Manus
Home Search Lists Special projects Libraries News Cataloguing rules

home > Lodi, Biblioteca comunale Laudense, Manoscritti, ms._XXIV.B.27

Lodi, Biblioteca comunale Laudense, Manoscritti, ms._XXIV.B.27


Manuscript description

See the collection

CNMD\0000234850

Manoscritto cartaceo; fascicoli legati; 1500-1513 data stimata; cc. I + 94; numerazione da 1 a 46 di mano coeva al testo, continuata poi da 47 a 92 da mani successive, escluse le ultime due carte.

Size: mm 215 x 150 (c. 1).

Collation:
1-2(14), 3(16), 4(14), 5 (16), 6 (12), 7(6+2).

Ruling:
alle cc. 1-158 sono utilizzate due linee verticali di delimitazione del campo scrittorio; nelle carte successive si intravvede una piegatura verticale che non è rispettata.

Writing and hands:
scrittura corsiva di un'unica mano, attribuita ad Alberto Vignati.

Binding:
1500-1550.

Coperta in carta, cartonatura ricoperta in pelle scamosciata gialla; resti di due lacci.

History:
Al recto del foglio di guardia si legge una nota di mano dell'inizio del sec. XX "Aquistato a Milano dal sigor Ancona. Costò £ 50. Eredità C. Vignati"; quindi di mano del sec. XVIII "Memorie istoriche dall'an. 1447 al 1513 scritte di propria mano dal sig,r Alberto Vignati cavaliere lodigiano insigne per vari carichi militari sostenuti e singolarmente di commissario generale degli eserciti di Francesco I re di Francia in Italia e soprintendente delle fortificazioni per il medesimo delle piazze ch'ebbe a possedere in Piemonte e Monferrato, nello Stato di Milano e Regno di Napoli. V. il P. Lodi della Cattedrale n. 54, ed il Cavalier Cernuschio della famiglia Vignati".

Text


cc. 1r-92r


Author:
Vignati, Alberto <sec. 16>

Created title: Memorie storiche dall'anno 1457 al 1513

Notes:
il testo inizia con questa premessa: ""Al nome di colui che sempre può, io Alberto Vignato laudense, anzi che ommetere quello che raquistare non ce in facultade de Vineti, quale non de essere pocho estimato, anchora sia velloce il pasare suo, describerò quelle ocurentie mi acadarano, dolendomi per altre ocupatione il non darli magiore opera; si per quanto saria il disiderio di l'animo mio, fasando in brevitade il tuto puij se potterà"; subito dopo questa premessa il primo fatto descritto è la morte di Filippo Maria Visconti.


Project: Censimento dei manoscritti medievali della Lombardia
Description author: Giliola Barbero
Type: original description
Created on: 05/11/2014 Last updated: 05/11/2014
CNMS: CNMS\0000166389

Download in XML