Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, San Marco, S. Marco 888

Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, San Marco, S. Marco 888


Scheda manoscritto

Vedi la descrizione del Fondo

CNMD\0000105648

Manoscritto cartaceo, guardie cartacee; Fascicoli legati e una busta allegata.; La busta contiene un bifoglio sciolto n.n. e 16 cc. legate con una coperta di carta gialla.; 1627 data desumibile (Datazione post quem (cfr. "7 di maggio 1627" a c. 82v); i due allegati sono coevi.); cc. I + 96 + I; La consistenza di 96 cc. è relativa al volume legato; includendo gli allegati, la consistenza totale è di 112 carte. Il volume legato reca una cartulazione a penna originale, nel margine superiore, 1-83 che conta solo le carte scritte, iniziando dal testo. Una cartulazione recente a matita, nel margine inferiore, integra l'originale: I, I-VI, 84; la cartulazione recente considera guardie le 6 carte del primo fascicolo, contenente titolo e tavola del copista, ed esclude, trattandosi di carte bianche, il fascicolo finale di servizio (di 6 carte) e la guardia posteriore (solidale al contropiatto). Bianche anche le cc. I (carta di guardia solidale al contropiatto, bianca tranne che per la presenza della segnatura a Ir; d'ora in poi cit. I), Iv (prima carta del primo fascicolo; d'ora in poi cit. Ibis)-IIv, IVv-VIv, 83v-84v. Il primo dei due allegati contenuti nella busta (un bifoglio), non reca numerazione. Il secondo allegato (tre fascicoli legati sotto un coperta di carta, per un totale di 16 carte) reca una paginazione originale 1-19 e una cartulazione recente a matita nel margine inferiore che integra l'originale numerando le prime carte I-IV..

Dimensioni: mm 273 x 190 (c. 7r), mm 350 x 240 (c. all. n.n.), mm 270 x 194 (p. 11 (all.)).

Legatura:
1627, Datazione post quem; legatura originale.

Coperta in pergamena, Legatura in pergamena floscia, con resti di bindelle.

Decorazioni, Sul piatto anteriore, manoscritto: “Statuti della Gabella de' Contratti”.

Elementi metallici: lacci, Resti di bindelle in pergamena.

Sul dorso, manoscritto: "Statuti della Gabella" e, più sotto, due cartellini cartacei: il primo reca la segnatura "79", il secondo la segnatura attuale.

Storia del manoscritto:
Al volume, che tramanda gli statuti della Gabella dei Contratti (forse copiati per esigenze interne di un'istituzione, magari proprio quella domenicana di San Marco), furono aggiunti, in epoca imprecisata ma forse non molto lontana dalla copia degli statuti, due allegati (oggi conservati in una busta) il cui contenuto è avvicinabile a quello del libro; il secondo degli allegati fu di proprietà di "Samuel Coen", il quale appose il suo nome sul piatto anteriore; qui, sotto il titolo e della stessa mano, si trova anche un monogramma. Nel 1883 il codice pervenne alla Biblioteca Medicea Laurenziana, insieme ad altri 193 manoscritti marciani; a ricordo dell'evento resta il cartellino bordato d' azzurro, apposto sul dorso, recante la segnatura "79" [ = Antico Inventario 1883]. In Laurenziana il libro confluì nel già esistente fondo S. Marco ove gli fu data l'odierna segnatura (a 92 codici, gli attuali S. Marco 862-953, che non avevano una propria numerazione-collocazione fu assegnata una numerazione che continuava quella settecentesca); la segnatura attuale si legge, vergata a matita, a c. Ir e sui due allegati. Sempre in Laurenziana fu annota a matita a c. IIIr la segnatura "142".

Nomi collegati alla storia:
*Convento di *San *Marco <Firenze>, possessore
    Nomi sul manoscritto
    S. Marco, citato a c. Ir

*Convento di *San *Marco <Firenze>, luogo di copia

Coen, Samuel, possessore
    Nomi sul manoscritto
    Samuel Coen, citato a c. coperta

Antiche segnature:
142 [a matita]

79 [Antico Inventario]

Descrizione interna


c. bifoglio allegato n.n.


Titolo elaborato: Frammento di statuti e ordini in materia di sicurezza

Incipit (testo, acefalo) : detto alcune parole ingiuriose o brutte (c. [c. 1r])

Explicit (testo, mutilo) : signori sei di detta corte et a' conservadori (c. [c. 2v])

Osservazioni:
Il frammento proviene da un codice di grande formato e di una certa rilevanza: la mano è calligrafica, ci sono spazi riservati per i titoli da rubricare e in rosso sono tracciate le iniziali semplici e le parole da evidenziare nel testo.

Descrizione interna


pp. cc. I-IV, p 1-19


Autore:
*Arte dei *Mercanti <Firenze : *Ufficiali di *Sicurtà>
    Nomi sul manoscritto
    Cinque officiali di sicurtà della cità di Firenze, citato a c. coperta

Titolo presente: Capitoli di sicurtà ordinati et statuiti dagli spettabili signori Cinque officiali di sicurtà della cità di Firenze [1528-1529] (c. coperta)
Note: Il titolo è presente sul piatto anteriore e ripetuto nella forma abbreviata di "Capitoli di sicurtà della città di Firenze" a p. 1.

Incipit (testo) : Havendo inteso li magnifici et eccellentissimi signori (c. p. 1)

Explicit (testo) : In ogni miglior modo etcetera non obstantibus etcetera, mandantes etcetera (c. p. 19)

Osservazioni:
Il magistrato degli Ufficiali di sicurtà, composto da cinque membri dell'arte dei Mercanti, fu istituito dal Consiglio dei Cento il 13 marzo 1523 (stile moderno) e a esso fu attribuita “pienissima autorità sopra l'ordinare e regolare e deliberare tutto quello et quanto s'habbia da fare et osservare per qualsivoglia persona circa alla detta sicurtà [cioè assicurazione] et cose dependenti da quella” (p. 2); ricadeva dunque sotto la potestà degli Ufficiali chiunque “che per l'avvenire si vogli far assicurare nella iurisditione fiorentina di qualche risico corresse o sperasse correre in mare sopra qualche sorte di mercantia, denari o altri beni” (p. 4). Il quaderno raccoglie varia normativa (delibera istitutiva, capitoli, decreti e approvazioni) del magistrato (pp. 1- 17), preceduta da un "sommario" (c. IIIr), trascritta in ordine cronologico dal 13 marzo 1523 (p. 1) fino all'11 maggio 1529 (p. 17). Una mano coeva a quella del copista appone annotazioni a margine (riassuntive o integrative); tra esse si trova citata "la riforma del 17 aprile 1634".

Descrizione interna


cc. Ir(bis)-83r


Autore:
*Gabella dei *Contratti <Firenze>
    Nomi sul manoscritto
    Gabella de' Contratti della città di Firenze, citato a c. 1r

Titolo aggiunto: Statuti della Gabella de' Contratti
Note: Titolo sul piatto anteriore; ripetuto anche sul dorso.

Titolo presente: Statuti, leggi, provisioni et ordini della Gabella de' Contratti della città di Firenze (c. 1r)
Note: Di mano del copista; nella forma più sintetica di "Statuti della Gabella de' Contratti della città di Firenze" si legge, sempre di mano del copista, a Ir bis.

Incipit (testo) : Che ciascuno cittadino fiorentino et qualunque (c. 1r)
Nota all'incipit: L'incipit è preceduto dal titolo della prima rubrica: "Della Gabella delle Doti et loro augumenti. Rubrica I". All'explicit segue una "Scala de' denari da contrattare a vita irrevocabili" (c. 83r).

Explicit (testo) : sotto dì 7 di maggio 1627 nella causa di conte Bruni. (c. 82v)
Nota all'explicit: L'incipit è preceduto dal titolo della prima rubrica: "Della Gabella delle Doti et loro augumenti. Rubrica I". All'explicit segue una "Scala de' denari da contrattare a vita irrevocabili" (c. 83r).

Osservazioni:
La normativa sulla Gabella dei Contratti è ripartita in 26 rubriche (cc. 1r-83r) ed è preceduta da una tavola della stessa mano (cc. IIIr-IV r) .


Bibliografia non a stampa
Antico inventario S. Marco. Mss. Ediz. Rari Stampati Manoscritti. Inventario dei codici manoscritti di San Marco consegnati nel 1883 dal Comm. Cesare Donati direttore delle RR. Gallerie (Biblioteca Medicea Laurenziana, A. 46), n° 79

Riproduzioni
Riproduzioni conservate nella Biblioteca Medicea Laurenziana: microfilm positivo e negativo

Fonti
ASF= Archivio di Stato di Firenze: ASF, Gabella dei Contratti. Antico Inventario = Antico inventario S. Marco. Mss. Ediz. Rari Stampati Manoscritti. Inventario dei codici manoscritti di San Marco consegnati nel 1883 dal Comm. Cesare Donati direttore delle RR. Gallerie (Biblioteca Medicea Laurenziana, A. 46); Richa, Notizie istoriche = GIUSEPPE RICHA, Notizie istoriche delle chiese fiorentine divise ne' suoi quartieri, I-X, Firenze, Viviani, 1754-1762.


Progetto: Manoscritti Biblioteca Medicea Laurenziana
Autore della scheda: Gianna Rao
Ultima modifica: Sabina Magrini
Tipologia: scheda di prima mano
(Scheda a cura di Laura Regnicoli)
Data creazione: 23/06/2009 Data modifica: 23/06/2009
Numero di inventario: 207533
CNMS: CNMS\0000060140

Scarica in formato XML