Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, San Marco, S.Marco 341

Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, San Marco, S.Marco 341


Scheda manoscritto

Vedi la descrizione del Fondo

CNMD\0000114775

Manoscritto membranaceo, guardie miste: vedi note; I, II' guardie cart. mod. num.; cc. II, III (num. I, II) , I' (num.) guardie membr. ant.; fascicoli legati; 1176-1200 data desumibile (cfr. MUNK OLSEN, L'étude des auteurs classiques, I, p. 15. PARRONI data, invece, il codice al sec. XIV (cfr. Il contributo dei codici umanistici, p. 159 n. 4)); cc. III + 113 + II; numerazioni rec. a matita nel marg. inf. destro e , saltuariamente, nel marg. sup. destro.

Dimensioni: mm 250 x 145 (c. 9).

Iniziali
Iniziali semplici.
Sono presenti iniziali, ornate.

Legatura:
1751-1800, La legatura risale al 1768 ca. quando tutti i manoscritti, presenti in S. Marco, furono fatti rilegare dai frati Domenicani (cfr. ULLMAN-STADTER, The Public Library, p. 52).

Assi in cartone.

Coperta in pergamenaCoperta in pelleCoperta in carta, leg. in mezza pelle; piatti in carta dipinta a mano con punte in pergamena.

Decorata in oro.

sul dorso, impressi in oro: titolo "POMPONII MELAE COSMOGRAPHIA ET APULEI MADAURENSIS VITA PLATONIS" e segnatura attuale "341" incorniciata.

Storia del manoscritto:
Il manoscritto, vergato da un'unica mano, è di origine francese (proveniente, probabilmente, dall'abbazia di San Marziale di Limoges; cfr. H. M. GORMLEY - M. A. ROUSE and R. H. ROUSE, The Medieval Circulation, pp. 285-287). Nei margini sono presenti numerose note e correzioni, di cui alcune di Niccolò Niccoli, a cui il codice appartenne, visibili con la lampada di Wood. L'annotazione che si trova a c. 17r, alla fine del primo libro, "Feliciter emendavi Cecilius Rusticus Helpidius donnulus et adnotavi vicario Rabenne", trascritta dal copista dal suo exemplar, mette in relazione il codice con il perduto archetipo ravennate del VI sec. (cfr. l'edizione di Parroni del ' De chorographia' di Pomponio Mela, p. 57 n° 16). Il manoscritto confluì dal Niccoli nella biblioteca del convento di San Marco di Firenze, come è ricordato nella nota di possesso della biblioteca presente a c. IIIv (num. II), sotto la tavola del contenuto: "Conventus Sancti Marci de Florentia ordinis Predicatorum. De hereditate Nicolai de Nicolis viri doctissimi de Florentia". Nel marg. sup. della stessa carta è presente il numero d'inventario e l'antica segnatura della biblioteca: "133 de XXI° banco ex parte occidentis" ("XXI°" è scritto su rasura).
Il manoscritto è presente nell'inventario del 1499-1500 della biblioteca di S. Marco: "Pomponii Mele cosmographia, Apuleius de deo Socratis, item Trimegistus Mercurii, item Apuleius de habitudine, doctrina, et nativitate Platonis, in volumine mediocri fulvo in membranis " (cfr. ULLMAN-STADTER, The Public Library, p. 217 n° 797). È presente anche nell'inventario ambrosiano del sec. XVI che contiene un "Index bibliothecae Divi Marci, Florentiae, in monasterio Dominicanorum": "Pomponius Mela, Apuleius de doctrina et nativitate Platonis" (cfr. ULLMAN-STADTER, The Public Library, p. 286 M 266). A c. Ir, in alto, è il n° "47"" scritto alla rovescia.
Giunse nella Biblioteca Medicea Laurenziana nel 1809. Una mano recente annota nel contropiatto anteriore la data "S. XIV" e, a c. Ir, la segnatura attuale.

Nomi collegati alla storia:
*Convento di *San *Marco <Firenze>, possessore
    Nomi sul manoscritto
    Conventus Sancti Marci de Florentia (c. IIIv (num. II))

*Convento di *San *Marco <Firenze>, possessore

Niccoli, Niccolò <1364-1437>, possessore
    Nomi sul manoscritto
    Nicolaus de Nicolis (c. IIIv (num. II))

Antiche segnature:
133

Descrizione interna


cc. 1r-46r


Autore:
Mela, Pomponius <sec. 1.>
    Nomi sul manoscritto
    Pomponius Mela (c. 1r (marg. destro), IIIv (num. II))

Titolo aggiunto: Pomponii Mele De chosmographia liber incipit qui per has discrete materie particulas digestum devolvitur
Note: c. 1r.

Titolo aggiunto: Liber de Cosmographia Pomponii Mele
Note: c. IIIv (num. II).

Titolo identificato: De Chorographia libri tres
Note: cfr. Parroni, pp. 111-172.

Incipit (testo) : Orbis situm dicere adgredior, impeditum opus et facunde minue capax (c. 2r)

Explicit (testo) : promontorium, operis huius atque Athlantici littoris terminus (c. 46r)

Osservazioni:
Elenco dei capitoli alle cc. 1r-2r.

Descrizione interna


cc. 46v-57v


Autore:
Apuleius <sec. 2.>
    Nomi sul manoscritto
    Apuleius Madaurensis, citato a c. 46v

Titolo identificato: De deo Socratis
Note: cfr. Thomas, pp. 6-35.

Titolo presente: De deo Sacratis (c. 46v)
Note: Il titolo si ripete a c. 57v.

Nomi presenti nel titolo:
Socrates

Incipit (testo) : Plato omnem naturam rerum; quod eius ad animalia (c. 46v)

Explicit (testo) : Lotofagos accessit nec remansit; Sirenas audiit nec accessit (c. 57v)

Osservazioni:
Manca la prefazione.

Descrizione interna


cc. 57v-76v


Autore:
Apuleius <sec. 2.>

Titolo identificato: Asclepius
Note: cfr. Thomas, pp. 36-81.

Incipit (testo) : Deus, deus te nobis, o Asclepi ut divino (c. 57v)
Nota all'incipit: Precede: "Asclepius iste pro sole michi est".

Explicit (testo) : convertimus nos ad puram et sine animalibus cenam (c. 76v)
Nota all'explicit: Precede: "Asclepius iste pro sole michi est".

Descrizione interna


cc. 76v-97v


Autore:
Apuleius <sec. 2.>
    Nomi sul manoscritto
    Apuleius Madaurensis, citato a c. 76v (il nome è aggiunto a c. IIv)

Titolo aggiunto: Apuleius Madaurensis de habitudine doctrina et nativitate Platonis philosophi
Note: c. IIIv (num. II).

Titolo identificato: De Platone et eius dogmate
Note: cfr. Thomas, pp. 82-134.

Titolo presente: Apuleius Madaurensis de habitudine doctrinaque et nativitate philosophi Platonis liber [...] (c. 76v)

Nomi presenti nel titolo:
Plato

Incipit (testo) : Platoni habitudo corporis cognomemtun dedit, namque Aristocles (c. 76v)

Explicit (testo) : et cupiditatibus parens obsequium suum tali fine moderetur (c. 97v)

Descrizione interna


cc. 98r-113v


Autore:
Apuleius <sec. 2.>
    Nomi sul manoscritto
    Apuleius Madaurensis, citato a c. 113v

Titolo identificato: De mundo
Note: cfr. Thomas, pp. 135-175.

Titolo presente: Liber II Apulei Madaurensis de habitudine doctrinaque Platonis (c. 113v)

Nomi presenti nel titolo:
Plato

Incipit (testo) : Consideranti michi et diligentius intuenti sepe alias, o Faustine (c. 98r)

Explicit (testo) : extinmuit eique se totum dedit atque permisit (c. 113v)


Bibliografia non a stampa
Index manuscriptorum Bibliothecae FF. Ordinis Praedicatorum Florentiae ad Sanctum Marcum, anno Domini MDCCLXVIII (Biblioteca Medicea Laurenziana, San Marco 945), p. 146

Bibliografia a stampa
B. L. ULLMAN-PH. STADTER, The Public Library of Renaissance Florence. Niccolò Niccoli, Cosimo de' Medici and the Library of San Marco, Padova, Antenore, 1972 (Medioevo e Umanesimo, 10), pp. 67, 217 n° 797, 286 M266; P. PARRONI, Il contributo dei codici umanistici al testo di Pomponio Mela, in "Rivista di Filologia e di istruzione classica", s. 3a, 107 (1979), pp. 157-179, in part. p. 159 e n. 4; P. PARRONI, Animadversiones in Pomponium Melam, in "Rivista di Filologia e di istruzione classica", s. 3a, 109 (1981) fasc. 4, pp. 424-432, in part. p. 431 n. 2; B. MUNK OLSEN, L'étude des auteurs classiques latins aux XV et XII siècles, I-III, Paris, Éditions du CNRS, 1982-1989, I, 1982, p. 15, II, 1985, pp. 105-106; Catalogus translationum et commentariorum: Mediaeval and Renaissance Latin Translations and Commentaries, ed. by F. E. CRANZ - P. O. KRISTELLER - V. BROWN, Washington D.C., I-VII, 1960-1992, VII, 1992, V, 1984, p. 258b; H. M. GORMLEY - M. A. ROUSE and R. H. ROUSE, The Medieval Circulation of the 'De chorographia' of Pomponius Mela, in "Medieval Studies", 46 (1984) pp. 285-287, in part. p. 282; Texts and Transmission. A survey of the Latin Classics, edited by L. D. REYNOLDS. Contributors P. K. Marshall, M. D. Reeve, L. D. Reynolds et al., Oxford, Clarendon Press, 1986, pp. 17, 291-92; B. MUNK OLSEN, I classici del canone scolastico altomedievale. Premessa di C. Leonardi, Spoleto, Centro di Studi sull'Alto Medioevo, 1991, p. 85; Die Handschriften der philosophischen Werke des Apuleius. Ein Beitrag zur Überlieferungsgeschichte, von RAYMOND KLIBANSKY und FRANK REGEN, Göttingen, Vandenhoeck & Ruprecht, 1993, p. 75 n° 28; Firenze e la scoperta dell'America. Umanesimo e geografia nel '400 fiorentino, catalogo a cura di SEBASTIANO GENTILE, Firenze, Olschki, 1992, p. 47 n° 18; B. MUNK OLSEN, Chronique des manuscrits classiques latins (IXe-XIIe siècle), II, in " Revue d'histoire des textes", 24 (1994), pp. 199-250, in part. p. 229; La Biblioteca di Michelozzo in S. Marco tra recupero e scoperta, catalogo a cura di MAGNOLIA SCUDIERI e GIOVANNA RASARIO, Firenze Museo di S. Marco 30 settembre - 30 dicembre 2000, Firenze, Giunti, 2000, p. 125 n° 16; P. LUCENTINI - V. PERRONE COMPAGNI, I testi e i codici di Ermete nel Medioevo. Firenze, Polistampa, 2001 (Hermetica Mediaevalia, 1), p. 13

Riproduzioni
Riproduzione conservata nella Biblioteca Medicea Laurenziana: microfilm positivo e negativo (1966).

Fonti
Thomas = APULEI MADAURENSIS Opera quae supersunt, vol. III, De philosophia libri, edidit PAULUS THOMAS, Lipsiae, in aedibus B. G. Teubneri, 1938;
Parroni = POMPONII MELAE De chorographia libri tres. Introduzione, edizione critica e commento a cura di PIERGIORGIO PARRONI, Roma, Edizioni di Storia e Latteratura, 1984 (il ms. è il codice "F" dell'edizione)


Progetto: Manoscritti Biblioteca Medicea Laurenziana
Autore della scheda: Gianna Rao
Ultima modifica: Lucia Negrini
Tipologia: scheda di prima mano
Data creazione: 08/11/2009 Data modifica: 30/11/2015
CNMS: CNMS\0000064285

Scarica in formato XML