Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Roma, Biblioteca nazionale centrale Vittorio Emanuele II, Vittorio Emanuele, Vitt.Em.1603

Roma, Biblioteca nazionale centrale Vittorio Emanuele II, Vittorio Emanuele, Vitt.Em.1603


Scheda manoscritto

Vedi la descrizione del Fondo

CNMD\0000069290

Manoscritto; Fogli sciolti; 1901-1982 data desumibile; cc. 36; Carte numerate recentemente a matita.

(Dimensioni diverse).

Storia del manoscritto:
Dattiloscritto con note autografe; manoscritte le cc. 13, 15, 28.
Il manoscritto è stato donato dall'autore nel 1982.

Nomi collegati alla storia:
Giuliani, Alfredo, provenienza

Data di entrata in biblioteca:
1982

Descrizione interna


c. 5


Autore:
Giuliani, Alfredo

Titolo aggiunto: Canzonetta

Descrizione interna


c. 6


Autore:
Giuliani, Alfredo

Titolo aggiunto: Dice Agostino

Descrizione interna


cc. 7-12


Autore:
Giuliani, Alfredo

Titolo aggiunto: Il vecchio

Descrizione interna


c. 13


Autore:
Giuliani, Alfredo

Titolo aggiunto: Chi l'avrebbe detto

Descrizione interna


cc. 14-15


Autore:
Giuliani, Alfredo

Titolo aggiunto: Povera Juliet

Descrizione interna


c. 16


Autore:
Giuliani, Alfredo

Titolo elaborato: Urotropio

Descrizione interna


cc. 17-26


Autore:
Giuliani, Alfredo

Titolo aggiunto: Tutofono

Descrizione interna


cc. 27-33


Autore:
Giuliani, Alfredo

Titolo aggiunto: Il giovane Max

Descrizione interna


cc. 34-36


Autore:
Giuliani, Alfredo

Titolo aggiunto: E dopo

Descrizione interna


cc. 1-4


Autore:
Giuliani, Alfredo

Titolo aggiunto: Il nostro padre Ubu

Osservazioni:
Il manoscritto comprende:
cc. 1-4: Il nostro padre Ubu ha forma di sfera: varie stesure relative alla poesia Nostro padre Ubu (cfr. ed. Versi e nonversi. Milano 1986, p. 188);
c. 5: Canzonetta: stesura della poesia pubblicata con scarse varianti in Versi e nonversi. Milano 1986, p. 188;
c. 6: Dice Agostino: stesura della poesia Poetica di Agostino pubblicata con scarse varianti in Versi e nonversi. Milano 1986, p. 189;
cc. 7-12: work in progress della poesia Il vecchio (cfr. ed. Povera Juliet. Milano 1965, p. 35);
c. 13: Chi l'avrebbe detto, invitato a pranzo, scherzavo: stesura dattiloscritta con note autografe della poesia pubblicata con il titolo Chi l'avrebbe detto in Povera Juliet. Milano 1965, p. 64;
c. 14: prosa frammento di Povera Juliet (cfr. ed. Povera Juliet. Milano 1965, pp. 63-64);
c. 15: Signora, signora: frammento (parte finale) di Povera Juliet pubblicata in Povera Juliet. Milano 1965, pp. 63-64;
c. 16: Che cosa, dissi, e lei "quel pomeriggio ho pianto": stesura di parti dell'opera Urotropio (cfr. ed. Povera Juliet. Milano 1965, p. 73);
c. 17: Nei lunghi periodi di silenzio mi sdraio sotto gli ampi cieli di una scala: stesura con scarse varianti della poesia pubblicata con il titolo Io stesso e il teatro, in Il tautofono. Milano 1969, pp. 24-27;
cc. 18-19: Quanti modi abiterete c'è sempre un caldo un odore dolciastro che muschiava: stesura con varianti della poesia pubblicata con il titolo Fuga in famiglia, in Il tautofono. Milano 1969, pp. 40-43;
c. 20: Caro padre ho dormito da leone e poi quando il sole innocente mi ha scrutato: stesura con varianti della poesia pubblicata con il titolo Lettera della terapia montana, in Il tautofono. Milano 1969, pp. 12-15;
c. 21: L'agente che avevo conosciuto alla Fiamma Centrale mi fece un cenno cilindrico: stesura della poesia pubblicata con scarse varianti e titolo Avventure di quando vivevo proprio in quel tempo, in Il Tautofono. Milano 1966;
c. 22: Un trucco! smorfiò è un cane di paglia alla strada vuota di montagna del Tibet: stesura pubblicata con scarse varianti e titolo Storia di signora e signori, in Il Tautofono. Milano 1969, pp. 18-21;
c. 23: Nella fase delusionale acuta la sua faccia si scava completamente mitologica: stesura pubblicata con scarse varianti e titolo I nostri amici intensi, in Il Tautofono. Milano 1969, pp. 44-49;
c. 24: Avevo l'acqua in bocca lo stomaco tutto botanico e misi il dito liquido nella zuccheriera: stesura publicata con il titolo Favola della indigestione, in Il Tautofono. Milano 1969, pp. 51-55;
c. 25: A questo punto mi alzai in tutta la collottola pieno di vituperio e balzai con salto nel fazzoletto: stesura della poesia pubblicata con molte varianti e titolo Poi si fa l'esperienza, in Il Tautofono. Milano 1969, pp. 71-74;
c. 26: Io mi chiamo "Curro curro" dicono fuori e il dottor Dement soffia nel grande imbuto: stesura pubblicata con alcune varianti e con il titolo Fuori nel risveglio, in Il Tautofono. Milano 1969, pp. 61-64;
cc. 27-28: Bruscamente aspettavo al caffè dei polpacci friggendo in bocca la pasticca turchina: appunti manoscritti e dattiloscritti relativi al cap. 11 dell'opera Il giovane Max (cfr. ed. Il giovane Max. Milano 1972, p. 32);
c. 29: Sto succhiando la pasticca omeopatica. Le 11, l'ora sacra del sulphur: appunti dattiloscritti con note autografe a matita e con pennello rosso relativi al cap. 20 dell'opera Il giovane Max (cfr. ed. Il giovane Max. Milano 1972, p. 53);
cc. 30-33: Si annuncia uno sciopero di medici e benzinai: appunti dattiloscritti con note autografe relativi al cap. 22 dell'opera Il giovane Max (cfr. ed. Il giovane Max. Milano 1972, pp. 56-57);
cc. 34-36: Me stessi 'Poema ostinato' con gli anni il passo diventa più valgo: stesura relativa alla poesia pubblicata con numerosi varianti e titolo E dopo, in Povera Juliet. Milano 1965.


Bibliografia non a stampa
Biblioteca nazionale centrale <Roma>, Catalogo dei manoscritti Vittorio Emanuele, vol. IV, pp. 149-151

Fonti
A. GIULIANI, Povera Juliet. Milano, Feltrinelli, 1965; A. GIULIANI, Il Tautofono. Milano, Feltrinelli, 1969; A. GIULIANI, Il giovane Max. Milano, Adelphi, 1972


Autore della scheda: Livia Martinoli
Ultima modifica: Carla Casetti
Tipologia: recupero da catalogo
(Scheda trascritta nel 2003.
Cfr. Catalogo dei manoscritti Vittorio Emanuele, vol. IV, pp. 149-151)
Data creazione: 29/09/2008 Data modifica: 20/11/2012
Numero di inventario: 1086503
CNMS: CNMS\00000043146

Scarica in formato XML