottaviano de' Medici", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 856, n. 93; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 30.

Descrizione interna


c. 8v /n. 94


Altri nomi:
*Monastero di *Camaldoli <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Camaldoli, citato a c. 8v

*chiesa dei *Santi *Donato e *Ilariano <Camaldoli>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Camaldoli, citato a c. 8v

Mazzolani, Giovanni Battista <fl. 1538-1542>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1538-06-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte del Generale dell'Ordine di Camaldoli, [Giovanni Battista Mazzolani], di una tavola da porre sul tramezzo, [cioè, sul muro di divisione tra la navata e il coro] della chiesa [dei Santi Donato e Ilariano del suddetto monastero], insieme a quella già eseguita per la stessa chiesa [raffigurante la "Madonna con il Bambino e i Santi Giovanni Battista e Girolamo": cfr. 30, c. 8r /n. 90]. Si registra che il soggetto da rappresentarvi è una Natività, ambientata di notte, come indicato in un disegno preparatorio. Per il costo di scudi 30.



Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Natività", olio su tavola, Camaldoli, monastero di Camaldoli, chiesa dei Santi Donato e Ilariano; <****Vasari, Giorgio, "Madonna con il Bambino e i Santi Giovanni Battista e Girolamo", olio su tavola, Camaldoli, monastero di Camaldoli, chiesa dei Santi Donato e Ilariano.
Bibliografia: FREY, II, p. 856, n. 94; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 30; CORTI, p. 22.

Descrizione interna


c. 8v /n. 95


Altri nomi:
*Monastero di *Camaldoli <Arezzo>, altra relazione di D.I.

*chiesa dei *Santi *Donato e *Ilariano <Camaldoli>, altra relazione di D.I.

Mazzolani, Giovanni Battista <fl. 1538-1542>, altra relazione di D.I.

Romualdo : di#Ravenna <santo ; m. 1027>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Romualdo, citato a c. 8v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1538-08-03.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione, da parte del Generale dell'Ordine di Camaldoli, [Giovanni Battista Mazzolani da Padova], di una serie di affreschi da realizzare sul tramezzo, [cioè, sul muro di divisione tra la navata e il coro] della chiesa [dei Santi Donato e Ilariano] del suddetto monastero, raffiguranti episodi della vita di San Romualdo, con compartimenti con scene e grottesche, come illustrato in un disegno preparatorio. Per il costo di scudi 60.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Storie di San Romualdo", affreschi, Camaldoli, monastero di Camaldoli, chiesa dei Santi Donato e Ilariano, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 856, n. 95; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 30.

Descrizione interna


c. 8v /n. 96


Altri nomi:
Clemens <papa ; 7.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Clemente, citato a c. 8v

Leo <papa ; 10.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Papa Leone, citato a c. 8v

Rucellai, Francesco : d'Andrea di Ubertino <1500-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Rucellai, citato a c. 8v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1538-11-11.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna a Francesco [d'Andrea di Ubertino?] Rucellai dei ritratti dei papi Leone [X] e Clemente [VII] da lui commissionati, dipinti a olio su tela e di forma ovale. Per il costo di scudi 8.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Leone X [per Francesco d'Andrea Rucellai], olio su tela, opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Clemente VII [per Francesco d'Andrea Rucellai]", olio su tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 856, n. 96; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 30.

Descrizione interna


c. 8v /n. 97


Altri nomi:
Asburgo, Margherita : di <duchessa di Firenze ; 1521-1586>, altra relazione di D.I.

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 8v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1538-11-14.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di piccolo dipinto, raffigurante una Madonna, per Ottaviano de' Medici, da inserire in una cornice lignea in cui precedentemente si trovava un ricamo donato alla duchessa [Margherita d'Austria?].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna [per Ottaviano de' Medici]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 856, n. 97; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 30.

Descrizione interna


c. 9r /n. 100


Altri nomi:
Serguidi, Niccolò : di#Antonio di Guido <canonico e arcidiacono della cattedrale di Volterra ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Niccolò Serguidi canonico volterrano, citato a c. 9r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Pietro <1526-1595>, altra relazione di D.I.

Vieusseux, Giovan Pietro <1779-1863>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pietro, citato a c. 9r

Note al testo:
Datato 1540-04-11.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione del ritratto eseguito su tela di Niccolò Serguidi, canonico volterrano, raffigurato dalle ginocchia. Si registra come lo stesso Serguidi si era impegnato, in cambio di tale dipinto, ad insegnare grammatica al fratello del Vasari, Pietro. Per il costo di scudi 6.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Niccolò Serguidi", tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 856, n. 100; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 32.

Descrizione interna


c. 9r /n. 98


Altri nomi:
*monastero di *San *Michele in *Bosco <Bologna>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    S. Michele in Bosco di Bolognia, citato a c. 9r

Abramo, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Abraam, citato a c. 9r

Agar, altra relazione di D.I.

Dall'Olio, Dioniso <cellerario di San Michele in Bosco a Bologna ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    don Dionisio da Lolio celleraio, citato a c. 9r

Gherardi, Cristofano <detto il Doceno ; 1508-1556>, altra relazione di D.I.

Gregorius <papa ; 1.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Gregorio papa, citato a c. 9r

Ismaele, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ismael, citato a c. 9r

Maria Maddalena <santa ; m. 66 ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Madalena, citato a c. 9r

Pitti, Miniato <monaco olivetano ; m. 1567>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Miniato Pitti, citato a c. 9r

Sara, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Sarra, citato a c. 9r

Serragli, Filippo <monaco olivetano ; m. 1555>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fra' Philippo Serragli da Firenze, citato a c. 9r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Veltroni, Stefano <fl. 1536-1568>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1539-02-02.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione della decorazione del refettorio del monastero di San Michele in Bosco a Bologna da parte dell'abate Filippo Serragli di Firenze e del cellerario "Dioniso da Lolio". Si registra come si dovesse realizzare, sulla base di particolari descritti in una relazione di Miniato Pitti, tre tavole dipinte a olio, raffiguranti rispettivamente: l'ospitalità di Abramo, con Sara Ismael e Agar; la cena in casa di Marta con Cristo che ammaestra Maria Maddalena; la cena di San Gregorio [Magno]. Si ricorda anche la commissione di un fregio a grottesche con lunette, entro cui raffigurare le storie dell'Apocalisse, da realizzare in affresco sulle pareti del refettorio sopra le spalliere delle panche, dell'intagliatura e doratura delle cornici per le suddette tavole e di festoni di frutta da dipingere in corrispondenza delle otto finestre dello stesso refettorio. Si registra come l'opera dovesse essere conclusa entro la fine del mese di marzo del 1540 e che i committenti avrebbero fornito a loro spese vitto e alloggio per il Vasari e per due suoi aiutanti [il V. si avvalse dell'opera di tre collaboratori: Cristofano Gherardi, Giovambattista Cungi e Stefano Veltroni: cfr. VASARI - BAROCCHI, V, pp. 288-290]. Per scudi 244.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ospitalità di Abramo", olio su tavola, già refettorio del monastero di San Michele in Bosco a Bologna, opera dispersa; <*****Vasari, Giorgio, "Cena di San Gregorio", olio su tavola, Bologna, Pinacoteca Nazionale, inv. 534 (già refettorio del monastero di San Michele in Bosco); <****Vasari, Giorgio, "Cristo in casa di Marta e Maria", olio su tavola, Bologna, monastero di San Michele in Bosco; <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Storie dell'Apocalisse e vedute di monasteri olivetani", affreschi staccati, Bologna, monastero di San Michele in Bosco.
Bibliografia: FREY, II, p. 856, n. 98; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 31; CORTI, p. 24.

Altri nomi citati = "Marta" (c. 9r) = Marta <santa ; sec. 1.>, EI; Cungi, Giovanni Battista <fl. 1532-1542> AKL.

Descrizione interna


c. 9r /n. 99


Altri nomi:
*chiesa di *Santa *Maria *Assunta di Monte Oliveto in Barbiano <San Gimignano>, altra relazione di D.I.

*monastero di *Monte *Oliveto in *Barbiano <San Gimignano>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Mria di Barbiano da San Giumignano di Valdelsa, citato a c. 9r

Pitti, Miniato <monaco olivetano ; m. 1567>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Fra' Miniato Pictti, citato a c. 9r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1540-03-12.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di due tele dipinte a olio, raffiguranti la Deposizione di Cristo nel sepolcro, con le tre Marie che lo accompagnano e la Resurrezione di Gesù, commissionate da Miniato Pitti per il tramezzo, [cioè, il muro che divide la navata dal coro] della chiesa di Santa Maria Assunta del monastero di Monte Oliveto a Barbiano, a San Gimignano in Valdelsa, di cui lo stesso Pitti era abate. Per il costo di scudi 25.


Elementi storici: le due tele, tradizionalmente ritenute perdute, sono in realtà ancora esistenti, conservate l'una nel Museo d'Arte Sacra di San Gimignano e l'altra nella stessa chiesa del monastero di Monte Oliveto a Barbiano (si ringrazia il Dott. Alessandro Cecchi per la segnalazione).
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Deposizione di Cristo nel sepolcro", olio su tela, San Gimignano, Museo d'Arte Sacra (già monastero di Monte Oliveto a Barbiano, chiesa di Santa Maria Assunta); <****Vasari, Giorgio, "Resurrezione", olio su tela, San Gimignano, monastero di Monte Oliveto a Barbiano, chiesa di Santa Maria Assunta.
Bibliografia: FREY, II, p. 856, n. 99; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 32.

Descrizione interna


c. 9v /n. 101


Altri nomi:
Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni, citato a c. 9v

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 9v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1540-04-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna al committente Ottaviano de' Medici di un quadro dipinto a olio, di grandi dimensioni, raffiguranti San Giovanni [Battista?] rappresentato nudo entro un paesaggio. Si registra che il quadro misurava 3, 5 braccia di altezza e 2, 5 di larghezza. Per il costo di scudi 20.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Giovanni Battista [per Ottaviano de' Medici]", dipinto a olio, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 857, n. 101; DEL VITA, "Ricordanze", p. 32.

Descrizione interna


c. 9v /n. 102


Altri nomi:
Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.

Parmigianino <Francesco Mazzola, detto il ; 1503-1540>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Mazzola Parmigiano, citato a c. 9v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Veltroni, Stefano <fl. 1536-1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Stefano Veltroni, citato a c. 9v

Note al testo:
Datato 1540-05-20.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'acquisto a Bologna di un quadro eseguito da Francesco Mazzola, detto il Parmigianino, per conto di [Ottaviano de' Medici], portato a Firenze da Stefano Veltroni. Per il costo di scudi 15.


Bibliografia: FREY, II, p. 857, n. 103; DEL VITA, "Ricordanze", p. 32.

Descrizione interna


c. 9v /n. 103


Altri nomi:
Medici, Ippolito : de <cardinale ; 1511-1535>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ipolito de' Medici, citato a c. 9v

Tiziano Vecellio <1489/90-1576>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Titiano, citato a c. 9v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1540-05-28.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione, dopo il rientro a Firenze da Bologna, [su commissione di Ottaviano de' Medici: cfr. VASARI-BAROCCHI, VI, p. 379], della copia di un ritratto eseguito da Tiziano raffigurante il cardinale Ippolito de' Medici a grandezza naturale, rappresentato con il costume ungherese dalle ginocchia in sù. Per il costo di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Tiziano Vecellio, "Ritratto di Ippolito de' Medici vestito all'ungherese", olio su tela, Firenze, Palazzo Pitti, Galleria Palatina; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Ippolito de' Medici con costume ungherese [copia da Tiziano]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 857, n. 103; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 32-33.

Descrizione interna


c. 9v /n. 104


Altri nomi:
Medici, Francesco Maria : de' <1660-1711>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cardinale De' Medici, citato a c. 9v

Medici, Ippolito : de <cardinale ; 1511-1535>, altra relazione di D.I.

Rucellai, Francesco : d'Andrea di Ubertino <1500-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco d'Andrea Rucellai, citato a c. 9v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1540-05-30.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna a Francesco d'Andrea [di Ubertino?] Rucellai di un ritratto del cardinale [Ippolito] de' Medici, dipinto a olio su tela e di forma ovale. Per il costo di scudi 4.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Ippolito de' Medici [per Francesco d'Andrea Rucellai]", olio su tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 857, n. 104; DEL VITA, "Ricordanze", p. 33.

Descrizione interna


c. 9v /n. 105


Altri nomi:
*Camaldolesi, altra relazione di D.I.

*Monastero di *Camaldoli <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Camaldoli, citato a c. 9v

*chiesa dei *Santi *Donato e *Ilariano <Camaldoli>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Camaldoli, citato a c. 9v

Benedetto : da#Norcia <santo ; 480/90-547>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Benedetto abate, citato a c. 9v

Donato <vescovo d'Arezzo ; santo ; m. 362>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Donato, citato a c. 9v

Ilariano <santo ; m. 372>, altra relazione di D.I.

Mazzolani, Giovanni Battista <fl. 1538-1542>, altra relazione di D.I.

Monosini, Francesco : da#Pratovecchio <notaio ; fl. 1531-1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ser Francesco da Pratovecchio, citato a c. 9v

Pignatelli, Stefano <m. 1686>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Stefano, citato a c. 9v

Romualdo : di#Ravenna <santo ; m. 1027>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Romualdo, citato a c. 9v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Veltroni, Stefano <fl. 1536-1568>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1539-06-12 (allogazione dell'opera).
Datato 1540-06-16 (inizio lavori).

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte del Generale dell'Ordine di Camaldoli, [Giovanni Battista Mazzolani], di una tavola per l'altare maggiore della chiesa [dei Santi Donato e Ilariano] del monastero, raffigurante una "Deposizione". Si registra come l'opera fu iniziata da Stefano [Veltroni], cugino del V., utilizzando i cartoni realizzati dallo stesso V., il quale vi pose mano solo dopo il suo ritorno da Bologna [cfr. 30, c. 9r /n. 98] il 16 giugno 1540. Ulteriore ricordo relativo all'esecuzione di due tavole da porre lateralmente alla suddetta pala d'altare, raffiguranti a grandezza naturale rispettivamente i Santi Donato e Ilariano e i Santi Benedetto e Romualdo, alla realizzazione di tredici storie [bibliche e religiose] che prefigurano il sacrificio di Gesù Cristo, dipinte a tempera su tavola per la predella della stessa tavola, e alla decorazione ad affresco della facciata della Cappella maggiore, con grottesche e putti e, sopra l'altare, di Dio Padre fra quattro angeli ed alcuni monaci in preghiera. Si registra come l'accordo prevedesse il rimborso da parte dei monaci di tutte le spese necessarie per lo stesso V. e per tre aiutanti. Per il costo di scudi 180 come riportato da ser Francesco [Monosini] da Pratovecchio nel libro delle entrate e delle uscite del monastero.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Deposizione (Pala di Camaldoli)", olio su tavola, Camaldoli, monastero di Camaldoli, chiesa dei Santi Donato e Ilariano; <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Santi Donato e Ilariano, Santi Bendetto e Romualdo (già laterali della Pala di Camaldoli)", Camaldoli, monastero di Camaldoli, chiesa dei Santi Donato e Ilariano; <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Creazione di Adamo, Sacrificio di Abele, Sacrificio di Isacco, Elia confortato da un angelo, La caduta della manna, La cena degli Ebrei, L'Ultima Cena, Il Miracolo del calice infranto, Resurrezione di un morto, Abramo e Melchisedec (già predella della Pala di Camaldoli)", olio su tavolette, Camaldoli, monastero di Camaldoli, chiesa dei Santi Donato e Ilariano.
Bibliografia: FREY, II, p. 857, n. 105; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 33-34; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 332; CORTI, p. 28.

Descrizione interna


c. 9v /n. 106


Altri nomi:
Caterina : de' Medici <regina di Francia ; 1519-1589>, altra relazione di D.I.

Medici, Alessandro : de' <duca di Firenze ; 1501-1537>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Alessandro, citato a c. 9v

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano, citato a c. 9v

Rucellai, Francesco : d'Andrea di Ubertino <1500-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco d'Andrea Rucellai, citato a c. 9v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1540-07-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Francesco d'Andrea [di Ubertino?] Rucellai di tre ritratti in forma ovale, raffiguranti i volti a grandezza naturale del duca [di Firenze] Alessandro [de' Medici], di sua sorella [Caterina de' Medici] e di Ottaviano [de' Medici]. Per il costo di scudi 12.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Alessandro de' Medici [per Francesco d'Andrea Rucellai], opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Caterina de' Medici [per Francesco d'Andrea Rucellai], opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Ottaviano de' Medici [per Francesco d'Andrea Rucellai], opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, n. 106; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 34.

Descrizione interna


c. 10r /n. 107


Altri nomi:
*chiesa dei *Santissimi *Apostoli <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Santo Apostolo di Firenze, citato a c. 10r

Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo di Antonio Altoviti cittadino fiorentino, citato a c. 10r

Ghirlandaio, Ridolfo : del <Ridolfo Bigordi, detto ; 1483-1561>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ridolfo Grillandai, citato a c. 10r

Pontormo <Iacopo Carrucci, detto il ; 1494-1556>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacopo da Puntormo picttore, citato a c. 10r

Sogliani, Giovanni Antonio <1492-1544>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovannantonio Sogliani, citato a c. 10r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1540-08-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione su commissione di Bindo di Antonio Altoviti, cittadino fiorentino, di una tavola dipinta a olio da collocare nella Cappella dell'Altoviti [intitolata all'Immacolata Concezione], nella chiesa dei Santissimi Apostoli a Firenze, raffigurante la Madonna "vestita di sole" che schiaccia la testa del serpente attorcigliato all'albero del peccato originale, intorno al quale sono uniti Adamo ed Eva, alcuni Patriarchi e Profeti ["Allegoria dell'Immacolata Concezione"]. Si registra che, in data 4 settembre 1541, i pittori Iacopo Pontormo, Giovanni Antonio Sogliani e Ridolfo del Ghirlandaio stimarono il dipinto per 300 scudi. Per l'opera il Vasari ricevette un compenso di scudi 250.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Allegoria dell'Immacolata Concezione", olio su tavola, Firenze, chiesa dei Santissimi Apostoli.
Bibliografia: FREY, II, p. 857, n. 107; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 34; CORTI, p. 36; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 106; "Bindo Altoviti", Cat. mostra, pp. 406-407.

Descrizione interna


c. 10r /n. 108


Altri nomi:
Andrea : del#Sarto <Andrea d'Agnolo, detto ; 1486-1530>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Andrea del Sarto, citato a c. 10r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo, citato a c. 10r

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 10r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1541-03-25.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione su commissione di Ottaviano de' Medici della copia di un dipinto di Andrea del Sarto, eseguito per lo stesso Ottaviano, che lo cedette in seguito al duca Cosimo [de' Medici]. Si registra che il quadro misurava 2, 5 braccia di altezza e 2 di larghezza. Per il costo di scudi 25.


Bibliografia: FREY, II, p. 857, n. 108; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 34-35.

Descrizione interna


c. 10r /n. 109


Altri nomi:
Ciaini di Montauto, Cristofano : di#Lorenzo <n. 1507>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cristofano da Monte Aguto fiorentino, citato a c. 10r

Elisabetta <santa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Elisabetta, citato a c. 10r

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni, citato a c. 10r

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giuseppo, citato a c. 10r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1541-03-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Cristofano di Montauto, Fiorentino, di un quadro dipinto a olio, raffigurante la Madonna seduta per terra che tiene in collo Gesù bambino, con San Giovanni [Battista] fanciullo, San Giuseppe e Sant'Elisabetta [presumibilmente è da identificare con una delle quattro tavole di uguale soggetto citate da CORTI, p. 34]. Per il costo di scudi 15.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sacra Famiglia con San Giovannino e Sant'Elisabetta [per Cristofano di Montauto]", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 857, n. 109; DEL VITA, p. 19; DEL VITA, "Ricordanze", p. 35.

Descrizione interna


c. 10r /n. 110


Altri nomi:
Beceri, Domenico : di#Iacopo <fl. 1552-1567>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Besceri, citato a c. 10r

Buonarroti Simoni, Michelangelo <1475-1564>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Michelagniolo Buonarroti, citato a c. 10r

Rucellai, Francesco : d'Andrea di Ubertino <1500-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco d'Andrea Rucellai, citato a c. 10r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1541-06-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna al committente Francesco d'Andrea [di Ubertino?] Rucellai di un dipinto, raffigurante Leda e il cigno, tratto [dal cartone] di Michelangelo Buonarroti [cfr. VASARI - BAROCCHI, VI, p. 381; 30, c. 10v /n. 113]. Si registra come l'opera fu iniziata dal pittore "Besceri" [Domenico Beceri] e finita dallo stesso V. Per il costo di scudi 10, di cui 6 pagati al Beceri.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Beceri, Domenico, "Leda e il cigno [da Michelangelo Buonarroti; per Francesco d'Andrea Rucellai]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 858, n. 110; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", p. 35; CORTI, p. 38.

Descrizione interna


c. 10r /n. 111


Altri nomi:
Buonarroti Simoni, Michelangelo <1475-1564>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Michelagniolo Buonarroti, citato a c. 10r

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 10r

Pontormo <Iacopo Carrucci, detto il ; 1494-1556>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacopo da Puntormo, citato a c. 10r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1541-07-11.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un quadro a olio su commissione di Ottaviano de' Medici, raffigurante Venere con Cupido, tratto dal dipinto di Iacopo [Carrucci detto il] Pontormo, basato a sua volta su un cartone di Michelangelo Buonarroti [il dipinto del Pontormo è conservato alla Galleria dell'Accademia a Firenze]. Si registra che il dipinto misurava 2, 5 braccia di altezza e 3 di larghezza e che, per realizzarlo, fu consumata un'oncia di blu oltremarino pagata 10 scudi. Per il costo di scudi 50.


Elementi storici: alla Royal Collection di Kensington Palace a Londra è conservata una tavola attribuita a Giorgio Vasari, raffigurante Venere e Amore, che è presumibilmente da identificare con una delle tre repliche del dipinto di Michelangelo - Pontormo citate nei Ricordi [cfr. anche 30, c. 10v /n. 116 e c. 12v /n. 136]: cfr. a tale proposito "Venere e Amore", Cat. mostra, pp. 197 (cat. 28), 203 (cat. 31), 234 (n. 10).
Opere artistiche menzionate: <****Buonarroti, Michelangelo (su disegno di) - Pontormo, "Venere e Amore", olio su tavola, Firenze, Galleria dell'Accademia, inv. 1890/1570; <****Vasari, Giorgio, "Venere e Amore [da Michelangelo Buonarroti; per Ottaviano de' Medici]", olio su tavola, opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Venere e Amore (da Michelangelo Buonarroti)", olio su tavola, Londra, Kensington Palace, Royal Collection.
Bibliografia: FREY, II, p. 858, n. 111; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", p. 35; CORTI, p. 38; "Venere e Amore", Cat. mostra, pp. 230, 235 (n. 20).

Descrizione interna


c. 10r /n. 112


Altri nomi:
Salviati, Francesca : di#Iacopo <1504-1572ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monna Francesca, citato a c. 10r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1541-08-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna a "monna Francesca" [Francesca Salviati, moglie di Ottaviano de' Medici?], di due piccoli quadri raffiguranti rispettivamente Cristo morto circondato da numerose figure [cioè un "Compianto sul Cristo morto"] e una Madonna che legge seduta, con quattro figure intorno. Per il costo di scudi 8.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Compianto sul Cristo morto", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Madonna con libro", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 858, n. 112; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", p. 35.

Descrizione interna


c. 10v /n. 113


Altri nomi:
Beceri, Domenico : di#Iacopo <fl. 1552-1567>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Besceri, citato a c. 10v

Buonarroti Simoni, Michelangelo <1475-1564>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Michelagniolo Buonarroti, citato a c. 10v

Rucellai, Francesco : d'Andrea di Ubertino <1500-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco d'Andrea Rucellai, citato a c. 10v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1541-08-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Francesco d'Andrea [di Ubertino?] Rucellai di una tela dipinta a olio, raffigurante Leda e il cigno, tratta da un disegno di Michelangelo Buonarroti. Si registra come il dipinto fu abbozzato dal "Besceri" [Domenico Beceri] e completato dallo stesso V. [cfr. 30, c. 10r /n. 110; si tratta presumibilmente di una seconda replica ordinata dallo stesso committente]. Per il costo di scudi 12, di cui 4 pagati al Beceri.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Beceri, Domenico, "Leda e il cigno [da Michelangelo Buonarroti; per Francesco d'Andrea Rucellai]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 858, n. 113; DEL VITA, "Ricordanze", p. 36; CORTI, p. 38.

Descrizione interna


c. 10v /n. 114


Altri nomi:
Hieronymus <santo ; ca. 347-419>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Ieronimo, citato a c. 10v

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 10v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1541-08-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Ottaviano de' Medici di un quadro, raffigurante San Girolamo penitente ritratto mentre si percuote il petto con una mano tenendo nell'altra un Crocifisso; vicino al Santo sono rappresentati Venere che fugge abbracciando alcuni amorini e trascinando per un braccio la personificazione del Gioco, insieme a Cupido, che colpisce Girolamo con le sue frecce mentre i suoi arnesi [la faretra ed altre frecce] giacciono per terra. Per il costo di scudi 50. [Del soggetto sono note tre versioni del V., tra le quali non è possibile individuare quella appartenuta al Medici: cfr. "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 79 e CORTI, p. 38].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Girolamo penitente", olio su tavola, Firenze, Palazzo Pitti, Galleria Palatina, n. 393 - Vincigliata (FI), Collezione Graez - Leeds, City Art Gallery, inv. 64.64.
Bibliografia: FREY, II, p. 858, n. 114; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", p. 36; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 79; CORTI, p. 38.

Descrizione interna


c. 10v /n. 115


Altri nomi:
*Opera di *San *Giovanni *Battista <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Opera di San Giovanni di Firenze, citato a c. 10v

*battistero di *San *Giovanni <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni di Firenze, citato a c. 10v

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Giovanni Battista, citato a c. 10v

Martelli, Luigi : di#Luigi <1494-1580>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Luisgi Martelli camarlingho dell'Opera di San Giovanni di Firenze, citato a c. 10v

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo, citato a c. 10v

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Medici, Francesco : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1541-1587>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Francesco, citato a c. 10v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1541-07-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo al pagamento ricevuto da Luigi Martelli, camerlengo dell'Opera di San Giovanni a Firenze, per l'esecuzione di una tela di grandi dimensioni, che misurava 12 "braccia" di altezza e 11 di larghezza, raffigurante San Giovanni Battista che battezza Gesù Cristo, dipinta a guazzo e a monocromo, commissionata dal duca Cosimo [de' Medici] per l'apparato decorativo del battistero di San Giovanni in occasione del battesimo di suo figlio Francesco. Per il costo di scudi 50.


Elementi storici: della tela andata perduta si conserva un disegno, conservato al British Museum di Londra: cfr. BAROCCHI, "Vasari pittore", pp. 125-126, fig. 13.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Battesimo di Cristo", guazzo su tela, Firenze, battistero di San Giovanni, apparato per il battesimo di Francesco de' Medici, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 858, n. 115; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", p. 36.

Descrizione interna


c. 10v /n. 116


Altri nomi:
Buonarroti Simoni, Michelangelo <1475-1564>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Michelagniolo Buonarroti, citato a c. 10v

Giovambattista : di#Berto <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Batista di Berto, citato a c. 10v

Hurtado de Mendoza, Diego <1503-1575/81>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Digho de Mendozza imbasciator imperiale a Venetia, citato a c. 10v

Lioni, Francesco : di#Francesco di Roberto <n. 1495>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Lioni fiorentino, citato a c. 10v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1541-10-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'invio a Venezia, presso il Fiorentino Francesco Lioni, di due grandi quadri che misuravano ciascuno 3, 5 braccia di altezza e 2, 5 di larghezza, dipinti a olio, raffiguranti rispettivamente Venere [e Amore] e Leda [e il cigno], tratti da due cartoni di Michelangelo Buonarroti [cfr. anche 30, c. 10r /nn. 110-111, c. 10v /n. 113]. Si registra che le opere vennero spedite a Bologna per ordine di Battista di Berto e che, una volta giunte a Venezia, furono acquistate dall'ambasciatore imperiale Diego [Hurtado] de Mendoza per 100 scudi d'oro.

Elementi storici: alla Royal Collection di Kensington Palace a Londra è conservata una tavola attribuita a Giorgio Vasari, raffigurante Venere e Amore, che è da identificare con una delle tre repliche del dipinto del Pontormo citate nei Ricordi [cfr. anche 30, c. 10r /n. 111 e c. 12v /n. 136], senza però poter stabilire con certezza di quale si tratti: cfr. a tale proposito "Venere e Amore", Cat. mostra, pp. 197 (cat. 28), 203 (cat. 31), 234 (n. 10).
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Venere e Amore [da Michelangelo Buonarroti; per Diego Hurtado de Mendoza]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Venere e Amore (da Michelangelo Buonarroti)", olio su tavola, Londra, Kensington Palace, Royal Collection; <****Vasari, Giorgio, "Leda e il cigno [da Michelangelo Buonarroti; per Diego Hurtado de Mendoza]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 858, n. 116; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 36-37; "Venere e Amore", Cat. mostra, pp. 230, 236 (n. 29).

Descrizione interna


c. 10v /n. 117


Altri nomi:
Giuditta, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iudit, citato a c. 10v

Hurtado de Mendoza, Diego <1503-1575/81>, altra relazione di D.I.

Lioni, Francesco : di#Francesco di Roberto <n. 1495>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Lioni, citato a c. 10v

Oloferne, altra relazione di D.I.

Pietro Aretino <1492-1556>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pietro Aretino, citato a c. 10v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1541-10-10.
Nel testo: "il dì medesimo" del ricordo precedente: cfr. 30, c. 10v /n. 116.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'invio a Venezia presso Francesco Lioni, insieme ai quadri [acquistati da Diego Hurtado de Mendoza: cfr. 30, c. 10v /n. 116], di una tela destinata a Pietro Aretino, "colorita di bronzo" [a monocromo?] e con la cornice, raffigurante la Natività di Cristo, e di un altro quadro che rappresentava Giuditta e Oloferne. Per il costo di scudi 16.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Natività [per Pietro Aretino]", tela, opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Giuditta e Oloferne [per Pietro Aretino]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 858, n. 117; DEL VITA; p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", p. 37; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 109.

Descrizione interna


c. 10v /n. 118


Altri nomi:
Beceri, Domenico : di#Iacopo <fl. 1552-1567>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Besceri, citato a c. 10v

Medici, Cosimo : de' <il vecchio ; 1389-1464>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cosimo vechio de Medici, citato a c. 10v

Rucellai, Francesco : d'Andrea di Ubertino <1500-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Rucellai, citato a c. 10v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1541-10-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna a Francesco [d'Andrea di Ubertino?] Rucellai di un ritratto ovale, raffigurante il volto di Cosimo de' Medici il Vecchio, iniziato dal "Besceri" [Domenico Beceri] e completato dallo stesso V. Per il costo di scudi 4.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Beceri, Domenico, "Ritratto di Cosimo il Vecchio de' Medici", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 858, n. 118; DEL VITA, "Ricordanze", p. 37.

Descrizione interna


c. 11r /n. 119


Altri nomi:
*chiesa di *San *Francesco al *Prato <Perugia>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Francesco, citato a c. 11r

Da_Empoli, Pancrazio : di#Bartolomeo di Francesco <n. 1507>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Brancatio da Enpoli, citato a c. 11r

Francesco : d'Assisi <santo>, altra relazione di D.I.

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giuseppo, citato a c. 11r

Lioni, Francesco : di#Francesco di Roberto <n. 1495>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Lioni, citato a c. 11r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1541-12-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'arrivo del V. a Venezia dove fu ospitato in casa di Francesco Lioni e Pancrazio da Empoli. Si registra la realizzazione per il Lioni di una tela raffigurante la Madonna con il Bambino, San Giuseppe posto a sedere, a figura intera, e San Francesco ugualmente seduto. Per il costo di scudi 20.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sacra Famiglia con San Francesco", olio su tavola, Los Angeles, County Museum of Art.
Bibliografia: FREY, II, pp. 858-859, n. 119; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 37-38; CORTI, p. 40; "Ombra del genio", Cat. mostra, p. 185.

Descrizione interna


c. 11r /n. 120


Altri nomi:
Lioni, Francesco : di#Francesco di Roberto <n. 1495>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Lioni, citato a c. 11r

Pietro Aretino <1492-1556>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pietro Aretino, citato a c. 11r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1541-12-22.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione a Venezia dell'apparato scenico per una commedia di Pietro Aretino ["La Talanta"], che doveva essere rappresentata "in Cannal Regio" [nel sestiere di Cannaregio], dalla compagnia della Calza [chiamata dei "Sempiterni"] composta da nobili veneziani. Si riporta che secondo il contratto stipulato tra la compagnia e lo stesso V. l'apparato prevedeva la decorazione del soffitto della sala in cui doveva avvenire la rappresentazione, con quattro tele raffiguranti rispettivamente le allegorie dell'Aurora col carro e Titone, del Giorno con la caduta di Fetonte nel Po, del [Tramonto] con Dedalo che insegna a Icaro a volare, e della Notte. Vennero anche eseguiti altri ventiquattro dipinti che riproducevano le personificazioni delle Ore, oltre alla decorazione delle pareti della sala con le raffigurazioni delle dodici Virtù e delle personificazioni dipinte a monocromo dei fiumi e del territorio veneziano, e alla realizzazione di scenografie architettoniche. Per il costo di scudi 300 in totale, di cui 100 furono pagati in anticipo e gli altri 200 accreditati presso il banco di Francesco Lioni.


Opere menzionate: <**Aretino, Pietro, "Talanta, comedia di Messer Pietro Aretino, composta a petitione di magnanimi Signori Sempiterni, e recitata de le lor proprie Magnificentie, con mirabile superbia di apparato", Venezia, Marcolini, 1542.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Apparato dei Sempiterni", apparato scenografico per "La Talanta" di Pietro Aretino, Venezia, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 859, n. 120; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", p. 38; SCHULZ, p. 501; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 112; CORTI, p. 40.

Descrizione interna


c. 11r /n. 121


Altri nomi:
Da_Empoli, Pancrazio : di#Bartolomeo di Francesco <n. 1507>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Brancatio da Enpoli cittadino fiorentino, citato a c. 11r

Pepoli, Guido : di#Filippo <n. 1517>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Tiepoli Bolognese, citato a c. 11r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1542-01-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Pancrazio da Empoli, cittadino fiorentino, di un ritratto dipinto a olio di un giovane di "Tiepoli, Bolognese" [Guido Pepoli?]. Si registra che il quadro misurava 2 braccia di altezza e 1, 5 di larghezza. Per il costo di scudi 10.


Elementi storici: il "Tiepoli, Bolognese", citato in questo ricordo e in quello datato 1542-08-13 contenuto a c. 11v /n. 126, è identificato dal FREY, I, p. 118, con un membro della famiglia Pepoli sulla base di quanto afferma Pietro Aretino in una lettera a Pancrazio da Empoli, datata 1542-08-25, in cui "il ritratto del Pepoli" eseguito dal Vasari per il destinatario, impreziosito da una stupenda cornice nello stile di Giovambattista del Tasso, viene grandemente lodato e considerato un'opera talmente mirabile da dover essere esposta "in camera" (ARETINO, "Opere", IV, tomo II, n. 452). Inoltre, lo stesso FREY, ibid., identifica il giovane Pepoli raffigurato nel dipinto con uno dei figli di Alessandro; in "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 109 e ARETINO, "Opere", ad indicem, invece, è indicato come Guido di Filippo Pepoli. Dalle ricerche effettuate non risulta tuttavia che Alessandro Pepoli abbia avuto dei figli, mentre Filippo Pepoli, ebbe, oltre a Guido, quattro figli in giovane età: Galeazzo (n. 1519), Giovanni (n. 1521), Cornelio (1523), Taddeo (n. 1527); a essi si aggiunge Romeo figlio di Ludovico Pepoli (n. 1516: cfr. Bologna, Archivio della Curia arcivescovile, Registri dei battesimi). Inoltre, non è chiaro se il ritratto di cui si parla in questo ricordo sia lo stesso di quello nominato nel ricordo n. 126: secondo il FREY si tratta del medesimo quadro che, rifiutato dall'originario committente, sarebbe stato acquistato successivamente da Pancrazio da Empoli a un prezzo doppio per l'aggiunta della preziosa cornice del Tasso.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di [Guido?] Pepoli", olio, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 859, n. 121; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 38-39.

Descrizione interna


c. 11r /n. 122


Altri nomi:
Fortunio : da#Viterbo <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    messer Fortunio da Viterbo, citato a c. 11r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1542-02-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tela dipinta a olio, raffigurante la Madonna [con Bambino] a figura intera entro un paesaggio, commissionata da Fortunio da Viterbo per inviarla a Genova come regalo per un suo amico. Per il costo di scudi 20.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna con Bambino, entro un paesaggio", olio su tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 859, n. 122; DEL VITA, "Ricordanze" p. 39.

Descrizione interna


c. 11r /n. 123


Altri nomi:
Arachite, Angelo, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Angelo, citato a c. 11r

Barozzi Zantani, Elena <fl. 1545>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Elena Barozzi, citato a c. 11r

Barozzi, Angelo <1529-1587 >, altra relazione di D.I.

Boldù, Andrea <1518-1595>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Andrea Boldu gentiluomo venitiano, citato a c. 11r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1542-03-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione dei ritratti di Elena Barozzi e di suo fratello Angelo, raffigurati a mezza figura, su commissione del nobile veneziano Andrea Boldù. Per il costo di scudi 20.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Elena Barozzi", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Angelo Barozzi", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 859, n. 123; DEL VITA, "Ricordanze", p. 39.

Descrizione interna


c. 11v /n. 124


Altri nomi:
Corner, Giovanni <1515-1576 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Cornaro, citato a c. 11v

Sanmicheli, Michele <1484-1559>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Michele da San Michele veronese architetto di San Marcho, citato a c. 11v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1542-04-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della decorazione del soffitto di una camera [nel Palazzo Corner-Spinelli a Venezia, poi smembrata: cfr. "Vasari's Florence", p. 104] del nobile veneziano Giovanni Corner, che commissionò l'opera al V. stesso su suggerimento di Michele Sanmicheli architetto di San Marco. Si registra che furono dipinte a olio quattro grandi tavole, raffiguranti la Carità da disporre al centro del soffitto, la Fede, la Speranza, la Giustizia e la Pazienza da porre intorno al pannello centrale, accompagnate da varie figure, e quattro quadri con putti da inserire negli angoli del palco. Si ricorda che il committente fornì quattro once di blu ultramarino e che il V. stesso si impegnò a concludere l'opera entro il primo agosto 1542. Per il costo di scudi 120.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Carità", olio su tavola, Gallarate, Museo della Società Gallarese per gli Studi Patri, inv. 586; <****Vasari, Giorgio, "Pazienza, Giustizia e due putti", olio su tavole, Venezia, Gallerie dell'Accademia (già Palazzo Corner-Spinelli); <****Vasari, Giorgio, "Speranza", olio su tavola, Londra, Collezione Weidenfeld (già Venezia, Palazzo Corner-Spinelli); <****Vasari, Giorgio, "Fede", olio su tavola, Londra, collezione privata (già Venezia, Palazzo Corner-Spinelli).
Bibliografia: FREY, II, p. 859, n. 124; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 39-40; SCHULZ, p. 507; CORTI, p. 42.

Descrizione interna


c. 11v /n. 125


Altri nomi:
Donado, Lorenzo <1515-1562>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Lorenzo Donato gentiluomo venetiano, citato a c. 11v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1542-05-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione del ritratto del veneziano Lorenzo Donado, membro della compagnia della Calza [cfr. 30, c. 11r /n. 120], rappresentato a figura intera. Per il costo di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Lorenzo Donado", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 859, n. 123; DEL VITA, "Ricordanze", p. 40.

Descrizione interna


c. 11v /n. 126


Altri nomi:
Da_Empoli, Pancrazio : di#Bartolomeo di Francesco <n. 1507>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pancratio da Enpoli, citato a c. 11v

Pepoli, Guido : di#Filippo <n. 1517>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    messer Tiepoli, citato a c. 11v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1542-08-13.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'acquisto da parte di Pancrazio da Empoli di un ritratto eseguito per "messer [spazio bianco nel testo] Tiepoli [Guido Pepoli?]", che lo aveva rifiutato perché considerato troppo caro. Per il costo di scudi 20.


Elementi storici: il "Tiepoli", citato in questo ricordo e in quello datato 1542-01-10 contenuto a c. 11r /n. 121, è identificato dal FREY, I, p. 118, con un membro della famiglia Pepoli sulla base di quanto afferma Pietro Aretino in una lettera a Pancrazio da Empoli, datata 1542-08-25, in cui "il ritratto del Pepoli" eseguito dal Vasari per il destinatario, impreziosito da una stupenda cornice nello stile di Giovambattista del Tasso, viene grandemente lodato e considerato un'opera talmente mirabile da dover essere esposta "in camera" (ARETINO, "Opere", IV, tomo II, n. 452). Inoltre, lo stesso FREY, ibid., identifica il giovane Pepoli raffigurato nel dipinto con uno dei figli di Alessandro; in "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 109 e ARETINO, "Opere", ad indicem, invece, è indicato come Guido di Filippo Pepoli. Dalle ricerche effettuate non risulta tuttavia che Alessandro Pepoli abbia avuto dei figli, mentre Filippo Pepoli, ebbe, oltre a Guido, quattro figli in giovane età: Galeazzo (n. 1519), Giovanni (n. 1521), Cornelio (1523), Taddeo (n. 1527); a essi si aggiunge Romeo figlio di Ludovico Pepoli (n. 1516: cfr. Bologna, Archivio della Curia arcivescovile, Registri dei battesimi). Inoltre, non è chiaro se il ritratto di cui si parla in questo ricordo sia lo stesso di quello nominato nel ricordo n. 126: secondo il FREY si tratta del medesimo quadro che, rifiutato dall'originario committente, sarebbe stato acquistato successivamente da Pancrazio da Empoli a un prezzo doppio per l'aggiunta della preziosa cornice del Tasso.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di [Guido?] Pepoli", olio, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 859, n. 127; DEL VITA, "Ricordanze", p. 40.

Descrizione interna


c. 11v /n. 127


Altri nomi:
*monastero di *Santa *Margherita <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Margherita d'Arezzo, citato a c. 11v

Fucci, Ludovico : di#Pier Gentile <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Lodovico di Pier Gentile Fucci da Città di Castello, citato a c. 11v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1542-09-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione su commissione di Ludovico di Pier Gentile Fucci di Città di Castello di un affresco, raffigurante la Natività di Cristo, realizzato su una parete di una cappella situata nell'orto del monastero di Santa Margherita d'Arezzo. Per il costo di scudi 15.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Natività", affresco, già Arezzo, monastero di Santa Margherita, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 859, n. 127; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", p. 40; CORTI, p. 46.

Descrizione interna


c. 11v /n. 128


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1542.
Nel testo: "In questo tempo", cioè tra agosto e settembre del 1542: da VASARI-BAROCCHI, VI, p. 382, si evince che il Vasari rientrò ad Arezzo, dopo la sua permanenza a Venezia, il 16 agosto 1542.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla decorazione ad affresco della camera nella casa aretina del V. che si affaccia sull'orto [la volta della Sala della Fama e delle Arti; i ritratti entro ovali nelle lunette delle pareti furono eseguiti in epoca posteriore: cfr. VASARI-BAROCCHI, VI, p. 382].


Opetre artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "la Fama, la Poesia, la Pittura, la Scultura, l'Architettura", affreschi, Arezzo, Casa Vasari, Sala della Fama e delle Arti.
Bibliografia: FREY, II, p. 859, n. 128; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", p. 40; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 24; CORTI, p. 44.

Descrizione interna


c. 11v /n. 129


Altri nomi:
Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti cittadino fiorentino, citato a c. 11v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1542-12-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Bindo Altoviti, da collocare nella sua casa a Roma, di un dipinto a olio, raffigurante un Cristo morto deposto a terra con la Madonna che lo piange e, nel paesaggio retrostante, numerosi sepolcri che si aprono e corpi che resuscitano, con Diana e Apollo che nel cielo oscurano la luna ed il sole. Per il costo di scudi 50 pagati in contanti.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Pietà", olio su tavola, Zurigo, Galerie Bruno Bischofberger.
Bibliografia: FREY, II, p. 860, n. 129; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 40-41; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 87; CORTI, p. 77; "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 413.

Descrizione interna


c. 12r /n. 130


Altri nomi:
Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti, citato a c. 12r

Farnese, Alessandro <cardinale ; 1520-1589>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cardinal Farnese, citato a c. 12r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1543-01-06.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione su commissione del cardinale [Alessandro] Farnese di una tavola di grandi dimensioni dipinta a olio, da porre nella "sala della Cancelleria di Roma, cioè del Palazzo di San Giorgio" [Palazzo della Cancelleria], raffigurante l'allegoria della Giustizia. Si registra che nel dipinto la stessa Giustizia dovesse essere rappresentata con una cintura con sette catene a cui fossero legati la Corruzione, l'Ignoranza, la Crudeltà, il Timore e il Tradimento; a fianco, posta sopra la Maldicenza e la Bugia, doveva comparire la Verità sorretta dal Tempo e coronata dalla Giustizia abbracciata ad uno struzzo con le dodici tavole della legge; in alto dovevano essere raffigurati alcuni putti che portavano armi per difenderla, come appare nel disegno preparatorio [inviato dal V. al Farnese in allegato alla lettera del 20 gennaio 1543: FREY, I, pp. 121-122; "Principi, letterati", Cat. mostra, pp. 89-90]. Per il costo di scudi 200 accreditati dal banco di Bindo Altoviti.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Allegoria della Giustizia (Giustizia Farnese)", olio su tavola, Napoli, Museo e Gallerie Nazionali di Capodimonte, inv. 84214 (già Roma, Palazzo della Cancelleria).
Bibliografia: Bibliografia: FREY, II, p. 860, n. 130; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", p. 41; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 89; CORTI, p. 46.

Descrizione interna


c. 12r /n. 131


Altri nomi:
Bartolini, Onofrio <1516-1566>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    arcivescovo di Pisa Nofri Bartolini, citato a c. 12r

Pio di Carpi, Rodolfo <1500-1564>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cardinale di Carpi, citato a c. 12r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1543-01-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un quadro per il cardinale [Rodolfo Pio] di Carpi, poi non consegnatogli a causa di alcune imperfezioni dovute a delle bolle formatisi sullo strato pittorico. Si ricorda come l'opera fu successivamente acquistata da Nofri Bartolini, arcivescovo di Pisa, per scudi 15.


Bibliografia: FREY, II, p. 860, n. 131; DEL VITA, "Ricordanze", p. 41.

Descrizione interna


c. 12r /n. 132


Altri nomi:
Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti, citato a c. 12r

Elisabetta <santa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Elisabetta, citato a c. 12r

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Batista, citato a c. 12r

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giuseppo, citato a c. 12r

Soderini, Fiammetta : di#Tommaso di Paolantonio <1497-post 1566 >, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1543-02-11.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna effettuata a Bindo Altoviti di un quadretto dipinto a olio da lui commissionato per donarlo alla "sua comare", raffigurante la Madonna seduta per terra con Gesù Bambino, San Giovanni Battista, Santa Elisabetta e San Giuseppe con un libro. Per il costo di scudi 15.

Elementi storici: in "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 417, n. 25, la destinataria del dono dell'Altoviti è identificata con la moglie Fiammetta Soderini.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sacra Famiglia con San Giovanni Battista e Sant'Elisabetta [per Bindo Altoviti]", olio, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 860, n. 132; DEL VITA, "Ricordanze", p. 42; "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 417.

Descrizione interna


c. 12r /n. 133


Altri nomi:
Achilleo <santo ; sec. 2.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Archileo, citato a c. 12r

Da_Empoli, Pancrazio : di#Bartolomeo di Francesco <n. 1507>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Brancatio da Empoli, citato a c. 12r

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giuseppo, citato a c. 12r

Nereo <santo ; sec. 2.>, altra relazione di D.I.

Pancrazio <santo ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pancratio, citato a c. 12r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1543-04-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un grande quadro, raffigurante la Madonna con il Bambino in braccio, San Giuseppe e i Santi Achilleo, Nereo e Pancrazio, commissionato per lettera da Pancrazio da Empoli in cambio dell'invio da Venezia di "robe" [merci di lusso] del valore pari a 15 scudi.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sacra Famiglia con i Santi Achilleo, Nereo e Pancrazio", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 860, n. 133; DEL VITA, "Ricordanze", p. 42.

Descrizione interna


c. 12v /n. 134


Altri nomi:
*cattedrale di *Santa *Maria *Assunta <Pisa>, altra relazione di D.I.

Augustinus, Aurelius <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Agostino vescovo, citato a c. 12v

Beccafumi, Domenico <Domenico di Giacomo di Pace, detto ; 1486-1551>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Domenico Bechafumi, citato a c. 12v

Cecilia <santa ; m. 230>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Cecilia, citato a c. 12v

Della_Seta, Sebastiano <operaio dell'Opera del duomo di Pisa ; fl. 1539-1551 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    messer Sebastiano della Seta operaio del duomo di Pisa, citato a c. 12v

Guido <santo ; m. 1070>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Guido romito, citato a c. 12v

Hieronymus <santo ; ca. 347-419>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Ieronimo, citato a c. 12v

Luca : Evangelista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Luca Evangelista, citato a c. 12v

Marta <santa ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Marta, citato a c. 12v

Sogliani, Giovanni Antonio <1492-1544>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovannantonio Sogliani, citato a c. 12v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1543-07-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento a Firenze di una tavola dipinta a olio, di 6 braccia di altezza e 4 di larghezza, allogata in data 9 ottobre 1532 dall'operaio del duomo di Pisa Sebastiano della Seta, raffigurante la Madonna con il Bambino circondata dai Santi Girolamo, Luca Evangelista, Marta, Cecilia, Agostino, Guido, Giuseppe e da numerosi "putti" [cioè angeli] che sorreggono un tendaggio. Secondo l'accordo stipulato l'opera era destinata allo stesso duomo e doveva perciò essere di qualità pittorica pari alle tavole eseguite da Giovanni Antonio Sogliani e Domenico Beccafumi [per la stessa cattedrale pisana negli anni trenta del Cinquecento: cfr. CARLI, "Duomo di Pisa", pp. 101-103]. Per il costo di scudi 120.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sacra Conversazione", olio su tavola, Pisa, cattedrale di Santa Maria Assunta, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 860, n. 134; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", p. 42; CORTI, p. 48.

Descrizione interna


c. 12v /n. 135


Altri nomi:
*chiesa dei *Santissimi *Apostoli <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Apostolo di Firenze, citato a c. 12v

Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti, citato a c. 12v

Biagio <santo ; vescovo di Sebastopoli ; m. 316>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Biasgio vescovo, citato a c. 12v

Eustachio <santo ; m. 118ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Eustachio, citato a c. 12v

Mei, Biagio <fl. 1513 ; m. 1544>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    messer Biasgio Mei
    messer Biasgio Mei cittadino lucchese, citato a c. 12v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1543-10-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento a Firenze di una tavola allogata il 20 luglio 1532 da Biagio Mei, cittadino lucchese, che secondo l'accordo doveva rappresentare lo stesso soggetto di quella eseguita su commissione di Bindo Altoviti per la chiesa dei Santi Apostoli a Firenze [l'"Allegoria dell'Immacolata Concezione": cfr. 30, c. 10r /n. 107]; dovevano essere realizzate anche due tavole, raffiguranti rispettivamente San Biagio e Sant' Eustachio, da porre ai lati del suddetto dipinto. Per il costo di scudi 161.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Allegoria dell'Immacolata Concezione, Sant'Eustachio e San Biagio", olio su tavola, Lucca, Pinacoteca Nazionale di Villa Guinigi (già Lucca, chiesa di San Piero a Cigoli, Cappella Mei); <****Vasari, Giorgio, "Allegoria dell'Immacolata Concezione", olio su tavola, Firenze, chiesa dei Santissimi Apostoli.
Bibliografia: FREY, II, pp. 860-861, n. 135; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 42-43; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 336; CORTI, p. 36.

Descrizione interna


c. 12v /n. 136


Altri nomi:
Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti, citato a c. 12v

Buonarroti Simoni, Michelangelo <1475-1564>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Michelagniolo Buonarroti, citato a c. 12v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1543-11-12.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna effettuata a Bindo Altoviti di un dipinto a olio, raffigurante Venere con Cupido che la abbraccia e la bacia, tratto da un cartone di Michelangelo Buonarroti [cfr. 30, c. 10r /n. 111 e 30, c. 10v /n. 116]. Si registra che il dipinto misurava 2, 3 braccia di altezza e 3, 5 di larghezza. Per il costo di scudi 150.

Elementi storici: alla Royal Collection di Kensington Palace a Londra è conservata una tavola attribuita a Giorgio Vasari, raffigurante Venere e Amore, che è da identificare con una delle tre repliche del dipinto del Pontormo citate nei "Ricordi" [cfr. anche 30, c. 10r /n. 111 e c. 10v /n. 116], senza però poter stabilire con certezza di quale si tratti: cfr. a tal proposito "Venere e Amore", Cat. mostra, pp. 197 (cat. 28), 203 (cat. 31), 234 (n. 10).
<****Vasari, Giorgio, "Venere e Amore [da Michelangelo Buonarroti; per Bindo Altoviti]", olio (su tavola?), opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Venere e Amore (da Michelangelo Buonarroti)", olio su tavola, Londra, Kensington Palace, Royal Collection: 30, c. 10r /n. 111, c. 10v /n. 116, c. 12v /n. 136 .
Bibliografia: FREY, II, p. 861, n. 136; DEL VITA, p. 20; DEL VITA, "Ricordanze", p. 43; "Venere e Amore", Cat. mostra, pp. 230, 235 (n. 25); "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 415.

Descrizione interna


c. 13r /n. 137


Altri nomi:
*chiesa di *Santo *Agostino <Roma>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Santo Agostino di Roma, citato a c. 13r

Boni, Andrea : di#Giovanni <1510-1570ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Andrea Boni, citato a c. 13r

Galeotto : di#Girone <mercante fiorentino ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Galeotto di Girone Fiorentino, citato a c. 13r

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni, citato a c. 13r

Giovanni : Evangelista <santo ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.

Giuseppe : d'Arimatea <sec. 1.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppo, citato a c. 13r

Nicodemo <santo ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Niccodemo, citato a c. 13r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1544-04-06.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna effettuata al committente Galeotto di Girone, [mercante] fiorentino, di una tavola allogata a Roma il 7 maggio 1533 [sic, 1543] per la chiesa di Sant'Agostino, raffigurante la Deposizione di Cristo, con Giuseppe [d'Arimatea] e Nicodemo che calano il corpo, le tre Marie, la Madonna e San Giovanni [Evangelista] ai piedi della croce. Si registra che, secondo il contratto stipulato in data 7 maggio 1533 [sic, 1543], lo stesso V. si impegnava a terminare l'opera entro un anno e che il pagamento fu stabilito da Andrea Boni in 100 scudi, per dieci giulii a scudo.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Deposizione", olio su tavola, Roma, Galleria Doria Pamphili (già Roma, chiesa di Sant'Agostino).
Bibliografia: FREY, II, p. 861, n. 137; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 43-44; CORTI, p. 48.

Descrizione interna


c. 13r /n. 138


Altri nomi:
*chiesa dei *Santissimi *Apostoli <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Apostolo di Fiorenza, citato a c. 13r

Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti, citato a c. 13r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1544-04-09.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione per Bindo Altoviti di un piccolo dipinto da porre nel suo scrittoio, raffigurante l'Immacolata Concezione [generalemente identificato con il quadro conservato alla Galleria degli Uffizi a Firenze], che riprendeva il soggetto dalla tavola già eseguita per lo stesso Altoviti nella chiesa dei Santissimi Apostoli a Firenze [cfr. 30, c. 10r /n. 107]. Per il costo di scudi 15.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Allegoria dell'Immacolata Concezione", olio su tavola, Firenze, Galleria degli Uffizi, inv. 1890, n. 1524; <****Vasari, Giorgio, "Allegoria dell'Immacolata Concezione", olio su tavola, Firenze, chiesa dei Santissimi Apostoli.
Bibliografia: FREY, II, p. 861, n. 138; DEL VITA, "Ricordanze", p. 44; "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 411.

Descrizione interna


c. 13r /n. 139


Altri nomi:
Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.

Anna <santa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Anna, citato a c. 13r

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovannino, citato a c. 13r

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Gioseppo, citato a c. 13r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1544-06-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un dipinto per [Bindo Altoviti], raffigurante la Madonna col Bambino, San Giovannino e i due volti di San Giuseppe e Sant'Anna. Per il costo di scudi 15.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sacra Famiglia con San Giovannino e Sant'Anna [per Bindo Altoviti]", olio su tavola, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 861, n. 139; DEL VITA, "Ricordanze", p. 44; "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 417.

Descrizione interna


c. 13r /n. 140


Altri nomi:
Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti, citato a c. 13r

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Batista, citato a c. 13r

Griselli, Matteo <ser ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ser Matteo, citato a c. 13r

Griselli, Raffaele <fl. 1544 ; m. 1573>, altra relazione di D.I.

Griselli, Raffaello <16. sec.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Raffaello Griselli, citato a c. 13r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1544-05-20.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un grande quadro, raffigurante la Madonna col Bambino e San Giovanni Battista, su commissione di Raffaele Griselli, impiegato presso il banco di Bindo Altoviti a Roma, sito "in Banchi" [nella zona dove sorgevano gli uffici dei banchieri presso il Ponte Sant'Angelo (oggi Via dei Banchi Vecchi, Via dei Banchi Nuovi ecc.), e dove era l'abitazione degli Altoviti, poi distrutta (oggi Lungo Tevere Altoviti)]. Si registra l'esecuzione per lo stesso Griselli di un piccolo dipinto, consegnato a suo fratello "ser Matteo", e di un suo ritratto dipinto su pietra. Per il costo di scudi 27.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna col Bambino e San Giovanni Battista [per Raffaele Griselli]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio,"Ritratto di Raffaele Griselli", su pietra, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 861, n. 140; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 44-45.

Descrizione interna


c. 13r /n. 141


Altri nomi:
Altoviti, Giovanni Battista : di#Bindo <1529-1590>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Gianbatista Altoviti, citato a c. 13r

Bizzeri, Giovanni : di#Forese <n. 1511 ; fl. 1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Bizzeri, citato a c. 13r

Laura <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Laura Romana, citato a c. 13r

Morelli, Cosimo <1732-1812>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cosimo Morelli, citato a c. 13r

Morelli, Cosimo : di#Amerigo <n. 1520>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1544-06-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una serie di ritratti di diversi personaggi: quello di Giovanni Bizzeri, di cui era raffigurato solo il volto; quello di Laura, Romana, dipinto a olio su pietra; quello di Giovanni Battista Altoviti eseguito su tavola; quello di Cosimo Morelli di cui era rappresentata solo la testa. Per il costo di scudi 8, ancora da riscuotere al momento della stesura del ricordo.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Giovanni Bizzeri", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Laura Romana", olio su pietra, opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Giovanni Battista Altoviti", tavola, opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Cosimo Morelli", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 861, n. 141; DEL VITA, "Ricordanze", p. 45.

Descrizione interna


c. 13r /n. 142


Altri nomi:
Giovanni : da#Firenze <sarto ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    maestro Giovanni Fiorentino sartore in Roma, citato a c. 13r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1544-07-22.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione per "maestro Giovanni Fiorentino, sartore [sarto] in Roma", di un quadro dipinto a olio [di cui non è specificato il soggetto]. Da pagare in stoffe per il valore di 7 scudi.


Bibliografia: FREY, II, p. 861, n. 142; DEL VITA, "Ricordanze", p. 45.

Descrizione interna


cc. 13v-14r /n. 146


Altri nomi:
*Convento di *Santa *Maria di *Monteolovento <Napoli>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Monte Oliveto di Napoli, citato a c. 13v

Alfonso <re d'Aragona ; 5.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Alphonso re di Napoli della casa di Aragonia, citato a c. 14r

Aronne, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Aron, citato a c. 14r

Aversa, Matteo : d' <fl. 1544-1556>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    abate generale di Monte Oliveto, citato a c. 13v

Dal_Borgo, Giovanni Paolo <fl. 1546>, altra relazione di D.I.

Del_Colle, Raffaello <1490ca.-1566>, altra relazione di D.I.

Karl <imperatore ; 5.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carlo V imperadore cesareo, citato a c. 14r

Maria Maddalena <santa ; m. 66 ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Maddalena, citato a c. 14r

Mazzoni, Giulio <1525?-post 1589>, altra relazione di D.I.

Mosè, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Moise, citato a c. 14r

Pitti, Miniato <monaco olivetano ; m. 1567>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Miniato Pitti, citato a c. 14r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Veltroni, Stefano <fl. 1536-1568>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1544-11-20.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte del Generale dell'Ordine di Monte Oliveto [Matteo d'Aversa] della decorazione del refettorio [del monastero di Monteoliveto] a Napoli [oggi Sacrestia vecchia della chiesa di Sant'Anna dei Lombardi]. Si registra come si dovesse decorare la volta del refettorio con "ventisette figure distinte per virtù" realizzate ad affresco [rappresentanti la Fede, la Religione e l'Eternità], intramezzate da grottesche realizzate su stucco e disposte in quarantotto vani, e si dovessero rappresentare negli spazi tra le finestre altre grottesche e sei ovali con sei parabole di Gesù Cristo affrescate: il buon Samaritano (Lc 10, 25-37); la parabola della pagliuzza e della trave (Mt 7, 3-5); il ricco epulone (Lc 16, 19-30); le nozze regali [Mt 22, 1-14]; "quella de' granai" [Lc 3, 15-18; Mt 3, 12]; "la vigna" [Mt 20, 1-16; oppure anche "i vignaioli perfidi": Mt 21, 33-46; Mc 12, 1-12; Lc 20, 9-19]]. Ulteriore ricordo relativo alla decorazione di due pareti del suddetto refettorio, quella "in testa" [cioè la parete di fondo del locale] e quella di fronte, per le quali si dovevano eseguire due "ornamenti", uno con al centro l'immagine del volto dell'imperatore Carlo V, l'altro con il volto di Alfonso [I] d'Aragona re di Napoli; inoltre, avrebbe dovuto effettuare per ciascuna parete, tre tavole dipinte a olio, raffiguranti, in una parete, la caduta della manna, con Mosè e Aronne nella tavola centrale, e varie figure che raccolgono la manna nei vasi nei pannelli laterali; nell'altra parete, illustranti la cena in casa di Simone, con la Maddalena che lava i piedi a Cristo nella tavola centrale, ed alcuni servitori nelle due tavole laterali. Secondo l'accordo sottoscritto da Miniato Pitti i monaci olivetani si impegnavano a rimborsare tutte le spese allo stesso V. e ai suoi cinque aiutanti [Raffaellino del Colle, Stefano Veltroni, Giulio Mazzoni, Giovanni Paolo dal Borgo? Salvatore Foschi?], escluso l'acquisto dei colori necessari. Per il costo di 749 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Fede, Religione, Eternità e Virtù", affreschi e grottesche, Napoli, Sacrestia vecchia della chiesa di Sant'Anna dei Lombardi (già refettorio del monastero di Monteoliveto); <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Parabole di Gesù Cristo", affreschi entro ovali, Napoli, monastero di Monteoliveto, refettorio, opera perduta; <****Vasari, Giorgio, "La caduta della Manna", tavola centrale, olio su tavola, Napoli, monastero di Monteoliveto, refettorio, opera perduta; <****Vasari, Giorgio, "La caduta della Manna", pannelli laterali, olio su tavola, Palermo, Museo Arcivescovile, invv. 532, 534, (già Napoli, refettorio del monastero di Monteoliveto); <****Vasari, Giorgio, "La cena in casa di Simone", tavola centrale, olio su tavola, Napoli, monastero di Monteoliveto, refettorio, opera perduta; <****Vasari, Giorgio, "La cena in casa di Simone", pannelli laterali, olio su tavola, Napoli, Museo e Gallerie Nazionali di Capodimonte, inv. 1076 (già Napoli, refettorio del monastero di Monteoliveto).
Bibliografia: FREY, II, p. 862, n. 146; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 46-48; "Principi, letterati", Cat. mostra, pp. 61, 62.

Altri nomi citati: "Foschi, Salvadore <fl. 1546>, AKL - Index, id. presunta dal carteggio: 9, cc. 87rv, 90rv, cc. 88r-89v.

Descrizione interna


c. 13v /n. 143


Altri nomi:
*chiesa di *San *Francesco al *Prato <Perugia>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Francesco, citato a c. 13v

Francesco : d'Assisi <santo>, altra relazione di D.I.

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Iosef, citato a c. 13v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Vespucci, Francesco : di#Niccolò <n. 1521 ; fl. 1597>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco di messer Niccolò Vespucci, citato a c. 13v

Note al testo:
Datato 1544-08-06.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione di un quadro, raffigurante la Madonna ritratta dal busto in su con Gesù bambino che dorme e, alle spalle, i volti di San Francesco e San Giuseppe [sono noti tre dipinti di tale soggetto, eseguiti dal V., tra i quali non è possibile tuttavia individuare con certezza quello appartenuto al Vespucci: cfr. CORTI, p. 50]. Per il costo di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sacra Famiglia con San Giovannino e San Francesco", olio su tavola, Bordeaux, Musée des Beaux Arts - Wellesley, College Art Museum - San Francisco, M. H. De Young Museum.
Bibliografia: FREY, II, p. 861, n. 143; DEL VITA, "Ricordanze", p. 45; CORTI, p. 50.

Descrizione interna


c. 13v /n. 144


Altri nomi:
Alighieri, Dante <1265-1321>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Dante, citato a c. 13v

Boccaccio, Giovanni <1313-1375>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Boccaccio, citato a c. 13v

Bronzino <Agnolo Tori detto il ; 1503-1572>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bronzino pittor, citato a c. 13v

Cavalcanti, Guido <ca. 1255-1300>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Guido Cavalcanti, citato a c. 13v

Cino : da#Pistoia <giurista ; poeta ; 1270-1337?>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cino da Pistoia, citato a c. 13v

Guittone : d'Arezzo <ca. 1230-1294>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Guitton d'Arezzo, citato a c. 13v

Martini, Luca <1507-1561>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Luca Martini fiorentino, citato a c. 13v

Petrarca, Francesco <1304-1374>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Petrarca, citato a c. 13v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1544-09-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un quadro allogato da Luca Martini, in data 10 luglio 1543, raffigurante i ritratti ripresi dal busto in su di Dante [Alighieri], [Francesco] Petrarca, [Giovanni] Boccaccio, Guido Cavalcanti, Guittone d'Arezzo e Cino da Pistoia [in realtà, al posto di questi ultimi due poeti, vennero rappresentati Marsilio Ficino e Cristoforo Landino; il V. si confonde presumibilmente con il quadro di simile soggetto realizzato pochi anni dopo per Paolo Giovio: cfr. 30, c. 17v /n. 178; 10, cc. 6r-7v; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 123]. Si registra come il prezzo del dipinto fu stabilito da [Agnolo Tori detto] il Bronzino in scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sei poeti toscani (Dante, Petrarca, Boccaccio, Guido Cavalcanti, Marsilio Ficino, Cristoforo Landino)", olio su tavola, Minneapolis, Institute of Art, inv. 71.24.
Bibliografia: FREY, II, p. 861, n. 144; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 45; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 123; CORTI, p. 49; "Venere e Amore", Cat. mostra, p. 191 (cat. 24).

Descrizione interna


c. 13v /n. 145


Altri nomi:
*Convento di *Santa *Maria di *Monteolovento <Napoli>, altra relazione di D.I.

*Olivetani, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    congregatione di Monte Oliveto, citato a c. 13v

*chiesa di *Santa *Anna dei *Lombardi <Napoli>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Monte Oliveto di Napoli, citato a c. 13v

Aversa, Matteo : d' <fl. 1544-1556>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Fra' Gian Matteo d'Aversa, citato a c. 13v

Pitti, Miniato <monaco olivetano ; m. 1567>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    padre Don Miniato Pitti, citato a c. 13v

Trezzi, Ippolito <fl. 1532-1548 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Hipolito Trezzi da Milano, citato a c. 13v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1544-11-07.

Osservazioni:
Ricordo relativo al trasferimento a Napoli, al seguito del Generale dell'Ordine di Monte Oliveto, Matteo d'Aversa, e all'allogazione di una tavola per l'altare maggiore della chiesa di Monteoliveto nella città [odierna chiesa di Sant'Anna dei Lombardi], raffigurante "la storia della purificazione" con la Madonna e Simeone ["Presentazione di Gesù al tempio"]. Si registra che il Visitatore del monastero napoletano, Miniato Pitti, stipulò un contratto, alla presenza di Ippolito Trezzi di Milano, secondo cui i monaci si impegnavano a rimborsare ogni tipo di spesa al V. ed a pagargli scudi 100 per la tavola.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Presentazione di Gesù al tempio", olio su tavola, Napoli, Museo e Gallerie Nazionali di Capodimonte, inv. 1076 (già Napoli, chiesa di Sant'Anna dei Lombardi, altare maggiore).
Bibliografia: FREY, II, pp. 861-862; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 45-46; CORTI, p. 51.

Descrizione interna


c. 14r /n. 147


Altri nomi:
Risaliti <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Risaliti Fiorentino, citato a c. 14r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1544-12-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione del ritratto di [spazio bianco nel testo] Risaliti, Fiorentino, raffigurante il suo volto. Per il costo di scudi 10.


Bibliografia: FREY, II, p. 862, n. 147; DEL VITA, "Ricordanze", p. 48.

Descrizione interna


c. 14r /n. 148


Altri nomi:
Acciaioli, Raffaello <n. 1498>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Raffaello Acciaiuoli, citato a c. 14r

Alvarez de Toledo, Pedro <marchese di Villafranca ; 1484-1553>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Pietro di Tolledo viciere di Napoli, citato a c. 14r

Del_Tovaglia, Giuliano : di#Bernardo <1505-1559>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuliano Tovagli, citato a c. 14r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo, citato a c. 14r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 14r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1545-04-14.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della decorazione di una "loggetta" eseguita a stucco e ad affresco con grottesche e numerose "storie" nella villa a Pozzuoli del viceré di Napoli Pedro [Alvarez] de Toledo, su commissione del genero, il duca Cosimo [de' Medici], come richiesto per lettera da Ottaviano de' Medici. Si registra che essendo il luogo molto distante da Napoli furono forniti allo stesso V. e ai suoi aiutanti vitto e alloggio sul posto. Ulteriore ricordo relativo alla conclusione dei lavori, in data 31 luglio 1545, e al pagamento dell'opera, in data 1° agosto 1545, per 80 scudi ricevuti da Raffaello Acciaioli e Giuliano del Tovaglia, [banchieri] a Napoli, anziché per 250 scudi come inizialmente richiesto.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, decorazione a stucco e a fresco di una loggetta, Pozzuoli, Villa di Pedro Alvarez de Toledo, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 862, n. 148; DEL VITA, "Ricordanze", p. 48.

Descrizione interna


c. 14v /n. 149


Altri nomi:
Orsini, Ferdinando <duca di Gravina ; m. 1549>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca di Gravina, citato a c. 14v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1545-04-20.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione a Napoli da parte del duca di Gravina [Ferdinando Orsini] di una piccola tavola dipinta a olio da inviare a Gravina, raffigurante l'Adorazione dei Magi, affiancata da due quadri laterali in cui ritrarre due Profeti; la cornice lignea fu intagliata e dorata a spese dello stesso V. [forse da identificare con la tavola di uguale soggetto conservata a San Giacomo degli Spagnoli a Napoli, anche se non si può escludere che si tratti della copia di un seguace del V.: cfr. CORTI, p. 57]. Si registra come l'artista volesse farne dono al medesimo duca, il quale gli corrispose comunque 110 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Adorazione dei Magi", olio su tavola, Napoli, chiesa di San Giacomo degli Spagnoli, Cappella dei Cavalieri di Santiago.
Bibliografia: FREY, II, p. 863, n. 149; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 48-49; CORTI, p. 57.

Descrizione interna


c. 14v /n. 150


Altri nomi:
*Agostiniani, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ordine dei frati di Santo Agostino Eremitani, citato a c. 14v

*Convento di *San *Giovanni a *Carbonara <Napoli>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Carbonaro, citato a c. 14v

Augustinus, Aurelius <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Agostino, citato a c. 14v

Scannapeco, Girolamo : da#Napoli <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Girolamo Scannapeco Napolitano, citato a c. 14v

Seripando, Girolamo <1493-1563>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fra' Sacripanno, citato a c. 14v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1545-05-30.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte del priore del convento di San Giovanni a Carbonara a Napoli e di Girolamo Scannapeco, Napoletano, di una tavola raffigurante Cristo crocifisso entro un paesaggio "tenebroso" da eseguire per [Girolamo] Seripando, Generale dell'Ordine di Sant'Agostino; si registra anche la realizzazione di un ornamento in stucco [nella Cappella Seripando nella chiesa di San Giovanni a Carbonara, dove si trova il dipinto]. Per il costo di scudi 80.


Opera artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo crocifisso", olio su tavola, Napoli, chiesa di San Giovanni a Carbonara, Cappella Seripando.
Bibliografia: FREY, II, p. 863, n. 150, DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 49; CORTI, p. 55.

Descrizione interna


c. 14v /n. 151


Altri nomi:
*Olivetani, altra relazione di D.I.

Aversa, Matteo : d' <fl. 1544-1556>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Fra' Matteo d'Aversa, citato a c. 14v

Pietro < santo ; m. 67>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Pietro, citato a c. 14v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1545-06-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Matteo d'Aversa, Generale [dell'Ordine degli Olivetani], di una tavola raffigurante l'episodio in cui San Pietro viene salvato mentre sta per raggiungere con gli Apostoli Gesù Cristo con una barca e con le acque in tempesta. Per il costo di scudi 20.

Elementi storici: in corrispondenza del "ricordo", sul margine esterno della carta, compare l'annotazione presumibilmente di mano di Giorgio Vasari: "La procissione del Corpus Do[mini]".
Oper artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Pietro salvato dalle acque", olio su tavola, Digione, Musée des Beaux Arts.
Bibliografia: FREY, II, p. 863, n. 151; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 49-50; CORTI, p. 55.

Descrizione interna


c. 14v /n. 152


Altri nomi:
*Abbazia di *Monte *Oliveto *Maggiore <Asciano ; 1313->, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Monte Oliveto, citato a c. 14v

*Convento di *Santa *Maria di *Monteolovento <Napoli>, altra relazione di D.I.

*Olivetani, altra relazione di D.I.

Aversa, Matteo : d' <fl. 1544-1556>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    generale di Monte Oliveto, citato a c. 14v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1545-07-14.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte del Generale dell'Ordine degli Olivetani, [Matteo d'Aversa], di un affresco da eseguire nella volta della foresteria [del monastero di Monteoliveto a Napoli], raffigurante Cristo fra sei figure maschili e sei femminili, ciascuna con la propria croce. Per il costo di scudi 25.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo fra Santi", affresco, Napoli, monastero di Monteoliveto, foresteria, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 863, n. 152; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 50.

Descrizione interna


c. 14v /n. 153


Altri nomi:
*Convento di *Santa *Maria di *Monteolovento <Napoli>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Monte Oliveto di Napoli, citato a c. 14v

Capoccio, Girolamo <abate del monastero di Monteoliveto a Napoli ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fra' Ieronimo Capecchio napolitano, citato a c. 14v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1545-08-06.

Osservazioni:
Ricordo realtivo alla commissione da parte del nuovo abate del monastero di Monteoliveto a Napoli, Girolamo Capoccio [cfr. 9, cc. 86rv, 91rv], di un quadro dipinto a olio, raffigurante la Resurrezione di Gesù Cristo. Per il costo di scudi 15.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Resurrezione", olio su tavola, Napoli, Museo e Gallerie Nazionali di Capodimonte, Depositi.
Bibliografia: FREY, II, p. 863, n. 153; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 50; CORTI, p. 55.

Descrizione interna


c. 15r /n. 154


Altri nomi:
Cambi, Tommaso : di#Giovanni <1491-1549>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Tomaso Cambi cittadino fiorentino in Napoli, citato a c. 15r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1545-08-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla decorazione di una sala nell'abitazione di Tommaso Cambi, [mercante] fiorentino residente a Napoli, in cui ciascuna parete era lunga 15 braccia; il lavoro consisteva nella realizzazione ad affresco, in quattro nicchie, di altrettante figure a grandezza naturale, raffiguranti Vertumno, Pomona, Cerere e Proserpina, e nella decorazione delle colonne, dei cornicioni e delle porte della stessa sala. Per il costo di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Vertumno, Pomona, Cerere, Proserpina", affreschi, Napoli, abitazione di Tommaso Cambi, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 863, n. 154; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 50.

Descrizione interna


c. 15r /n. 155


Altri nomi:
*Convento di *San *Giovanni a *Carbonara <Napoli>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    convento di San Giovanni Carbonaro, citato a c. 15r

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Batista, citato a c. 15r

Giovanni : Evangelista <santo ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Evangelista, citato a c. 15r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1545-08-28.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione su richiesta del "vicario" del convento di San Giovanni a Carbonara a Napoli di tre figure affrescate a metà di una scala dello stesso convento, raffiguranti San Giovanni Battista, San Giovanni Evangelista sull'isola di "Platemos" [Patmos] mentre compone l'Apocalisse, e la Madonna coronata di dodici stelle con la luna sotto i piedi. Per il costo di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Giovanni Battista, San Giovanni Evangelista sull'isola di Patmos, Madonna coronata di 12 stelle", affreschi, Napoli, convento di San Giovanni a Carbonara, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 863, n. 155; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 50-51.

Descrizione interna


c. 15r /n. 156


Altri nomi:
Alvarez de Toledo, Pedro <marchese di Villafranca ; 1484-1553>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Pedro di Tolledo, citato a c. 15r

Antonio <sagrestano del monastero di Monteoliveto a Napoli ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Antonio sagrestano del convento di Monte Oliveto, citato a c. 15r

Orsanca <segretario del viceré di Napoli ; fl. 1545>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Orsancha, citato a c. 15r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1545-09-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tavola dipinta a olio commissionata da Orsanca, segretario del viceré di Napoli Pedro [Alvarez] de Toledo, raffigurante una Crocifissione con la Maddalena, San Giovanni [Evangelista], la Madonna e due putti che raccolgono il sangue di Cristo, da porre nella Cappella [dello stesso Orsanca, all'interno della chiesa del monastero?]. Si registra come l'accordo fu stipulato tramite Antonio, sagrestano del monastero di Monteoliveto a Napoli. Per il costo di scudi 40.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Crocifissione", olio su tavola, Napoli, chiesa di Sant'Anna dei Lombardi?, Cappella Orsanca, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 863, n. 156; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 51.

Descrizione interna


c. 15r /n. 157


Altri nomi:
*cattedrale di *San *Gennaro <Napoli>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    piscopio di Napoli, citato a c. 15r

Bernardino : da#Pescia <agente di Ranuccio Farnese ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bernardino da Pescia, citato a c. 15r

David <re d'Israele>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Davit re, citato a c. 15r

Farnese, Ranuccio <cardinale ; 1530-1565>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ranuccio Farnese arcivescovo di Napoli, citato a c. 15r

Gennaro <vescovo di Benevento ; santo ; m. 305>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Ianuario, citato a c. 15r

Tiziano Vecellio <1489/90-1576>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Titiano, citato a c. 15r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1545-09-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione da parte del cardinale di Sant'Angelo, Ranuccio Farnese, al tempo arcivescovo di Napoli, ricevuta per mezzo del suo agente Bernardino da Pescia, di due sportelli in tela dipinti a olio per l'organo del duomo [di San Gennaro] a Napoli. Sui lati esterni degli sportelli si dovevano raffigurare i sette Santi patroni della città, tra cui San Gennaro con un angelo ai piedi che mostra l'ampolla col suo sangue, e due angeli sopra il capo che sostengono un breve; sui lati interni sarebbero state realizzate la Natività e il re David con il salterio ed un angelo sulla sua testa. Si registra che fu stabilito che l'opera venisse eseguita a Roma e che, in data 4 marzo 1545, il lavoro fu stimato, dal pittore veneziano Tiziano [Vecellio], per scudi 150.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Natività, re David suona il salterio, i Santi protettori di Napoli", olio su tela, sportelli d'organo, Napoli, cattedrale di San Gennaro.
Bibliografia: FREY, II, pp. 863-864, n. 157; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 51-52; CORTI, p. 60.

Descrizione interna


c. 15v /n. 158


Altri nomi:
*Convento di *San *Giovanni a *Carbonara <Napoli>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Carbonaro di Napoli, citato a c. 15v

Abramo, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Abram, citato a c. 15v

Erode : Antipa <re della Giudea ; 20 a.C.-40 d.C.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Erode, citato a c. 15v

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni, citato a c. 15v

Isacco, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Isac, citato a c. 15v

Melchisedek, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Melchisedeca, citato a c. 15v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Zacharia <papa ; 1.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Zacheria, citato a c. 15v

Note al testo:
Datato 1545-09-18.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte del priore e del vicario del convento di San Giovanni a Carbonara a Napoli di diciotto quadri dipinti a olio, da porre nella sagrestia della chiesa del convento entro una cornice in legno di noce intagliato. Si ricorda che quattro tavole dovevano raffigurare gli Evangelisti; altre quattro i Dottori della Chiesa; tre tavole gli episodi dell'Antico Testamento riguardanti il Sacrificio di Caino e Abele, Melchisedek che dà pane e vino ad Abramo, il Sacrificio di Isacco; in un'altra tavola doveva essere eseguita l'Ultima Cena; altre sei tavole dovevano illustrare le storie della vita di San Giovanni [Battista]: quando Zaccaria diventa muto, la Nascita del Battista, il Battesimo di Cristo, la cattura del Battista, il banchetto di Erode con "Erodiana" [Salomé, figlia di Erodiade] che balla, la decollazione del Santo. Si registra come l'accordo, stipulato a Napoli, prevedesse la realizzazione dell'opera a Roma. Per il costo di scudi 150.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Gherardi, Cristofano, "Evangelisti, Dottori della Chiesa, Adamo, Sacrificio di Caino e Abele, Sacrificio di Isacco, l'angelo appare a Zaccaria, Nascita del Battista, Battesimo di Cristo, Banchetto di Erode, Decollazione del Battista", olio su tavole, Napoli, Museo della Certosa di San Martino - Museo e Gallerie Nazionali di Capodimonte (già Napoli, convento di San Giovanni a Carbonara, sagrestia della chiesa); "<****Vasari, Giorgio - Gherardi, Crsitofano, "Abramo e Melchisedek", olio su tavola, Avignone, Musée Calvet, inv. 461 (già Napoli, convento di San Giovanni a Carbonara, sagrestia della chiesa); <****Vasari, Giorgio - Gherardi, Cristofano, "Ultima Cena", olio su tavola, Troyes, Musée des Beaux-Arts et Archeéologie (già Napoli, convento di San Giovanni a Carbonara, sagrestia della chiesa).
Bibliografia: FREY, II, p. 864, n. 158; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 52.

Descrizione interna


c. 15v /n. 159


Altri nomi:
Acciaioli, Raffaello <n. 1498>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Raffaello Acciaiuoli, citato a c. 15v

Botti, Simone, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Simon Botti, citato a c. 15v

Botti, Simone: di#Simone di Matteo <1510-1566 >, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1545-09-22.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una serie di dipinti commissionati da Raffaello Acciaioli per portarli in Spagna, che consistevano in due grandi tavole dipinte a olio, ciascuna di 2 x 1,5 braccia, raffiguranti, l'una, Cristo nell'orto con gli Apostoli [probabilmente da identificare con la tavola conservata a Tokio: CORTI, p. 62] e, l'altra, la Madonna col Cristo morto e altri due personaggi, e in sei tele dipinte a olio, della stessa misura, con paesaggi e "figurette". Per il costo di scudi 50 pagati a Roma per conto dell'Acciaioli da Simone Botti.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo nell'orto", olio su tavola, Tokio, National Museum of Western Art; <****Vasari, Giorgio, "Pietà [per Raffaello Acciaioli]", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 864, n. 159; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 53; CORTI, p. 62.

Descrizione interna


c. 15v /n. 160


Altri nomi:
Cambi, Tommaso : di#Giovanni <1491-1549>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Tommaso Cambi, citato a c. 15v

Hieronymus <santo ; ca. 347-419>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Ieronimo, citato a c. 15v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, dedicatario

Note al testo:
Datato 1545-12-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'invio, da Roma, a Tommaso Cambi a Napoli, di una tela raffigurante San Girolamo penitente [forse una replica del San Girolamo eseguito per Ottaviano de' Medici: cfr. 30, c. 10v /n. 114 e CORTI, p. 38]. Si registra che, in data 31 dicembre 1545, il Cambi inviò come pagamento al V. una botte di "magniaguerra" [vino di alta gradazione prodotto in Campania], del valore di 10 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Girolamo penitente [per Tommaso Cambi]", tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 864, n. 160; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 53; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 79; CORTI, p. 38.

Descrizione interna


c. 15v /n. 161


Altri nomi:
Cambi, Tommaso : di#Giovanni <1491-1549>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Tommaso Cambi, citato a c. 15v

Carlo <re di Spagna ; 4.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carlo V, citato a c. 15v

Karl <imperatore ; 5.>, altra relazione di D.I.

Maria Maddalena <santa ; m. 66 ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Maddalena, citato a c. 15v

Marta <santa ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.

Rosso <maestro di casa di Tommaso Cambi ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Rosso maestro di casa di messer Tommaso Cambi, citato a c. 15v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1546-01-09.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'invio a Napoli di un dipinto su pietra, raffigurante Cristo che ammaestra Marta e Maria Maddalena [probabilmente identificabile con quello conservato a Ickworth: CORTI, p. 62], per il "Rosso maestro di casa" di Tommaso Cambi, oltre ad un ritratto, raffigurante il volto dell'imperatore Carlo V, destinato allo stesso Cambi. Si registra come il pagamento fu saldato con una botte di [vino] "greco" e una mezza forma di prosciutto del valore pari a 14 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo in casa di Marta e Maria", olio su lavagna, Ickworth, Bristol Collection; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto dell'imperatore Carlo V", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 864, n. 161; DEL VITA, "Ricordanze", p. 53; CORTI, p. 62.

Descrizione interna


c. 16r /n. 162


Altri nomi:
Giovio, Paolo <vescovo ; 1483-1552>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monsignor Iovio vescovo di Nocera, citato a c. 16r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1546-02-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione a Roma, per [Paolo] Giovio, vescovo di Nocera, di una tela dipinta a olio, raffigurante il volto dell'imperatore che acquistò il sepolcro [il Santo Sepolcro?] coronato da una Vittoria.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Testa di imperatore", olio su tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 864, n. 162; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 53-54.

Descrizione interna


c. 16r /n. 163


Altri nomi:
*badia di *San *Pietro a *Ruoti <Bucine>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ruoti, citato a c. 16r

Sbarri, Manno : di#Sebastiano <fl. 1529-1561>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Manno orefice, citato a c. 16r

Soderini, Francesco <abate della badia di San Pietro a Ruoti ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Soderini abate di Ruoti, citato a c. 16r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1546-02-10.
Nel testo: "sotto il dì medesimo", del ricordo precedente: 30, c. 16r /n. 162.

Osservazioni:
Ricordo realtivo alla consegna a "Manno orefice" [Manno di Sebastiano Sbarri?] di un dipinto a olio, raffigurante il busto di una Madonna, che era stato inizialmente eseguito per Francesco Soderini, abate di Ruoti [badia di San Pietro a Badia a Ruoti]; questi ricevette in cambio un quadro, raffigurante una Leda, di proprietà dello [Sbarri], ritoccato dallo stesso V. Si registra come il V. cancellasse così un debito contratto con lo [Sbarri] per l'acquisto di due maschere antiche in marmo del valore di 10 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna [per Francesco Soderini]", dipinto a olio, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 864, n. 163; DEL VITA, "Ricordanze", p. 54.

Descrizione interna


c. 16r /n. 164


Altri nomi:
*Ciaini di *Montauto <famiglia>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    banco de' Montaguti, citato a c. 16r

*basilica di *San *Pietro in *Vaticano <Città del Vaticano>, altra relazione di D.I.

Farnese, Alessandro <cardinale ; 1520-1589>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cardinal Farnese, citato a c. 16r

Giovio, Paolo <vescovo ; 1483-1552>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monsignor Iovio, citato a c. 16r

Paulus <papa ; 3.>, altra relazione di D.I.

Pietro < santo ; m. 67>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Pietro, citato a c. 16r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1546-03-29.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte del cardinale [Alessandro] Farnese della decorazione pittorica della "seconda sala" [Sala dei cento giorni] nel Palazzo di San Giorgio [o della Cancelleria a Roma]. Si registra come si dovessero realizzare sulle quattro facciate varie ornamentazioni e partizioni architettoniche e quattro storie riguardanti: la prima, sulla parete di fronte all'entrata, l'omaggio di tutte le nazioni del mondo al pontefice [Paolo III], con le personificazioni della Giustizia, dell'Eloquenza, della Liberalità e della Dovizia; la seconda, sulla parete che "volta la chiesa" [che dà le spalle alla chiesa di San Lorenzo in Damiano?], [Paolo III] che fa costruire [la nuova basilica di] San Pietro, con la Scultura, la Pittura e l'Architettura che mostrano al papa la pianta della chiesa e con la personificazione del Vaticano circondato da sette putti, rappresentanti i sette colli di Roma, oltre alle personificazioni dell'Animo, della Geometria, della Provvidenza e della Sapienza; la terza, [accanto, sulla stessa parete], il pontefice che elargisce benefici con l'Invidia tenuta legata, la Magnificenza e la Pietà e, in alto, la Fama e l'Eternità, oltre al Premio, alla Religione e all'Abbondanza rappresentati nelle nicchie dipinte a fianco della scena; la quarta, nella parete del camino, la pace [di Nizza, stipulata nel 1538] tra i principi cristiani [Carlo V e Francesco I], dove [Paolo III] compare accompagnato dalla Concordia, dalla Pace, dalla Vittoria e dalla Giustizia che legano il Furore e chiudono il tempio di Giano, insieme alle personificazioni di Amore e della Fortezza e, in alto, della Letizia e della Pace che brucia le armi, con la Concordia e la Carità nelle nicchie dipinte a fianco della scena. Si ricorda come, secondo il contratto redatto da [Paolo] Giovio, lo stesso V. si impegnava a realizzare la decorazione in cento giorni ricevendo il pagamento dal banco dei "Montaguti" [Ciaini di Montauto]. Per il costo di scudi 880.


Oper artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "La pace di Nizza, Paolo III riceve l'omaggio delle Nazioni, Paolo III supervisiona la fabbrica di San Pietro, Paolo III accorda benefici, Virtù teologali e cardinali", affreschi, Roma, Palazzo della Cancelleria, Sala dei cento giorni.
Bibliografia: FREY, II, pp. 864-865, n. 164; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 54-55; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 122.

Descrizione interna


c. 16v /n. 165


Altri nomi:
Antona Traversi, Camillo <1857-1934>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Camillo, citato a c. 16v

Bandini, Alamanno : di#Francesco <n. 1516 ; fl. 1580>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Alamanno di Francesco Bandini, citato a c. 16v

Camillo, Marco Furio <secc. 5.-4.a.C.>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1546-10-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione di quattro disegni, raffiguranti le storie di [Marco Furio] Camillo, commissionati da Alamanno di Francesco Bandini per ricavarci i cartoni per una serie di arazzi da far eseguire nelle Fiandre. Per il costo di scudi 20, pagati presso il suo banco [a Roma].

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Storie di Camillo", cartoni per arazzi, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 865, n. 165; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 55.

Descrizione interna


c. 16v /n. 166


Altri nomi:
Salviati, Giovanni <cardinale ; 1490-1553>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cardinal de' Salviati, citato a c. 16v

Valdambrini, Cesare <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cesare Valdanbrini, citato a c. 16v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1546-10-20.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per il cardinale [Giovanni] Salviati di un dipinto a olio, raffigurante una Natività ambientata di notte. Si registra come lo stesso V. non volle essere pagato, cosicché il Salviati gli promise che lo avrebbe ampiamente ricompensato se fosse stato eletto papa. Ulteriore ricordo relativo all'esecuzione della cornice in noce, per il costo di scudi 15 ricevuti da Cesare Valdambrini.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Natività", olio su tavola, Roma, Galleria Borghese, inv. 271.
Bibliografia: FREY, II, p. 865, n. 166; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 55-56; CORTI, p. 67.

Descrizione interna


c. 16v /n. 167


Altri nomi:
*monastero della *Santissima *Annunziata delle *Murate e Santa Caterina <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monache delle Murate di Firenze, citato a c. 16v

Benintendi, Giovanni Maria : di#Lorenzo <n. 1491 ; fl. 1558>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovan Maria Benintendi, citato a c. 16v

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 16v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Vitelli, Porzia : di#Vitello <suor Faustina ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1546-11-13.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione di un "cenacolo" [Ultima Cena] costituito da cinque tavole assemblate da dipingere a olio, commissionato dalla badessa e dalle monache delle Murate di Firenze [monastero della Santissima Annunziata delle Murate e Santa Caterina; la committente fu suor Faustina, al secolo Porzia Vitelli: cfr. VIVIANI DELLA ROBBIA, in "Studi Vasariani", pp. 221-224]. Si registra come, secondo l'accordo redatto da Giovanni Maria Benintendi in casa di Ottaviano de' Medici, l'opera dovesse essere eseguita a Firenze nell'arco di sei mesi. Per il costo di scudi 100.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ultima Cena", olio su tavola, Firenze, Depositi degli Uffizi (già refettorio del monastero delle Murate).
.
Bibliografia: FREY, II, p. 865, n. 167, DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 56; CORTI, p. 68.

Descrizione interna


c. 16v /n. 168


Altri nomi:
Anna <santa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Anna, citato a c. 16v

Corsi, Simone : di#Iacopo di Simone <1508-1587>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Simone di Baccio Corsi, citato a c. 16v

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni, citato a c. 16v

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giuseppo, citato a c. 16v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1547-01-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Simone Corsi, cittadino fiorentino, di un dipinto a olio raffigurante la Madonna a sedere [con il Bambino], San Giuseppe, San Giovanni [Battista] e Sant'Anna, le cui dimensioni erano: 2, 5 braccia di altezza, 2 braccia di larghezza. Per il costo di scudi 20.

Elementi storici: il "Simone di Baccio Corsi" citato nel "ricordo" è da identificare con Simone di Iacopo Corsi a cui Giorgio Vasari fornì nel 1560 il progetto per il suo nuovo Palazzo in Via Tornabuoni (oggi Palazzo del Circolo dell'Unione: cfr. GINORI LISCI, I, p. 189 e CONFORTI, pp. 49, 72); poiché infatti i repertori e le fonti archivistiche consultate (ASF, Tratte, Raccolta Sebregondi e Carte Ceramelli Papiani) non attestano l'esistenza di un "Simone di Baccio Corsi" vissuto nel 1547, si può supporre che il Vasari ne abbia confuso il patronimico.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sacra Famiglia con San Giovanni Battista e Sant'Anna [per Simone Corsi]", dipinto a olio, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 865, n. 168; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 56.

Descrizione interna


c. 16v /n. 169


Altri nomi:
*ospedale poi *convento del *Bigallo <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monache del Bigallo, citato a c. 16v

Benedetto : da#Norcia <santo ; 480/90-547>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Benedetto abate, citato a c. 16v

Cambi, Alfonso : di#Tommaso <1535-1570>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Alfonso Canbi, citato a c. 16v

Cambi, Tommasa : di#Giovanni <suor Costanza ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.

Cambi, Tommaso : di#Giovanni <1491-1549>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Tommaso Cambi di Napoli, citato a c. 16v

Caterina : da#Siena <santa ; 1347-1380>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    santa Caterina, citato a c. 16v

Quaglia, Costanza, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Costanza, citato a c. 16v

Tommaso : d'Aquino <santo ; ca. 1225-1274>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1547-04-03.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione per lettera da parte di Tommaso Cambi, residente a Napoli, di una tavola dipinta a olio, raffigurante la Madonna col Bambino e Santa Caterina "sposata da lui" [Santa Caterina da Siena], oltre a San Benedetto abate e a San Tommaso apostolo [nei pannelli laterali], da destinare al convento del Bigallo [nei pressi di Firenze], dove era suora la sorella del Cambi [Tommasa], col nome di Costanza. Per il costo di scudi 50 pagati nel corso del 1549 dal figlio dello stesso Cambi, Alfonso.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna col Bambino e i Santi Caterina da Siena, Benedetto e Tommaso", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 865, n. 169; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 56-57.

Descrizione interna


c. 17r /n. 170


Altri nomi:
Rossi, Giovanni Girolamo <1505-1564>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    vescovo di Pavia de' Rossi da Parma, citato a c. 17r

Scala, Giuliano : di#Bartolomeo <1480-1553>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuliano Scali cittadino fiorentino, citato a c. 17r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1547-04-21.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte del vescovo di Pavia [Giovanni Girolamo] Rossi di Parma, di due tele dipinte a olio di uguale grandezza: 3 braccia di altezza e 2, 5 di larghezza. Raffiguravano, l'una, la Madonna con Cristo morto sulle ginocchia entro un paesaggio tenebroso [identificabile con la Pietà del Museo Civico di Novara: CORTI, p. 69], l'altra, San Girolamo penitente con Venere ritratta mentre fugge via [replica della tavola eseguita per Ottaviano de' Medici: cfr. 30, c. 10v /n. 114 e CORTI, p. 38]. Si registra come Giuliano Scala, cittadino fiorentino, garantì per il vescovo per quanto riguarda il pagamento del lavoro. Per il costo di scudi 40.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Girolamo penitente [per Giovanni Girolamo Rossi]", olio su tela, opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Pietà", olio su tavola, Novara, Museo Civico.
Bibliografia: FREY, II, pp. 865-866, n. 170; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 57; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 79; CORTI, pp. 38, 69.

Descrizione interna


c. 17r /n. 171


Altri nomi:
*Opera del *duomo <Pisa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    operaio del Duomo di Pisa, citato a c. 17r

*cattedrale di *Santa *Maria *Assunta <Pisa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Duomo di Pisa, citato a c. 17r

Della_Seta, Sebastiano <operaio dell'Opera del duomo di Pisa ; fl. 1539-1551 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Sebastiano della Seta operaio del duomo di Pisa, citato a c. 17r

Giacomo : l'Interciso <santo ; m.421>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Iacopo interciso, citato a c. 17r

Matteo : Evangelista <santo ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Matteo evangelista, citato a c. 17r

Silvestrus <papa ; 1. ; santo ; m. 337>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Salvestro papa, citato a c. 17r

Torpezio <santo ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Turpe soldato pisano, citato a c. 17r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1547-05-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Sebastiano della Seta, operaio dell'Opera del Duomo di Pisa, di una tavola dipinta a olio da collocare nella controfacciata della stessa cattedrale, a sinistra dell'entrata, raffigurante la Madonna con Cristo morto in grembo, circondata dalle Marie e dai "Nicodemi" [Nicodemo e Giuseppe d'Arimatea], con i due ladroni crocifissi, i Santi Giacomo l'Interciso, Turpezio, Matteo Evangelista, papa Silvestro [I]. Si registra come secondo l'accordo stipulato l'opera potesse essere eseguita a Firenze. Per il costo di scudi 130.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Deposizione", olio su tavola, Pisa, Duomo, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 866, n. 171; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 57; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 59.

Descrizione interna


c. 17r /n. 172


Altri nomi:
Leo <papa ; 11.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Alessandro di messer Ottaviano de' Medici, citato a c. 17r

Medici, Costanza : de' <Costanza di Ottaviano ; fl. 1551 ; m. 1606>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Costanza figliuola di detto messer Ottaviano, citato a c. 17r

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 17r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1547-08-06.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un piccolo quadro, raffigurante il volto di Cristo, per Alessandro di Ottaviano de' Medici [futuro papa Leone XI], e di un altro piccolo dipinto con una Madonna, per Costanza [de' Medici], figlia dello stesso Ottaviano. Per il costo di scudi 4.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Testa di Gesù Cristo [per Alessandro di Ottaviano de' Medici]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Madonna [per Costanza di Ottaviano de' Medici]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 866, n. 172; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 57-58;.

Descrizione interna


c. 17r /n. 173


Altri nomi:
*Olivetani, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ordine di Monte Oliveto, citato a c. 17r

*abbazia di *Santa *Maria di *Scolca <Rimini>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa de'frati bianchi fuor di Rimini de''ordine di Monte Oliveto, citato a c. 17r

Faetani, Giovanni Matteo <1505-1567/1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Gianmatteo da Rimini, citato a c. 17r

Spadari, Benedetto <fl. 1528>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Benedetto Spadari, citato a c. 17r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1547-08-09.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tavola commissionata da Giovanni Matteo [Faetani] per la chiesa degli Olivetani [Santa Maria di Scolca, oggi San Fortunato], a Rimini, dipinta a olio e raffigurante l'Adorazione dei Magi. Si registra come l'accordo prevedeva che l'opera venisse eseguita a Rimini e che, a questo scopo, Benedetto Spadari si recò sul posto per preparare la stessa tavola.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Adorazione dei Magi", olio su tavola, Rimini, chiesa di San Fortunato (già Santa Maria di Scolca).
Bibliografia: FREY, II, p. 866, n. 173; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 58; CORTI, p. 70.

Descrizione interna


c. 17r /n. 174


Altri nomi:
*abbazia di *Santa *Maria di *Scolca <Rimini>, altra relazione di D.I.

Alighieri, Dante <1265-1321>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Dante, citato a c. 17r

Homerus <sec. 8. a.C.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Homero, citato a c. 17r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Vergilius Maro, Publius <70-19 a.C.>, altra relazione di D.I.

Virgili, Virgilio <ex camarlingo ; fl. 1620>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Vergilio, citato a c. 17r

Note al testo:
Datato 1547-12-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'inizio della decorazione pittorica della Cappella maggiore e della Tribuna nella chiesa [di Santa Maria di Scolca, oggi San Fortunato a Rimini], con un ciclo di affreschi raffiguranti Dante [Alighieri], Virgilio, Orfeo e Omero che cantano le lodi della Madonna, quattro Profeti, quattro Sibille e gli Evangelisti, oltre a grottesche e ad altri ornamenti. Si registra come, in data 6 maggio 1538 [sic, 1548], lo stesso V. ricevette il pagamento di tutti i lavori eseguiti nella stessa chiesa [compresa la tavola con l'Adorazione dei Magi: 30, c. 17r /n. 173], per il costo di scudi 300.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Dante Alighieri, Virgilio, Orfeo, Omero, Profeti, Sibille, Evangelisti", decorazione ad affresco della Cappella maggiore e Tribuna, Rimini, chiesa di San Fortunato (già Santa Maria di Scolca), opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 866, n. 174; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 58; CORTI, p. 70.

Descrizione interna


c. 17v /n. 175


Altri nomi:
*Olivetani, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    frati bianchi, citato a c. 17v

*abbazia di *Santa *Maria di *Scolca <Rimini>, altra relazione di D.I.

*chiesa di *San *Francesco al *Prato <Perugia>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Francesco, citato a c. 17v

Faetani, Giovanni Matteo <1505-1567/1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Gian Matteo da Rimini, citato a c. 17v

Francesco : d'Assisi <santo>, altra relazione di D.I.

Marcheselli, Niccolò : di#Rimini <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Niccolò Marcheselli gentiluomo di Rimini, citato a c. 17v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548-01-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di "messer Niccolò Marcheselli, gentiluomo di Rimini", di una "tavola" [in realtà una tela], raffigurante San Francesco che riceve le stigmate sul monte de La Verna, con un Crocifisso che appare in cielo circondato da angeli [per l'altare maggiore del Tempio Malatestiano]. Si registra che secondo il contratto redatto da Gian Matteo [Faetani], abate dei "frati bianchi" [Olivetani dell'abbazia di Santa Maria di Scolca] a Rimini, l'opera doveva essere realizzata in casa del Marcheselli e che lo stesso V. sarebbe stato rimborsato per tutte le spese necessarie, eccetto che per i colori. Per il costo di scudi 80.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Stigmate di San Francesco", olio su tela, Rimini, Tempio Malatestiano.
Bibliografia: FREY, II, p. 866, n. 175; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 59; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 337; CORTI, p. 71.

Descrizione interna


c. 17v /n. 176


Altri nomi:
*monastero di *Classe <Ravenna>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Classi di Ravenna, citato a c. 17v

Romualdo : da#Verona <monaco camaldolese ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Romualdo da Verona, citato a c. 17v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548-01-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione ricevuta dall'abate del monastero di Classe a Ravenna e dal monaco Romualdo da Verona di una tavola da porre nella chiesa del monastero, sotto al coro, raffigurante la Deposizione di Cristo dalla croce, con la Madonna, i "Niccodemi" [Nicodemo e Giuseppe d'Arimatea], le Marie, i ladroni crocifissi. Per il costo di scudi 150.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Deposizione", olio su tavola, Ravenna, Pinacoteca Comunale (già Ravenna, chiesa del monastero di Classe).
Bibliografia: FREY, II, p. 866, n. 176; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 59; CORTI, p. 72.

Descrizione interna


c. 17v /n. 177


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una piccola tavola dipinta a olio, raffigurante una "Pietà", come quella eseguita [per la chiesa del monastero di Classe a Ravenna: 30, c. 17v /n. 176]. Per il costo di scudi 20.


Opere artistiche menzionate. <****Vasari, Giorgio, "Pietà", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 866, n. 177; DEL VITA, "Ricordanze", p. 59.

Descrizione interna


c. 17v /n. 178


Altri nomi:
Alighieri, Dante <1265-1321>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Dante, citato a c. 17v

Boccaccio, Giovanni <1313-1375>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Boccaccio, citato a c. 17v

Botti, Simone, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Simon Botti, citato a c. 17v

Botti, Simone: di#Simone di Matteo <1510-1566 >, altra relazione di D.I.

Cavalcanti, Guido <ca. 1255-1300>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Guido Cavalcanti, citato a c. 17v

Cino : da#Pistoia <giurista ; poeta ; 1270-1337?>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cino da Pistoia, citato a c. 17v

Giovio, Paolo <vescovo ; 1483-1552>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monsignor Iovio vescovo di Nocera, citato a c. 17v

Guittone : d'Arezzo <ca. 1230-1294>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Guitton d'Arezzo, citato a c. 17v

Petrarca, Francesco <1304-1374>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Petrarca, citato a c. 17v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548-03-12.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tela per il vescovo di Nocera, [Paolo] Giovio, raffigurante i ritratti di Dante [Alighieri], [Francesco] Petrarca, [Giovanni] Boccaccio, Guido Cavalcanti, Guittone d'Arezzo e Cino da Pistoia [riprendendo il soggetto del quadro realizzato pochi anni prima per Luca Martini: cfr. 30, c. 13v /n. 144; 10, cc. 6r-7v; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 123]. Si registra come il dipinto fu poi inviato a Roma al Giovio tramite Simone Botti. Per il costo di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sei poeti toscani (Dante Alighieri, Francesco Petrarca, Giovanni Boccaccio, Guido Cavalcanti, Guittone d'Arezzo, Cino da Pistoia), olio su tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 867, n. 178; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 59-60; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 123; CORTI, p. 49.

Descrizione interna


c. 17v /n. 179


Altri nomi:
Tancredi, Francesco <fl. 1547-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Tancredi Sanese governatore di Rimini, citato a c. 17v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548-05-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione per Francesco Tancredi "Sanese", governatore di Rimini, di un quadro dipinto a olio, raffigurante Cristo morto con la Madonna. Per il costo di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Pietà [per Francesco Tancredi da Siena]", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 867, n. 179; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 60;.

Descrizione interna


c. 17v /n. 180


Altri nomi:
Marsilio <intagliatore ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Marsilio legnaiuolo, citato a c. 17v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548-05-09.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento della decorazione pittorica nella camera "che risponde in sulla via" [Sala di Abramo], nella casa di Arezzo dello stesso V., dove dipinse a tempera il palco del soffitto realizzato dall'intagliatore Marsilio.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Il seme di Abramo, la Pace, la Concordia, la Virtù e la Modestia", tempera, Arezzo, Museo Casa Vasari, Sala di Abramo, decorazione del soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 867, n. 180; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 60; CORTI, p. 73.

Descrizione interna


c. 17v /n. 181


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548-07-30.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'inizio della decorazione del soffitto della "sala" [cioè della stanza detta la Sala del Trionfo della Virtù o Sala del camino] nella casa dello stesso V. [ad Arezzo]. Si registra che nei quattro angoli del soffitto vennero poste altrettante tavole dipinte a tempera, raffiguranti le quattro età dell'uomo; intorno al riquadro centrale furono rappresentati, in altre otto tavole dipinte a tempera, Giove, Saturno, Marte, Mercurio, Venere, Cupido, il Sole e la Luna; in altre quattro tavole comparivano alcuni putti e, nel riquadro centrale di forma ottagonale e dipinto a olio, la Virtù che sconfigge la Fortuna e l'Invidia.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Trionfo della Virtù, le quattro età dell'uomo, divinità e segni zodiacali", olio e tempera, Arezzo, Museo Casa Vasari, Sala del Trionfo della Virtù (Sala del camino), decorazione del soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 867, n. 180; DEL VITA, p. 21; DEL VITA, "Ricordanze", p. 60; CORTI, p. 74.

Descrizione interna


c. 18r /n. 182


Altri nomi:
*badia delle *Sante *Flora e *Lucilla <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Fiora et Lucilla d'Arezzo, citato a c. 18r

Assuero, altra relazione di D.I.

Ester, altra relazione di D.I.

Giovanni Benedetto : da#Mantova <abate della badia delle Sante Flora e Lucilla di Arezzo ; fl. 1545-1548>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Gian Benedetto di Mantova, citato a c. 18r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548-07-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Giovanni Benedetto da Mantova, abate della badia delle Sante Flora e Lucilla ad Arezzo, di una tavola da porre nel refettorio della stessa badia, dipinta a olio e raffigurante le nozze tra Ester ed Assuero con molte figure intorno, come appare nel disegno preparatorio dello stesso V. Si registra come, secondo il contratto stipulato dal cellerario [Arezzo, Biblioteca Comunale, ms. 275], il pagamento venisse fissato in 100 scudi d'oro, prezzo inferiore al valore effettivo dell'opera; fu inoltre stabilito che tutte le spese necessarie, eccetto l'acquisto dei colori, sarebbero state a carico dei monaci e che lo stesso V. dovesse eseguire anche la cornice lignea per il dipinto ed una pittura a olio sulla parete destinata ad ospitare il quadro, raffigurante Cristo che porge una corona di fiori. Per scudi 128 in totale.



Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Le nozze di Ester ed Assuero", olio su tavola, Arezzo, Museo Statale di Arte Medievale e Moderna (già refettorio della badia delle Sante Flora e Lucilla); <****Vasari, Giorgio, "Cristo con corona di fiori", olio su parete, Arezzo, badia delle Sante Flora e Lucilla, refettorio, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 867, n. 182; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 60-61; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 338; CORTI, p. 76.

Descrizione interna


c. 18r /n. 183


Altri nomi:
Guicciardini, Luigi : di#Piero di Iacopo <1473-1551>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Luigi Guicciardini commissario in Arezo, citato a c. 18r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione del ritratto di Luigi Guicciardini, commissario di Arezzo.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Luigi Guicciardini", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 867, n. 183; DEL VITA, "Ricordanze", p. 61.

Descrizione interna


c. 18r /n. 184


Altri nomi:
*basilica di *San *Francesco <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Francesco d'Arezzo, citato a c. 18r

*chiesa di *San *Francesco <Castiglion Fiorentino>, altra relazione di D.I.

*chiesa di *San *Francesco al *Prato <Perugia>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Francesco, citato a c. 18r

Anna <santa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Anna, citato a c. 18r

Antonio : da#Padova <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Antonio da Padova, citato a c. 18r

Felice : da#Lucignano <francescano ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Fra' Felice da Lucignano, citato a c. 18r

Mariotto : da#Castiglion Fiorentino <francescano ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    frate Mariotto da Castiglioni Aretino, citato a c. 18r

Silvestrus <papa ; 1. ; santo ; m. 337>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Salvestro, citato a c. 18r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548-08-05.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Mariotto da Castiglion Fiorentino, frate della chiesa di San Francesco della stessa località, grazie alla mediazione di Felice da Lucignano, frate della basilica di San Francesco di Arezzo, di una tavola dipinta a olio, raffigurante la Madonna col Bambino, Sant'Anna ed i Santi Silvestro papa e Antonio da Padova [in realtà San Francesco] inginocchiati, da porre in una cappella della chiesa di San Francesco a Castiglion Fiorentino. Si registra come l'opera dovesse essere eseguita ad Arezzo entro la fine di ottobre del 1548. Per il costo di scudi 30.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna col Bambino e i Santi Anna, Silvestro e Francesco", olio su tavola, Castiglion Fiorentino, chiesa di Sant'Angelo al Cassero, Pinacoteca Comunale, (già chiesa di San Francesco).
Bibliografia: FREY, II, p. 867, n. 184; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 61; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 339; CORTI, p. 78.

Descrizione interna


c. 18r /n. 185


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548-08-30.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento della decorazione ad affresco nella "sala" della casa dello stesso V. ad Arezzo [riferimento alle pitture delle pareti della Sala del Trionfo della Virtù o Sala del camino], e all'inizio della decorazione del soffitto della "sala di sopra, dove sono a olio gli 12 segni" [I segni zodiacali? Il riferimento sarebbe quindi al soffitto della stessa Sala del Trionfo della Virtù; l'espressione "sala di sopra" compare nell'Inventario della Casa Vasari redatto al momento della morte del V. stesso per indicare un locale al piano superiore: cfr. Carte Vasari, 22, cc. 199v-202v ("Principi, letterati", p. 31)].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Storie di antichi pittori, figure allegoriche, Platone, Aristotele, Diana efesina", affreschi, Arezzo, Museo Casa Vasari, Sala del Trionfo della Virtù (Sala del camino), decorazione delle pareti; <****Vasari, Giorgio, "Trionfo della Virtù, le quattro età dell'uomo, divinità e segni zodiacali", olio e tempera, Arezzo, Museo Casa Vasari, Sala del Trionfo della Virtù (Sala del camino), decorazione del soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 867, n. 185; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 61.

Descrizione interna


c. 18r /n. 186


Altri nomi:
Baglioni, Domenico <detto Domenico di Baccio d'Agnolo ; 1511-ante 1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Domenico di Baccio d'Agnolo, citato a c. 18r

Ciaini di Montauto, Cristofano : di#Lorenzo <n. 1507>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cristofano da Monte Aguto fiorentino, citato a c. 18r

Giovanni : Evangelista <santo ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Sa Giovanni, citato a c. 18r

Maria Maddalena <santa ; m. 66 ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Maddalena, citato a c. 18r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548-12-09.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione da parte del Fiorentino Cristofano da Montauto di una tavola dipinta a olio, raffigurante un Cristo morto con la Madonna, la Maddalena, San Giovanni [Evangelista], i "Niccodemi" [Nicodemo e Giuseppe d'Arimatea], e le Marie, destinata alle proprietà dello stesso Montauto nel Mugello. Si registra come per la morte del Montauto l'opera rimase incompiuta presso Domenico di Baccio d'Agnolo [Domenico Baglioni], intagliatore fiorentino [nel ricordo 30, c. 22r /n. 230 si fa riferimento al completamento di un "Cristo morto" commissionato dal Montauto "molti anni prima", identificato con la "Pietà" conservata a Douai]. Si ricorda che lo stesso V. rimase in credito col Montauto di 10 scudi per la tavola suddetta e di altri 12 scudi per un dipinto raffigurante la Carità, eseguito a Firenze nell'agosto del 1544 e di cui il [Baglioni] aveva realizzato la cornice. Per il costo totale di scudi 22.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Pietà", olio su tavola, Douai, Musée de la Chartreuse, inv. 1169; <****Vasari, Giorgio, "Carità", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 867, n. 186; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 62; CORTI, p. 78.

Descrizione interna


c. 18v /n. 187


Altri nomi:
*Compagnia di *San *Giovanni *Battista <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    compagnia di San Giovanni Batista d'Arezzo, citato a c. 18v

Berghigni, Giovanni : di#Gregorio <n. 1501>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Berghigni, citato a c. 18v

Buselli, Giovanni : di#Antonio <n. 1500>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Nanni Buselli, citato a c. 18v

Casoli, Francesco : da <Francesco di Cristoforo ; n. 1507>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco di Cristofono da Casoli, citato a c. 18v

Francini, Matteo : di#Bernardo <n. 1500>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Matteo Francini, citato a c. 18v

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Batista, citato a c. 18v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548-12-12.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione da parte della Compagnia di San Giovanni Battista di Arezzo, di cui era priore "maestro Nanni Buselli", di un gonfalone dipinto a olio, con San Giovanni Battista che predica alle folle e il Battesimo di Cristo. Giovanni Berghigni, Francesco di Cristoforo da Casoli e Matteo Francini vennero incaricati di curare il contratto di allogazione con lo stesso V. Per il costo di scudi 40, da riscuotere a completamento dell'opera.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Battesimo di Cristo, Predica del Battista (gonfalone della Compagnia di San Giovanni Battista d'Arezzo )", olio su tela, Arezzo, Museo Diocesano.
Bibliografia: FREY, II, p. 868, n. 187; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 62-63; CORTI, p. 79.

Descrizione interna


c. 18v /n. 188


Altri nomi:
Bonci, Margherita <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    madre di Pietro Aretino, citato a c. 18v

Pietro Aretino <1492-1556>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pietro Aretino, citato a c. 18v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1548.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione del ritratto di [Margherita Bonci], madre di Pietro Aretino, [ripreso da un affresco sopra la porta della chiesa di San Pietro ad Arezzo, in cui compariva sotto le sembianze della Vergine Annunciata: cfr. FREY, I, pp. 227-228], e al relativo invio a Venezia.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Margherita Bonci in veste della Vergine Annunciata", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 868, n. 188; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 63.

Descrizione interna


c. 18v /n. 189


Altri nomi:
Ludovico : da#Ragusa <mercante ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    messer Lodovico da Ragugia merchante in Fiorenza, citato a c. 18v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1549-01-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di due quadri per Ludovico da Ragusa, mercante a Firenze, di 1 braccio d'altezza ciascuno, l'uno raffigurante la Madonna col Bambino, San Giovanni Battista, Sant'Anna e San Giuseppe, l'altro rappresentante Cristo morto ai piedi della Madonna col sole e la luna oscurati [forse identificabile con la "Pietà" conservata nella collezione Chigi Saracini di Siena, replica della "Pietà" per Bindo Altoviti: 30, c. 11v /n. 129; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 87]. Per il costo di scudi 32.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sacra famiglia con San Giovanni Battista e Sant'Anna [per Ludovico da Ragusa]", opera non dientificata; <****Vasari, Giorgio, "Pietà", olio su tavola, Siena, collezione Chigi Saracini.
Bibliografia: FREY, II, p. 868, n. 189; DEL VITA, "Ricordanze", p. 63; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 87; CORTI, p. 77.

Descrizione interna


c. 18v /n. 190


Altri nomi:
Caro, Annibale <1507-1566>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Annibal Caro, citato a c. 18v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1549-02-06.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione ricevuta per lettera da parte di Annibal Caro di Montesanto nelle Marche [in realtà il Caro era nato a Civitanova Marche] di una tela, raffigurante la morte di Adone tra le braccia di Venere, delle dimensioni di 3 braccia di altezza e 2, 5 di larghezza. Si registra come il valore del dipinto dovesse essere stimato a conclusione dell'opera poi rimasta incompiuta a Roma.


<****Vasari, Giorgio, "Morte di Adone", tela incompiuta, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 868, n. 190; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 63.

Descrizione interna


c. 18v /n. 191


Altri nomi:
Buondelmonti, Lorenzo : di#Benedetto <n. 1514 ; fl. 1586 >, altra relazione di D.I.

Buondelmonti, Lorenzo : di#Lorenzo <1494-1560>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Lorenzo Buondelmonti, citato a c. 18v
    Lorenzo Buondelmonti, citato a c. 18v

Cambi, Alfonso : di#Tommaso <1535-1570>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Alfonso di Tommaso Cambi, citato a c. 18v

Mannelli, Raimondo : di#Francesco <n. 1518 ; fl. 1603>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ramondo Mannelli, citato a c. 18v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1549-05-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Alfonso di Tommaso Cambi di una tela raffigurante in una ambientazione notturna Endimione che mentre dorme viene svegliato dalla Luna, con alcuni pastori e un cane intorno. Si registra che il committente desiderava che Endimione fosse raffigurato col suo volto e che vi fossero ritratti anche Lorenzo [di Benedetto? di Alessandro?] Buondelmonti e Raimondo Mannelli. La tela misurava 2, 5 braccia di altezza e 3, 5 braccia di larghezza. Per il costo di scudi 50.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Endimione svegliato dalla Luna", tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 868, n. 191; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 63-64.

Descrizione interna


c. 18v /n. 192


Altri nomi:
Botti, Giovambattista : di#Simone di Matteo <n. 1505 ; fl. 1566 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovambattista Botti, citato a c. 18v

Botti, Simone, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Simon Botti, citato a c. 18v

Botti, Simone: di#Simone di Matteo <1510-1566 >, altra relazione di D.I.

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giuseppo, citato a c. 18v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1549-06-03.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione per Giovambattista Botti di un quadro dipinto a olio, che misurava 2 braccia di altezza e 2, 5 di larghezza, raffigurante la Madonna col Bambino e San Giuseppe. Per il costo di scudi 20, secondo gli accordi presi con il fratello Simone.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sacra famiglia [per Giovambattista Botti]", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 868, n. 192; DEL VITA, "Ricordanze", p. 64.

Descrizione interna


c. 19r /n. 193


Altri nomi:
*Magistrato dei *pupilli <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    pupilli, citato a c. 19r

Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti, citato a c. 19r

Anna <santa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Anna, citato a c. 19r

Ferrer, Filiberto <m. 1549>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cardinale Invrea, citato a c. 19r

Gimignani, Antonio : di#Benedetto di Gimignano <n. 1480 ; fl. 1536>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio di Benedetto Giumignani a' pupilli, citato a c. 19r

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Batista, citato a c. 19r

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giuseppo, citato a c. 19r

Leo <papa ; 11.>, altra relazione di D.I.

Medici, Bernardetto : de' <Bernardetto di Ottaviano ; n. 1518? ; fl. 1547-1576>, altra relazione di D.I.

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Octaviano de' Medici, citato a c. 19r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1549-06-30.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un quadro, raffigurante la Madonna col Bambino che dorme, San Giuseppe, Sant'Anna e San Giovanni Battista [San Giovannino], per il "cardinale Invrea" [Filiberto Ferrer, cardinale d'Ivrea]. Si registra che, essendo poi morto lo stesso cardinale, il dipinto fu acquistato da Bindo Altoviti e inviato a Roma, e che il pagamento doveva essere saldato dagli eredi di Ottaviano de' Medici [i figli Bernardetto ed Alessandro, quest'ultimo futuro papa Leone XI], che erano debitori nei confronti dell'Altoviti di una cifra pari al valore del quadro, cioè di scudi 100. Si ricorda che, essendo a sua volta lo stesso V. in debito con [Bernardetto ed Alessandro] de' Medici, per alcune spese effettuate a Firenze, non venne effettuato per il dipinto alcun pagamento e che Antonio di Benedetto Gimignani si incaricò di renderne conto "a' pupilli" [al Magistrato dei pupilli].


Elementi storici: riguardo agli astremi cronologici indicati nell'indice dei nomi per Bernardetto de' Medici si precisa che in ASF, Tratte, 81, c. 189v la registrazione della nascita riporta: "Bernardetto di Galeotto di Lorenzo de'Medici", invece di: "Bernardetto di Ottaviano di Lorenzo de'Medici"; l'indicazione del patronimico è tuttavia verosimilmente erronea, in quanto non risulta che lo stesso Galeotto, fratello di Ottaviano, abbia anch'egli avuto un figlio di nome Bernardo: cfr. "Profili medicei", p. 56.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sacra Famiglia con San Giovannino e Sant'Anna [per Filiberto Ferrer]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 868, n. 193; DEL VITA, "Ricordanze", p. 64; "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 417.

Descrizione interna


c. 19r /n. 194


Altri nomi:
Medici, Bernardetto : de' <Bernardetto di Ottaviano ; n. 1518? ; fl. 1547-1576>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bernardetto di messer Ottaviano de' Medici, citato a c. 19r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1549-08-10.

Osservazioni:
Ricordo realtivo all'esecuzione del ritratto di Bernardetto di Ottaviano de' Medici, raffigurato dal busto in su con vicino [la statua di] Minerva, realizzato in olio su tela.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Bernardetto de' Medici", olio su tavola, Berlino, Bode Museum.
Bibliografia: FREY, II, p. 868, n. 194; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 64-65; CORTI, p. 80.

Descrizione interna


c. 19r /n. 195


Altri nomi:
Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni, citato a c. 19r

Giovanni : Evangelista <santo ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.

Maria Maddalena <santa ; m. 66 ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Maddalena, citato a c. 19r

Medici, Bernardetto : de' <Bernardetto di Ottaviano ; n. 1518? ; fl. 1547-1576>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1549-09-30.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per [Bernardetto de' Medici] di un piccolo quadro dipinto a olio, raffigurante una Crocifissione con la Madonna, San Giovanni [Evangelista] e la Maddalena.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Crocifissione [per Bernardetto de' Medici]", olio su tavola, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 868, n. 195; DEL VITA, "Ricordanze", p. 65.

Descrizione interna


c. 19r /n. 196


Altri nomi:
*Basilica di *San *Lorenzo <Firenze >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Lorenzo, citato a c. 19r

*Magistrato dei *pupilli <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ufitio de' pupilli, citato a c. 19r

*Martelli di *Firenze <famiglia>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Martelli, citato a c. 19r

Bartoli, Cosimo <1503-1572>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cosimo Bartoli, citato a c. 19r

Martelli, Pandolfo : di#Pietro <1504-1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pandolfo di Piero Martelli, citato a c. 19r

Martelli, Sigismondo : di#Alamanno <n. 1523 ; fl. 1540 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Gismondo Martelli, citato a c. 19r

Sigismondo : di#Borgogna <santo ; re ; m. 524>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Gismondo re, citato a c. 19r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1549-10-14.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Pandolfo di Pietro Martelli di una tavola per la Cappella della famiglia Martelli nella [basilica di] San Lorenzo a Firenze, per esaudire le volontà testamentarie di Sigismondo Martelli, che aveva lasciato 150 scudi per far eseguire in sua memoria un dipinto per la stessa Cappella, che doveva raffigurare un episodio della vita di San Sigismondo. Si registra che in base all'accordo stipulato da Cosimo Bartoli l'opera andava eseguita nella basilica di San Lorenzo entro diciotto mesi dalla data del contratto, che tutte le spese erano a carico dello stesso V., eccetto l'acquisto di un'oncia di azzurro ultramarino per scudi 4, e che lo stesso V. avrebbe scelto il soggetto da rappresentare. A questo proposito si ricorda che si scelse di raffigurare l'episodio in cui San Sigismondo viene gettato nel pozzo con i figli e la moglie [il martirio del Santo]. Per il costo di scudi 150 depositati a nome del V. stesso presso "l'ufitio de' pupilli" [Magistrato dei pupilli].


Opere artistiche menzionate: ; <****Vasari, Giorgio, "Martirio di San Sigismondo", olio su tela, Firenze, basilica di San Lorenzo, Cappella Martelli, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, pp. 868-869, n. 196; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", p. 65.

Descrizione interna


c. 19r /n. 197


Altri nomi:
*chiesa di *San *Pietro in *Montorio <Roma >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Santo Pietro a Montorio di Roma, citato a c. 19v

Ammannati, Bartolomeo <1511-1592>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bartolomeo Ammannati, citato a c. 19v

Anania <sommo sacerdote ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.

Buonarroti Simoni, Michelangelo <1475-1564>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Michelagnolo Buonarroti, citato a c. 19v

Ciocchi del Monte, Antonio <1462-1533>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cardinale de Monte vechio, citato a c. 19v

Ciocchi del Monte, Fabiano <1421-1498>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Fabbiano de Monti, citato a c. 19v

Iulius <papa ; 3.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iulio III, citato a c. 19v

Paolo <santo ; m. 67>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Pavolo, citato a c. 19v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1550-06-03.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione da parte del pontefice Giulio III di "un'opera di marmi, pictura et statue di scoltura et stuchi" nella chiesa di San Pietro in Montorio a Roma, nella Cappella posta a destra dell'ingresso della chiesa dove era sepolto il cardinale "de Monte vechio" [Antonio Ciocchi del Monte], secondo il modello architettonico progettato dallo stesso V. La realizzazione riguardava il rivestimento delle pareti in marmo di Carrara, l'esecuzione di alcuni affreschi nella volta riguardanti episodi della vita di San Paolo incorniciati da stucchi dorati, la raffigurazione sopra l'arco d'ingresso della Cappella dei quattro Evangelisti e, al centro, dello stemma del pontefice; nei pilastri laterali rivestiti di travertino si dovevano dipingere a olio i quattro Dottori della Chiesa e due stemmi della famiglia del Monte. Si ricorda che nella parete di fondo, entro una cornice marmorea, doveva essere inserita una tavola dipinta a olio, raffigurante Anania che restituisce a San Paolo la vista [Battesimo di Saulo]. Ulteriore ricordo relativo alla realizzazione nella stessa Cappella dei monumenti funebri del cardinale [Antonio Ciocchi] del Monte e di Fabiano [Ciocchi] del Monte, raffigurati distesi sui sepolcri e, sopra le tombe, entro due edicole, delle statue della Giustizia e della Religione. Si registra come la realizzazione dei due monumenti fu affidata per volere di Michelangelo Buonarroti e dello stesso V. allo scultore fiorentino Bartolomeo Ammannati. Si ricorda che secondo il contratto stipulato il V. si impegnava a finire l'opera entro trenta mesi e a sostenere tutte le spese, eccetto quelle di muratura, e che avrebbe ricevuto il pagamento anticipato di 1.000 scudi d'oro, e, ogni sei mesi, rate di 675 scudi, mentre i rimanenti 300 scudi li avrebbe riscossi a completamento dei lavori. Per un totale di 4.700 scudi d'oro.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Predicazione di San Paolo, San Paolo davanti al proconsole, San Paolo portato in cielo", affreschi, Roma, chiesa di San Pietro in Montorio, Cappella del Monte, decorazione della volta; <****Vasari, Giorgio e aiuti, "I quattro Evangelisti", affreschi, Roma, chiesa di San Pietro in Montorio, Cappella del Monte, decorazione sopra l'arco d'ingresso; <****Vasari, Giorgio, "Battesimo di Saulo", tavola, Roma, chiesa di San Pietro in Montorio, Cappella del Monte; <****Vasari, Giorgio, Cappella del Monte: realizzazione architettonica e decorazione, Roma, San Pietro in Montorio; <****Vasari, Giorgio - Ammannati, Bartolomeo, "Sepolcri di Antonio e Fabiano Ciocchi del Monte", marmo, Roma, chiesa di San Pietro in Montorio, Cappella del Monte.
Bibliografia: FREY, II, p. 869, n. 197; DEL VITA, p. 22; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 66-67; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 91, 93; CORTI, p. 82.

Descrizione interna


c. 20r /n. 198


Altri nomi:
Salviati, Filippo : di#Averardo di Alamanno <1515-1572>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Filippo di Averardo Salviati, citato a c. 20r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1550-09-06.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione da parte di Filippo di Averardo Salviati, cittadino fiorentino, di una tavola dipinta a olio, raffigurante la Resurrezione di Cristo, con l'impegno che fosse completata entro il 10 ottobre del 1550. Per il costo di scudi 70.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Resurrezione", olio su tavola, Siena, Pinacoteca Nazionale, inv. 624.
Bibliografia: FREY, II, p. 869, n. 198; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 67-68; CORTI, p. 81.

Descrizione interna


c. 20r /n. 199


Altri nomi:
Bacci, Niccolosa <1536-1584>, altra relazione di D.I.

Strada, Bartolomeo <medico ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bartolomeo Strada medico, citato a c. 20r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1550-09-06.
Nel testo: "A dì detto", riferendosi al "ricordo" precedente: 30, c. 20r /n. 198.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione del ritratto del medico Bartolomeo Strada. Per il costo di scudi 10 avendo curato lo stesso V. e sua moglie [Niccolosa Bacci].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Bartolomeo Strada", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 870, n. 199; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 68.

Descrizione interna


c. 20r /n. 200


Altri nomi:
*pieve di *Santa *Maria <Arezzo>, altra relazione di D.I.

Andrea <santo ; apostolo ; m. 60ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Andrea, citato a c. 20r

Giacomo : Maggiore <santo ; m. 44>, altra relazione di D.I.

Giovanni : Evangelista <santo ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.

Guadalupi, Giovanni <1804-1874>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni, citato a c. 20r

Iulius <papa ; 3.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iulio III, citato a c. 20r

Mantegazza, Paolo, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacopo, citato a c. 20r

Pietro < santo ; m. 67>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Piero, citato a c. 20r

Pius <papa ; 4.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pio 4., citato a c. 20r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Zebedeo <sec. 1.>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1551-05-03.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte del pontefice Giulio III di una tavola dipinta a olio destinata a una cappella dei Palazzi Vaticani, raffigurante la vocazione di Sant'Andrea e San Pietro, con una barca dove compaiono Zebedeo ed i suoi figli Giacomo [il Maggiore] e Giovanni [Evangelista]. Si registra che il pagamento dell'opera sarebbe stato deciso dopo il relativo completamento. Si ricorda anche che l'esecuzione durò fino al 1561, e che alla fine il papa Pio IV la restituì allo stesso V., che la collocò sull'altare della pieve di Arezzo [cfr. 30, c. 25v /n. 291].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Vocazione di Pietro e Andrea", olio su tavola, Arezzo, badia delle Sante Flora e Lucilla, Altare della pieve, tavola centrale (già Arezzo, pieve di Santa Maria).
Bibliografia: FREY, II, p. 870, n. 200; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 68; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 340.

Descrizione interna


c. 20r /n. 201


Altri nomi:
Della_Fonte, Andrea : di#Iacopo <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Andrea di Iacopo della Fonte fiorentino, citato a c. 20r

Iulius <papa ; 3.>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1551-06-16.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Andrea di Iacopo della Fonte, Fiorentino, di un ritratto "d'una cosa sua dal mezzo in su" [un ritratto del busto intero dello stesso della Fonte?], dipinto a olio su tela, con cui lo stesso V. si sdebitò dell'ospitalità ricevuta [a Roma] durante il suo soggiorno per l'elezione del nuovo pontefice [Giulio III, avvenuta il 7 febbraio 1550]. Per un valore di 20 scudi.


Bibliografia: FREY, II, p. 870, n. 201; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 68.

Descrizione interna


c. 20r /n. 202


Altri nomi:
Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti, citato a c. 20r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1551-07-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della decorazione pittorica per un soffitto di un'anticamera nel Palazzo di Bindo Altoviti [situato a Roma tra Via Paola e il Tevere, all'altezza di Ponte Sant'Angelo, poi distrutto nel 1888: "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 187 sgg.]. Si registra come tale ornamentazione consistesse in quattro tavole, ciascuna di 3 braccia di altezza e 2,5 di larghezza, raffiguranti le "quattro età" [le Stagioni], che sorreggono ciascuna un festone diverso: la Primavera di fiori, l'Estate di spighe, l'Autunno di uva, l'Inverno di rape carote e radici, accompagnate di immagini di putti ed animali. Si ricorda che tale opera servì a ripagare l'Altoviti dell'ospitalità offerta allo stesso V.


Elementi storici: CORTI, p. 87, ricollega alla decorazione di questo soffitto due tavole raffiguranti putti con ghirlande di spighe di grano e di radici, attualmente di ubicazione sconosciuta; in "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 426, tale collegamento è ritenuto improbabile; per CECCHI, "Iacopo Zucchi", p. 106, i due pannelli con putti sono da attribuire alla mano di Iacopo Zucchi.
Opere artistiche menzionate. <****Vasari, Giorgio, "Le Stagioni", olio su tavola, Roma, Palazzo Altoviti, decorazione del soffitto di un'anticamera, opera perduta; <****Vasari, Giorgio, "Putti con ghirlande di spighe di grano e di radici", olio su tavola, ubicazione sconosciuta.
Bibliografia: FREY, II, p. 870, n. 202; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 68-69; CORTI, p. 87; "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 425.

Descrizione interna


c. 20r /n. 203


Altri nomi:
Iulius <papa ; 3.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iulio Terzo, citato a c. 20r

Martinuzzi, György <1482-1551>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giorgio Pollasro cardinale, citato a c. 20r (o Pollasio?)

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1551-11-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna a papa Giulio III di un ritratto di "Giorgio Pollasro" [? O "Pollasio"? György Martinuzzi] creato cardinale dallo stesso pontefice. Per il costo di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Giorgio Pollastro", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 870, n. 203; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 69.

Descrizione interna


c. 20r/ n. 204


Altri nomi:
Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti, citato a c. 20r

Iulius <papa ; 3.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Iulio, citato a c. 20r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1551-11-10.
Nel testo. "A dì detto di sopra", con riferimento alla datazione del "ricordo" precedente: 30, c. 20r /n. 203.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione nel Palazzo di Bindo Altoviti a Roma [situato a Roma tra Via Paola e il Tevere, all'altezza di Ponte Sant'Angelo, poi distrutto nel 1888: "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 187 sgg.], di un "sopracielo" collocato sopra una finestra dell'edificio, protetto da un tetto e dipinto a olio, con gli stemmi di papa Giulio III e dello stesso Altoviti, due figure [allegoriche] e due putti. Per il costo di scudi 20.



Elementi storici: il dipinto fu distrutto con la demolizione del Palazzo Altoviti nel 1888 (cfr. "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 187 sgg.); attraverso un disegno conservato al British Museum di Londra, n. 5211.7, raffigurante lo stemma di papa Giulio III sorretto dalla Giustizia e dalla Religione affiancato dagli stemmi di Cosimo I de' Medici e di Baldovino del Monte, nonostante non sia direttamente collegato alla decorazione di Palazzo Altoviti, si può tuttavia desumere quale fosse il suo aspetto originario: cfr. "Bindo Altoviti", Cat. mostra, pp. 418-419, n. 28a.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Stemmi di Giulio III e Bindo Altoviti", dipinto a olio, Roma, Palazzo Altoviti, opera perduta; <****Vasari, Giorgio, "Stemma di Giulio III sorretto dalla Giustizia e dalla Religione, affiancato dagli stemmi di Baldovino del Monte e Cosimo I de' Medici", disegno, Londra, British Museum, n. 5211.7.
Bibliografia: FREY, II, p. 870, n. 204; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 69; "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 418.

Descrizione interna


c. 20v /n. 205


Altri nomi:
Iulius <papa ; 3.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Iulio III, citato a c. 20v

Massari, Francesco <1503-1560>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco d'Aspra tesoriere di papa Iulio III, citato a c. 20v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1552-01-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di due figure, la Religione e la Fede, affrescate nelle volte dei soffitti di due camere nell'abitazione di Francesco [Massari], tesoriere del papa Giulio III. Per il costo di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Religione, Fede", affreschi, Roma, Palazzo di Francesco Massari, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 870, n. 205; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 69.

Descrizione interna


c. 20v /n. 206


Altri nomi:
*ospedale della *Santissima *Trinità dei *pellegrini e dei convalescenti <Roma>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Compagnia della Trinità et ospitale de' vecchi di Roma, citato a c. 20v

Marsuppini, Francesco <1512-1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Marsoppini d'Arezzo, citato a c. 20v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1552-02-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione di uno stendardo processionale da parte della "Compagnia della Trinità et ospitale de' vechi" [ospedale della Santissima Trinità dei pellegrini e convalescenti] di Roma, rappresentata da Francesco Marsuppini di Arezzo. Si registra come lo stendardo "di drappo" [tela] dovesse essere dipinto a olio su entrambi i lati, con fregi decorati in oro. Per il costo di scudi 50.


Bibliografia: FREY, II, p. 870, n. 206; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 69-70.

Descrizione interna


c. 20v /n. 207


Altri nomi:
*Compagnia della *Misericordia <Pisa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Compagnia della Misericordia, citato a c. 20v

*Confraternita di *San *Giovanni *decollato <Roma>, altra relazione di D.I.

*chiesa di *San *Giovanni *decollato <Roma>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Dicollato di Roma, citato a c. 20v

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Batista, citato a c. 20v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1552.
Nel testo vi è una lacuna in corrispondenza della data: "A dì [...]".

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione della tavola per l'altare maggiore della chiesa di San Giovanni decollato a Roma, raffigurante la decollazione di San Giovanni Battista, da parte della "Compagnia della Misericordia" [Confraternita di San Giovanni decollato] che aveva sede in suddetta chiesa. Per il costo di scudi 70.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Decollazione di San Giovanni Battista", olio su tavola, Roma, chiesa di San Giovanni decollato, altare maggiore.
Bibliografia: FREY, II, p. 870, n. 207; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 70; CORTI, p. 80.

Descrizione interna


c. 20v /n. 208


Altri nomi:
Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti, citato a c. 20v

Cortese, Iacopo <m. 1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monsignor di Vasona, citato a c. 20v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1553-04-19.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione da parte di "monsignor di Vasona" [Iacopo Cortese, vescovo di Vaison], di un quadro, raffigurante Cristo morto sorretto da due angeli e Dio Padre, che misurava 2 "braccia" di altezza. Si registra come tale dipinto fu consegnato una volta finito a Bindo Altoviti con l'incarico di riscuoterne il relativo pagamento. Per il costo di scudi 20.


Elementi storici: L'opera è stata identificata da alcuni studiosi con la tavola conservata al Musée des Beaux Arts di Nancy: cfr. CORTI, p. 86; secondo altri, invece, tale attribuzione è dubbia, ritenendo che il quadro di Nancy sia da riferirsi, con maggiore probabilità, all'opera menzionata in 30, c. 23r /n. 253: cfr. "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 430.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo morto con due angeli e Dio Padre [per Iacopo Cortese]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Cristo morto con due angeli e Dio Padre", olio su tela, Nancy, Musée des Beaux Arts.
Bibliografia: FREY, II, p. 870, n. 208; DEL VITA, "Ricordanze", p. 70; CORTI, p. 86; "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 430.

Descrizione interna


c. 20v /n. 209


Altri nomi:
Bandini, Pierantonio : di#Francesco <1514-1592>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pierantonio Bandini, citato a c. 20v

Ciocchi del Monte, Giovanni Battista <1518-1552>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Fabbiano de' Monti, citato a c. 20v

Cortese, Ersilia <1529-post1587>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ersilia de' Cortesi, citato a c. 20v

Della_Fonte, Andrea : di#Iacopo <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Andrea della Fonte, citato a c. 20v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1553-05-06.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione da parte di Ersilia Cortese, moglie di "Fabbiano de' Monti" [in realtà vedova di Giovambattista Ciocchi del Monte], di un quadro da porre nella Cappella di famiglia, raffigurante Cristo che porta la croce, che misurava 2 braccia di larghezza e 3 di altezza. Si registra come l'opera una volta completata fu consegnata a Pierantonio Bandini con l'incarico di riscuoterne il pagamento. Per il costo di scudi 70.


Elementi storici: in un'annotazione apposta in margine dal Vasari stesso, in un momento successivo alla stesura del ricordo, si registra che tale dipinto fu poi venduto ad Andrea della Fonte, "come segniato innanzi" [cfr. 30, c. 23v /n. 261]; un dipinto di questo soggetto, conservato all'University of Kansas Museum di Lawrence, secondo CORTI, p. 84, è da attribuire alla bottega del Vasari e da considerare una replica del quadro eseguito per la Cortese.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo che porta la croce [per Ersilia Cortese]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Cristo che porta la croce", olio su tavola, Lawrence, University of Kansas Museum, inv. 53.15.
Bibliografia: FREY, II, pp. 870-871, n. 209; DEL VITA, "Ricordanze", p. 70; CORTI, p. 84.

Descrizione interna


c. 20v /n. 210


Altri nomi:
Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti, citato a c. 20v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1553-05-20.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Bindo Altoviti di un quadro con Cristo, raffigurato a mezza figura mentre porta la croce. Per il costo di scudi 15.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo che porta la croce [per Bindo Altoviti]", opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p.871, n. 210; DEL VITA, "Ricordanze", p. 71; CORTI, p. 84; "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 431.

Descrizione interna


c. 20v /n. 211


Altri nomi:
Minerbetti, Iacopo <n. 1511>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacopo Minerbetti tesauriere della Marcha, citato a c. 20v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1553-05-30.
Nel testo: "A dì 30 detto", con riferimento allo stesso mese indicato nel precedente ricordo: 30, c. 20v /n. 209.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna a Iacopo Minerbetti, tesoriere della "Marcha" [la Marca di Ancona], di un quadro, raffigurante una testa di Cristo simile [a quello eseguito per Bindo Altoviti, cioè un Cristo che porta la croce: 30, 20v /n. 210]. Per il costo di scudi 10. Si registra che come pagamento il Minerbetti aveva promesso l'invio allo stesso Vasari di una "tappeto da tavola", che tuttavia al momento della stesura del ricordo non era stato ricevuto.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo che porta la croce [per Iacopo Minerbetti]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p.871, n. 211; DEL VITA, "Ricordanze", p. 71; CORTI, p. 84.

Descrizione interna


c. 20v /n. 212


Altri nomi:
Ardinghelli, Giuliano : di#Piero di Niccolò <1513-post 1565>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuliano Ardinghelli, citato a c. 20v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1553-05-30.
Nel testo: "questo dì detto", con riferimento allo stesso giorno e mese indicati nei ricordi precedenti: 30, c. 20v /nn. 210-211.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna, a Giuliano Ardinghelli, di una testa di Cristo simile [a quello raffigurato nel dipinto eseguito per Bindo Altoviti, cioè, un Cristo che porta la croce: 30, 20v /n. 210]. Si registra che, in cambio del quadro, che venne poi regalato all'Ardinghelli, questi inviò allo stesso Vasari 10 braccia di "dommasco" [damasco]. Per un valore di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo che porta la croce [per Giuliano Ardinghelli]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p.871, n. 212; DEL VITA, "Ricordanze", p. 71; CORTI, p. 84.

Descrizione interna


c. 20v /n. 213


Altri nomi:
Bandini, Pierantonio : di#Francesco <1514-1592>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pierantognio Bandini, citato a c. 20v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1553-06-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo al dono fatto a Pierantonio Bandini di un quadro, raffigurante una Natività di Cristo con molti personaggi intorno e rappresentata di notte, che misurava 1, 50 braccia [non si specifica se di altezza o larghezza]. Si registra che in cambio il Bandini donò allo stesso V. una catena d'oro del valore di 24 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Natività [per Pierantonio Bandini]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p.871, n. 213; DEL VITA, "Ricordanze", p. 71; CORTI, p. 67.

Descrizione interna


c. 21r /n. 214


Altri nomi:
Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti, citato a c. 21r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1553-07-03.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Bindo Altoviti della decorazione a stucco e a fresco di "una volta" [una loggia nella villa Altoviti a Prati di Castello, nella zona suburbana di Roma]. Si registra come tale opera, del valore di 100 scudi, fu considerata un risarcimento da parte dello stesso V. per l'Altoviti che lo aveva ospitato un anno in casa sua.


Elementi storici: gli affreschi andarono perduti con la distruzione della villa Altoviti, nel 1864 circa: "Bindo Altoviti", Cat mostra, p. 201 sgg.; sono però documentati da una serie di incisioni di Tommaso Piroli eseguite nel 1807 (ivi, p. 422). Si ricollegano inoltre a questi affreschi sei disegni conservati alla Pierpont Morgan Library di New York, raffiguranti quattro divinità, tre delle quali corrispondono ad altrettante incisioni del Piroli, e alcuni progetti per la decorazione di un soffitto: cfr. "Bindo Altoviti", Cat mostra, p. 423, n. 29a-f.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Divinità dell'Olimpo, Stagioni", affreschi e stucchi, Roma, villa Altoviti, decorazione di una loggia, opera perduta; <****Vasari, Giorgio, "Divinità dell'Olimpo, disegni per l'affresco di un soffitto", disegni, New York, The Pierpont Morgan Library.
Bibliografia: FREY, II, p.871, n. 214; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 71-72; "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 420.

Descrizione interna


c. 21r /n. 215


Altri nomi:
Altoviti, Bindo <1491-1557>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bindo Altoviti, citato a c. 21r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1553-09-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Bindo Altoviti della decorazione a stucco e a fresco di una loggia [nel Palazzo Altoviti, situato a Roma tra via Paola e il Tevere, all'altezza di Ponte Sant'Angelo, poi distrutto nel 1888: "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 187 sgg]. Si registra come vi furono rappresentati i mesi dell'anno [cfr. 31, cc. 10r-11v e cc. 63r-64v] e che il lavoro fu completato nel dicembre del 1554. Per il costo di scudi 150, una parte dei quali servì a pagare le spese avute dallo stesso V. [durante il suo soggiorno a Roma e per le quali l'Altoviti doveva avergli fatto credito presso il suo banco].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Tributo a Cerere, i dodici mesi dell'anno, Flora e l'Arno, Roma e il Tevere", affreschi staccati, Roma, Museo Nazionale di Palazzo Venezia.
Bibliografia: FREY, II, p.871, n. 215; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 72; CORTI, p. 85.

Descrizione interna


c. 21r /n. 216


Altri nomi:
Acciaioli, Bernardo : di#Pandolfo <1506-1596>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bernardo Acciaioli fiorentino, citato a c. 21r

Leo <papa ; 10.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Papa Leone, citato a c. 21r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1554-11-04.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione dei disegni per la decorazione dell'abitazione di Bernardo Acciaioli [a Roma, presso il Quirinale], di sei ritratti "in pietra" [su lavagna] dei suoi antenati e di un ritratto, eseguito su tela, di papa Leone [X]. Per il costo di scudi 80.


Elementi storici: l'annotazione riguardante l'esecuzione del ritratto di Leone X è stata aggiunta posteriormente dallo stesso Vasari alla fine del ricordo.
Bibliografia: FREY, II, p. 871, n. 216; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 72.

Descrizione interna


c. 21r /n. 217


Altri nomi:
Bartolini, Onofrio <1516-1566>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    arcivescovo di Pisa messer Honofrio Bartolini, citato a c. 21r

Iulius <papa ; 3.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iulio 3o, citato a c. 21r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo de' Medici, citato a c. 21r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1554-12-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo al ritorno ad Arezzo, dopo la partenza da Roma dove il Vasari era stato al servizio di papa Giulio III. Si registra come, durante il soggiorno aretino, in attesa di recarsi a Firenze presso il duca Cosimo de' Medici, il V. realizzò molte opere [cfr. ricordi sgg.: 30, c. 21r /nn. 218-220] e completò una "testa di Cristo in pietra" [su lavagna] per l'arcivescovo di Pisa, Onofrio Bartolini. Per il costo di scudi 11.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Testa di Gesù Cristo [per Onofrio Bartolini]", su lavagna, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 871, n. 217; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 72.

Descrizione interna


c. 21r /n. 218


Altri nomi:
Della_Gherardesca, Ugo <1530-1589>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    conte Ugo, citato a c. 21r

Medici, Costanza : de' <Costanza di Ottaviano ; fl. 1551 ; m. 1606>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Costanza de' Medici moglie del conte Ugo et figliola di messer Ottaviano de' Medici, citato a c. 21r

Medici, Ottaviano : de' <1482-1546>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ottaviano de' Medici, citato a c. 21r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Databile post 1554-12-15 [cfr. 30, c. 21r /n. 217].

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un piccolo quadro su lavagna, raffigurante la Natività di Cristo, donato a Costanza de' Medici, moglie del conte Ugo [della Gherardesca] e figlia di Ottaviano de' Medici. Del valore di scudi 10.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Natività [per Costanza de' Medici]", su lavagna, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 871, n. 218; DEL VITA, "Ricordanze", p. 72.

Descrizione interna


c. 21r /n. 219


Altri nomi:
Bacci, Niccolosa <1536-1584>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monna Cosina, citato a c. 21r

Minerbetti, Bernardetto <1509-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bernardetto vescovo di Arezzo, citato a c. 21r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Databile post 1554-12-15 [cfr. 30, c. 21r /n. 217].

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un dipinto su tela, con la figura allegorica della Pazienza ritratta a grandezza naturale, su commissione del vescovo di Arezzo Bernardetto [Minerbetti]. Per il costo di scudi 20, pagati con 15 braccia di raso rosso donati a "monna Cosina" [Niccolosa Bacci].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Pazienza", olio su tela, Firenze, Palazzo Pitti, Galleria Palatina, inv. 399.
Bibliografia: FREY, II, p. 871, n. 219; DEL VITA, "Ricordanze", p. 73; CORTI, p. 89.

Descrizione interna


c. 21r /n. 220


Altri nomi:
Bracci, Antonio <m. 1585>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    messer Antonio Bracci, citato a c. 21r

Giuditta, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iudith, citato a c. 21r

Oloferne, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1554-12-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento di "un di que' quadri bozati [abbozzati]", raffigurante a grandezza naturale Giuditta che taglia la testa ad Oloferne. Si registra che il dipinto fu donato ad Antonio Bracci, il quale in cambio inviò allo stesso Vasari alcuni oggetti di argento del valore di 12 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Giuditta e Oloferne", olio su tavola, Saint Louis, City Art Museum, inv. 2.1982.
Bibliografia: FREY, II, p. 871, n. 220; DEL VITA, "Ricordanze", p. 73; CORTI, p. 100.

Descrizione interna


c. 21r /n. 221


Altri nomi:
Almeni, Sforza <m. 1566>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Sforzo Almeni primo cameriere, citato a c. 21r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Duca di Fiorenza, citato a c. 21r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1554.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'accordo raggiunto con il duca di Firenze [Cosimo de' Medici] per entrare al suo servizio dietro compenso di 300 scudi annui. Si registra che dopo la stipula del contratto, avvenuta per mano di Sforza Almeni primo cameriere del [Medici], lo stesso Vasari ritornò ad Arezzo dove si trattenne fino alla fine dell'anno e che, non avendo effettuato nessun lavoro per lo stesso duca nel corso del 1554, non riscosse alcuna somma di denaro.


Bibliografia: FREY, II, p. 871, n. 221; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 73; ALLEGRI - CECCHI, p. 60.

Descrizione interna


c. 21r /n. 222


Altri nomi:
Almeni, Sforza <m. 1566>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Sforzo Almeni, citato a c. 21v

Gherardi, Cristofano <detto il Doceno ; 1508-1556>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cristofano Gerardi dal Borgho picttor, citato a c. 21v

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Pietro <1526-1595>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    ser Pietro, citato a c. 21v

Note al testo:
Datato 1555-05-04 (inizio dei lavori).
Datato 1555-09-30 (fine dei lavori).

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della decorazione pittorica, con affreschi a monocromo raffiguranti i diversi momenti della vita dell'uomo, della facciata del Palazzo di Sforza Almeni, cameriere e coppiere di [Cosimo de' Medici], sito a Firenze [in via de' Servi: cfr. Ricc. 2354, c. 41v, n. 29 (FREY, I, pp. 372-377)]. Si registra che i lavori iniziarono il 4 maggio 1554 e si conclusero il 30 settembre dello stesso anno e che l'opera, del valore di 200 scudi, fu un regalo per l'Almeni in cambio del suo interessamento per la revoca del bando di Cristofano Gherardi, pittore del "Borgo" [cioè Borgo Sansepolcro, esecutore degli affreschi di Palazzo Almeni, il quale era stato dichiarato ribelle perché accusato di aver cercato di favorire l'ingresso di Piero Strozzi nella sua città: cfr. VASARI - BAROCCHI, "Vite", V, pp. 287, 295-296]. Si registra anche che al fratello del V., Pietro, furono fornite masserizie per la sua casa del valore di 50 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio (su disegno di) - Gherardi, Cristifano, "Vita ed età dell'uomo", affreschi, Firenze, Palazzo Almeni, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, pp. 871-872,n. 222; DEL VITA, "Ricordanze", p. 73; CORTI, p. 92.

Descrizione interna


c. 21v /n. 223


Altri nomi:
Medici, Bernardetto : de' <Bernardetto di Ottaviano ; n. 1518? ; fl. 1547-1576>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bernardetto de' Medici, citato a c. 21v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1555.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di due "storie" dipinte a monocromo in un angolo del giardino dell'abitazione di Bernardetto de' Medici [figlio di Ottaviano de' Medici]. Si registra che in cambio del lavoro fu fornita, allo stesso Vasari e a due suoi servitori la spesa per il vitto per quattro mesi, per un valore di scudi 40.


Bibliografia: FREY, II, p. 872, n. 223; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 73-74;.

Descrizione interna


c. 21v /n. 224


Altri nomi:
*Compagnia del *Santissimo *Sacramento <Cortona>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    compagnia del Gesù di Cortona, citato a c. 21v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1555-10-01 (inizio dei lavori).
Datato 1555-12-13 (fine dei lavori).

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di un ciclo di affreschi per la Compagnia del Gesù a Cortona [Compagnia del Santissimo Sacramento, nell'oratorio inferiore della chiesa del Gesù, oggi sede del Museo Diocesano], con storie di Gesù Cristo nella volta e con scene di sacrifici tratte dall'Antico Testamento sulle pareti. Si registra che la commissione per tale opera fu ricevuta nel corso del 1554, che i lavori ebbero inizio il primo ottobre del 1555 e si conclusero il 13 dicembre dello stesso anno. Per il costo di scudi 200.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Gherardi, Cristofano, "Trasfigurazione, Conversione di Saulo, Cristo al Limbo, Sacrifici dell'Antico Testamento, Virtù", affreschi, Cortona, ex chiesa del Gesù (Museo Diocesano), oratorio inferiore.
Bibliografia: FREY, II, p. 872, n. 224; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 74-75; CORTI, p. 91.

Descrizione interna


c. 21v /n. 225


Altri nomi:
Almeni, Sforza <m. 1566>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Sforzo Almeni, citato a c. 21v

Cortesi, Lattanzio : di#Antonio Nicola <n. 1520 ; fl. 1570>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Lactantio Cortesi da San Gimigniano, citato a c. 21v

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo, citato a c. 21v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1555-12-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo al ritorno a Firenze per iniziare i lavori di ampliamento e rifacimento del Palazzo del duca Cosimo [de' Medici, cioè di Palazzo Vecchio], a partire dalla Sala degli Elementi [nel Quartiere degli Elementi], con la realizzazione della decorazione pittorica del soffitto costituita da quattro riquadri ottangolari [raffiguranti la Pace, la Fama, la Giustizia, la Verità], quattro quadrangolari [con la rappresentazione del Carro del Sole, del Giorno, del Carro della Luna, della Notte] ed una tavola centrale rettangolare [con Saturno che mutila il Cielo], e per affrescarne le pareti con numerose storie [di argomento mitologico]. Si registra che si iniziò anche l'esecuzione di un modello ligneo dell'intera fabbrica del Palazzo secondo il progetto dello stesso Vasari. Si ricorda che in attesa della riscossione della provvigione annua di 300 scudi [cfr. 30, c. 21r /n. 221] Sforza Almeni anticipò al V. 200 scudi, pagati da Lattanzio Cortesi di San Gimignano, con cui coprire le spese iniziali dei lavori e della sistemazione a Firenze, successivamente restituiti. Ulteriore ricordo relativo al trasferimento in una casa in Via Larga [odierna Via Cavour] a Firenze, presa in affitto per 70 scudi mensili, dove, in base alle disposizioni dello stesso [Medici], si trasferì da Arezzo l'intera famiglia dell'artista e dove questi cominciò a dipingere le tavole destinate a Palazzo Vecchio. Per il costo di scudi 200.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Allegorie dei quattro Elementi e delle Virtù, Scene mitologiche e lotte", olio su tavola e affreschi, Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Sala degli Elementi, decorazione del soffitto e delle pareti;<****Vasari, Giorgio (su disegno di) - Botticelli, Battista, modello ligneo degli ampliamenti e rifacimenti di Palazzo Vecchio a Firenze, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 872, n. 225; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 75; ALLEGRI - CECCHI, p. 72.

Descrizione interna


c. 22r /n. 226


Altri nomi:
Gualtieri : d'Anversa <sec. 16.>, altra relazione di D.I.

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1555-12-15 (inizio dei lavori).
Datato 1556-05-31 (fine dei lavori).

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento della decorazione pittorica della Sala degli Elementi [nel Quartiere degli Elementi in Palazzo Vecchio a Firenze] e all'inizio di quella della Sala di Cerere [nello stesso quartiere]. Si registra che in quest'ultima furono realizzati, [nel soffitto], un grande quadro con il carro della dea Cerere trainato da serpenti ["Cerere cerca Proserpina"] ed altri sei dipinti a olio da disporre intorno allo stesso quadro [con divinità e putti] e, alle pareti, un fregio ad affresco con grottesche e diverse storie. Si ricorda che si iniziò anche la realizzazione dei cartoni per gli arazzi destinati alla medesima sala [non conservati o non eseguiti: ALLEGRI - CECCHI, pp. 77, 79] e che "per mano di Fiamminghi" [Gualtieri di Anversa] si eseguirono le vetrate delle finestre, ornate anch'esse da grottesche e storie [probabile riferimento all'esecuzione sia della vetrata per la Sala di Cerere, non pervenuta, ma di cui si ha notizia del relativo pagamento (ALLEGRI - CECCHI, p. 79), sia di quella dello Scrittoio di Calliope nel medesimo quartiere]. Ulteriore ricordo relativo alla realizzazione della decorazione pittorica del soffitto di uno scrittoio, con una tavola dipinta a olio, raffigurante Calliope [lo Scrittoio di Calliope, appunto]. Per il costo di scudi 100.



Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Allegorie dei quattro Elementi e di alcune Virtù, Scene mitologiche e lotte", olio su tavola e affreschi, Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Sala degli Elementi; <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Storie allegoriche della dea Cerere, grottesche e putti reggifestoni", olio su tavola e affreschi, Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Sala di Cerere; <****Vasari, Giorgio - Gherardi, Cristofano, "Cerere cerca Proserpina", olio su tavola, Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Sala di Cerere, soffitto; <****Vasari, Giorgio, "Calliope", tavola, Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Scrittoio di Calliope, soffitto; <****Vasari, Giorgio - Marchetti, Marco da Faenza (su cartoni di) - Gualtieri d'Anversa, "Venere acconciata dalle Grazie, la Fede e la Speranza", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Scrittoio di Calliope, vetrata dipinta.
Bibliografia: FREY, II, p. 872, n. 226; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 75; ALLEGRI - CECCHI, p. 79.

Descrizione interna


c. 22r /n. 227


Altri nomi:
Terrarossa, Paolo : da <Paolo di ser Benedetto ; n. 1494 ; fl. 1548-1554>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pavolo da Terra Rossa, citato a c. 22r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1556-01-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna a Paolo da Terrarossa di un dipinto a olio, raffigurante la Madonna, da inviare a Napoli. Per il costo di scudi 15.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna [per Paolo da Terrarossa]", olio (su tavola?), opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 872, n. 227; DEL VITA, "Ricordanze", p. 75.

Descrizione interna


c. 22r /n. 228


Altri nomi:
Arnoldi, Bernardo <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bernardo Arnoldi, citato a c. 22r

Giusti, Bernardo <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bernardo Giusti da Colle, citato a c. 22r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1556-03-06.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione su commissione di Bernardo Giusti di Colle di un ritratto di Bernardo Arnoldi, con la relativa coperta, raffigurante il dio Pan che suona. Si registra che come pagamento fu inviato allo stesso Vasari del damasco in quantità pari al valore di 10 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Bernardo Arnoldi, dio Pan (coperta del ritratto)", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 872, n. 228; DEL VITA, "Ricordanze", p. 75.

Descrizione interna


c. 22r /n. 229


Altri nomi:
Bacci, Antonio : di# Giuliano <n. 1518>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio di Giuliano Bacci d'Arezzo, citato a c. 22r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1556-04-10.
Nel testo è erroneamente indicato: "1555".

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione da parte di Antonio di Giuliano Bacci d'Arezzo di "una filza di drapelloni [sic, drappelloni, cioè pezzi di drappi usati per parare le chiese] per il suo proposto". Per il costo di scudi 10.


Bibliografia: FREY, II, p. 872, n. 229; DEL VITA, "Ricordanze", p. 75.

Descrizione interna


c. 22r /n. 230


Altri nomi:
Ciaini di Montauto, Cristofano : di#Lorenzo <n. 1507>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cristofano da Monte Aguto, citato a c. 22r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1556.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento di un quadro, raffigurante Cristo morto, iniziato molti anni addietro per Cristofano da Montauto. Si registra che come acconto per tale opera si erano ricevuti 10 scudi e che il dipinto si trovava ancora presso l'abitazione dello stesso Vasari [presumibilmente si tratta della medesima "Pietà" citata al ricordo 30, c. 18r /n. 186].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Pietà", olio su tavola, Douai, Musée de la Chartreuse, inv. 1169.
Bibliografia: FREY, II, p. 872, n. 230; DEL VITA, "Ricordanze", p. 76.

Descrizione interna


c. 22r /n. 231


Altri nomi:
Benci del Sanna, Domenico : di#Francesco <n. 1511 ; fl. 1581>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Domenico Benci, citato a c. 22r

Capponi, Piero <1504-1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Piero Capponi, citato a c. 22r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1556.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione per Piero Capponi dei ritratti di un suo figlio e di una sua figlia, dipinti a olio. Per il costo di scudi 12 consegnati allo stesso Vasari da Domenico Benci.

Bibliografia: FREY, II, p. 872, n. 231; DEL VITA, "Ricordanze", p. 76.

Descrizione interna


c. 22r /n. 232


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1556-12-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento della decorazione pittorica della Sala di Giove [nel Quartiere degli Elementi in Palazzo Vecchio a Firenze], costituita da un grande quadro dipinto a olio, raffigurante la nascita di Giove ["Infanzia di Giove" al centro del soffitto], da altri quattro dipinti più piccoli [raffiguranti quattro Virtù], oltre ad un fregio dipinto a fresco con grottesche, paesaggi, putti e storie.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Infanzia di Giove, allegorie di virtù, scene di sacrifici, putti e paesaggi", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Sala di Giove, decorazione del soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 872, n. 232; DEL VITA, "Ricordanze", p. 76; ALLEGRI - CECCHI, p. 96.

Descrizione interna


c. 22v /n. 233


Altri nomi:
Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Nobili, Antonio Maria : de' <1504-1562>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio de' Nobili, citato a c. 22v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Vespucci, Francesco : di#Niccolò <n. 1521 ; fl. 1597>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    vespucio, citato a c. 22v

Note al testo:
Datato 1557-01-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla decorazione del soffitto nella Sala di Opi [nel Quartiere degli Elementi in Palazzo Vecchio a Firenze] costituita da un ovale centrale raffigurante il carro di Opi, da quattro tavole con le Stagioni, da altri quattro quadri con putti e da un fregio realizzato ad affresco con grottesche e con le rappresentazioni dei dodici mesi, oltre alla esecuzione dei cartoni per gli arazzi destinati alle pareti della stessa sala con storie della dea Opi [su disegno di Giovanni Stradano]. Si registra come nei mesi di giugno e luglio siano stati effettuati la decorazione in stucco e quella pittorica del terrazzo di Giunone, con storie della dea, e i cartoni per gli arazzi della Sala di Giove [sempre di mano dello Stradano]. Ulteriore ricordo relativo alla decorazione di alcuni stanzini posti tra la Sala di Giove e la Sala di Ercole [il ricetto tra il terrazzo di Giunone e la Sala di Ercole, il passaggio attiguo al Terrazzo di Saturno e alla Sala degli Elementi e quello tra il medesimo terrazzo e la Sala di Ercole?]. Si registra, quindi, il completamento della decorazione pittorica di quest'ultima sala con un grande quadro, raffigurante la nascita di Ercole da Alcmena e l'eroe fanciullo che strozza i serpenti, e con quattro tondi e quattro riquadri con le fatiche di Ercole; si fa riferimento anche all'esecuzione dei cartoni per gli arazzi destinati alle pareti della stessa sala [anche questi su disegno dello Stradano]. Si ricorda anche la realizzazione di una tavola dipinta ad olio, con Vulcano che tira fuori dalla testa di Giove la dea Minerva, per il soffitto dello scrittoio posto vicino alla Sala di Ercole [lo scrittoio di Minerva]. Si annota, infine, la riscossione della provvigione annua di 300 scudi.


Elementi storici: in un'annotazione apposta in margine dallo stesso Vasari, successivamente alla stesura del ricordo, si registra che nello stesso periodo gli furono prestati da Antonio de' Nobili, per ordine di Cosimo de' Medici, 500 scudi per pagare Francesco di Niccolò Vespucci dal quale aveva acquistato un podere a Frassineto presso Rigutino: cfr. LEPRI-PALESATI, p. 47.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "La dea Opi sul carro trainato da leoni, allegorie delle quattro Stagioni e dei Mesi", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Sala di Opi, decorazione del soffitto e del fregio; <****Straet, Jan van der (Stradano), su cartoni di - Sconditi, Giovanni di Bastiano, "Sacrificio alla dea Pale, la Vendemmia, Sacrificio al dio Pan, Sacrificio alla dea Tellure, Sacrifici al dio Termine", arazzi perduti (già Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Sala di Opi); <****Vasari, Giorgio (su disegno di) - Gherardi, Cristofano, "Scene mitologiche e allegorie con storie di Giunone", affreschi, Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Terrazzo di Giunone; <****Straet, Jan van der (Stradano), su cartoni di, "Nozze di Giunone, Stroia d'Europa, Giove spartisce i regni con i fratelli, Storia di Danae, Giove nell'isola di Nasso, Stoeia di Ganimede", arazzi perduti (già Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Sala di Giove); <****Vasari, Giorgio - Marchetti, Marco da Faenza, "Ercole fanciullo strozza i serpenti, le fatiche di Ercole, fregio con putti paesaggi e globi", olio su tavola e affreschi, Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Sala di Ercole; <****Straet, Jan van der (Stradano), su cartoni di, "Ercole uccide i centauri alle nozze di Ippodamia", arazzo, Firenze, Deposito Arazzi di Palazzo Pitti (già Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Sala di Ercole); <****Straet, Jan van der (Stradano), su cartoni di, "Ercole uccide il cinghiale Menalio, Ercole propone a Mercurio di uccidere le Arpie, Ercole aiuta Atlante a sostenere le colonne poste ai confini dell'Oceano, Ercole e Iole", arazzi perduti (già Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Sala di Ercole); <****Vasari, Giorgio - Straet, Jan van der (Stradano), "Nascita di Minerva dalla testa di Giove", olio su tavola, Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, scrittoio di Minerva; <****Marchetti, Marco da Faenza, "grottesche", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, ricetti e passaggi: ricetto tra il terrazzo di Giunone e la Sala di Ercole, passaggio attiguo al Terrazzo di Saturno e alla Sala degli Elementi, passaggio tra il medesimo terrazzo e la Sala di Ercole.
Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 233; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 76-77; ALLEGRI - CECCHI, pp. 90, 96, 101, 104, 110.

Descrizione interna


c. 22v /n. 234


Altri nomi:
Bracci, Antonio <m. 1585>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    messer Antonio Bracci, citato a c. 22v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1557.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Antonio [di Tommaso di Marco?] Bracci di un quadro raffigurante Psiche che scopre Amore illuminandolo con la lucerna. Per il costo di scudi 20.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Amore e Psiche", olio su tavola, Berlino, Bode Museum.
Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 234; DEL VITA, "Ricordanze", p. 77; CORTI, p. 100.

Descrizione interna


c. 22v /n. 235


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1557.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di due tele, che misuravano ciascuna 3 "braccia" di altezza, l'una raffigurante Amore e Psiche, l'altra la morte di Adone rappresentato nel grembo di Venere. Per il costo di scudi 40.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Amore e Psiche", olio su tela, opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Adone morente", olio su tela, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 235; DEL VITA, "Ricordanze", p. 77.

Descrizione interna


c. 22v /n. 236


Altri nomi:
Pitti, Andrea : di#Luca di Iacopo <1519-1590>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Andrea Pitti, citato a c. 22v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1557.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Andrea Pitti di due piccoli ritratti, ricevendo in cambio 5 scudi e 50 braccia di "lino alessandrino".

Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 236; DEL VITA, "Ricordanze", p. 77.

Descrizione interna


c. 22v /n. 237


Altri nomi:
Stefano <santo ; m. 33>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Stefano protomartire, citato a c. 22v

Tarugi, Tarugio : di#Bernardino <fl. 1502; m. 1564>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Tarugio Tarugii da Montepulciano, citato a c. 22v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1557.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Tarugio Tarugi di Montepulciano di un gonfalone per una Compagnia religiosa, raffigurante da un lato la flagellazione di Cristo legato ad una colonna, dall'altro Santo Stefano protomartire. Per il costo di scudi 50.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Flagellazione, Santo Stefano", gonfalone, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 237; DEL VITA, "Ricordanze", p. 77.

Descrizione interna


c. 22v /n. 238


Altri nomi:
*Compagnia di *Santo *Spirito <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    compagnia di Santo Spirito di Arezzo, citato a c. 22v

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni, citato a c. 22v

Giovanni : Evangelista <santo ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.

Pietro < santo ; m. 67>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Piero, citato a c. 22v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1557-10-09.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di un gonfalone per la Compagnia di Santo Spirito ad Arezzo, raffigurante da un lato gli Apostoli che ricevono lo Spirito Santo, dall'altro San Pietro e San Giovanni che impongono le mani sulle teste di alcune persone. Per il costo di scudi 45.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio "Pentecoste (gonfalone della Compagnia di Santo Spirito ad Arezzo)", olio su tela, Potsdam, Staatliche Schlösser und Gärten Sanssouci Gemäldegalerie, inv. GK1 5038; <****Vasari, Giorgio, "San Pietro e San Giovanni (gonfalone della Compagnia di Santo Spirito ad Arezzo)", olio su tela, Berlino, Bode Museum, cat. 334.
Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 238; DEL VITA, "Ricordanze", p. 78; CORTI, p. 102.

Descrizione interna


c. 22v /n. 239


Altri nomi:
*Fraternita dei *Laici <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fraternita d'Arezzo, citato a c. 22v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1557.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un baldacchino con il "cielo" [copertura] e 32 drappelloni per la sede della Fraternita [dei Laici] ad Arezzo [di cui si conserva solamente il tondo con la "Madonna della Misericordia e i Santi Lorentino e Pergentino"]. Per il costo di scudi 100.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna della Misericordia e i Santi Lorentino e Pergentino (stendardo per la Fraternita dei Laici di Arezzo)", olio su seta, Arezzo, Museo Diocesano.
Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 239; DEL VITA, "Ricordanze", p. 78; DROANDI, p. 13.

Descrizione interna


c. 22v /n. 240


Altri nomi:
*monastero di *San *Benedetto <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monache di San Benedetto, citato a c. 22v

Benedetto : da#Norcia <santo ; 480/90-547>, altra relazione di D.I.

Benedetto : santo, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Benedetto, citato a c. 22v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1557.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di due figure dipinte su tela, da porre ai lati di un crocifisso, commissionate dalle "monache di San Benedetto" [di Arezzo?]. Per il costo di scudi 6.

Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 240; DEL VITA, "Ricordanze", p. 78.

Descrizione interna


c. 22v /n. 241


Altri nomi:
Del_Tovaglia, Guglielmo <n. 1519 ; fl. 1571>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Guglielmo del Tovaglia, citato a c. 22v

Sanzio, Raffaello <1483-1520>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Raffaello, citato a c. 22v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1557-12-08.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Guglielmo del Tovaglia di un quadro, raffigurante la Madonna, copiato da un dipinto di Raffaello [Sanzio]. Per il costo di scudi 45.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna [da Raffaello Sanzio]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 241; DEL VITA, "Ricordanze", p. 78.

Descrizione interna


c. 22v /n. 242


Altri nomi:
Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1557.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tavola per i "bombardieri di cittadella [di Arezzo]", commissionata dal duca [Cosimo de' Medici].


Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 242; DEL VITA, "Ricordanze", p. 78.

Descrizione interna


c. 23r /n. 243


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1558-01-01 (inizio lavori).
Datato 1558-03-31 (fine lavori).
Nel testo: "1528" [sic, 1558].

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della decorazione pittorica del Terrazzo [di Saturno], posto tra le "scale segrete" [la scala a chiocciola verso Piazza del Grano] e la Sala degli Elementi [nel Quartiere degli Elementi di Palazzo Vecchio a Firenze]. Si registra l'esecuzione, per il soffitto, di dodici tavole ciascuna raffigurante una coppia di Ore, di due quadri con storie di Saturno [Saturno sbarca nel Lazio, Saturno e Giano edificano Saturnia] e di un grande tondo con Saturno che divora i figli, e, per le pareti, dei cartoni per gli arazzi. Ulteriore ricordo relativo alla realizzazione nei mesi di aprile e maggio della decorazione pittorica ad affresco delle scale [scala dalla Sala di Leone X al Quartiere degli Elementi, scala a chiocciola verso Piazza de' Castellani, scalina dello Scrittoio di Calliope] e di un'anticamera [forse uno dei passaggi esistenti tra il Terrazzo di Saturno e le Sale degli Elementi e di Ercole; cfr. anche 30, c. 22v /n. 233].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio (su disegno di) - Straet, Jan van der (Stradano), "Storie di Saturno, allegorie delle quattro età dell'uomo, delle Ore e degli Elementi", olio su tavola, Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Terrazzo di Saturno; <****Squilli, Benedetto di Michele, "Saturno innamorato di Fillira, Trionfo di Saturno", arazzi perduti (già Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, Terrazzo di Saturno); <****Marchetti, Marco da Faenza, "grottesche", Firenze, Palazzo Vecchio, collegamento tra il Quartiere di Leone X e il Quartiere degli Elementi: scala dalla Sala di Leone X al Quartiere degli Elementi, scala a chiocciola verso piazza de' Castellani, scalina dello Scrittoio di Calliope; <****Marchetti, Marco da Faenza, "grottesche", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere degli Elementi, ricetti e passaggi: ricetto tra il terrazzo di Giunone e la Sala di Ercole, passaggio attiguo al Terrazzo di Saturno e alla Sala degli Elementi, passaggio tra il medesimo terrazzo e la Sala di Ercole.
Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 243; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 78-79; ALLEGRI-CECCHI, p.109.

Descrizione interna


c. 23r /n. 244


Altri nomi:
Medici, Cosimo : de' <il vecchio ; 1389-1464>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cosimo vechio de Medici, citato a c. 23r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1558-06-02.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'inizio dei lavori nelle "camere di sotto" [il Quartiere di Leone X in Palazzo Vecchio a Firenze], sul piano della "sala grande" [Salone dei Cinquecento], a partire dalla Sala di Cosimo il Vecchio. Si registra che la decorazione di quest'ultima consisteva in cinque storie della vita del Medici, quattro dipinte ad affresco e quella più grande eseguita a olio, in otto riguadri angolari con la raffigurazione delle sue virtù e in quattro tondi con i ritratti "de' suoi figlioli" [in realtà con i ritratti del padre Giovanni, del figlio Piero e dei nipoti Lorenzo e Giuliano de' Medici]. Si ricorda anche la riscossione della provvigione annua di 300 scudi.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Marchetti, Marco da Faenza, "Storie di Cosimo il Vecchio, figure allegoriche e virtù, ritratti di membri di Casa Medici legati a Cosimo, armi e imprese medicee", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Leone X, Sala di Cosimo il Vecchio, decorazione del soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 244; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 79; ALLEGRI-CECCHI, p.135.

Descrizione interna


c. 23r /n. 245


Altri nomi:
Albizi, Marsilio : degli <di Filippo di Paolo ; fl. 1524 ; m. 1587>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Marsilio degli Albizi, citato a c. 23r

Giacobbe, altra relazione di D.I.

Levi Mondolfi, Iacob, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacob, citato a c. 23r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1558.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione di un quadro per Marsilio degli Albizi raffigurante Giacobbe che sogna la scala su cui salgono e scendono gli angeli. Per il costo di scudi 70 e una posta di "mucciardo" grigio ed una azzurra.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio "Il sogno di Giacobbe", olio su tavola, Baltimora, Walters Art Gallery, inv. 37. 2508.
Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 245; DEL VITA, "Ricordanze", p. 79; CORTI, p. 104.

Descrizione interna


c. 23r /n. 246


Altri nomi:
Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
1558-05-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'assegnazione allo stesso Vasari da parte di [Cosimo de' Medici], di un'abitazione sita in Borgo Santa Croce [in ASF, Med. del Princ., filza 461, c. 608 (FREY, I, pp. 478-479), risulta che il Vasari si era trasferito con la famiglia nella nuova casa il 30 maggio 1557].


Elementi storici: questo ricordo è riportato sul margine sinistro della carta in corrispondenza del ricordo 30, c. 23r /n. 245.
Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 246; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 79.

Descrizione interna


c. 23r /n. 247


Altri nomi:
Andrea : del#Sarto <Andrea d'Agnolo, detto ; 1486-1530>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Andrea del Sarto, citato a c. 23r

Parmigianino <Francesco Mazzola, detto il ; 1503-1540>, altra relazione di D.I.

Sanzio, Raffaello <1483-1520>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Raffaello da Urbino, citato a c. 23r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1558.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di alcuni quadri per la casa dello stesso Vasari [in Borgo Santa Croce a Firenze] riguardanti: una copia di una Madonna, di grande dimensioni, dipinta da Raffaello [Sanzio] da Urbino, una copia [di una Madonna] di [Francesco Mazzola, detto il] Parmigianino ed un'altra copia di [una Madonna] realizzata da Andrea del Sarto [queste tre copie sono identificabili con le tavole citate nell'inventario dei beni presenti nella casa di Borgo Santa Croce redatto nel 1574-06-28: cfr. 22, cc. 193r-194v ("Principi, letterati", Cat. mostra, pp. 42-43)].


Bibliografia: FREY, II, p. 873, n. 247; DEL VITA, "Ricordanze", p. 79; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 38.

Descrizione interna


c. 23r /n. 248


Altri nomi:
*monastero di *San *Pietro <Luco di Mugello>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monache di Luco di Mugello, citato a c. 23r

Alberighi, Mariotto <1519-1571>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Mariotto Alberighi, citato a c. 23r

Botti, Simone, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Simon Botti, citato a c. 23r

Botti, Simone: di#Simone di Matteo <1510-1566 >, altra relazione di D.I.

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni, citato a c. 23r

Giovanni : Evangelista <santo ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.

Maria Maddalena <santa ; m. 66 ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Madalena, citato a c. 23r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1558.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione su commissione di Simone Botti di un quadro, raffigurante la Crocifissione con la Madonna, San Giovanni e Maria Maddalena. Si registra come l'opera fu consegnata a Mariotto Alberighi che la destinò al monastero [di San Pietro] a Luco di Mugello. Per il costo di scudi 50.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Crocifissione", tavola, Luco di Mugello, monastero di San Pietro, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 874, n. 248; DEL VITA, "Ricordanze", p. 79.

Descrizione interna


c. 23r /n. 249


Altri nomi:
*chiesa di *San *Pier *Maggiore <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Pier Magiore, citato a c. 23r

Pesci, Giovanni Maria <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanmaria Pesci, citato a c. 23r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1558.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di due "quadri con figure" nella chiesa di San Pier maggiore [a Firenze] per Giovanni Maria Pesci. Per il costo di scudi 30.


Bibliografia: FREY, II, p. 874, n. 249; DEL VITA, "Ricordanze", p. 80.

Descrizione interna


c. 23r /n. 250


Altri nomi:
Botti, Matteo : di#Simone di Matteo <1490-1565>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Matteo Botti, citato a c. 23r

Sanzio, Raffaello <1483-1520>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Raffaello da Urbino, citato a c. 23r

Sebastiano : del#Piombo <Sebastiano Luciani, detto ; 1485ca.-1547>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Fra' Sebastiano Vinitiano, citato a c. 23r

Torrigiani, Luca : di#Raffaello <1520-1597>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Luca Torigiani, citato a c. 23r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1558.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Luca Torrigiani di due ritratti, dei quali uno era la copia del ritratto di donna eseguito da Raffaello [Sanzio] di Urbino e posseduto da Matteo Botti, l'altro la copia di un ritratto muliebre di "fra Sebastiano Vinitiano" [Sebastiano del Piombo]. Per il costo di scudi 20 pagati con lo sconto di pari valore sull'acquisto di alcuni drappi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di donna [da Raffaello Sanzio], opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di donna [da Sebastiano del Piombo], opera non identificata;

Bibliografia: FREY, II, p. 874, n. 250; DEL VITA, "Ricordanze", p. 80.

Descrizione interna


c. 23r /n. 251


Altri nomi:
Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1558-09-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla concessione allo stesso Vasari [da parte di Cosimo de' Medici] di un podere e di una casa a Montici, dietro pagamento di un affitto annuo di 30 scudi, "a conto dell'opera di palazzo" [come acconto per i lavori eseguiti dallo stesso Vasari in Palazzo Vecchio a Firenze?].


Elementi storici: questo ricordo è riportato sul margine sinistro della carta in corrispondenza del ricordo 30, c. 23r /n. 250.
Bibliografia: FREY, II, p. 874, n. 251; DEL VITA, "Ricordanze", p. 80.

Descrizione interna


c. 23r /n. 252


Altri nomi:
Torrigiani, Luca : di#Raffaello <1520-1597>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Luca Torrigiani, citato a c. 23r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1558.
Nel testo: "nella fine di questo anno [1558]".

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Luca Torrigiani di un grande quadro eseguito interamente dallo stesso Vasari, raffigurante Venere che si fa bella aiutata dalle tre Grazie. Per il costo di scudi 68 pagati con lo sconto di pari valore sull'acquisto di merce varia e oggetti in stagno provenienti dalle Fiandre.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "La toeletta di Venere", olio su tavola, Stoccarda, Staatsgalerie, inv. 2777.
Bibliografia: FREY, II, p. 874, n. 252; DEL VITA, p. 23; DEL VITA, "Ricordanze", p. 80; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 74; CORTI, p. 103.

Descrizione interna


c. 23r /n. 253


Altri nomi:
Capponi, Iacopo : di#Giovambattista di Lorenzo <1524-1597>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacopo Caponi, citato a c. 23r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1558.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla consegna a Iacopo Capponi di un quadro raffigurante Cristo morto tra angeli. Per il costo di scudi 50.


Elementi storici: In "Bindo Altoviti", Cat. mostra, p. 430, si ipotizza che la tavola di medesimo soggetto conservata al Musée des Beaux Arts di Nancy sia identificabile con il dipinto realizzato per il Capponi; secondo CORTI, p. 86, invece, il quadro di Nancy è da riferirsi all'opera menzionata in 30, c. 20v/n. 230.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo morto con due angeli e Dio Padre [per Iacopo Capponi]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Cristo morto con due angeli e Dio Padre", olio su tela, Nancy, Musée des Beaux Arts.
Bibliografia: FREY, II, p. 874, n. 253; DEL VITA, "Ricordanze", p. 80.

Descrizione interna


c. 23r /n. 254


Altri nomi:
Alvarez de Toledo, Eleonora <duchessa di Firenze ; 1522-1562>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duchessa Leonora, citato a c. 23r

Andrea : del#Sarto <Andrea d'Agnolo, detto ; 1486-1530>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Andrea del Sarto, citato a c. 23r

Arduino, Giovanni, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Signor Giovanni, citato a c. 23r

Marinozzi, Leonardo <1526-post 1578 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Leonardo Mainozzi, citato a c. 23r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo, citato a c. 23r

Medici, Ferdinando : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1549- 1609>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Arnando, citato a c. 23r

Medici, Francesco : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1541-1587>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Francesco, citato a c. 23r

Medici, Garzia : de' <1547-1562>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Gratia, citato a c. 23r

Medici, Giovanni : de' <cardinale ; 1543-1562>, altra relazione di D.I.

Medici, Giovanni : de' <dalle Bande Nere ; 1498-1526>, altra relazione di D.I.

Salviati, Maria <1499-1543>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    signora Maria, citato a c. 23r

Sanzio, Raffaello <1483-1520>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Raffaello da Urbino, citato a c. 23r

Spano, Giovanni, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    don Giovanni, citato a c. 23r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1558.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una serie di copie di dipinti da porre nella casa dello stesso Vasari [in Borgo Santa Croce] riguardanti: una figura femminile "mezza nuda" di Raffaello [Sanzio] da Urbino, i ritratti del duca Cosimo [de' Medici], della duchessa Eleonora [Alvarez de Toledo] e dei loro figli Francesco, Giovanni, Garzia e Ferdinando, della "signora Maria" [Maria Salviati] e del "signor Giovanni" [Giovanni dalle Bande Nere], "la testa" [l'autoritratto?] di Andrea del Sarto e il ritratto del duca Cosimo [de' Medici] raffigurato giovane quando salì al potere [1537]. Si registra anche l'esecuzione per Leonardo Marinozzi, [cameriere del duca Cosimo], di una copia di un quadro di Andrea del Sarto. Per il costo di scudi 15.


Elementi storici: LANGEDIJK, I, p. 434, n. 55, ritiene probabile che il ritratto del duca Cosimo raffigurato giovane di cui si parla nel ricordo possa identificarsi tipologicamente con quello conservato a Palazzo Pitti a Firenze (inv. 1890, n. 5052).
Bibliografia: FREY, II, p. 874, n. 254; DEL VITA, "Ricordanze", p. 80; "Principi, letterati", Cat. mostra, p. 38.

Descrizione interna


c. 23v /n. 255


Altri nomi:
Caiebo <sultano d'Egitto ; sec. 15.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Soldano, citato a c. 23v

Leo <papa ; 10.>, altra relazione di D.I.

Medici, Giuliano : de' <1453-1478>, altra relazione di D.I.

Medici, Giuliano : de' <duca di Nemours ; 1479-1516>, altra relazione di D.I.

Medici, Lorenzo : de' <1449-1492>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Medici, Lorenzo : de' <il Magnifico>

Medici, Lorenzo : de' <il Magnifico>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Lorenzo vechio, citato a c. 23v

Medici, Piero : de' <1472-1503>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1559-02.
Nel testo: "al principio di febbraio".

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della decorazione pittorica della sala di Lorenzo [il Magnifico, nel Quartiere di Leone X a Palazzo Vecchio a Firenze]. Si registra l'esecuzione di un dipinto di grandi dimensioni realizzato a olio su muro, raffigurante l'omaggio del sultano [d'Egitto, Caiebo], al [Medici], cui sono donati molti animali esotici ["Lorenzo il Magnifico riceve l'omaggio degli ambasciatori" al centro del soffitto], e l'attuazione di quattro lunette riguardanti la presa di Sarzana [1487], la Dieta di Cremona [1483], l'andata [del Medici] a Napoli [1479-80] e l'Accademia dei suoi letterati [l'Accademia Platonica]. Si ricorda poi l'esecuzione di quattro tondi con i ritratti dei figli di Lorenzo [Giuliano, Giovanni, futuro papa Leone X, Piero, oltre al fratello dello stesso Lorenzo, Giuliano] e di imprese medicee e virtù negli angoli della sala.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Marchetti, Marco da Faenza, "Storie di Lorenzo il Magnifico, figure allegoriche e virtù, ritratti di membri di Casa Medici legati a Lorenzo e loro imprese", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Leone X, Sala di Lorenzo il Magnifico, decorazione del soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 874, n. 255; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 81; ALLEGRI-CECCHI, p. 141.

Descrizione interna


c. 23v /n. 256


Altri nomi:
Alvarez de Toledo, Eleonora <duchessa di Firenze ; 1522-1562>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duchessa Leonora, citato a c. 23v

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo, citato a c. 23v

Medici, Francesco : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1541-1587>, altra relazione di D.I.

Medici, Garzia : de' <1547-1562>, altra relazione di D.I.

Medici, Giovanni : de' <cardinale ; 1543-1562>, altra relazione di D.I.

Medici, Pietro : de' <1554-1604>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1559.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla decorazione pittorica nella sala di Cosimo [de' Medici nel Quartiere di Leone X a Palazzo Vecchio a Firenze]. Si registra l'esecuzione di un grande dipinto al centro del soffitto, realizzato a olio su muro, raffigurante la rotta di Montemurlo [1° agosto 1537], di quattro tondi in cui erano illustrati l'elezione di Cosimo a duca di Firenze [1537], l'edificazione delle fortificazioni nell'isola d'Elba [1548], la rotta dei "fuoriusciti [fiorentini] in Lombardia" ["Cosimo ordina di soccorrere Serravalle"? 1554] e l'ordine dato agli architetti di corte di edificare le fortificazioni e le fabbriche del ducato ["Cosimo fra gli artisti della sua corte"]. Si ricorda anche la realizzazione sulle pareti della sala di quattro tondi con i ritratti della duchessa Eleonora [Alvarez de Toledo] e dei figli [Francesco, Pietro, Giovanni e Garzia], oltre ad altri episodi della vita del [Medici].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Marchetti, Marco da Faenza - Straet, Jan van der (Stradano), "Storie del duca Cosimo de' Medici, allegorie e vedute delle città toscane, imprese del duca, ritratti della moglie Eleonora di Toledo e dei figli", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Leone X, Sala di Cosimo I, decorazione del soffitto e delle pareti.
Bibliografia: FREY, II, p. 874, n. 256; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 81; ALLEGRI-CECCHI, p. 153.

Descrizione interna


c. 23v /n. 257


Altri nomi:
Medici, Giovanni : de' <Giovanni di Pierfrancesco ; 1467-1498>, altra relazione di D.I.

Medici, Giovanni : de' <cardinale ; 1543-1562>, altra relazione di D.I.

Medici, Giovanni : de' <dalle Bande Nere ; 1498-1526>, altra relazione di D.I.

Medici, Giovanni Giovenco: de' <OP>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni de' Medici, citato a c. 23v
    Giovanni de' Medici, citato a c. 23v

Medici, Pierfrancesco : de' <1430-1476>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pierfrancesco vechio, citato a c. 23v

Paulus <papa ; 4.>, altra relazione di D.I.

Sforza, Caterina <1462-1509>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monna d'Imola, citato a c. 23v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1559.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento della decorazione pittorica della sala di Giovanni de' Medici [detto dalle Bande Nere, nel Quartiere degli Elementi a Palazzo Vecchio a Firenze], dove compaiono episodi della vita del Medici dipinti a olio: al centro del soffitto, in un tondo, è raffigurato il Medici che passa a nuoto il Po e l'Adda [1521, e la vittoria sui Francesi]; nei riquadri laterali sono rappresentate la presa di Caravaggio [1524], la conquista di San Secondo [1519], la difesa del Ponte Rozzo [1524], l'uccisione di un cavaliere spagnolo [durante uno scontro presso Milano, 1526]. Si registra la realizzazione nel medesimo soffitto di una serie di ritratti raffiguranti: lo stesso Giovanni, il padre [Giovanni di Pierfrancesco de' Medici], la madre [Caterina Sforza; in realtà vi è raffigurata la moglie, Maria Salviati], Giovanni quando era giovane [in realtà vi è rappresentato il figlio, Cosimo de' Medici] e il "suo avolo" [presumibilmente il V. si confonde con la presenza dell'effige di Pierfrancesco il Vecchio alle pareti, menzionata subito dopo; al riguardo cfr. 13, cc. 6r-7v, da cui risulta che il V. aveva proposto di ritrarre nella sala anche il nonno materno di Giovanni dalle Bande Nere, Galeazzo Maria Sforza]. Si ricorda la raffigurazione alle pareti di "monna d'Imola" [Caterina Sforza] e di Pierfrancesco il Vecchio [de' Medici, nonno di Giovanni dalle Bande Nere], e di altri episodi della vita di Giovanni fino alla morte. Per il costo di scudi 300 come provvigione annua.

Elementi storici: in un'annotazione apposta in margine dal Vasari, successivamente alla stesura del ricordo, si registra che nello stesso 1559 l'artista si recò a Roma al seguito di Giovanni de' Medici, che doveva essere eletto cardinale, e che in quell'occasione fu recuperata la tavola [con la "Vocazione di Pietro e Andrea", eseguita nel 1551 per Giulio III]; l'opera, conservata nei Palazzi Vaticani, al tempo del papa [Paolo IV], venne spedita ad Arezzo il 26 aprile del 1559 [cfr. 30, c. 20r /n. 200, c. 25r /n. 291].
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Marchetti, Marco da Faenza - Straet, Jan van der (Stradano), "Storie di Giovanni dalle Bande Nere, figure allegoriche, trofei d'armi e imprese, ritratti di membri di Casa Medici legati a Giovanni e fatti d'arme", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Leone X, Sala di Giovanni dalle Bande Nere, decorazione del soffitto e delle pareti; <****Vasari, Giorgio, "Vocazione di Pietro e Andrea", olio su tavola, Arezzo, badia delle Sante Flora e Lucilla, Altare della pieve, tavola centrale (già Arezzo, pieve di Santa Maria).
Bibliografia: FREY, II, p. 874, nn. 257, 257a; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 81; ALLEGRI-CECCHI, p. 160.

Descrizione interna


c. 23v /n. 258


Altri nomi:
Betsabea, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bersabè, citato a c. 23v

Dalila, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Dalida, citato a c. 23v

David <re d'Israele>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Davit, citato a c. 23v

Giacobbe, altra relazione di D.I.

Giuseppe <cappuccino ; fl. 1741>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iosef, citato a c. 23v

Levi Mondolfi, Iacob, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacob, citato a c. 23v

Mannelli, Luca : di#Leonardo <n. 1518>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Luca Mannelli, citato a c. 23v

Rachele, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Rahel, citato a c. 23v

Sansone, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1559.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione per Luca Mannelli di cinque quadri da inviare in Francia, raffiguranti Venere con Vulcano che forgia le frecce ad Amore, Giuseppe che fugge da [Putifarre] moglie del Faraone, David che vede Betsabea al bagno, Dalila che taglia i capelli a Sansone, Rachele al pozzo che dà da bere a Giacobbe. Per il costo di scudi 125.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Venere e Vulcano, che forgia le frecce ad Amore [per Luca Mannelli]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Giuseppe fugge dalla moglie del faraone [per Luca Mannelli]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, " Davide e Betsabea [per Luca Mannelli]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Sansone e Dalila [per Luca Mannelli]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Rachele e Giacobbe [per Luca Mannelli]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 874, n. 258; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 81-82; CORTI, p. 105.

Descrizione interna


c. 23v /n. 259


Altri nomi:
Capponi, Iacopo : di#Giovambattista di Lorenzo <1524-1597>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacopo Caponi, citato a c. 23v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1559.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un quadro, raffigurante Venere che si fa bella assistita dalle Grazie, eseguito per Iacopo Capponi che lo inviò in Francia presso i suoi fratelli. Per il costo di scudi 60.

Elementi storici: l'opera dovrebbe essere una copia del quadro di medesimo soggetto eseguito precedentemente per Luca Torrigiani e identificato con la tavola conservata alla Staatsgalerie di Stoccarda: cfr. 30, c. 23r /n. 252.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "La toeletta di Venere [per Iacopo Capponi]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 875, n. 259; DEL VITA, "Ricordanze", p. 82.

Descrizione interna


c. 23v /n. 260


Altri nomi:
*Ordine dei *Cavalieri di *Gesù *Cristo, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cavaliere di Cristo, citato a c. 23v

Medici, Averardo : de' <1518-1601>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Averardo de' Medici, citato a c. 23v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1559.
Nel testo: "al fine di detto anno [1559]".

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un quadro di grande dimensioni, con una Madonna, per Averardo de' Medici, Cavaliere [dell'Ordine] del Cristo, che pagò con 10 braccia di velluto, del valore di 20 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna [per Averardo de' Medici]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 875, n. 260; DEL VITA, "Ricordanze", p. 82.

Descrizione interna


c. 23v /n. 261


Altri nomi:
Bandini, Pierantonio : di#Francesco <1514-1592>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pierantonio Bandini, citato a c. 23v

Cortese, Ersilia <1529-post1587>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ersilia, citato a c. 23v

Della_Fonte, Andrea : di#Iacopo <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Andrea della Fonte, citato a c. 23v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1559.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla vendita del quadro eseguito per Ersilia [Cortese] e tenuto in custodia da Pierantonio Bandini, raffigurante Cristo che porta la croce [cfr. 30, c. 20v /n. 209]; l'opera, del valore di 60 scudi, venne acquistata da Andrea della Fonte che pagò con 4 canne di dobletto nero [panno napoletano].


Elementi storici: alla University of Kansas Museum di Lawrence è conservato un dipinto del medesimo soggetto che, secondo CORTI, p. 84, è di bottega del Vasari e da considerarsi una replica del quadro eseguito per la Cortese.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo che porta la croce [per Ersilia Cortesi]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Cristo che porta la croce", olio su tavola, Lawrence, University of Kansas Museum, inv. 53.15.
Bibliografia: FREY, II, p. 875, n. 261; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 82-83.

Descrizione interna


c. 24r /n. 262


Altri nomi:
Caterina : de' Medici <regina di Francia ; 1519-1589>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    regina di Francia, citato a c. 24r

Clemens <papa ; 7.>, altra relazione di D.I.

Della_Rovere, Francesco Maria <duca d'Urbino ; 2. ; 1549-1631>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Duca d'Urbino, citato a c. 24r

Francesco : di#Valois <re di Francia ; 1. ; 1494-1547>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    re Francesco, citato a c. 24r

Leo <papa ; 10.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Papa Leone, citato a c. 24r

Magalotti, Lorenzo <1637-1712>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Lorenzo, citato a c. 24r

Medici, Alessandro : de' <duca di Firenze ; 1501-1537>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Alexandro, citato a c. 24r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo, citato a c. 24r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Medici, Giovanni : de' <cardinale ; 1543-1562>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cardinale Giovanni, citato a c. 24r

Medici, Giuliano : de' <duca di Nemours ; 1479-1516>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Giuliano, citato a c. 24r
    duca di Nemors, citato a c. 24r

Medici, Ippolito : de <cardinale ; 1511-1535>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Hipolito cardinale, citato a c. 24r

Medici, Lorenzo : de' <duca d'Urbino ; 1492-1519>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
1560-01-01.
Nel testo: "al principio di gennaio".

Osservazioni:
Ricordo relativo all'inizio dei lavori per la decorazione pittorica della sala di papa Leone [X, nel Quartiere di Leone X a Palazzo Vecchio a Firenze]. Si registra come per il soffitto furono eseguiti nove dipinti a olio riguardanti episodi della vita del pontefice. In quattro ottangoli sono raffigurati: Leone X, [all'epoca in cui era ancora cardinale], che a cavallo di una mula bianca sfugge alla prigionia dopo la battaglia di Ravenna, [nel 1512, dove i Francesi vinsero le truppe papali, imperiali e veneziane]; lo stesso pontefice che elegge i primi quattro cardinali [e conferisce la cittadinanza romana a Giuliano de' Medici]; l'incontro con Francesco [I re di Francia]; la nomina a duca d'Urbino di [Lorenzo de' Medici]. In quattro riquadri sono rappresentati: la battaglia di Ravenna; il rientro a Firenze dello stesso [Giovanni de' Medici]; la sua elezione a pontefice col nome di Leone X [1513]; la riconquista di Parma e Piacenza [1521]. Nel dipinto centrale è raffigurata la presa di Milano [19 novembre 1521]. Si ricorda che alle pareti furono raffigurati a olio su muro l'arrivo del pontefice a Firenze [1515], la presa di San Leo [1517], la nomina di [trentuno] cardinali e i ritratti di [Caterina de' Medici], regina di Francia, del cardinale Ippolito [de' Medici], del duca Alessandro [de' Medici], del duca Cosimo [de' Medici] e del cardinale Giovanni [figlio di Cosimo]; furono poi inseriti i busti in marmo di Leone X, Clemente [VII], Giuliano, duca di Nemours, e Lorenzo, duca d'Urbino. Per il costo di scudi 300 come provvigione annua.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Marchetti, Marco da Faenza - Straet, Jan van der (Stradano), "Storie di Leone X, ritratti di membri di Casa Medici legati al papa, stemmi e imprese", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Leone X, Sala di Leone X, decorazione del soffitto e delle pareti; <****Lorenzi, Antonio, "Ritratti di Leone X e Lorenzo duca d'Urbino", busti in marmo, Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Leone X, Sala di Leone X; <****Lombardi, Alfonso, "Ritratti di Clemente VII e Giuliano duca di Nemours", busti in marmo, Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Leone X, Sala di Leone X.
Bibliografia: FREY, II, p. 875, n. 262; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 83; ALLEGRI-CECCHI, p. 127.

Descrizione interna


c. 24r /n. 263


Altri nomi:
Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1560.

Osservazioni:
Ricordo relativo ad alcune entrate ed uscite: si registra il prestito di 500 scudi avuto dal duca [Cosimo de' Medici], la riscossione di 50 scudi di "balzello" e [il pagamento] di 30 scudi [per l'affitto del podere] di Montici [cfr. 30, c. 23r /n. 251]. Per un totale di scudi 550 [la somma finale indica solo l'ammontare delle entrate].


Bibliografia: FREY, II, p. 875, n. 263; DEL VITA, "Ricordanze", p. 83.

Descrizione interna


c. 24r /n. 264


Altri nomi:
*Fabbrica degli *Uffizi <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fabbrica dei Magistrati, citato a c. 24r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1560-03-23.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'inizio dei lavori di costruzione della fabbrica dei Magistrati [gli Uffizi a Firenze] presso la Zecca [che si trovava nell'area compresa tra la Loggia de' Lanzi, Via Lambertesca e il chiasso dei Baroncelli], dopo averne eseguito preventivamente un modello [ligneo]. Per il costo di scudi 150 come provvigione annua.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Gli Uffizi (fabbrica dei XIII Magistrati), Firenze; <****Vasari, Giorgio (su disegno di) - Nigetti, Dionigi, modello ligneo degli Uffizi (fabbrica dei XIII Magistrati) a Firenze, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 875, n. 264; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 83-84.

Descrizione interna


c. 24r /n. 265


Altri nomi:
Arduino, Giovanni, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Signor Giovanni, citato a c. 24r

Caesar, Gaius Iulius <100-44 a.C.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cesare, citato a c. 24r

Cesare, Caio Giulio <101-44 a.C.>, altra relazione di D.I.

Medici, Giovanni : de' <dalle Bande Nere ; 1498-1526>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1560.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della decorazione dello scrittoio presso la Sala di Giovanni [dalle Bande Nere, nel Quartiere di Leone X a Palazzo Vecchio a Firenze], dove entro un ovale al centro del soffitto è raffigurato [Giulio] Cesare che scrive i "Commentarii" e dove sono presenti anche altri ornamenti e fregi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Giulio Cesare scrive i Commentarii", olio su tavola, Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Leone X, scrittoio attiguo alla Sala di Giovanni dalle Bande Nere.
Bibliografia: FREY, II, p. 875, n. 265; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 84; ALLEGRI-CECCHI, p. 161.

Descrizione interna


c. 24r /n. 266


Altri nomi:
Coriolano, Cristoforo <ca.1530-post 1603>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1560-08-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'inizio della realizzazione dei ritratti xilografici degli artisti [da inserire nella seconda edizione de "Le vite", probabilmente eseguiti da Cristoforo Coriolano]. Si registra che venne eseguito [per l'intagliatore dei ritratti?] un dipinto a olio su tela di grandi dimensioni, raffigurante la Madonna, per il quale fu richiesta la cifra ridotta di 11 scudi.


Opere menzionate: <**Vasari, Giorgio, "Le vite de' piu eccellenti pittori, scultori e architettori. Scritte da m. Giorgio Vasari pittore et architetto aretino. Di nuovo dal medesimo riviste et ampliate con i ritratti loro et con l'aggiunta delle vite de' vivi, et de' morti dall'anno 1550. infino al 1567", In Fiorenza, appresso i Giunti, 1568.
Bibliografia: FREY, II, p. 875, n. 266; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 84.

Descrizione interna


c. 24r /n. 267


Altri nomi:
*chiesa di *Santa *Maria del *Carmine <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carmino, citato a c. 24r

Bartoli, Matteo <1540-1575>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Matteo, citato a c. 24r

Botti, Matteo : di#Simone di Matteo <1490-1565>, altra relazione di D.I.

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni, citato a c. 24r

Giovanni : Evangelista <santo ; sec. 1.>, altra relazione di D.I.

Maria Maddalena <santa ; m. 66 ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Madalena, citato a c. 24r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1560.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tavola, raffigurante Cristo crocifisso con due angeli ai lati della croce che ne raccolgono il sangue e, ai piedi, Maria Maddalena piangente, San Giovanni e la Madonna. Si registra che tale tavola fu posta nella [chiesa di Santa Maria del] Carmine, [nella Cappella Botti: VASARI-BAROCCHI, VI, p. 405], insieme ad una predella raffigurante la Natività di Cristo [perduta] e ad un dossale d'altare. Si ricorda che il valore totale dell'opera era di 160 scudi, e che se ne ricevettero da Matteo [Botti] solo 150.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Crocifissione", olio su tavola, Firenze, chiesa di Santa Maria del Carmine; <****Vasari, Giorgio, "Natività (predella)", olio su tavola, già Firenze, chiesa di Santa Maria del Carmine, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 875, n. 267; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 84; CORTI, p. 108.

Descrizione interna


c. 24r /n. 268


Altri nomi:
Bartoli, Cosimo <1503-1572>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cosimo Bartoli, citato a c. 24r

Nucci, Medoro : di#Arezzo <agente di Cosimo I de' Medici a Venezia ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.

Nucci, Medoro : di#Arezzo <agente di Cosimo de' Medici a Venezia ; sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Medoro, citato a c. 24r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
1560-12-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Cosimo Bartoli di un quadro raffigurante una Madonna, del valore di 13 scudi, e per Medoro [Nucci] di un dipinto con il medesimo soggetto ma di dimensioni minori. Si registra che entrambe le opere furono inviate a Venezia. Per il costo di scudi 23.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna [per Cosimo Bartoli]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Madonna [per Medoro Nucci]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 875, n. 268; DEL VITA, "Ricordanze", p. 84.

Descrizione interna


c. 24v /n. 269


Altri nomi:
Asburgo, Margherita : di <duchessa di Firenze ; 1521-1586>, altra relazione di D.I.

Caterina : de' Medici <regina di Francia ; 1519-1589>, altra relazione di D.I.

Clemens <papa ; 7.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Clemente Settimo, citato a c. 24v

Cosma <santo ; m. 297>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Cosimo, citato a c. 24v

Damiano <santo ; m. 297>, altra relazione di D.I.

Enrico : di#Valois <re di Francia ; 2. ; 1519-1559>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    figliolo del re di Francia, citato a c. 24v

Francesco : di#Valois <re di Francia ; 1. ; 1494-1547>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco re primo di Francia, citato a c. 24v

Karl <imperatore ; 5.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carlo Quinto imperadore, citato a c. 24v

Leo <papa ; 10.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Leone X, citato a c. 24v

Medici, Alessandro : de' <duca di Firenze ; 1501-1537>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Alessandro duca di Fiorenza, citato a c. 24v

Medici, Ippolito : de <cardinale ; 1511-1535>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Hipolito de' Medici, citato a c. 24v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1561-01-03.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'inizio dei lavori per la decorazione pittorica nella sala di papa Clemente VII attigua a quella di papa Leone X [nel Quartiere di Leone X in Palazzo Vecchio a Firenze]. Si registra che venne eseguito al centro del soffitto un grande quadro, raffigurante l'incoronazione a imperatore di Carlo V [a Bologna nel 1530]; furono realizzati altri sei dipinti, rappresentanti Clemente VII che apre la Porta Santa [in occasione del Giubileo del 1525], la nomina a cardinale di Ippolito de' Medici [1529], l'invio di quest'ultimo in Ungheria come Legato pontificio [1532], la nomina a duca di Firenze di Alessandro de' Medici da parte di Carlo V [1532], il matrimonio a Napoli tra Alessandro [e Margherita d'Austria nel 1536], il matrimonio tra [Caterina de' Medici], nipote di Clemente VII, ed [Enrico di Valois], figlio del re di Francia [Francesco I nel 1533], il ritorno dello stesso pontefice a Roma [dalla Francia]. Si ricorda che furono realizzati anche molti ornamenti in stucco e alle pareti raffigurati l'assedio di Firenze [da parte delle truppe imperiali nel 1530] ed immagini di paesi [toscani], oltre al ritratto del pontefice a colloquio con Carlo V e un altro dipinto con il papa e il re di Francia Francesco I. Ulteriore ricordo relativo alla realizzazione di due tavole a olio, raffiguranti i Santi Cosma e Damiano, per la Cappella [del Quartiere di Leone X], e all'esecuzione nella stessa Cappella delle storie della vita dei due Santi [in realtà sono raffigurate storie di San Giovanni Battista, oltre ad altri episodi biblici e figure di Santi]. Per il costo di scudi 300 come provvigione annua.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Straet, Jan van der (Stradano), "Storie di Clemente VII e di membri di Casa Medici a lui legati, ritratti del papa, dell'imperatore Carlo V e del re di Francia Francesco I, figure allegoriche e imprese medicee", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Leone X, Sala di Clemente VII, decorazione del soffitto e delle pareti; <****Vasari, Giorgio, "Cosimo il Vecchio come San Cosma, Cosimo I come San Damiano", olio su tavola, Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Leone X, Cappella; <****Vasari, Giorgio - Marchetti, Marco da Faenza, "Sacra Conversazione, Santi, Ultima cena, Caduta della manna, Evangelisti, Storie di Giovanni Battista", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Leone X, Cappella, decorazione delle pareti.
Bibliografia: FREY, II, p. 875, n. 269; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 84-85; ALLEGRI-CECCHI, pp. 165, 174.

Descrizione interna


c. 24v /n. 270


Altri nomi:
*Fabbrica degli *Uffizi <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fabrica de' Megistrati, citato a c. 24v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1561.

Osservazioni:
Ricordo relativo al proseguimento dei lavori nella fabbrica dei Magistrati [gli Uffizi a Firenze] presso la Zecca [che si trovava nell'area compresa tra la Loggia de' Lanzi, Via Lambertesca e il Chiasso dei Baroncelli]. Per il costo di 150 scudi come provvigione annua.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Gli Uffizi (fabbrica dei XIII Magistrati), Firenze.
Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 270; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 85.

Descrizione interna


c. 24v /n. 271


Altri nomi:
Capponi, Iacopo : di#Giovambattista di Lorenzo <1524-1597>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacopo Caponi, citato a c. 24v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1561.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento per Iacopo Capponi di un dipinto, raffigurante l'Autunno, da inviare in Francia [secondo VASARI-BAROCCHI, "Vite", VI, p. 405, insieme ad un altro quadro raffigurante la Primavera]. Per il costo di scudi 60.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Primavera e Autunno [per Iacopo Capponi]", opere non identificate.
Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 271; DEL VITA, "Ricordanze", p. 85.

Descrizione interna


c. 24v /n. 272


Altri nomi:
Bacci, Niccolosa <1536-1584>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monna Cosina, citato a c. 24v

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Nobili, Antonio Maria : de' <1504-1562>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio de' Nobili dipositario, citato a c. 24v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1561.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per Antonio de' Nobili, depositario del [duca Cosimo de' Medici], del suo ritratto a grandezza naturale e di un dipinto raffigurante la testa di Gesù Cristo rappresentato a mezza figura, in atto di benedire il mondo. Si registra che vennero ricevute in pagamento 22 braccia di raso "tane" [sic, tanè, cioè di colore scuro] per "monna Cosina" [Niccolosa Bacci, moglie del Vasari], del valore di 22 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Antonio de' Nobili", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Testa di Gesù Cristo [per Antonio de' Nobili]", opera non identificata
Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 272; DEL VITA, "Ricordanze", p. 86.

Descrizione interna


c. 24v /n. 273


Altri nomi:
Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1561.

Osservazioni:
Ricordo relativo al fatto che per l'anno 1561 non venne pagato [al duca Cosimo de' Medici] l'affitto annuo di 60 scudi per la casa [in Borgo Santa Croce a Firenze: cfr. 30, c. 23r /n. 246] e di 30 scudi per il podere di Montici [cfr. 30, c. 22v /n. 251]. Si registra che vi fu, di conseguenza, un aumento di 90 scudi della provvigione annua [corrisposta al Vasari dal Medici stesso].


Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 273; DEL VITA, "Ricordanze", p. 86.

Descrizione interna


c. 24v /n. 274


Altri nomi:
Arazzola, Fabio <marchese di Mondragone ; fl. 1539 ; m. 1586>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    signor Mondragone, citato a c. 24v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1561-11-17.

Osservazioni:
Ricordo relativo al dono fatto al "signor Mondragone [Fabio Arazzola di Mondragone]" di un dipinto ovale, raffigurante la testa di Gesù Cristo, del valore di 10 scudi [secondo VASARI-BAROCCHI, "Vite", VI, p. 405, tale immagine era simile a quella eseguita per Antonio de' Nobili anche se di dimensioni maggiori: cfr. 30, c. 24v /n. 272].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Testa di Gesù Cristo [per Fabio Arazzola di Mondragone]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 274; DEL VITA, "Ricordanze", p. 86.

Descrizione interna


c. 24v /n. 275


Altri nomi:
*chiesa di *San *Francesco <Città di Castello>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Francesco a città di Castello, citato a c. 24v

Anna <santa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Anna, citato a c. 24v

Caterina : d'Alessandria <santa ; sec. 4.>, altra relazione di D.I.

Caterina : da#Siena <santa ; 1347-1380>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    santa Caterina, citato a c. 24v

Cosma <santo ; m. 297>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Cosimo, citato a c. 24v

Damiano <santo ; m. 297>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Damiano, citato a c. 24v

Della_Staffa Vitelli, Gentilina <m. post 1562-ante 1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Gentilina della Staffa Vitegli, citato a c. 24v

Hieronimus, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Girolamo, citato a c. 24v

Hieronymus <santo ; ca. 347-419>, altra relazione di D.I.

Niccolò : da#Tolentino <m. 1435>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Nicola da Tollentino, citato a c. 24v

Sigismondo : di#Borgogna <santo ; re ; m. 524>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Gismondo, citato a c. 24v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1561-12-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento della tavola eseguita per Gentilina della Staffa Vitelli, raffigurante l'Incoronazione della Vergine con i Santi Anna, Caterina [d'Alessandria], Sigismondo, Girolamo, Nicola da Tolentino [in realtà questi non fu Santo; nel dipinto vi è invece raffigurato Sant' Antonio da Padova: CORTI, p. 107], Cosma e Damiano. Si registra che il dipinto fu collocato nella chiesa di San Francesco a Città di Castello, nella Cappella Vitelli. Per il costo di scudi 180.

Elementi storici: da un documento dell'Archivio Rondinelli - Vitelli, conservato presso l'Archivio di Stato di Firenze, si ricava che in realtà il dipinto fu allogato al Vasari il 21 settembre 1563 e che questi si impegnava a completarlo entro il maggio 1564: cfr. GALASSI, pp. 26, 31, nota 10.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Incoronazione della Vergine", olio su tavola, Città di Castello, chiesa di San Francesco.
Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 275; DEL VITA, "Ricordanze", p. 86.

Descrizione interna


c. 25r /n. 276


Altri nomi:
Alvarez de Toledo, Eleonora <duchessa di Firenze ; 1522-1562>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duchessa Leonora di Tolledo, citato a c. 25r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1562-01-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'inizio dei lavori di innalzamento dei soffitti nelle quattro camere del quartiere della duchessa Eleonora [Alvarez] de Toledo, poste "al piano della cappella di sopra" [al secondo piano di Palazzo Vecchio a Firenze, dove si trovano la Cappella della stessa Eleonora e quella dei Priori], avendo ormai completato i lavori nelle "stanze di sotto" [il Quartiere di Leone X, al primo piano del palazzo]. Si registra che si intervenne per primo nella sala dinanzi alla Camera verde [la Sala delle Sabine], realizzando anche la decorazione pittorica, con la raffigurazione, in un ovale al centro del soffitto, della storia delle Sabine che mettono pace tra i mariti romani e i parenti sabini e, in otto quadri di piccole dimensioni dipinti a olio, le virtù; venne eseguito anche un fregio con grottesche che corre intorno all'intero palco.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Palazzo Vecchio a Firenze: rifacimenti e ampliamenti, Quartiere di Eleonora; <****Vasari, Giorgio - Straet, Jan van der (Stradano), "Le donne sabine mettono pace tra i mariti romani e i parenti sabini, Allegorie delle Vittorie", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Eleonora, Sala delle Sabine, decorazione del soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 276; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 86; ALLEGRI-CECCHI, p. 197.

Descrizione interna


c. 25r /n. 277


Altri nomi:
Alvarez de Toledo, Eleonora <duchessa di Firenze ; 1522-1562>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duchessa Leonora, citato a c. 25r

Assuero, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    re Assuero, citato a c. 25r

Ester, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    regina Ester, citato a c. 25r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1562.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della decorazione pittorica della camera attigua alla [Sala delle Sabine, nel Quartiere di Eleonora in Palazzo Vecchio a Firenze], con la raffigurazione della storia di Ester. Si registra che al centro del soffitto venne rappresentata Ester inginocchiata di fronte al re Assuero mentre intercede per la salvezza del popolo ebreo e, tutt'intorno, eseguiti otto ovali dorati, contenenti altri episodi relativi ad Ester e un fregio con putti e le iniziali del nome della duchessa Eleonora [Alvarez de Toledo].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Straet, Jan van der (Stradano), "Storie di Ester, stemmi e imprese medicee, putti, uccelli e iscrizioni", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Eleonora, Sala di Ester, decorazione del soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 277; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 86-87; ALLEGRI-CECCHI, p. 202.

Descrizione interna


c. 25r /n. 278


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1562.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della decorazione pittorica della camera attigua alla [Sala di Ester, nel Quartiere di Eleonora in Palazzo Vecchio a Firenze], che presenta, al centro del soffitto, un tondo con Penelope che attende alle attività domestiche mentre Ulisse sta combattendo [a Troia] circondato da quattro figure [di divinità fluviali] poste negli angoli, dipinte a olio su tavola. Si registra anche l'esecuzione di un fregio intorno alle pareti, dipinto a fresco, con scene della storia di Ulisse, con ornamenti in stucco.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Straet, Jan van der (Stradano), "Penelope al telaio, Storie di Ulisse, Allegorie delle Virtù, divinità fluviali, stemmi e imprese medicee", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Eleonora, Sala di Penelope, decorazione del soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 278; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 87; ALLEGRI-CECCHI, p. 206.

Descrizione interna


c. 25r /n. 279


Altri nomi:
Berti dei Ravignani , Bellincione <sec. 12.-13.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Belincion Berti de' Ravignani fiorentino, citato a c. 25r

Berti dei Ravignani, Gualdrada : di#Bellincione <sec. 12.-13.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Gualderada, citato a c. 25r

Ottone : di#Brunswick <imperatore ; 4. ; 1182-1218>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1562.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della decorazione pittorica dell'ultima sala [del Quartiere di Eleonora in Palazzo Vecchio a Firenze] con la raffigurazione, in un ottangolo al centro del soffitto, della storia di Gualdrada, figlia di Bellincione Berti dei Ravignani di Firenze, che rifiutò di baciare l'imperatore [Ottone IV], che la desiderava per la sua bellezza, rispondendo che suo padre gli avrebbe fatto baciare solo colui che fosse diventato suo marito. Si registra che nei riquadri angolari vennero dipinti putti e festoni e, nel fregio che corre intorno alle pareti, scene di giochi e feste di Firenze antiche e moderne.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Straet, Jan van der (Stradano), "Gualdrada rifiuta di baciare l'imperatore Ottone IV, scene di feste e giochi di Firenze, allegorie delle Virtù, imprese e amorini", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere di Eleonora, Sala di Gualdrada, decorazione del soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 279; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 87; ALLEGRI-CECCHI, p. 212.

Descrizione interna


c. 25r /n. 280


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1562.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'esecuzione dei cartoni per gli arazzi che dovevano ornare le sale [del Quartiere di Eleonora in Palazzo Vecchio a Firenze], con storie riguardanti i medesimi soggetti delle pitture realizzate in ciascuna delle quattro camere [le Sale delle Sabine, di Ester, di Penelope, di Gualdrada: cfr. 30, c. 25r /nn. 276-279]. Si registra anche la riscossione della provvigione annua di 300 scudi.


Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 280; DEL VITA, "Ricordanze", p. 87.

Descrizione interna


c. 25r /n. 281


Altri nomi:
*Fabbrica degli *Uffizi <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Magistrati, citato a c. 25r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1562.

Osservazioni:
Ricordo relativo al proseguimento dei lavori per la costruzione della "muraglia de' Magistrati" [fabbrica degli Uffizi a Firenze]. Si registra la riscossione della provvigione annua di 150 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Gli Uffizi (fabbrica dei XIII Magistrati), Firenze.
Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 281; DEL VITA, "Ricordanze", p. 87.

Descrizione interna


c. 25r /n. 282


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1562.

Osservazioni:
Ricordo relativo alle entrate, percepite nell'arco dell'anno, di 60 scudi, pari all'affitto [che lo stesso Vasari doveva annualmente corrispondere a Cosimo de' Medici] per la casa in Borgo Santa Croce [a Firenze], e di 30 scudi, pari all'affitto della villa a Montici [cfr. 30, c. 22v /n. 251, c. 23r /n. 246, c. 24v /n. 273]. Si registra che tali entrate furono dovute alla vendita dei raccolti del podere di Montici.


Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 282; DEL VITA, "Ricordanze", p. 87.

Descrizione interna


c. 25r /n. 283


Altri nomi:
Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Salomone <re d'Israele ; 961-922 a.C.>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1562-12-31.
Nel testo: "nel fine di detto anno".

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento dei lavori nello scrittoio [di Cosimo de' Medici, chiamato "Tesoretto", nel Quartiere dello stesso duca in Palazzo Vecchio a Firenze], con la realizzazione degli armadi per contenere le scritture in pietra e bronzo [utilizzato per i palchetti all'interno degli armadi] e della decorazione pittorica e a stucco della volta. Si registra anche l'esecuzione della decorazione pittorica a olio su muro di un'anticamera [nello stesso Quartiere], utilizzata come camera da letto dal [Medici], con la storia di Salomone che dormendo chiede il dono della sapienza a Dio, e con altre figure e ornamenti in stucco.



Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Straet, Jan van der (Stradano), "Simboli dei quattro Evangelisti, Filosofia, Geometria, Poesia, Musica, Pittura, Scultura e Architettura", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere del duca Cosimo, scrittoio del duca (Tesoretto), decorazione della volta; <****Vasari, Giorgio - Straet, Jan van der (Stradano)?, "Salomone dormiente, gesta di Carlo Magno, di Cesare o Scipione e di re David, figure simboliche e virtù", Firenze, Palazzo Vecchio, Quartiere del duca Cosimo, camera del duca, decorazione della volta, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 876, n. 283; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 87-88; ALLEGRI-CECCHI, p. 194.

Descrizione interna


c. 25v /n. 284


Altri nomi:
Botticelli, Battista <Battista del Cinque, detto ; fl. 1530-1569>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    maestro Batista Botticelli, citato a c. 25v

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo de' Medici, citato a c. 25v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1563-03-20.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'allogazione da parte di Cosimo de' Medici dei lavori di rifacimento e ampliamento della "sala grande del palazzo ducale" [Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze]. Si registra che fu stabilito di rialzare il soffitto e di ornarlo con quarantaquattro tavole dipinte a olio e che, secondo il contratto stipulato a Pisa, tale opera dovesse essere terminata in tre anni e sette mesi. Si ricorda che il lavoro di carpenteria fu affidato a Battista Botticelli, sotto la direzione dello stesso Vasari, che i pagamenti furono riscossi a partire dal 20 marzo e che tutte le spese erano a carico del duca.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Palazzo Vecchio a Firenze: rifacimenti e ampliamenti, Salone dei Cinquecento; <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Apoteosi di Cosimo I, allegorie dei quartieri e dei domini fiorentini, storie di Firenze antica, episodi delle guerre di Pisa e di Siena", tavole, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 877, n. 284; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 88.

Descrizione interna


c. 25v /n. 285


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1563-08-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'inizio della realizzazione dei quadri [per il soffitto del Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze: cfr. 30, c. 25v / n. 284]. Si registra come nei quattro mesi precedenti [aprile-luglio] erano stati eseguiti i disegni preparatori e i relativi cartoni e che era stato stabilito che la decorazione del soffitto della sala dovesse essere completata entro febbraio-marzo del 1566, cioè nell'arco di tre anni e sette mesi [cfr. 30, c. 25v /n. 284]. Si ricorda che la spesa totale per l'innalzamento del palco, per le opere di muratura e di carpenteria, per l'esecuzione delle pitture e della doratura del soffitto fu calcolata in 13.000 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Palazzo Vecchio a Firenze: rifacimenti e ampliamenti, Salone dei Cinquecento; <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Apoteosi di Cosimo I, allegorie dei quartieri e dei domini fiorentini, storie di Firenze antica, episodi delle guerre di Pisa e di Siena", tavole, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 877, n. 285; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 88; ALLEGRI-CECCHI, p. 249.

Descrizione interna


c. 25v /n. 286


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1563.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione della provvigione annua di 300 scudi, come acconto per il lavoro di ampliamento e decorazione al soffitto [del Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Palazzo Vecchio a Firenze: rifacimenti e ampliamenti, Salone dei Cinquecento; <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Apoteosi di Cosimo I, allegorie dei quartieri e dei domini fiorentini, storie di Firenze antica, episodi delle guerre di Pisa e di Siena", tavole, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 877, n. 286; DEL VITA, "Ricordanze", p. 89.

Descrizione interna


c. 25v /n. 287


Altri nomi:
Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1563.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione di 60 scudi, pari alla cifra da corrispondere [al duca Cosimo I de' Medici] per l'affitto della casa in Borgo Santa Croce [a Firenze: cfr. 23r /n. 246, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 877, n. 287; DEL VITA, "Ricordanze", p. 89.

Descrizione interna


c. 25v /n. 288


Altri nomi:
Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1563.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione di 30 scudi, pari alla cifra da corrispondere [al duca Cosimo I de' Medici] per l'affitto del podere a Montici [cfr. 30, c. 22v /n. 251, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 877, n. 288; DEL VITA, "Ricordanze", p. 89.

Descrizione interna


c. 25v /n. 289


Altri nomi:
*Fabbrica degli *Uffizi <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fabrica de' Magistrati, citato a c. 25v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1563.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione della provvigione annua di 150 scudi per i lavori relativi alla fabbrica dei Magistrati [gli Uffizi a Firenze].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Gli Uffizi (fabbrica dei XIII Magistrati), Firenze.
Bibliografia: FREY, II, p. 877, n. 289; DEL VITA, "Ricordanze", p. 89.

Descrizione interna


c. 25v /n. 290


Altri nomi:
*Basilica della *Madonna dell'*Umiltà <Pistoia>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Madonna dell'Umiltà di Pistoia, citato a c. 25v

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1563-05-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'inizio della costruzione per ordine del [duca Cosimo de' Medici] della cupola nella basilica della Madonna dell'Umiltà a Pistoia, secondo un modello eseguito dallo stesso Vasari ed approvato dal [Medici]. Si registra che entrambi si recarono a Pistoia per dare inizio ai lavori.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, basilica della Madonna dell'Umiltà a Pistoia: completamento della cupola.
Bibliografia: FREY, II, p. 877, n. 290; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 89.

Descrizione interna


c. 25v /n. 291


Altri nomi:
*Vasari di *Arezzo <famiglia>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    casa Vasarii, citato a c. 25v

*pieve di *Santa *Maria <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    pieve d'Arezzo, citato a c. 25v

Andrea <santo ; apostolo ; m. 60ca.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Andrea, citato a c. 25v

Donato <santo ; 7. sec.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    san Donato, citato a c. 25v

Donato <vescovo d'Arezzo ; santo ; m. 362>, altra relazione di D.I.

Iulius <papa ; 3.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Giulio 3.o, citato a c. 25v

Pietro < santo ; m. 67>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Piero, citato a c. 25v

Pius <papa ; 4.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Pio 4.o, citato a c. 25v

Stefano <santo ; m. 33>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Stefano, citato a c. 25v

Tacci, Maddalena <m. 1557 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monna Maddalena, citato a c. 25v

Vasari, Antonio <m. 1527>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <il Vecchio ; m. 1507>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giorgio vechi de' Vasari, citato a c. 25v

Vasari, Lazzaro <1399-1468>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Lazzaro de' Vasari, citato a c. 25v

_Antonio, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio, citato a c. 25v

Note al testo:
Datato 1563-04-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione dell'altare maggiore nella Cappella della famiglia Vasari nella pieve [di Santa Maria] a Arezzo [l'Altare della pieve, oggi nella badia delle Sante Flora e Lucilla di Arezzo]. Si registra che i lavori si protrassero per tutto il 1563, fino al completamento il 15 aprile dello stesso anno. Si ricorda che al centro del lato anteriore dell'altare fu posta la tavola con la vocazione di San Pietro e Sant'Andrea, eseguita a Roma per il papa Giulio III e restituita dal papa Pio IV [cfr. 30, c. 20r /n. 200, c. 23v /n. 257], affiancata dalle immagini dei Santi Donato e Stefano, Giorgio e Paolo e da quelle dei Santi Antonio e Francesco, Lazzaro e Maria Maddalena; sopra queste figure vennero realizzati quattro tondi con le raffigurazioni della Carità della Fede della Fortezza e della Pazienza, oltre a quattro storie relative ai Santi suddetti. Nel lato posteriore, invece, vennero collocati i ritratti di Lazzaro e Giorgio Vasari il Vecchio, del padre dell'artista, Antonio [Vasari], e della madre, Maddalena [Tacci], oltre alla tavola raffigurante San Giorgio che uccide il drago. Si registra che il valore dell'opera era pari a 100 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Altare della pieve", Arezzo, badia delle Sante Flora e Lucilla, (già Arezzo, pieve di Santa Maria); <****Vasari, Giorgio, "Vocazione di Pietro e Andrea", olio su tavola, Arezzo, badia delle Sante Flora e Lucilla, Altare della pieve, tavola centrale (già Arezzo, pieve di Santa Maria); <****Vasari, Giorgio - Straet, Jan van der (Stradano), "San Giorgio uccide il drago", olio su tavola, Arezzo, badia delle Sante Flora e Lucilla, "Altare della pieve" (già Arezzo, pieve di Santa Maria).
Bibliografia: FREY, II, p. 877, n. 291; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 89-90; CORTI, p. 110.

Altri nomi citati: "San Giorgio" = Giorgio <santo ; m. 303>, EI; "San Pavolo" = Paolo <santo ; m. 67>; "Santo Antonio" = Antonio : abate <santo ; m. 356>; "San Francesco" = Francesco : d'Assisi <santo ; m. 1226>; "San Lazzaro" = Lazzaro : di#Betania <santo ; 1. sec.>, EI ; "santa Maria Maddalena = Maria Maddalena <santa ; m. 66ca.>, EI.

Descrizione interna


c. 26r /n. 292


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1564.

Osservazioni:
Ricordo relativo al proseguimento dei lavori per la decorazione pittorica nella "sala grande" [il soffitto del Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze: cfr. 30, c. 25v /nn. 284-286]. Si registra che, nel corso di quell'anno [1564], fu iniziata la doratura del palco e che per concludere più velocemente l'opera fu impiegato un maggior numero di manovali.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Apoteosi di Cosimo I, allegorie dei quartieri e dei domini fiorentini, storie di Firenze antica, episodi delle guerre di Pisa e di Siena", tavole, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 877, n. 292; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 90.

Descrizione interna


c. 26r /n. 293


Altri nomi:
Biffoli, Angelo <1504-1573>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1564.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione della provvigione annua di 300 scudi, per i lavori svolti in palazzo [Vecchio a Firenze], ricevuti dal depositario [Angelo Biffoli].


Bibliografia: FREY, II, p. 877, n. 293; DEL VITA, "Ricordanze", p. 90.

Descrizione interna


c. 26r /n. 294


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1564.

Osservazioni:
Ricordo in cui si registra una nuova entrata di 60 scudi, pari all'affitto annuo per la casa in Borgo Santa Croce [cfr. 30, c. 23r /n. 246, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 877, n. 294; DEL VITA, "Ricordanze", p. 90.

Descrizione interna


c. 26r /n. 295


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1564.

Osservazioni:
Ricordo in cui si registra una nuova entrata di 30 scudi, relativi all'affitto del podere di Montici [cfr. 30, c. 22v /n. 251, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 877, n. 295; DEL VITA, "Ricordanze", p. 90.

Descrizione interna


c. 26r /n. 296


Altri nomi:
*Fabbrica degli *Uffizi <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fabrica de' Magistrati, citato a c. 26r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1564.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione della provvigione annua di 150 scudi per la costruzione della fabbrica dei Magistrati [gli Uffizi a Firenze] presso la Zecca [che si trovava nell'area compresa tra la Loggia de' Lanzi, Via Lambertesca e il Chiasso dei Baroncelli].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Gli Uffizi (fabbrica dei XIII Magistrati), Firenze.
Bibliografia: FREY, II, p. 877, n. 296; DEL VITA, "Ricordanze", p. 90.

Descrizione interna


c. 26r /n. 297


Altri nomi:
*ospedale degli *Innocenti <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Innocenti di Firenze, citato a c. 26r

Asburgo, Giovanna : di <Giovanna d'Austria ; granduchessa di Toscana ; 1548-1578>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    regina Giovanna, citato a c. 26r

Biffoli, Angelo <1504-1573>, altra relazione di D.I.

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo, citato a c. 26r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Medici, Francesco : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1541-1587>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1564-01-11.

Osservazioni:
Ricordo relativo al viaggio compiuto a Pisa dove il duca Cosimo [de' Medici] dispose che lo stesso Vasari concludesse entro la fine dell'anno i lavori relativi alla decorazione del soffitto della sala grande [Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze], affinché fosse pronto in occasione delle nozze della "regina Giovanna" [Giovanna d'Austria, con il figlio Francesco de' Medici]. Si registra come il duca stabilisse che l'artista ricevesse un donativo di 1.000 scudi, pagati dal depositario [Angelo Biffoli] in rate mensili di 200 scudi, a partire dal mese di maggio, versate sul banco dell' [ospedale] degli Innocenti a Firenze.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Apoteosi di Cosimo I, allegorie dei quartieri e dei domini fiorentini, storie di Firenze antica, episodi delle guerre di Pisa e di Siena", tavole, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, soffitto.
Bibliografia: FREY, II, pp. 877-878, n. 297; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 91.

Descrizione interna


c. 26r /n. 298


Altri nomi:
*Vasari di *Arezzo <famiglia>, altra relazione di D.I.

*pieve di *Santa *Maria <Arezzo>, altra relazione di D.I.

Montebuoni, Gregorio : di#Pierantonio <n. 1506>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Grigoro Montebuoni, citato a c. 26r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Vasari, citato a c. 26r

Note al testo:
Datato 1564.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un baldacchino, con l'immagine di Dio Padre, per la Cappella della famiglia Vasari nella pieve [di Santa Maria di Arezzo], e di alcuni drappelloni per Gregorio Montebuoni.


Bibliografia: FREY, II, p. 878, n. 298; DEL VITA, "Ricordanze", p. 91.

Descrizione interna


c. 26r /n. 299


Altri nomi:
*Convento di *Santa *Maria *Novella <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monache di Santa Maria Novella di Arezzo, citato a c. 26r

Bacci, Niccolosa <1536-1584>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monna Cosina, citato a c. 26r

Domenico <santo ; 1170-1221>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Domenico confessore, citato a c. 26r

Donato <vescovo d'Arezzo ; santo ; m. 362>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Donato vescovo di Arezzo, citato a c. 26r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1564.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione, su richiesta di "monna Cosina" [Niccolosa Bacci, moglie del Vasari], di una tavola per il convento di Santa Maria Novella ad Arezzo, avendo sostenuto lo stesso Vasari le spese relative all'esecuzione della cornice lignea. Si registra che, oltre alla tavola centrale [con l'Annunciazione], si realizzarono due laterali con i Santi Donato, vescovo d'Arezzo, e Domenico, fondatore dell'Ordine cui appartenevano le suore del convento. Per il costo di scudi 30.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Annunciazione", olio su tavola, Parigi, Musée du Louvre, inv. 732 (già Arezzo, convento di Santa Maria Novella); <****Vasari, Giorgio, "Santi Donato e Domenico", olio su tavola, Firenze, Collezione della Cassa di Risparmio di Firenze (già Arezzo, convento di Santa Maria Novella).
Bibliografia: FREY, II, p. 878, n. 299; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 91; CORTI, p. 112.

Descrizione interna


c. 26r /n. 300


Altri nomi:
Alvarez de Toledo, Eleonora <duchessa di Firenze ; 1522-1562>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duchessa Leonora, citato a c. 26r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Ramirez de Montalvo, Antonio <1527-1581>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Signor Montalvo, citato a c. 26r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1564.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione come regalo per [Antonio Ramirez de] Montalvo, cameriere di [Cosimo de' Medici], di un ritratto della duchessa Eleonora [Alvarez de Toledo] e di un grande dipinto a olio, di forma ovale, con alcuni putti che sorreggevano lo stemma mediceo sopra quello della duchessa.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Gorgio, "Ritratto di Eleonora de Toledo [per Antonio Ramirez de Montalvo], opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 878, n. 300; DEL VITA, p. 24; DEL VITA, "Ricordanze", p. 91.

Descrizione interna


c. 26v /n. 302


Altri nomi:
*ospedale degli *Innocenti <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Innocenti, citato a c. 26v

Bandinelli, Baccio <1493-1560>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bandinello, citato a c. 26v

Borghini, Vincenzo <1515-1580>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Vincentio Borghini spedalingho degli Innocenti, citato a c. 26v

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo, citato a c. 26v

Medici, Francesco : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1541-1587>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Francesco principe di Fiorenza e Siena, citato a c. 26v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1565-01-20.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione ricevuta dal duca Cosimo [de' Medici] di eseguire l'apparato per le nozze del figlio Francesco [de' Medici], principe di Firenze e Siena, [con Giovanna d'Austria], con l'incarico di realizzare tutti i disegni preparatori e progettare le architetture effimere; si registra che Vincenzo Borghini, spedalingo [dell'ospedale] degli Innocenti [a Firenze], doveva ideare l' "inventione delle storie" [i soggetti dell'apparato]. Ricordo ulteriore relativo alla realizzazione, in occasione dello stesso matrimonio, della scala principale di Palazzo [Vecchio a Firenze] e al completamento [dell'Udienza], cominciata da [Baccio] Bandinelli, nella "sala grande" [Salone dei Cinquecento dello stesso Palazzo]. Si ricorda che in questa sala venne effettuata una decorazione effimera alle pareti con le immagini delle piazze delle città toscane, fra cui Siena, Pisa, Arezzo, Pistoia, Volterra, Fiesole, Montepulciano, Cortona e Prato, e che il cortile del Palazzo fu decorato con stucchi alle colonne e affreschi alle pareti, raffiguranti città e territori della Germania e dell'Impero e le imprese di Cosimo [de' Medici tratte dai rovesci dalle monete celebrative fatte coniare dal duca].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e altri, "Apparato per le nozze di Francesco de' Medici e Giovanna d'Austria", apparato effimero, Firenze, opera perduta; <****Vasari, Giorgio, Palazzo Vecchio a Firenze: rifacimenti e ampliamenti, scala principale; <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Vedute di città e domini dell'impero d'Asburgo, ovali con figure allegoriche ed episodi tratti da rovesci di medaglie fatte coniare da Cosimo I de' Medici", Firenze, Palazzo Vecchio, primo cortile, decorazione delle pareti (opera in parte perduta).
Bibliografia: FREY, II, p. 878, n. 302; DEL VITA, "Ricordanze", p. 92; ALLEGRI-CECCHI, p. 280.

Descrizione interna


c. 26v /n. 303


Altri nomi:
*Fabbrica degli *Uffizi <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Magistrati, citato a c. 26v

*chiesa di *Santa *Felicita <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Felicita, citato a c. 26v

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo, citato a c. 26v

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1565-08-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'inizio della costruzione del "corridore" [Corridoio Vasariano a Firenze], per ordine del duca Cosimo [de' Medici]. Si registra come tale struttura dovesse connettere Palazzo [Vecchio] con Palazzo Pitti, passando dai "Magistrati" [fabbrica degli Uffizi], dal Lungarno, quindi sopra il Ponte Vecchio e [sopra la facciata della chiesa] di Santa Felicita, fino ad arrivare nel "giardino de' Pitti" [giardino di Boboli]. Si ricorda che fu costruito in soli cinque mesi per il costo di scudi 11.000.

Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Corridoio Vasariano, Firenze.
Bibliografia:FREY, II, p. 878, n. 303; DEL VITA, "Ricordanze", p. 92.

Descrizione interna


c. 26v /n. 304


Altri nomi:
Biffoli, Angelo <1504-1573>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1565.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione dal depositario [ducale Angelo Biffoli] della provvigione annua di 300 scudi.

Bibliografia: FREY, II, p. 878, n. 304; DEL VITA, "Ricordanze", p. 93.

Descrizione interna


c. 26v /n. 305


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1565.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'entrata di 60 scudi pari all'affitto della casa di Borgo Santa Croce [cfr. 23r /n. 246, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 878, n. 305; DEL VITA, "Ricordanze", p. 93.

Descrizione interna


c. 26v /n. 306


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1565.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'entrata di 30 scudi ricavata dalla vendita del raccolto del podere di Montici e pari all'affitto pagato per lo stesso terreno [cfr. 30, c. 22v /n. 251, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 878, n. 306; DEL VITA, "Ricordanze", p. 93.

Descrizione interna


c. 26v /n. 307


Altri nomi:
*Fabbrica degli *Uffizi <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fabbrica de' Magistrati, citato a c. 26v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1565.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione della provvigione annua di 150 scudi per i lavori della costruzione della fabbrica dei Magistrati [gli Uffizi a Firenze].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Gli Uffizi (fabbrica dei XIII Magistrati), Firenze.
Bibliografia: FREY, II, p. 878, n. 307; DEL VITA, "Ricordanze", p. 93.

Descrizione interna


c. 26v /n. 308


Altri nomi:
Asburgo, Giovanna : di <Giovanna d'Austria ; granduchessa di Toscana ; 1548-1578>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Veltroni, Stefano <fl. 1536-1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Stefano Veltroni, citato a c. 26v

Note al testo:
Datato 1565-01-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo al pagamento ricevuto per la realizzazione da parte di Stefano Veltroni di alcune pitture, sulla base di disegni dello stesso Vasari, per la venuta di "Sua Altezza" [Giovanna d'Austria?]. Per il costo di scudi 100.


Bibliografia: FREY, II, p. 878, n. 308; DEL VITA, "Ricordanze", p. 93.

Descrizione interna


c. 26v /n. 301


Altri nomi:
Medici, Francesco : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1541-1587>, altra relazione di D.I.

Tommaso : d'Aquino <santo ; ca. 1225-1274>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1565-01-01.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla continuazione dei lavori per ultimare il soffitto della sala grande [Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze] in occasione delle nozze di [Francesco de' Medici con Giovanna d'Austria: cfr. 30, c. 26r /n. 297]. Si registra che l'opera fu completata in tempo e che fu inaugurata il giorno stesso della celebrazione del matrimonio, il 21 dicembre, nel giorno di San Tommaso apostolo.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Apoteosi di Cosimo I, allegorie dei quartieri e dei domini fiorentini, storie di Firenze antica, episodi delle guerre di Pisa e di Siena", tavole, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 878, n. 301; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 91-92; ALLEGRI-CECCHI, p. 251.

Descrizione interna


c. 27r /n. 309


Altri nomi:
Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo, citato a c. 27r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Pius <papa ; 5.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Pio V, citato a c. 27r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1566.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla commissione ricevuta dal duca Cosimo [de' Medici] per realizzare la decorazione pittorica delle pareti del [Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze]. Si registra come da gennaio a luglio compreso furono realizzati i disegni preparatori e i cartoni dei dipinti. Si ricorda anche che nel mese di febbraio lo stesso Vasari si recò a Roma per rendere omaggio al nuovo papa Pio V, compiendo in seguito un viaggio a Loreto, Milano, Venezia, facendo ritorno a Firenze il 30 maggio dove riprese la decorazione pittorica del Salone, realizzata in affresco.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Episodi della guerra di Pisa e della guerra di Siena", affreschi, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, pareti.
Bibliografia: FREY, II, p. 878, n. 309; DEL VITA, "Ricordanze", p. 93; ALLEGRI-CECCHI, p. 261.

Descrizione interna


c. 27r /n. 310


Altri nomi:
*basilica di *San *Pietro <Perugia>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Piero di Perugia, citato a c. 27r

Benedetto : da#Norcia <santo ; 480/90-547>, altra relazione di D.I.

Benedetto : santo, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Benedetto, citato a c. 27r

Dei, Iacopo <fl. 1524 ; m. 1569 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Iacopo Dei abate di San Piero di Perugia, citato a c. 27r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1566-04-07.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione su committenza di Iacopo Dei, abate di San Pietro a Perugia, di tre tavole da porre nel refettorio del monastero raffiguranti, rispettivamente, le nozze di Cana in Galilea quando Cristo trasformò l'acqua in vino, il profeta Elia [in realtà Eliseo] che, circondato da alcuni eremiti, addolcisce le coloquinte, San Bendetto e i suoi monaci che, avendo finito il grano, miracolosamente ricevono la farina dagli angeli. Si registra che i dipinti furono collocati nel refettorio nel mese di aprile, la "domenica delle olive" [cioè delle Palme, il 7 aprile 1566]. Per il costo di scudi 400 pagati in più mandate.


Elementi storici: esistono due dipinti di piccole dimensioni che riprendono altrettanti soggetti raffigurati nelle tavole perugine: l'uno, conservato a Firenze, presso la Galleria degli Uffizi, inv. 1890, n. 1470, rappresenta il profeta Eliseo (cfr. CORTI, p. 114, dove è presentato come il "bozzetto" del dipinto di Perugia, mentre in "Palazzo Vecchio: committenza", p. 268, n. 501, è indicato come sua "replica autografa"); nell'altro, conservato presso il Museum of Fine Arts di Montreal, inv. 1415, sono raffigurate le Nozze di Cana (cfr. CORTI, p. 114).
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Il profeta Eliseo, le nozze di Cana, il miracolo della mensa fornita a San Benedetto", olio su tavole, Perugia, basilica di San Pietro, Cappella del Santissimo Sacramento (già refettorio del monastero).
Bibliografia: FREY, II, pp. 878-879, n. 310; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 93-94; CORTI, p. 114.

Descrizione interna


c. 27r /n. 311


Altri nomi:
Biffoli, Angelo <1504-1573>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1566.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione dal depositario [Angelo Biffoli] della provvigione annua di 300 scudi [per gli interventi in Palazzo Vecchio a Firenze].


Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 311; DEL VITA, "Ricordanze", p. 94.

Descrizione interna


c. 27r /n. 312


Altri nomi:
*Fabbrica degli *Uffizi <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fabrica de' Magistrati, citato a c. 27r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1566.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione della provvigione annua di 150 scudi per la costruzione della fabbrica dei Magistrati [gli Uffizi a Firenze].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Gli Uffizi (fabbrica dei XIII Magistrati), Firenze.
Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 312; DEL VITA, "Ricordanze", p. 94.

Descrizione interna


c. 27r /n. 313


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1566.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'entrata di 30 scudi derivata dalla vendita dei raccolti del podere di Montici [cfr. 30, c. 22v /n. 251, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 313; DEL VITA, "Ricordanze", p. 94.

Descrizione interna


c. 27r /n. 314


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1566.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'entrata di 60 scudi pari all'affitto della casa in Borgo Santa Croce [cfr 30, c. 23r /n. 246 e c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 314; DEL VITA, "Ricordanze", p. 94.

Descrizione interna


c. 27r /n. 315


Altri nomi:
Medici, Tommaso : de' <Tommaso di Iacopo di Lazzaro ; 1515-1583>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Tommaso de' Medici, citato a c. 27r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1566.

Osservazioni:
Ricordo relativo al dono fatto a Tommaso de' Medici di un quadro, raffigurante una Madonna, del valore di 20 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Girogio, "Madonna [per Tommaso de' Medici]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 315; DEL VITA, "Ricordanze", p. 94.

Descrizione interna


c. 27r /n. 316


Altri nomi:
*chiesa di *San *Francesco al *Prato <Perugia>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Francesco, citato a c. 27r

Francesco : d'Assisi <santo>, altra relazione di D.I.

Hieronymus <santo ; ca. 347-419>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Ieronimo, citato a c. 27r

Medici, Francesco : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1541-1587>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    principe di Fiorenza e Siena, citato a c. 27r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1566.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione per [Francesco de' Medici], principe di Firenze e Siena, di due quadri dipinti a olio, raffiguranti San Girolamo penitente e San Francesco che riceve le stigmate, inviate dallo stesso [Medici] in Spagna a una sua zia. Per il costo di scudi 30.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Girolamo penitente [per Francesco de' Medici]", dipinto a olio, opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Stigmate di San Francesco [per Francesco de' Medici]", dipinto a olio, opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 316; DEL VITA, "Ricordanze", p. 94.

Descrizione interna


c. 27r /n. 317


Altri nomi:
Anna <santa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Anna, citato a c. 27r

Giuseppe <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Iosef, citato a c. 27r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    duca Cosimo, citato a c. 27r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1566-01-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo al dono fatto al duca Cosimo [de' Medici] di un dipinto, raffigurante la Madonna [con Bambino], San Giuseppe e Sant'Anna, in quanto lo stesso duca lo aveva molto ammirato. Si registra che l'opera aveva un valore pari a scudi 60.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Sacra famiglia con Sant'Anna [per Cosimo I de' Medici]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 317; DEL VITA, "Ricordanze", p. 95.

Descrizione interna


c. 27r /n. 318


Altri nomi:
*cattedrale di *San *Zeno <Pistoia>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Iacopo di Pistoia, citato a c. 27r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1566.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un ciborio per "i canonici di San Iacopo a Pistoia" [la cattedrale è in realtà intitolata a San Zeno], dove vennero raffigurate piccole figure e storie che rappresentavano il Santissimo Sacramento [il "ciborio del Santissimo Sacramento"]. Per il costo di scudi 20.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Naldini, Giovanni Battista, "Caduta della manna, Cena degli ebrei", olio su tavolette, Pistoia, cattedrale di San Zeno, Cappella maggiore, guardaroba della cattedrale (dallo smembrato ciborio del Santissimo Sacramento); <****Vasari, Giorgio - Naldini, Giovanni Battista, "Crocifissione, due angeli, Apostoli", olio su tavolette, Pistoia, Museo Civico (dallo smembrato ciborio del Santissimo Sacramento della cattedrale di San Zeno).
Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 318; DEL VITA, "Ricordanze", p. 95.

Descrizione interna


c. 27v /n. 319


Altri nomi:
Massimiliano : d'Asburgo <impertatore ; 1. ; 1459-1519>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Massimiliano imperatore, citato a c. 27v

Pius <papa ; 5.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Pio Quinto, citato a c. 27v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1567-08-01 (inizio lavori).
1567-11-11 (fine lavori).

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della prima storia [affrescata sulla parete ovest del Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze], raffigurante l'imperatore Massimiliano [I d'Asburgo] che toglie l'assedio a Livorno [a causa del naufragio della flotta imperiale nel novembre del 1496]. Si registra che l'affresco fu eseguito dopo il ritorno da Roma dello stesso Vasari, dove si era recato per trascorrere la quaresima con il papa Pio V, portando al pontefice una tavola raffigurante l'Adorazione dei Magi, come annotato in un successivo ricordo [cfr. 30, c. 27v /n. 324-25]. Si registra anche che, dopo aver concluso tale affresco, per sei mesi si lavorò al cartone della seconda storia da realizzare [la presa della fortezza di Stampace a Pisa, sempre sulla parete ovest: cfr. 30, c. 28r /n. 329; il cartone fu quindi eseguito dalla metà di novembre del 1567 al 17 maggio 1568].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Naldini, Giovanni Battista, "L'imperatore Massimiliano toglie l'assedio a Livorno", affresco, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, parete ovest; <****Vasari, Giorgio, "Adorazione dei Magi", olio su tavola, Bosco Marengo (AL), chiesa di Santa Croce, Cappella del Santissimo Nome del Gesù; <****Vasari, Giorgio - Naldini, Giovanni Battista - Zucchi, Iacopo, "La presa della fortezza di Stampace a Pisa", affresco, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, parete ovest.

Descrizione interna


c. 27v /n. 320


Altri nomi:
Biffoli, Angelo <1504-1573>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1567.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione dal depositario [Angelo Biffoli] della provvigione annua di 330 scudi per i lavori in Palazzo [Vecchio a Firenze].


Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 320; DEL VITA, "Ricordanze", p. 95.

Descrizione interna


c. 27v /n. 321


Altri nomi:
*Fabbrica degli *Uffizi <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fabrica de' Magistrati, citato a c. 27v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1567.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione della provvigione annua di 150 scudi per la costruzione della fabbrica dei Magistrati [gli Uffizi a Firenze].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Gli Uffizi (fabbrica dei XIII Magistrati), Firenze.
Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 321; DEL VITA, "Ricordanze", p. 95.

Descrizione interna


c. 27v /n. 322


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1567.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'entrata di 60 scudi pari all'affitto della casa di Borgo Santa Croce [cfr. 30, c. 23r /246, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 322; DEL VITA, "Ricordanze", p. 95.

Descrizione interna


c. 27v /n. 323


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1567.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'entrata di 30 scudi ricavati dal podere di Montici [cfr. 30, c. 22v /n. 251, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 323; DEL VITA, "Ricordanze", p. 96.

Descrizione interna


c. 27v /n. 326


Altri nomi:
*battistero di *San *Giovanni <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di San Giovanni di Fiorenza, citato a c. 27v

Medici, Eleonora : de' <1567-1611>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    signora Leonora, citato a c. 27v

Medici, Francesco : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1541-1587>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1567-03-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento dell'apparato decorativo del battistero di San Giovanni a Firenze, realizzato in occasione del battesimo di Eleonora, figlia del "principe" [Francesco de' Medici, futuro granduca].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Apparato per il battesimo di Eleonora de' Medici", apparato effimero, Firenze, battistero di San Giovanni, opera perduta.
Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 326; DEL VITA, "Ricordanze", p. 96.

Descrizione interna


c. 27v /n. 327


Altri nomi:
*basilica di *Santa *Maria *Novella <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Santa Maria Novella, citato a c. 27v

Strozzi, Alessandro <vescovo ; 1516-1568>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Alexandro Strozzi vescovo di Volterra, citato a c. 27v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1567-07.
Nel testo: "del mese di luglio per la festa del Corpo di Cristo"; nel 1567 la festa del Corpus Domini cadde però il 29 maggio: cfr. CAPPELLI, p. 52. Si può ipotizzare quindi che il Vasari abbia sbagliato a registrare il mese.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tavola commissionata dal vescovo di Volterra, Alessandro Strozzi, per la basilica di Santa Maria Novella a Firenze, raffigurante la scala delle virtù che conducono l'uomo perfetto a Cristo crocifisso [la Crocifissione secondo la visione di Sant'Anselmo]. Si registra che il dipinto fu collocato nella stessa basilica a luglio [sic, maggio?] nella ricorrenza "del Corpo di Cristo". Per il costo di scudi 200.


Opere artistiche menzionate: <*****Vasari, Giorgio, "Crocifissione secondo la visione di Sant'Anselmo", olio su tavola, Firenze, basilica di Santa Maria Novella, sacrestia.
Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 327; DEL VITA, "Ricordanze", p. 96; CORTI, p. 122.

Descrizione interna


c. 27v /n. 328


Altri nomi:
*pieve di *Santa *Maria <Arezzo>, altra relazione di D.I.

Albergotti, Nerozzo <1524-1587>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Nerozzo Albergotti, citato a c. 27v

Gamurrini, Girolamo <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Girolamo Camurini, citato a c. 27v

Piero, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Piero, citato a c. 27v

Salviati, Filippo : di#Averardo di Alamanno <1515-1572>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Fiilippo Salviati, citato a c. 27v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Pietro <1526-1595>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1567.
Nel testo: "nel resto di questo anno", riferendosi alla data del precedente ricordo del luglio [sic, maggio?] 1567: cfr. 30, c. 27v /n. 327.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tavola che misurava 7 braccia di altezza, raffigurante gli Apostoli che guardano la Madonna salita in cielo, mentre è incoronata da Cristo. Si registra che la tavola, eseguita per Filippo Salviati [secondo VASARI-BAROCCHI, VI, p. 406, per collocarla nel monastero di San Vincenzo a Prato], fu poi condotta ad Arezzo e posta nella Cappella di Nerozzo Albergotti. Per il costo di scudi 200 pagati a Girolamo "Camurini" [Gamurrini], tramite il fratello dello stesso Vasari, Pietro.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Assunzione e Incoronazione della Vergine", olio su tavola, Arezzo, badia delle Sante Flora e Lucilla (già pieve di Santa Maria).
Bibliografia: FREY, II, pp. 879-880, n. 328; DEL VITA, "Ricordanze", p. 96.

Descrizione interna


cc. 27v /n. 324-25


Altri nomi:
*chiesa di *Santa *Croce <Bosco Marengo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa del Bosco in Alessandria de la Paglia, citato a c. 27v

Pius <papa ; 5.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pio V, citato a c. 27v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1567-02-25.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'andata a Roma per portare al papa Pio V una tavola dipinta a olio, raffigurante l'Adorazione dei Magi, da porre nella chiesa [di Santa Croce] a Bosco Marengo presso Alessandria. Si registra che il pontefice pagò allo stesso Vasari scudi 100 per il viaggio a Roma e scudi 260 d'oro per la realizzazione della tavola e della cornice dorata.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Adorazione dei Magi", olio su tavola, Bosco Marengo (AL), chiesa di Santa Croce, Cappella del Santissimo Nome del Gesù.
Bibliografia: FREY, II, p. 879, n. 324-25; DEL VITA, "Ricordanze", p. 96; CORTI, p. 121.

Descrizione interna


c. 28r /n. 329


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1568-01-01 (inizio della prima fase dei lavori).
1568-05-17 (fine della prima fase dei lavori).
1568-09-11 (fine della seconda fase dei lavori).

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione dal primo gennaio al 17 maggio del cartone con la seconda storia da rappresentare [sulla parete ovest del Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze], raffigurante la presa della fortezza di Stampace a Pisa [nell'estate del 1499; cfr. anche 30, c. 27v /n. 319] e all'esecuzione dell'affresco concluso l'11 settembre.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Naldini, Giovanni Battista - Zucchi, Iacopo, "La presa della fortezza di Stampace a Pisa", affresco, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, parete ovest.
Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 329; DEL VITA, "Ricordanze", p. 97; ALLEGRI-CECCHI, p. 262.

Descrizione interna


c. 28r /n. 330


Altri nomi:
Biffoli, Angelo <1504-1573>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1568.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione dal depositario [Angelo Biffoli] della provvigione annua di 300 scudi, per i lavori in Palazzo [Vecchio a Firenze].


Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 330; DEL VITA, "Ricordanze", p. 97.

Descrizione interna


c. 28r /n. 331


Altri nomi:
*Fabbrica degli *Uffizi <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fabrica de' Magistrati, citato a c. 28r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1568.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione della provvigione annua di 150 scudi per i lavori della fabbrica dei Magistrati [gli Uffizi a Firenze].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Gli Uffizi (fabbrica dei XIII Magistrati), Firenze.
Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 331; DEL VITA, "Ricordanze", p. 97.

Descrizione interna


c. 28r /n. 332


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1568.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'entrata di 60 scudi pari all'affitto pagato per la casa di Borgo Santa Croce [cfr. 30, c. 23r /n. 246, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 332; DEL VITA, "Ricordanze", p. 97.

Descrizione interna


c. 28r /n. 333


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1568.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'entrata di 30 scudi per la vendita del raccolto del podere di Montici, pari alla provvigione annua dello stesso terreno [cfr. 30, c. 22v /n. 251, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 333; DEL VITA, "Ricordanze", p. 97.

Descrizione interna


c. 28r /n. 334


Altri nomi:
*badia di *Santa *Maria <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Badia di Fiorenza, citato a c. 28r

*ospedale degli *Innocenti <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Nocenti, citato a c. 28r

Borghini, Vincenzo <1515-1580>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    spedalingho de' Nocenti, citato a c. 28r

Giustina <santa ; m. 304>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Iustina, citato a c. 28r

Scolastica <santa ; 480ca.-547>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Scolastica, citato a c. 28r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1568-02-02.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla collocazione della tavola, raffigurante l'Assunzione della Vergine, nella badia fiorentina. Si registra che l'opera era completata da due pannelli laterali, ciascuno con le immagini di due Santi [Benedetto e Nicola, Agostino e Lorenzo], con sopra due tondi, raffiguranti Santa Scolastica e Santa Giustina, e da una predella con numerose storie e piccole figure [smembrata e in parte perduta; due pannelli sono conservati alla Galleria Palatina: cfr. CORTI, p. 125]. Per il costo di scudi 300, di cui 50 si stabilì che fossero donati allo spedalingo degli Innocenti [Vincenzo Borghini]. Si registra che al momento della stesura del ricordo si erano ricevuti scudi 200.



Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Assunzione della Vergine", olio su tavola, Firenze, chiesa di Santa Maria della badia fiorentina.
Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 334; DEL VITA, "Ricordanze", p. 97; CORTI, p. 125.

Descrizione interna


c. 28r /n. 335


Altri nomi:
*basilica di *Santa *Croce <Firenze >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Santa Croce, citato a c. 28r

Biffoli, Angelo <1504-1573>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Agniol Biffoli dipositario, citato a c. 28r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1568-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla collocazione nella basilica di Santa Croce [a Firenze] di una tavola raffigurante la discesa dello Spirito Santo sugli Apostoli, eseguita per il depositario Angelo Biffoli. Per il costo di scudi 50.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Discesa dello Spirito Santo", olio su tavola, Firenze, basilica di Santa Croce, Cappella Biffoli.
Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 335; DEL VITA, "Ricordanze", p. 98; CORTI, p. 123.

Descrizione interna


c. 28r /n. 336


Altri nomi:
*basilica di *San *Pietro <Perugia>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monaci di Perugia di San Piero, citato a c. 28r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1568.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tavola, raffigurante l'Incoronazione della Vergine, con San Michele ed altri sei Santi, commissionata dai monaci di San Pietro a Perugia per donarla a "certe lor monache". Per il costo di scudi 50.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Incoronazione della Vergine [per i monaci di San Pietro a Perugia]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 336; DEL VITA, p. 25; DEL VITA, "Ricordanze", p. 98.

Descrizione interna


c. 28r /n. 337


Altri nomi:
*Compagnia di *San *Rocco <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    compagnia di Santo Rocho d'Arezzo, citato a c. 28r

Rocco <santo ; m. 1327>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Rocho, citato a c. 28r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1568.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione dello stendardo della Compagnia di San Rocco di Arezzo, dove, da un lato, era raffigurato San Rocco colpito dalla peste in una capanna con il cane, e, dall'altro lato, lo stesso Santo che guarisce gli appestati. Si registra che, essendo stato lo stesso Vasari membro della Compagnia, il gonfalone fu donato e si ricevettero solo 18 scudi come rimborso per le spese relative all'acquisto dei colori e alla realizzazione della cornice.


Elementi storici: l'esecuzione pittorica del gonfalone fu presumibilmente affidata ad un aiutante del Vasari identificato dagli studiosi con Iacopo Zucchi (cfr. CECCHI, "Vasari", p. 134), oppure con il concorso sia dello Zucchi che di Giovanni Stradano (cfr. BARONI, "Vasari", p. 180).
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "San Rocco con il cane, San Rocco guarisce gli appestati (gonfalone della Compagnia di San Rocco di Arezzo)", olio su tela, Arezzo, Museo Statale di Arte Medievale e Moderna.
Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 337; DEL VITA, p. 25; DEL VITA, "Ricordanze", p. 98; CORTI, p. 126.

Descrizione interna


c. 28r /n. 338


Altri nomi:
Albergotti, Caterina <sec. 16.>, altra relazione di D.I.

Camaiani, Onofrio <1517-1574>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Honofrio Camurrini Aretino, citato a c. 28r

Caterina : d'Alessandria <santa ; sec. 4.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Caterina, citato a c. 28r

Filippo <santo ; apostolo ; m. 62>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Filippo, citato a c. 28r

Giacomo : Minore <santo ; apostolo ; m. 62 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Iacopo, citato a c. 28r

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Batista, citato a c. 28r

Hieronymus <santo ; ca. 347-419>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Ieronimo, citato a c. 28r

Ivone <santo ; vescovo di Chartres ; m. 1116 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Ivo di Brittagnia, citato a c. 28r

Onofrio <santo ; sec. 4.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Honofrio, citato a c. 28r

Paolo <santo ; m. 67>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Paolo apostolo, citato a c. 28r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1568.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tavola, commissionata da Onofrio "Camurrini" [sic, Camaiani, per la sua Cappella nella pieve di Arezzo], raffigurante la Madonna tra i Santi Onofrio, Caterina [d'Alessandria], Girolamo, "Ivo di Bretagna" [Ivone di Chartres], Giacomo [Minore] e Filippo, con due pannelli laterali con i Santi Giovanni Battista e Paolo apostolo e i ritratti dello stesso [Camaiani] e di sua moglie [Caterina Albergotti]. Per il costo di scudi 200.


Elementi storici: L'opera è smembrata e in stato frammentario; stilisticamente è stata individuata dagli studiosi la presenza della mano di Iacopo Zucchi, che quindi avrebbe affiancato il Vasari nell'esecuzione del dipinto: cfr. BARONI, "Vasari", pp. 139-140.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Madonna col Bambino in gloria e i Santi Onofrio, Caterina d'Alessandria, Girolamo, Ivone, Giacomo e Filippo; San Giovanni Battista; Ritratti di Onofrio Camaiani e Caterina Albergotti", olio su tavola, Arezzo, Museo Statale di Arte Medievale e Moderna (già pieve di Santa Maria).
Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 338; DEL VITA, p. 25; DEL VITA, "Ricordanze", p. 98 CORTI, p. 128.

Descrizione interna


c. 28r /n. 339


Altri nomi:
*Convento di *Santa *Maria *Novella <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santa Maria Novella, citato a c. 28r

*basilica di *Santa *Maria *Novella <Firenze>, altra relazione di D.I.

Pasquali, Andrea : di#Giovanni di Francesco <medico ; n. 1496 ; fl. 1569>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Andrea Pasquali, citato a c. 28r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1568-12-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla collocazione nella basilica di Santa Maria Novella [a Firenze] della tavola, raffigurante la Resurrezione di Cristo e quattro Santi, commissionata da Andrea Pasquali [medico di Cosimo de' Medici]. Si registra che l'opera valeva 200 scudi ma che ne furono richiesti solo 150.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Resurrezione con i Santi Cosma, Damiano, Giovanni Battista e Andrea", olio su tavola, Firenze, basilica di Santa Maria Novella, Cappella Pasquali.
Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 339; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 97-98.

Descrizione interna


c. 28v /n. 340


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1569-01 (inizio della prima fase dei lavori).
1569-05-26 (inizio della seconda fase dei lavori).
1569-08-26 (fine della seconda fase dei lavori).

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione del cartone, iniziato il primo gennaio [1569], relativo alla terza storia da rappresentare [sulla parete ovest del Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze], raffigurante la rotta dei Pisani a San Vincenzo [avvenuta il 17 agosto 1505]. Si registra che l'affresco fu realizzato tra il 26 maggio e il 26 agosto.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, - Naldini, Giovanni Battista, "Rotta dei Pisani a San Vincenzo", affresco, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, parete ovest.
Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 340; DEL VITA, p. 25; DEL VITA, "Ricordanze", p. 99; ALLEGRI-CECCHI, p. 262.

Descrizione interna


c. 28v /n. 341


Altri nomi:
Biffoli, Angelo <1504-1573>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1569.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione di 300 scudi ricevuti dal depositario [Angelo Biffoli] come provvigione annua per gli interventi in Palazzo [Vecchio a Firenze].


Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 341; DEL VITA, "Ricordanze", p. 99.

Descrizione interna


c. 28v /n. 342


Altri nomi:
*Fabbrica degli *Uffizi <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fabrica de' Magistrati, citato a c. 28v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1569.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione della provvigione annua di 150 scudi per la costruzione della fabbrica dei Magistrati [gli Uffizi a Firenze].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Gli Uffizi (fabbrica dei XIII Magistrati), Firenze.
Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 342; DEL VITA, "Ricordanze", p. 99.

Descrizione interna


c. 28v /n. 343


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1569.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'entrata di 60 scudi pari all'affitto pagato per la casa di Borgo Santa Croce [cfr. 30, c. 23r /n. 246, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 880, n. 343; DEL VITA, "Ricordanze", p. 99.

Descrizione interna


c. 28v /n. 344


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1569.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'entrata di 30 scudi per la vendita del raccolto del podere di Montici, pari alla provvigione annua dello stesso terreno [cfr. 30, c. 22v /n. 251, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 344; DEL VITA, "Ricordanze", p. 99.

Descrizione interna


c. 28v /n. 345


Altri nomi:
Fabbrini, Cesare : di#Vinci <m. 1593?>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cesare di Vinci, citato a c. 28v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1569.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione di 23 scudi e 1 lira ricevuti da Cesare [Fabbrini] da Vinci per alcuni lavori eseguiti dallo stesso Vasari.


Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 345; DEL VITA, "Ricordanze", p. 99.

Descrizione interna


c. 28v /n. 347


Altri nomi:
Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovannino, citato a c. 28v

Medici, Giovanni : de' <1567-1621>, altra relazione di D.I.

Spano, Giovanni, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    don Giovanni, citato a c. 28v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1569.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di un dipinto, raffigurante Giovanni, ultimo figlio del granduca [Cosimo I de' Medici, avuto con Eleonora degli Albizzi], in veste di San Giovannino. Si registra che il quadro fu donato al [Medici] dallo stesso Vasari.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Giovanni de' Medici come San Giovannino", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 347; DEL VITA, p. 25; DEL VITA, "Ricordanze", p. 100.

Descrizione interna


c. 28v /n. 348


Altri nomi:
*basilica di *Santa *Maria *Novella <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa di Santa Maria Novella, citato a c. 28v

Malatesti, Angelo <1510ca.-1570>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    fra' Angelo Malatesti da Pistoia, citato a c. 28v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Zucchi, Iacopo <1542?-1596>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacopino, citato a c. 28v

Note al testo:
Datato 1569-12-31.
Nel testo: "alla fine di questo anno".

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento della tavola, raffigurante la Madonna del Rosario, da collocare nella basilica di Santa Maria Novella, su disposizione del priore Angelo Malatesti di Pistoia [per volontà testamentaria di Camilla Capponi di cui il Malatesti era esecutore]. Si registra che al di sopra della tavola era collocato un tondo con putti che gettano rose. Per il costo di scudi 200, di cui 100 furono date a "Iacopino" [Iacopo Zucchi, aiutante del Vasari].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Zucchi, Iacopo, "Madonna del Rosario", olio su tavola, Firenze, basilica di Santa Maria Novella, Cappella Capponi.
Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 348; DEL VITA, p. 25; DEL VITA, "Ricordanze", p. 100; ALLEGRI-CECCHI, p. 132.

Descrizione interna


c. 28v /n. 346


Altri nomi:
*chiesa di *Santa *Croce <Bosco Marengo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    chiesa del bosco, citato a c. 28v

Antonino <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Antonino arcivescovo fiorentino, citato a c. 28v

Domenico <santo ; 1170-1221>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    san Domenico, citato a c. 28v

Pietro : martire <santo ; m. 1252>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Piero martire frate predicatore, citato a c. 28v

Pius <papa ; 5.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Pio Quinto, citato a c. 28v

Sangalletti, Guglielmo <1524-1599 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Sangalletti, citato a c. 28v

Tommaso : d'Aquino <santo ; ca. 1225-1274>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Tomaso d'Aquino, citato a c. 28v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Vincentius : Ferrerius <santo ; 1350-1419>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Vincentio, citato a c. 28v

Note al testo:
Datato 1569-07-10.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento dell'altare per la chiesa [di Santa Croce] a Bosco Marengo, commissionato dal papa Pio V, raffigurante, sul lato anteriore, il Giudizio Universale con Gesù Cristo in gloria circondato da Santi e San Michele che divide i giusti dai dannati, e, sul lato posteriore rivolto verso il coro della chiesa, l'uccisione di San Pietro martire. Si registra che su ciascun lato vi era una tavola con le immagini, da una parte, dei Santi Domenico e Antonino, arcivescovo di Firenze, e, dall'altra, dei Santi Tommaso d'Aquino e Vincenzo [Ferrer], oltre a quattro ovali con i Dottori della Chiesa, e a immagini di Profeti poste agli angoli; nella predella e nella parte superiore dell'altare vi erano raffigurate storie degli stessi Santi dell'Ordine domenicano, episodi dell'Antico Testamento e prefigurazioni del sacrificio eucaristico. Si ricorda anche che tutte le tavole erano dipinte a olio. Per il costo di scudi 754 ricevuti da [Guglielmo] Sangalletti per conto del pontefice.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Morandini, Francesco (il Poppi), "Altare di Bosco Marengo", olio su tavole, Bosco Marengo (AL), chiesa di Santa Croce.
Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 346; DEL VITA, p. 25; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 99-100.

Descrizione interna


c. 29r /n. 349


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1570-01-01 (inizio della prima fase dei lavori).
Nel testo: "al rpincipio di questo anno".
1570- 04-15 (inizio della seconda fase dei lavori).
1570-06-08 (fine della seconda fase dei lavori).

Osservazioni:
Ricordo relativo all'inizio della realizzazione dei cartoni per gli affreschi da eseguire nella parete est del [Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze] concernenti la guerra di Siena. Si registra che la prima scena ad essere realizzata fu quella centrale, raffigurante la presa di Pontecorvo [in realtà Porto Ercole, episodio avvenuto il 20 giugno 1555], e che fu iniziata il 15 aprile e terminata l'8 giugno.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Presa del forte presso Porta Camollia a Siena, presa di Porto Ercole, battaglia di Marciano", affreschi, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, parete est; <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Presa di Porto Ercole", affresco, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, parete est.
Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 349; DEL VITA, p. 25; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 100-101; ALLEGRI-CECCHI, p. 262.

Descrizione interna


c. 29r /n. 350


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1570-06-27 (inizio dei lavori).
1570-09-15 (fine dei lavori).

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della seconda storia affrescata sulla parete [est del Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze], raffigurante la presa del forte [presso Porta Camollia] a Siena.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, - Naldini, Giovanni Battista - Straet, Jan van der (Stradano)?, "Presa del forte presso Porta Camollia a Siena", affresco, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, parete est.
Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 350; DEL VITA, "Ricordanze", p. 101; ALLEGRI-CECCHI, p. 262.

Descrizione interna


c. 29r /n. 351


Altri nomi:
Medici, Francesco : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1541-1587>, altra relazione di D.I.

Medici, Leopoldo : de' <principe ; 1617-1675>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    principe di Toscana, citato a c. 29r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1570-09-18 (inizio dei lavori).
1570-11-30 (fine dei lavori).

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione della decorazione della volta nello studiolo [in Palazzo Vecchio a Firenze] del "principe di Toscana" [Francesco de' Medici]. Si registra che per il medesimo locale fu realizzata dallo stesso Vasari una lastra dipinta a olio, raffigurante Perseo che libera Andromeda legata ad uno scoglio del mare, mentre dalla testa della Medusa deposta a terra dall'eroe cade in acqua il sangue che genera il corallo.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e collaboratori, decorazione dello studiolo di Francesco I, Firenze, Palazzo Vecchio; <****Vasari, Giorgio, "Perseo e Andromeda", olio su lavagna, Firenze, Palazzo Vecchio, studiolo di Francesco I.
Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 351; DEL VITA, p. 26; DEL VITA, "Ricordanze", p. 101; ALLEGRI-CECCHI, p. 344; CORTI, p. 136.

Descrizione interna


c. 29r /n. 352


Altri nomi:
*ospedale degli *Innocenti <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Innocenti di Fiorenza, citato a c. 29r

Biffoli, Angelo <1504-1573>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Agnolo Biffoli dipositario, citato a c. 29r

Medici, Francesco : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1541-1587>, altra relazione di D.I.

Pius <papa ; 5.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Pio V, citato a c. 29r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1570-11-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla partenza per Roma per realizzare la decorazione pittorica di tre Cappelle commissionata da papa Pio V [le Cappelle di San Michele, San Pietro martire, Santo Stefano in Vaticano]. Si registra che [Francesco de' Medici] dispose che il depositario Angelo Biffoli pagasse allo stesso Vasari 500 scudi come "donativo della sala" [Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze? Studiolo di Francesco I nello stesso Palazzo?], poi incamerati dall'[ospedale] degli Innocenti a Firenze.



Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Storie angeliche", affreschi, Città del Vaticano, Palazzi Vaticani, Cappella di San Michele; <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Storie di San Pietro martire", affreschi, Città del Vaticano, Palazzi Vaticani, Cappella di San Pietro martire; <****Vasari Giorgio e aiuti, "Storie di Santo Stefano", affreschi, Città del Vaticano, Palazzi Vaticani, Cappella di Santo Stefano.
Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 352; DEL VITA, p. 26; DEL VITA, "Ricordanze", p. 101.

Descrizione interna


c. 29r /n. 353


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1570.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione della provvigione annua, pari a 300 scudi, per i lavori eseguiti in Palazzo [Vecchio a Firenze].


Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 353; DEL VITA, "Ricordanze", p. 101.

Descrizione interna


c. 29r /n. 354


Altri nomi:
*Fabbrica degli *Uffizi <Firenze>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Magistrati, citato a c. 29r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1570.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione della provvigione di quattro mesi per la costruzione dei "Magistrati" [gli Uffizi a Firenze]. Si registra che fu l'ultimo pagamento ricevuto in quanto i lavori poi si bloccarono. Per il costo di scudi 52.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, Gli Uffizi (fabbrica dei XIII Magistrati), Firenze.
Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 354; DEL VITA, "Ricordanze", p. 101.

Descrizione interna


c. 29r /n. 355


Altri nomi:
Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1570.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla cessazione del pagamento dell'affitto per la casa in Borgo Santa Croce [cfr. 30, c. 23r /n. 246, c. 24v /n. 273], in quanto il granduca [Cosimo I de' Medici] ne fece dono allo stesso Vasari. Si registra che il valore dell'immobile ammontava a 1.800 scudi, a cui dovevano essere sommati 200 scudi di spese effettuate durante l'utilizzo della casa per migliorarne lo stato. Per il costo di scudi 2.000.


Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 355; DEL VITA, "Ricordanze", p. 102.

Descrizione interna


c. 29r /n. 356


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1570.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla cessazione del pagamento dell'affitto del podere di Montici per la restituzione dello stesso [al granduca Cosimo I de' Medici: cfr. 30, c. 22v /n. 251, c. 24v /n. 273].


Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 356; DEL VITA, "Ricordanze", p. 102.

Descrizione interna


c. 29r /n. 357


Altri nomi:
*Ordine dei *Cavalieri di *Santo *Stefano <Pisa>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Religione di Santo Stefano, citato a c. 29r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1569-08; datato 1570.
La datazione riferita all'anno 1570 è stata corretta successivamente dallo stesso Vasari in: "1569, d'agosto".

Osservazioni:
Ricordo relativo alla stipula del contratto di affitto con l'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano riguardanti il podere dei Passelli [presso San Giovanni Valdarno], dietro pagamento di 100 scudi d'oro. Si registra che dal granduca [Cosimo I de' Medici] furono ricevuti proprio 100 scudi per i lavori compiuti dallo stesso Vasari nelle fabbriche dell'Ordine [questa seconda parte del ricordo è presumibilmente da riferire all'anno 1570 (cfr. in questa scheda, "CARTE, Note"), quando il Vasari era infatti impegnato nella realizzazione degli arredi lignei della chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri a Pisa: cfr. 13, cc. 62r-63v].


Bibliografia: FREY, II, p. 881, n. 357; DEL VITA, "Ricordanze", p. 102.

Descrizione interna


c. 29r /n. 358


Altri nomi:
Asburgo, Giovanna : di <Giovanna d'Austria ; granduchessa di Toscana ; 1548-1578>, altra relazione di D.I.

Bonelli, Michele <cardinale ; 1541-1598>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cardinale Alessandrino, citato a c. 29r

Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Medici, Francesco : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1541-1587>, altra relazione di D.I.

Sangalletti, Guglielmo <1524-1599 >, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    monsignor Sangalletti, citato a c. 29r

Soderini, Fiammetta : di#Paolantonio di Tommaso <fl. 1563>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
1570-11-30.
Nel testo: "al fine di novembre".

Osservazioni:
Ricordo relativo al trasporto a Roma di due ritratti riguardanti il granduca [Cosimo I de' Medici] e una donna [Fiammetta Soderini?], eseguiti per [Guglielmo] Sangalletti, e di un quadro raffigurante una testa di Gesù Cristo, oltre ai ritratti del "principe" [Francesco de' Medici] e della "principessa" [Giovanna d'Austria] realizzati per il cardinale Alessandrino [Michele Bonelli].

Elementi storici: queste opere giunsero a Roma nel dicembre 1569: cfr. 8, cc. 115r-116v e 15, cc. 117r-118v.
Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Cosimo I de' Medici [per Guglielmo Sangalletti]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Fiammetta Soderini [per Guglielmo Sangalletti]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Testa di Gesù Cristo [per il cardinale Michele Bonelli]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Francesco de' Medici [per il cardinale Michele Bonelli]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Giovanna d'Austria [per il cardinale Michele Bonelli]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, pp. 881-882, n. 358; DEL VITA, "Ricordanze", p. 102.

Descrizione interna


c. 29r /n. 359


Altri nomi:
Alvarez de Toledo, Garcia <1514-1578>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Don Gratia di Tolledo, citato a c. 29r

Filippo : d'Asburgo <re di Spagna ; 2. ; 1527-1598>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    re Filippo in Ispagnia, citato a c. 29r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1570.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento di un quadro, raffigurante Cristo nell'orto [del Getsemani], eseguito per Garcia [Alvarez] de Toledo che doveva portarlo in Spagna al re Filippo [II]. Si registra che il dipinto, del valore pari a 50 scudi, non fu poi consegnato al committente rimanendo in casa dello stesso Vasari.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo nell'orto [per Garcia Alvarez de Toledo]", opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 882, n. 359; DEL VITA, p. 26; DEL VITA, "Ricordanze", p. 102.

Descrizione interna


c. 29v /n. 360


Altri nomi:
*Ordine dei *Cavalieri dello *Sperone d'oro <Roma>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cavalier spron d'oro, citato a c. 29v

*Ordine dei *Cavalieri e *soldati di *San Pietro <Roma>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cavalierato di San Pietro, citato a c. 29v

Ario <eretico ; 256-336>, altra relazione di D.I.

Averroes <1126-1198>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Averois, citato a c. 29v

Giovanni : Battista <santo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Giovanni Batista, citato a c. 29v

Pietro < santo ; m. 67>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Piero, citato a c. 29v

Pietro : martire <santo ; m. 1252>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Pier martire, citato a c. 29v

Pius <papa ; 5.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Pio Quinto, citato a c. 29v

Sabellio <eretico ; sec. 3.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Sabello, citato a c. 29v

Stefano <santo ; m. 33>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Stefano protomartire, citato a c. 29v

Tommaso : d'Aquino <santo ; ca. 1225-1274>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    San Tomaso di Aquino, citato a c. 29v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Zacharia <papa ; 1.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Zacheria, citato a c. 29v

Note al testo:
Datato 1570-12-02 (inizio dei lavori).
Datato 1571-06-30 (fine dei lavori).

Osservazioni:
Ricordo relativo all'arrivo a Roma per realizzare la decorazione pittorica di tre Cappelle, nei Palazzi Vaticani, su committenza del papa Pio V. Si registra che la prima Cappella era dedicata a San Pietro martire e vi erano raffigurate storie della sua vita e, nella tavola [dell'altare], la sua morte; la seconda, invece, riguardava Santo Stefano, la cui lapidazione era rappresentata nella tavola dell'altare dipinta a olio, mentre nella volta apparivano Cristo, seduto alla destra del Padre, i Patriarchi, il ladrone buono, San Giovanni Battista e gli Innocenti e, alle pareti, erano affrescate storie della vita dello stesso Santo. Nella terza Cappella, [dedicata a San Michele], nella volta erano raffigurati sette angeli che combattono con i setti vizi capitali; tra le finestre apparivano quattro storie di Tobia e l'arcangelo Raffaele e due virtù angeliche, e, più sotto, in quattro tondi, la Natività di Cristo, l'Annunciazione, l'angelo che parla a Zaccaria, San Pietro in prigione liberato dall'angelo, oltre a tre lunette, con due Dottori della Chiesa e San Tommaso d'Aquino con gli eretici Sabellio, Ario ed Averroè, e più in basso i quattro Evangelisti; nella tavola dell'altare dipinta a olio era rappresentata l'Incoronazione della Vergine. Si ricorda che l'opera pittorica fu completata il 30 giugno del 1571 e che in cambio della sua realizzazione il pontefice nominò lo stesso Vasari Cavaliere dello Sperone d'oro e di San Pietro, quest'ultimo cavalierato del valore di 900 scudi, donandogli anche 150 scudi e una collana del valore di 80 scudi. Per un totale di 1.130 scudi.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Storie di San Pietro martire", affreschi, Roma, Palazzi Vaticani, Cappella di San Pietro martire; <****Vasari, Giorgio, "Martirio di San Pietro martire", olio su tavola, Roma, Palazzi Vaticani, Cappella di San Pietro martire; <****Vasari Giorgio e aiuti, "Storie di Santo Stefano", affreschi, Roma, Palazzi Vaticani, Cappella di Santo Stefano; <****Vasari, Giorgio, "Martirio di Santo Stefano", olio su tavola, Roma, Pinacoteca Vaticana (già Roma, Palazzi Vaticani, Cappella di Santo Stefano); <****Vasari, Giorgio e aiuti, "Storie angeliche", affreschi, Roma, Palazzi Vaticani, Cappella di San Michele; <****Vasari, Giorgio, "Incoronazione della Vergine", olio su tavola, Livorno, chiesa di Santa Caterina (già Roma, Palazzi Vaticani, Cappella di San Michele).
Bibliografia: FREY, II, p. 882, n. 360; DEL VITA, p. 26; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 102-103; "Principi, letterati", Cat. mostra, pp. 96-97.

Descrizione interna


c. 29v /n. 361


Altri nomi:
Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1571.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'entrata pari a 1.000 scudi relativa al pagamento di alcuni lavori eseguiti durante l'anno.


Bibliografia: FREY, II, p. 882, n. 361; DEL VITA, "Ricordanze", p. 103.

Descrizione interna


c. 29v /n. 362


Altri nomi:
Biffoli, Angelo <1504-1573>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1571.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione della provvigione annua per i lavori eseguiti in Palazzo [Vecchio a Firenze] ricevuti dal depositario [Angelo Biffoli].


Bibliografia: FREY, II, p. 882, n. 362; DEL VITA, "Ricordanze", p. 103.

Descrizione interna


c. 29v /n. 363


Altri nomi:
*Ordine dei *Cavalieri di *Santo *Stefano <Pisa>, altra relazione di D.I.

Stefano <santo ; m. 33>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Santo Stefano, citato a c. 29v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1571.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'acquisizione del possesso della villa e del podere dei Passelli [presso San Giovanni Valdarno, fino a quel momento tenuti in affitto dallo stesso Vasari], del valore di 2.300 scudi [cfr. anche 30, c. 29v /n. 365], in cambio della realizzazione della tavola, [raffigurante la lapidazione] di Santo Stefano, per [l'Ordine] dei Cavalieri [di Santo Stefano] a Pisa.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Lapidazione di Santo Stefano", tavola, Pisa, chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri.
Bibliografia: FREY, II, p. 882, n. 363; DEL VITA, "Ricordanze", p. 103.

Descrizione interna


c. 29v /n. 364


Altri nomi:
Fabbrini, Cesare : di#Vinci <m. 1593?>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cesare di Vinci, citato a c. 29v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1571-08-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla riscossione da parte di Cesare [Fabbrini] da Vinci di 65 scudi per alcuni lavori eseguiti dallo stesso Vasari.


Bibliografia: FREY, II, p. 882, n. 364; DEL VITA, "Ricordanze", pp. 103-104.

Descrizione interna


c. 29v /n. 365


Altri nomi:
Medici, Cosimo : de' <granduca di Toscana ; 1. ; 1519-1574>, altra relazione di D.I.

Strozzi, Piero <1510-1558>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Piero Strozzi, citato a c. 29v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1571-12-15.

Osservazioni:
Ricordo relativo al completamento dell'ultima storia affrescata [nella parete est del Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio a Firenze], raffigurante la rotta di Piero Strozzi [comandante delle truppe senesi a Marciano] in Val di Chiana. Si registra che il cartone di tale scena era stato eseguito a Roma e che l'opera fu inaugurata il 9 gennaio 1572, nell'anniversario della "creatione del granduca" [in realtà il conferimento del titolo granducale a Cosimo de' Medici da parte del pontefice Pio V avvenne il 27 agosto 1569, e l'incoronazione a Roma il 5 marzo 1570]. Si ricorda anche che il [Medici] donò allo stesso Vasari il podere dei Passelli, sito nel Valdarno [presso San Giovanni Valdarno], stimato 2.300 scudi, ma rin realtà di maggior valore [cfr. anche 30, c. 29v /n. 363].


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio - Straet, Jan van der (Stradano), "Battaglia di Marciano in Val di Chiana", olio su tavola, Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento, soffitto.
Bibliografia: FREY, II, p. 882, n. 365; DEL VITA, p. 26; DEL VITA, "Ricordanze", p. 104; ALLEGRI-CECCHI, p. 263.

Descrizione interna


c. 29v /n. 366


Altri nomi:
*Monastero di *Camaldoli <Arezzo>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    romiti di Camaldoli, citato a c. 29v

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1571-12-31.

Osservazioni:
Ricordo relativo al trasferimento da Firenze a Roma [cfr. 30, c. 30r /n. 368]. Si registra che prima di partire fu completato un dipinto a olio, raffigurante Cristo nell'orto, insieme a due tele, sempre dipinte a olio, con le immagini dello spirito e della carne inferma, destinati all'infermeria del monastero di Camaldoli. Per il costo di scudi 60.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Cristo nell'orto", olio su tavola, monastero di Camaldoli, Cappella dell'infermeria.
Bibliografia: FREY, II, p. 882, n. 366; DEL VITA, "Ricordanze", p. 104.

Descrizione interna


c. 29v /n. 367


Altri nomi:
Accolti, Bernardo <1458-1535>, altra relazione di D.I.

Accolti, Iacopo : d'Arezzo <n. 1536- fl. 1569-1581>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacopo Acolti, citato a c. 29v

Accolti, Iacopo : di#Angelo <n. 1536 ; fl. 1569-1581>, altra relazione di D.I.

Accolti, Pietro <1455-1532>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    cardinale d'Ancona, citato a c. 29v

Danti, Iacopo <sec. 16.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Iacopo Danti, citato a c. 29v

Montalvo, Antonio <sec. 17.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Montalvo, citato a c. 29v

Ramirez de Montalvo, Antonio <1527-1581>, altra relazione di D.I.

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1571.

Osservazioni:
Ricordo relativo alla realizzazione di una tavola raffigurante l'Annunciazione, per [Antonio Ramirez de] Montalvo, dei ritratti del "cardinale d'Ancona" [Pietro Accolti] e di suo fratello [Bernardo Accolti], per Iacopo Accolti, e, infine, di un dipinto con la testa di Gesù Cristo, per Iacopo Danti. Si registra che tutte queste opere furono donate dallo stesso Vasari.


Opere artistiche menzionate: <****Vasari, Giorgio, "Annunciazione [per Antonio Ramirez de Montalvo]", dipinto su tavola, opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Pietro Accolti [per Iacopo Accolti]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Ritratto di Bernardo Accolti [per Iacopo Accolti]", opera non identificata; <****Vasari, Giorgio, "Testa di Gesù Cristo [per Iacopo Danti], opera non identificata.
Bibliografia: FREY, II, p. 882, n. 367; DEL VITA, "Ricordanze", p. 104.

Descrizione interna


c. 30r /n. 368


Altri nomi:
Pius <papa ; 5.>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    papa Pio V, citato a c. 30r

Vasari, Giorgio <1511-1574>, altra relazione di D.I.

Note al testo:
Datato 1572-01-07.

Osservazioni:
Ricordo relativo all'arrivo a Roma [cfr. 30, c. 29v /n. 366] per entrare al servizio del papa Pio V.


Bibliografia: FREY, II, p. 882, n. 368; DEL VITA, "Ricordanze", p. 104.


Bibliografia a stampa
FREY, II = "Der literarische Nachlass Giorgio Vasaris", mit kritischem Apparate versehen von KARL FREY herausgegeben und zu ende geführt von HERMAN-WALTHER FREY, zweiter Band, München, Georg Müller, 1930), pp. 847-883 (ed. integr.).
DEL VITA = "Inventario e regesto dei manoscritti dell'archivio vasariano", a cura di ALESSANDRO DEL VITA, Roma, R. Istituto d'archeologia e storia dell'arte, 1938 (Arezzo, Tip. Zelli), pp. 16-26.
DEL VITA, "Ricordanze" = "Il libro delle ricordanze di Giorgio Vasari", a cura di ALESSANDRO DEL VITA, Roma, R. Istituto d'Archeologia e Storia dell'Arte, 1938 (Arezzo, Tip. Zelli) (ed. integr.).
ALLEGRI - CECCHI = ALLEGRI, ETTORE - CECCHI, ALESSANDRO, "Palazzo Vecchio e i Medici: guida storica", Firenze, Studio per Edizioni Scelte, 1980.
"Principi, letterati", Cat. mostra = "Giorgio Vasari. Principi, letterati e artisti nelle carte di Giorgio Vasari. Pittura vasariana dal 1532 al 1554" (Arezzo, Casa Vasari - Sotto chiesa di S. Francesco, 26 settembre - 29 novembre 1981), Catalogo della mostra, Firenze, EDAM, 1981, p. 214, n. 14.
CORTI = CORTI, LAURA, "Vasari. Catalogo completo dei dipinti", Firenze, Cantini, 1989 (I gigli dell'arte).
"Bindo Altoviti", Cat. mostra = "Ritratto di un banchiere del Rinascimento: Bindo Altoviti tra Raffaello e Cellini" (Boston, Isabella Gardner Museum, 8 ottobre 2003-12 gennaio 2004; Firenze, Museo Nazionale del Bargello, 1 marzo-15 giugno 2004), Catalogo della mostra, a cura di ALAN CHONG, DONATELLA PEGAZZANO, DIMITRIOS ZIKOS, Milano, Electa, 2004.

Fonti
ASF= Archivio di Stato di Firenze.
ASF, Med. del Princ. = Archivio di Stato di Firenze, Mediceo del Principato.
ASF, NA = Archivio di Stato di Firenze, Notarile Antecosimiano.
BNCF = Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.
Ricc. 2354 = Biblioteca Riccardiana di Firenze, ms. 2354.
SCHUSTER = SCHUSTER, "Nomenclatura omnium abbatum congregationis unitatis S. Iustine Patavii, nunc Casinensis", Mediolani, MDCXLVII, p.21
MITTARELLI-COSTADONI = MITTARELLI, JOHANNES BENEDICTUS - COSTADONI, ANSELMUS, "Annales Camaldulenses Ordinis S. Benedicti", VIII, Venetiis: aere Monasterii Sancti Michaelis de Muriano. Prostant apud Io. Baptistam Pasquali, 1764.
REPETTI = "Dizionario geografico fisico storico della Toscana contenente la descrizione di tutti i luoghi del Granducato: Ducato di Lucca Garfagnana e Lunigiana", compilato da EMANUELE REPETTI, Firenze, presso l'autore e editore coi tipi di A. Tofani, coi tipi Allegrini e Mazzoni, 1833 - 1843, 5 voll.
LITTA = LITTA, POMPEO, "Famiglie celebri italiane", Milano -Torino, 1839 - 1846.
PASSERINI, "Corsini" = "Genealogia e storia della famiglia Corsini", descritta da LUIGI PASSERINI, In Firenze, coi tipi di M. Cellini e C., 1858.
MASETTI = MASETTI, PIO TOMMASO, "Monumenta et Antiquitates", Romae, Camerae Apostolicae, 1864, 2 voll.
PASSERINI, "Altoviti" = "Genealogia e storia della famiglia Altoviti", descritta da LUIGI PASSERINI, In Firenze, coi tipi di M. Cellini e C., 1871.
PASQUI, "Cattedrale" = ANGIOLO e UBALDO PASQUI, "La Cattedrale aretina e i suoi monumenti", Arezzo, Tip. Bellotti, 1880.
VASARI-MILANESI = "Le vite de' più eccellenti pittori scultori ed architettori", scritte da GIORGIO VASARI pittore aretino, con nuove annotazioni e commenti di GAETANO MILANESI, Firenze, G. C. Sansoni Editore, 1906, 9 voll. (ristampa anastatica: Firenze, Le Lettere, 1998).
GAROLLO = GAROLLO, GOTTARDO, "Dizionario Biografico Universale", Milano, Hoepli, 1907, 2 voll. (Manuali Hoepli).
FREY, I = "Il carteggio di Giorgio Vasari", edito e accompagnato di commento critico dal dott. CARLO FREY, München, Georg Müller, 1923.
CIAMPELLI, "Guida storica" = CIAMPELLI, PARISIO, "Guida storica illustrata di Camaldoli e Sacro Eremo. Con alcuni cenni sulla Badia di Prataglia e Serravalle", Bagno di Romagna, Tip. S. Vestrucci & figlio, 1926.
EI = "Enciclopedia italiana di scienze, lettere ed arti", Milano, Istituto Giovanni Treccani, 1929 - , 36 voll. e Appendici.
DEL VITA, "Origine" = DEL VITA, ALESSANDRO, "L'origine e l'albero genealogico della famiglia Vasari", «Il Vasari», III, 1930, pp. 51-75.
"Documenti Vasariani" = DEGLI AZZI, GIUSTINIANO, "Documenti Vasariani", «Il Vasari», IV, 1931, pp. 216-231.
DEL VITA = "Inventario e regesto dei manoscritti dell'archivio vasariano", a cura di ALESSANDRO DEL VITA, Roma, R. Istituto d'archeologia e storia dell'arte, 1938 (Arezzo, Tip. Zelli).
SEBREGONDI = SEBREGONDI, CARLO, "Famiglie patrizie fiorentine, I. Barbolani di Montauto, Bellini delle Stelle, Ciaini da Montauto, Ramirez de Montalvo, Suarez de la Concha, Ximenes de Aragona", Firenze, Casa editrice del Dr. Carlo Cya, 1940.
"Stirpe de' Medici" = PIERACCINI, GAETANO, "La stirpe de' Medici di Cafaggiolo: saggio di ricerche sulla trasmissione ereditaria dei caratteri biologici", Firenze, Vallecchi, 1947, 2. ed., 3 voll.
SCARPINI, "Monaci" = SCARPINI, MODESTO, "I monaci benedettini di Monte Oliveto", S. Salvatore Monferrato, L'Ulivo, 1952.
"Studi Vasariani" = ISTITUTO NAZIONALE DI STUDI SUL RINASCIMENTO, "Studi Vasariani", Atti del Convegno Internazionale per il IV centenario della prima edizione delle "Vite" del Vasari (Firenze, Palazzo Strozzi, 16-19 settembre 1950), Firenze, Sansoni, 1952.
VIVIANI DELLA ROBBIA, in "Studi Vasariani" = VIVIANI DELLA ROBBIA, ENRICA, "Note e notizie sul Cenacolo del Vasari pel monastero delle Murate di Fiorenza", in "Studi Vasariani", pp. 221-224.
DEL PIAZZO = DEL PIAZZO, MARCELLO, "Gli ambasciatori toscani del Principato (1537-1737)", Roma 1953 [estratto da «Notizie degli Archivi di Stato», 12, nn. 1-3 (1953)].
DBI = "Dizionario biografico degli Italiani", Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 1960 - .
SCHULZ = SCHULZ, JUERGEN, "Vasari at Venice", «The Burlington Magazine», dicembre 1961, pp. 500-511.
BAROCCHI, "Vasari pittore" = PAOLA BAROCCHI, "Vasari pittore", Milano 1964.
VASARI - BAROCCHI = VASARI, GIORGIO, "Le vite de' più eccellenti pittori, scultori e architettori, nelle redazioni del 1550 e 1568", testo a cura di ROSANNA BETTARINI, commento secolare a cura di PAOLA BAROCCHI, Firenze, Sansoni; Studio per Edizioni scelte (S.P.E.S.), 1966 - , 6 voll.
GINORI LISCI = GINORI LISCI, LEONARDO, "I palazzi di Firenze nella storia e nell'arte", Firenze, Cassa di Risparmio, 1972, 2 voll.
GANDOLFO = "Arezzo nelle due edizioni delle Vite del Vasari", a cura di FRANCESCO GANDOLFO, con una introduzione di MARIO SALMI, Arezzo, [Poligrafico aretino], 1974.
T.C.I., "Toscana" = Touring Club Italiano, "Toscana", Milano, Touring Club Italiano, 1974, 5. ed. (Guida d'Italia del Touring Club Italiano).
EE= "Enciclopedia Europea", Milano, Garzanti, 1976-1997, 14 voll.
T.C.I., "Napoli" = Touring Club Italiano, "Napoli e dintorni", Milano, Touring Club Italiano, 1976, 5. ed. (Guida d'Italia del Touring Club Italiano).
T.C.I., "Roma" = Touring Club Italiano, "Roma", Milano, Touring Club Italiano, 1977, 7. ed. (Guida d'Italia del Touring Club Italiano).
POINT-WAQUET = POINT-WAQUET, FRANÇOISE, "Les Botti. Fortunes et culture d'une famille florentine (1550-1621)", «Mélanges de l'École Française de Rome», XC, 1978, pp. 689-712.
TAFI, "Arezzo" = A. TAFI, "Arezzo: guida storico-artistica", Arezzo, Litostampa Sant'Agnese - Novara, De Agostini, 1978.
T.C.I., "Umbria" = Touring Club Italiano, "Umbria", Milano, Touring Club Italiano, 1978, 6. ed. (Guida d'Italia del Touring Club Italiano).
RICOZZI = RICOZZI, PAOLO, "Elenco dei priori di Santa Maria Novella dal 1502 al 1666", «Memorie domenicane», n. s., 11, 1980, pp. 315-320.
"Guida ASI" = "Guida generale agli Archivi di Stato Italiani", Roma, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Ufficio Centrale per i Beni Archivistici, 1981-1994, 4 voll.
LANGEDIJK = LANGEDIJK, KARLA, "The Portraits of the Medici. 15th-18th Centuries, Firenze, SPES, 1981, 2 voll.
"Cart. Univ." = ARCHIVIO DI STATO DI FIRENZE, "Carteggio universale di Cosimo I de Medici. Inventario", Firenze, Regione Toscana - Giunta Regionale, 1982 - 2001, 13 voll. (Toscana beni librari: Inventari e cataloghi; 9).
"Profili medicei" = GRASSELLINI, EMILIO - FRACASSINI, ARNALDO, "Profili medicei: origine, sviluppo, decadenza della famiglia Medici attraverso i suoi componenti", Firenze, SP 44, 1982.
"Matricula monachorum" = "Matricula monachorum Congregationis casinensis Ordinis S. Benedicti", compilata da ARCANGELO BOSSI da Modena, edita a cura di LEANDRO NOVELLI e GIOVANNI SPINELLI, Cesena, Badia di Santa Maria del Monte, 1983- (Italia Benedettina, 3).
HURTUBISE = HURTUBISE, PIERRE, "Una famille-témoine. Les Salviati", Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, 1985 (Studi e testi, 309).
"Vasari - Decorazione ambientale", Atti del Convegno = ISTITUTO NAZIONALE DI STUDI SUL RINASCIMENTO, "Giorgio Vasari tra decorazione ambientale e storiografia artistica", (Arezzo, 8-10 ottobre 1981), Convegno di Studi, a cura di GIAN CARLO GARFAGNINI, Firenze, Olschki, 1985.
CARLI, "Duomo di Pisa" = "Il Duomo di Pisa, il Battistero, il Campanile", a cura di ENZO CARLI, Firenze, Nardini, 1989.
CALECA, "Lista" = CALECA, ANTONINO, "Lista degli operai del duomo di Pisa", «Bollettino storico pisano», serie 3, 59, 1990, pp. 249-261.
VERDE = "La «Cronaca» del Convento domenicano di S. Romano di Lucca", a cura di ARMANDO FELICE VERDE O.P., «Memorie Domenicane», n.s., 21, 1990.
JACKS = JACKS, PHILIP J., "The Composition of Giorgio Vasari's Ricordanze: Evidence from an Unknown Draft", «Renaissance Quarterly», XLV, 1992, pp. 739-784.
"Chiesa della SS. Annunziata", Atti del Convegno = ACCADEMIA PETRARCA DI LETTERE ARTI E SCIENZE DI AREZZO, "La chiesa della SS. Annunziata di Arezzo nel 500º della sua costruzione", Atti del Convegno di Studi (Arezzo, Casa del Petrarca, 14 settembre 1990), Città di Castello, Tibergraph, 1993.
T.C.I., "Emilia Romagna" = Touring Club Italiano, "Emilia Romagna", Milano, Touring Club Italiano, 1991, 6. ed. (Guida d'Italia del Touring Club Italiano).
AKL = "Allgemeines Künstler - Lexicon", München - Leipzig, K. G. Saur, 1992- .
CONFORTI = CONFORTI, CLAUDIA, "Vasari architetto", Milano, Electa, 1993.
T.C.I., "Firenze" = Touring Club Italiano, "Firenze e provincia", Milano, Touring Club Italiano, 1993, 7. ed. (Guida d'Italia del Touring Club Italiano).
"Istituzioni in Toscana" = "Istituzioni e società in Toscana nell'età moderna", Atti delle Giornate di Studio dedicate a Giuseppe Pansini (Firenze, 4-5 dicembre, 1992), a cura di CLAUDIO LAMIONI, Roma, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Ufficio Centrale per i Beni Archivistici, 1994, 3 voll.
WEBER, "Legati e Governatori" = "Legati e Governatori dello Stato Pontificio", a cura di CHRISTOPH WEBER, Roma, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Ufficio Centrale per i Beni Archivistici,1994.
CARBONE-SAVIOTTI = ARCHIVIO DI STATO DI AREZZO, "Con il computer alla scoperta del passato. Proprietari, mercanti, artigiani ed indigenti in Arezzo alla metà del '500", a cura di LAURETTA CARBONE, CLAUDIO SAVIOTTI, presentazione di AUGUSTO ANTONIELLA, Arezzo, Provincia di Arezzo - Progetto Archivi, 1995 (Ricerca. Fonti e studi, 6).
PERRINI = PERRINI, GIORGIO, "Aspra e gli Aspresi nella leggenda e nella storia", Paris, SAMEP, 1995.
CECCHI, "Sommario" = CECCHI, GIOVANNI MARIA,"Il Sommario de' magistrati di Firenze di ser Giovanni Maria Cecchi (1562): per una storia istituzionale dello Stato fiorentino", a cura di ARNALDO D'ADDARIO, Roma, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Ufficio Centrale per i Beni Archivistici, 1996.
"Libri dei Leoni" = "I libri dei Leoni: la nobiltà di Siena in età medicea, 1557-1737", a cura di MARIO ASCHERI, Siena, Monte dei Paschi di Siena, 1996.
ARETINO, "Opere" = ARETINO, PIETRO, "Edizione nazionale delle opere di Pietro Aretino", IV. "Le lettere", a cura di PAOLO PROCACCIOLI, Roma, Sellerio, 1997-2002, 6 tomi (Edizione nazionale delle opere; 4. 1-6).
BALDINI, "Niccolò Soggi" = BALDINI, NICOLETTA, "Niccolò Soggi", Firenze, Edifir, 1997.
BARSANTI = BARSANTI, DANILO, "Organi di governo, dignitari e impiegati dell'Ordine di S. Stefano dal 1562 al 1859", Pisa, Edizioni ETS, 1997.
"Carte Poggi" = ISTITUTO NAZIONALE DI STUDI SUL RINASCIMENTO, "La biblioteca dell'Istituto. Carte Poggi", a cura di ROBERTA TAMPIERI, Firenze, Olschki, 1997.
BELLINAZZI = "La casa del Cancelliere. Documenti e studi sul palazzo di Bartolomeo Scala a Firenze", a cura di ANNA BELLINAZZI, Firenze, Edifir, 1998.
CAPPELLI = CAPPELLI, ADRIANO, "Cronologia cronografia e calendario perpetuo. Dal principio dell'era cristiana ai nostri giorni", Settima edizione riveduta corretta e ampliata a cura di MARINO VIGANÃ’, Milano, Hoepli, 1998.
VASARI - BELLOSI, "Vite" = VASARI, GIORGIO, "Le vite de' piu eccellenti architetti, pittori, et scultori italiani, da Cimabue insino a' tempi nostri: nell'edizione per i tipi di Lorenzo Torrentino, Firenze 1550", a cura di LUCIANO BELLOSI e ALDO ROSSI, presentazione di GIOVANNI PREVITALI, Torino, Einaudi, 1998, I, pp. XXIX-LX.
"Vasari's Florence: Artists and Literati at the Medicean Court", ed. by PHILIP JACKS, Cambridge, Cambridge University Press, 1998.
CECCHI, "Iacopo Zucchi" = ALESSANDRO CECCHI, "Iacopo Zucchi da Firenze a Roma", in "Villa Medici, il sogno di un cardinale. Collezioni e artisti di Ferdinando de' Medici (Accademia di Francia a Roma, 18 novembre 1999 - 5 marzo 2000)", Catalogo della mostra, a cura di MICHEL HOCHMANN, Roma, De Luca, 1999, pp. 105-113.
GALASSI = GALASSI, CRISTINA, "I tre testamenti di Gentilina della Staffa: precisazioni documentarie sulla Cappella Vitelli in San Francesco a Città di Castello, «Commentari d'arte», V, 1999, n. 14, pp. 23-32.
Luoghi della Fede, "Arezzo" = "Arezzo e la Valtiberina. La storia, l'architettura, l'arte delle città e del territorio. Itinerari nel patrimonio storico-religioso", a cura di ANNA MARIA MAETZKE e STEFANO CASCIU, Regione Toscana - Mondadori, 1999 (I luoghi della Fede).
AKL - Index = "Allgemeines künstlerlexicon Bio-bibliographischer Index A-Z", München -Leipzig, K. G. Saur, 1999-2000, 10 voll.
EP = "Enciclopedia dei papi", Roma, Istituto della Enciclopedia italiana, 2000, 3 voll.
VASARI, "Marinozzi" = VASARI, GIORGIO, "Lettere inedite a Leonardo Marinozzi per il Palazzo dei Cavalieri a Pisa. Archivio della Compagnia di San Niccolò di Bari a San Quirico di Vernio", a cura di PAOLA BAROCCHI, ALESSANDRO MAGINI, STÉPHANE TOUSSAINT, Paris, Société d'Édition Les Belles Lettres, 2000.
CECCHI, "Le due capitali" = CECCHI, ALESSANDRO, "Le due capitali. Tra Firenze e Roma dalla caduta della repubblica fiorentina alla morte del Vasari", in "Storia delle arti in Toscana. Il Cinquecento", a cura di ROBERTO PAOLO CIARDI e ANTONIO NATALI, Firenze, Edifir, 2000, pp. 117-136.
AMICO = AMICO, ROSALIA, "Le processioni pisane di S. Giovanni e la Compagnia dello Spirito Santo", «Bollettino Storico Pisano», LXXII, 2002, pp. 137-163.
DROANDI = DROANDI, ISABELLA, "Le insegne della Fraternita dei Laici nel XVI secolo: da Bartolomeo della Gatta a Giorgio Vasari", «Annali Aretini», X, 2002, pp. 5-22.
IBE = "Indice Biografico de España, Portugal y ...", München, K. G. Saur, 2002.
IBI ="Indice Biografico Italiano", München, K. G. Saur, 2002.
"Ombra del genio", Cat. mostra = "L'ombra del genio. Michelangelo e l'arte a Firenze. 1537-1631 (Firenze, Palazzo Strozzi - Chicago, The Art Institute of Chicago - Detroit, The Detroit Institut of Arts)", Catalogo della mostra, a cura di MARCO CHIARINI, ALNA P. DARR, CRISTINA GIANNINI, Milano, Skira, 2002.
PAOLOZZI STROZZI, BEATRICE, "Ottaviano de' Medici e il Pontormo", «Artista», 2000, pp. 162-185.
"Venere e Amore", Cat. mostra = "Venere e Amore. Michelangelo e la nuova bellezza ideale" (Firenze, Galleria dell'Accademia, 26 giugno - 3 novembre 2002), Catalogo della mostra, a cura di FRANCA FALLETTI e JONATHAN KATZ NELSON, Firenze, Giunti, 2002.
TRABALZINI = TRABALZINI, LUCA, "Palazzo Mondragone a Firenze", Tesi di laurea, Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Architettura, Dipartimento di Storia dell'Architettura e della Città, relatore Prof. AMEDEO BELLUZZI, A. A. 2002-2003 (in corso di pubblicazione).
LEPRI-PALESATI = LEPRI, NICOLETTA - PALESATI, ANTONIO, "Fuori dalla corte. Documenti per la biografia vasariana", Arezzo, Provincia di Arezzo, Le Balze, 2003 (la Provincia di Arezzo: arte costume storia, 13).
"Arte in terra d'Arezzo" = "Arte in terra d'Arezzo. Il Cinquecento", a cura di LILETTA FORNASARI E ALESSANDRA GIANNOTTI, Firenze, Edifir, 2004.
"Bindo Altoviti", Cat. mostra = "Ritratto di un banchiere del Rinascimento: Bindo Altoviti tra Raffaello e Cellini" (Boston, Isabella Gardner Museum, 8 ottobre 2003-12 gennaio 2004; Firenze, Museo Nazionale del Bargello, 1 marzo-15 giugno 2004), Catalogo della mostra, a cura di ALAN CHONG, DONATELLA PEGAZZANO, DIMITRIOS ZIKOS, Milano, Electa, 2004.
BARONI, "Vasari" = ALESSANDRA BARONI, "Vasari, Stradano, Naldini, Poppi e altri «pittori dello Studiolo»", in "Arte in terra d'Arezzo", pp. 175-192.
CASCIU, "Presenze" = CASCIU, STEFANO , "Presenze pittoriche della tradizione fiorentina", in "Arte in terra d'Arezzo", pp. 89-105.
CECCHI, "Vasari" = CECCHI, ALESSANDRO, "Vasari e la Maniera moderna", in "Arte in terra d'Arezzo", pp. 121-135.
"Percorsi vasariani" = "Percorsi vasariani tra le arti e le lettere", Atti del Convegno di Studi (Arezzo, 7-8 maggio 2003), a cura di MADDALENA SPAGNOLO e PAOLO TORRITI, Arezzo, Provincia di Arezzo, Le Balze, 2004 (la Provincia di Arezzo: arte costume storia, 21).
"Gli Albergotti" = SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA PER LA TOSCANA - ARCHIVIO DI STATO DI AREZZO, "Gli Albergotti: famiglia, memoria, storia", Atti delle giornate di studio (Arezzo, 25-26 novembre 2004), a cura di PAOLA BENIGNI, LAURETTA CARBONE, CLAUDIO SAVIOTTI, introduzione di AUGUSTO ANTONIELLA e PAOLA BENIGNI, Firenze, Edifir, 2006.


Autore della scheda: Fondi Importazione
Ultima modifica: Elisabetta Caldelli
Tipologia: scheda di prima mano
Data creazione: 12/02/2010 Data modifica: 05/06/2018
CNMS: CNMS\\0000105062

Scarica in formato XML