Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Cava De' Tirreni, Biblioteca statale del Monumento nazionale della Abbazia Benedettina della Ss. Trinità, Codices Cavenses, Cod.7

Cava De' Tirreni, Biblioteca statale del Monumento nazionale della Abbazia Benedettina della Ss. Trinità, Codices Cavenses, Cod.7


Scheda manoscritto

Vedi la descrizione del Fondo

CNMD\0000205407

Sfoglia le immagini di manoscritto (3)

Composito di 2 elementi.
Le unità codicologiche sono descritte separatamente.

Manoscritto membranaceo, guardie cartacee; fascicoli legati; 1076-1225 data stimata; cc. I + 194 + I; doppia numerazione negli angoli a destra, a matita in quello superiore, stampigliata in quello inferiore..

Dimensioni: mm 285 x 180.

Righe:
25, 28 e 31 righe.

Disposizione del testo:
a pagina intera fino a c. 168rv. Da c 169r fino a c. 193r su due colonne. A c. 193v una sola colonna.

Scrittura e mani:
carolina e beneventana.

Iniziali
Iniziali semplici di colore rosso.
Sono presenti iniziali, ornate.

Legatura:
Assi in cartone.

Coperta in pelle, nera piuttosto rovinata.

Necessità di un intervento di restauro.

Storia del manoscritto:
1.- Fine dell'XI-primi del XII secolo, cc. 1-136 in scrittura romana del tipo farfense a pagnina intera di 25 linee. Contiene della IV parte dei Moralium in job di S. Gregorio i libri XVII e XVIII, XX, XXI, XXIII, quest'ultimo alla fine mutilo. una iniziale grande. 2.- Primi del XII secolo, cc. 137-194 in scrittura beneventana a pagina intera fino a c. 168v, di 9 linee la c. 137 e di 31 le altre. A due colonne di 38 linee ciascuna le cc. 169r -194v. Contiene: In ecclesiasten (cc. 137v-168v), il Liber hebraicorum nominum (cc. 169r-192v) e le Sententiae philosophorum (cc. 193r-194v) di S. Gregorio Magno. Due iniziali decorate. Nel primo codice, scritto nell'Abbazia di Farfa, dalla quale proviene, da due amanuensi, uno alla fine dell'XI secolo, che lo vergò fino a c. 83, l'altro dei primi del XII, la grande iniziale a bianchi girari (c. 1r) è opera di un miniatore attivo nello stesso scrittorio nel momento in cui fu esemplata la prima parte.

Camicia:
cc. 1r-194v S. Gregorii M. Moralium. Pars IV.
S. Hieronymi. In Ecclesiasten. De nominibus hebraicis. Sententiæ philosophorum.


Bibliografia a stampa
- Codices cavenses. Pars 1., codices membranacei, descripsit Leo Mattei-Cerasoli. Cava dei Tirreni, in abbatia cavensi, 1935
- Rotili, Mario, La miniatura nella Badia di Cava. Cava dei Tirreni, Napoli, Di Mauro, 1976- (2 vol.)

Cod.7/1, unità codicologica 1


Carte 1r-136v.

Sfoglia le immagini di manoscritto (3)

Fascicoli legati; 1091-1110 data stimata; cc. 136.

Mancanze:
mutilo in fine.

Disposizione del testo:
a pagina intera di 25 linee.

Scrittura e mani:
scrittura romana del tipo farfense.

Iniziali
Sono presenti iniziali, ornate.

Storia del manoscritto:
questo primo elemento è stato scritto nell'Abbazia di Farfa, dalla quale proviene, da due amanuensi, uno alla fine dell'XI secolo, che lo vergò fino a c. 83, l'altro dei primi del XII.

Nomi collegati alla storia:
*Farfa <abbazia>, luogo di copia

Descrizione interna


cc. 1r-136v


Autore:
Gregorius <papa ; 1.>

Titolo aggiunto: Moralium. Pars IV

Note al testo:
Moralium. Pars IV.

Osservazioni:
Si riportano di seguito l'elenco degli autori e titoli come riportati nel catalogo Mattei-Cerasoli, pp. 32-33.
Titoli e parti del catalogo Mattei-Cerasoli con elenco dei libri:
1. S. Gregorii M. Moralium. Pars. IV, f. 1-29v lib. XVII. ine. Quoties in sancti viri historia per novum volumen. (M. 76, 9-38) ”” f. 29v -82v lib. XVIII, ine. Plerumque in sacro eloquio sic nonnulla... des. mu-tilus... sapientiam huic monstraret longe subesse intulit. Non. (M. 76, 37-90 usque ad cap. LII n.° 86). Deest liber XVIIII. ”” fol. 82-92 liber XX a verbis praescientia esse possit in Deo... (M. 76, 175 cap. xxx n.° 63-188) ”” f. 92 - 109v liber XXI ine. Intellectum sacri eloquii infer textum et mi-sterium (M. 76, 187-212) ”” f. 109-136 liber XXII ine. Quod a me sepe dictum est. (M. 76, 211-250) desunt tamen in fine pauca verba.


Cod.7/2, unità codicologica 2


Carte 137-194.

Sfoglia le immagini di manoscritto (3)

Fascicoli legati; 1101-1125 data stimata; cc. 57.

Descrizione interna


cc. 137r-169r


Autore:
Hieronymus <santo ; ca. 347-419>

Titolo aggiunto: In Ecclesiasten

Incipit (prefazione) : Memini me ante hoc ferme quinquennium (c. 137r)

Note al testo:
In Ecclesiasten.

Descrizione interna


cc. 169r-194v


Autore:
Hieronymus <santo ; ca. 347-419>

Titolo aggiunto: Liber hebraicorum nominum

Incipit (prefazione) : Philo vir disertissimus Iudeorum (c. 169r)

Note al testo:
Liber hebraicorum nominum.

Osservazioni:
Si riportano di seguito l'elenco degli autori e titoli come riportati nel catalogo Mattei-Cerasoli, pp. 32-33.
Titoli e parti del catalogo Mattei-Cerasoli con elenco dei libri:
2. S. Hieronymi. In Ecclesiasten. ”” f. 137 incipit præfatio : Memini me ante hoc ferme quinquennium etc. sed post 3 periodos desinit, manente folio vacuo ”” f. 137v eadem praefatio integra (M. 23, 1061), deinde f. 137v-168 ine. Verba Ecclesiastes... Tribus nominibus vocatum fuisse Salomonem... (M. 23, 1061-1127) usque ad verba: in speculo vultus elu-xerit, ultraque omnes homines prudentium...
3. S. Hieronymi. Liber hebraicorum nominum. ”” f. 169-192 præit præfatio : Philo vir disertissimus Iudeorum. (M. 23, 815-904).
4. Sententiarum ethnicarum collectio. ”” f. 193-194v Inc. Cum quidam stolidus audiente Pytagora diceret... des. Pars sacrilega est rem pauperum dare non pauperibus (Cfr. Spicilegium Casinense I, p. 412-424).



Progetto: Catalogazione dei manoscritti della Biblioteca francescana del Convento Ss. Trinità di Baronissi (PBE C1)
Autore della scheda: Maria Senatore
Tipologia: recupero da catalogo
(Mattei-Cerasoli, pp. 32-33; Rotili, pp. 154-155 (vol. 2))
Data creazione: 20/06/2012 Data modifica: 21/02/2013
CNMS: CNMS\0000145272

Scarica in formato XML