Dimensione testo: A A         
Censimento dei manoscritti delle biblioteche italiane

News

Area riservata

Accesso all'area riservata

MANUS è un database che comprende la descrizione e le immagini digitalizzate dei manoscritti conservati nelle biblioteche italiane pubbliche, ecclesiastiche e private.

Il censimento, iniziato negli anni Ottanta a cura dell'Istituto Centrale per il Catalogo Unico, ha come obiettivo l'individuazione e la catalogazione dei manoscritti in alfabeto latino prodotti dal Medioevo all'età contemporanea, ivi compresi i carteggi. Lo standard catalografico prevede la possibilità di inserire descrizioni di livello diverso, da poche notizie, anche di recupero, a schede esaustive di prima mano, sempre rispettose delle regole dettate dalla Guida a una descrizione uniforme dei manoscritti e al loro censimento, a c. di V. Jemolo e M. Morelli, Roma, ICCU, 1990.

Attualmente partecipano direttamente al progetto Manus 230 enti di conservazione e ricerca, ma tutti, anche i singoli studiosi, sono invitati a proporre variazioni ai dati descrittivi attraverso il Forum, che rende possibile un costante scambio di pareri e suggerimenti con l'ICCU e con le biblioteche.


  Ministero dei beni e delle attività
culturali e del turismo

Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche ItalianeIstituto Centrale per il Catalogo Unico
delle Biblioteche Italiane
Crediti 
© 2007 ICCU - Pagina creata il 18 Dicembre 2007 - Ultimo aggiornamento 21 Marzo 2014