Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

Gli autografi di Giacomo Leopardi conservati nei fondi extranapoletani

Il Catalogo dei manoscritti leopardiani extranapoletani intende fornire un punto di accesso unico e integrato alla descrizione di quella cospicua porzione di autografi del grande poeta recanatese che non si trova oggi conservata presso la Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele III” di Napoli, ma disseminata in oltre 80 enti pubblici e privati in Italia e in alcuni paesi esteri.

 Ideato dalla Scuola di Dottorato dell’Università di Macerata, sotto la direzione scientifica della professoressa Laura Melosi, il lavoro è nato in collaborazione con Regione Marche, Filippetti spa e l’Istituto Centrale per il Catalogo Unico, ed è stato realizzato dal dr. Gioele Marozzi.

 I manoscritti sono stati tutti catalogati in Manus Online, e anche riprodotti digitalmente in collaborazione con Internet Culturale; pertanto, in accordo con i singoli istituti collettori, la maggior parte delle schede si presenta corredata dall’immagine delle carte descritte.

Tutto il materiale raccolto e digitalizzato è disponibile integralmente presso il Centro Nazionale di Studi Leopardiani di Recanati, che ha promosso e patrocinato il progetto “Biblioteca Digitale Leopardiana”.

 

Coordinatore: Laura Melosi, Università di Macerata

Ricerca e descrizioni: Gioele Marozzi, Università di Macerata

Istituzioni partner: Regione Marche, Filippetti spa, Centro Nazionale di Studi Leopardiani, ICCU