Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Roma, Biblioteca Vallicelliana, Manoscritti, ms. B 11

Roma, Biblioteca Vallicelliana, Manoscritti, ms. B 11


Scheda manoscritto

Vedi la descrizione del Fondo

CNMD\0000016388

Sfoglia le immagini di manoscritto (1)

Manoscritto membranaceo, guardie cartacee; del XVIII secolo; fascicoli legati; 1050-1099 data desumibile (cfr. Supino Martini, Produzione p. 587); cc. II + 252; la numerazione arriva fino alla c. 251 per il salto di una carta tra 48 e 49. A partire da quest'ultima, rinumerata come 48a, comincia la numerazione a matita del XX secolo.

Dimensioni: mm 344 x 220 (c. 57), (dimensioni variabili).

Frammenti:
due frammenti, provenienti da antifonari diversi del XII secolo, sono stati utilizzati per rinforzare l'ultimo bifolio. ( Sull'ipotesi che i frammenti di riuso facessero parte, come quelli dei mss. vallicelliani Tomo XII, C6 ed E59 di un unico Graduale del sec. XI cfr.E. Caldelli, I frammenti della Biblioteca Vallicelliana...Roma, 2012, p.60) .

Iniziali
Iniziali semplici.

Musica:
Notazione musicale cc.251r, 252r-v, di tipologia neumatica; sui frammenti di rinforzo.

Legatura:
Assi in cartone.

Coperta in pergamena.

Legatura restaurata, Lelli 1974, con riutilizzo dei cartoni e della pergamena settecentesca.

Storia del manoscritto:
Sicuramente il codice è entrato in biblioteca nei primi anni del sec. XVII essendo presente nel più antico catalogo dei manoscritti vallicelliani, elaborato probabilmente da Fabiano Giustiniani nel periodo in cui fu preposito della biblioteca (1605-1617) e trascritto in redazione originale nel ms. P 185. Il ms. B 11 è ivi censito a c. 14r sotto il lemma: " Collectio canonum Isidori".
A c. 252r - sottoscrizione: "Quidam peregrinus frater devictus flagitione multorum Christo famulantium ad utilitatem vulneratorum et recuperatione lapsorum omnium perscribere hunc studuit librum. Enixius implorantes sanctae trinitatis auxilium ut genitrice Christi interveniente cum sanctis omnibus congregantibus atque scriptoribus vitam corrigentibus misericordiam legentibus veniam audientibus caelestia commoda praebeat, precipue tamen operantibus atque observantibus sempiternam requiem. Amen".
C. IIr - Titoli aggiunti dal bibliotecario Vincenzo Vettori (1740-1749): "Collectio canonum in quinque libros divisa S.Isidoro episcopo Hispalense falso tributa, cum praefatione eiusdem S.Isidori auctore anonymo graeco-italo non vel decimo saeculo I.C. quo monacum se prodit in suis praefationibus".
A c. 1r una mano, probabilmente del secolo XVIII, appone il titolo dell'opera. Sui margini superiori delle carte la stessa mano che trascrive il testo appone i titoli correnti.

Osservazioni:
Sulla base di un attento studio paleografico Cavallo (Scriptorium, pp. 391-392) e Supino Martini (Produzione, p. 587) identificano una delle mani di questo manoscritto con quella dell'Ubertus "scriptor infelix" che ha vergato anche i Vallicelliani A 9, B 5, B 8 e Tomo I. Ciò permette di ipotizzare la provenienza del codice dal monastero di Sant'Eutizio in Val Castoriana, presso Norcia. L'altra mano è la stessa del copista anonimo che insieme ad Ubertus ha vergato il B 8.

Descrizione interna


cc. 1r-252r


Titolo identificato: Collectio canonum in quinque libris
Note: Collectio canonum in quinque libris (lib. I-III), cura et studio M. Fornasari, Turnholti Brepols 1970.

Incipit (testo) : Compeilora multis tam episcopis quam reliquis servis Dei (4r)

Explicit (testo) : sacerdotum contra hec interdicta fecerit a suo sit officio summovendus (251r)

Osservazioni:
Ogni libro è preceduto da una praefatio e da capitula aggiunti da una mano di poco posteriore (cc. 1r-3v, 55r-56r, 100r-104v, 154v-162r, 234v-239r). Rispetto alla tradizione, il manoscritto presenta talvolta inversioni di capitoli; mancano, inoltre, i capitoli 25-32 del libro II, 312-316 del libro III, 434-442 del libro IV, 111-122 del libro V.


Bibliografia non a stampa
Vettori, V., Inventarium omnium codicum manuscriptorum graecorum et latinorum Bibliothecae Vallicellanae digestum anno Domini MDCCXLIX. Pars prima, c. 153v.

Bibliografia a stampa
E. CALDELLI, I frammenti della Biblioteca Vallicelliana...Roma, 2012, p.60;
CAVALLO, GUGLIELMO, Dallo Scriptorium senza Biblioteca alla Biblioteca senza Scriptorium, in "Dall'Eremo al Cenobio: la civiltà monastica in Italia dalle origini all'età di Dante", Garzanti-Scheiwiller, Milano 1987, pp. 391-392.
Censimento dei codici dei secoli X-XII, "Studi medievali" III serie, 11/2 (1970), p. 1023.
Collectio canonum in quinque libris (lib. I-III), cura et studio M. Fornasari, Turnholti Brepols 1970, pp. IX-X e passim.
FORNASARI, M., Un manoscritto e una collezione canonica del sec. XI provenienti da Farfa, "Benedectina" 10 (1956), 3-4, pp. 199-210 (ma p. 199 e 208).
L. Fowler-Magerl, Clavis Canonum. Selected Canon Law Collections before 1140, Hannover 2005 (Monumenta Germaniae Historica. Hilfsmittel, 21), pp. 82, 83.
FRANSEN, GERARD, Principes d'édition des collections canoniques, "Revue d'Histoire Ecclésiastique" 66/1 (1971), pp. 125-136 (ma pp. 130-135).
GARRISON, EDWARD B., Studies in the History of Mediaeval Italian Painting, s.l., 1961, vol. IV/2, p. 162 nota 4, p. 236.
KEHR, PAUL FRIDOLIN, Papsturkunden in Italien. Reiseberichte zur Italia Pontificia, Città del Vaticano 1977, vol. IV (1903-1911), p. 125.
L. KERY, Canonical Collections of the Early Middle Ages (ca. 400-1140). A Bibliographical Guide to the Manuscripts and Literature, Washington 1999, p. 157.
KOAL, VALESKA, Zur Überlieferungsgeschchte der Fünf-Bücher-Sammlung, in "Quellen, Kritik, Interpretation. Festgabe zum 60. Geburtstag von Hubert Mordek", Frankfurt a.M.-Berlin-Bern-New York-Paris-Wien 1999, pp. 127-134.
KOAL, VALESKA , Studien zur Nachwirkung der Kapitularien in den Kanonessammlungen des Frühmittelalters, Bern - Berlin - Frankfurt am M. - New York - Paris - Wien 2001.
I luoghi della memoria scritta. I libri del silenzio, i libri del decoro, i libri della porpora, Roma 1994, pp. 75-76.
REYNOLDS, ROGER E., A South Italian Ordination Allocution, "Mediaeval Studies" 47, 1985, pp. 438-444.
REYNOLDS, ROGER E., The South Italian Canon Law "Collection in five Books" and its Derivatives: new Evidence on its Origins, Diffusion and Use, "Mediaeval Studies" 52, 1990, pp. 278-295, passim.
REYNOLDS, ROGER E., Montecassino cod. 125 and Henry, in Classica and Beneventana. Essays Presented to Virginia Brown on the Occasion of her 65th Birthday, ed. by F. T. Coulson and A. A. Grotans, Turnhout 2008 (Textes et études du Moyen Âge, 36), pp. 407-422: 407 n. 3, 410 e n. 12.
R. E. REYNOLDS, The Transmission of the Hibernensis in Italy: Tenth to the Twelfth Century, «Peritia», 14 (2000), pp. 20-50: 36

SUPINO MARTINI, PAOLA, Roma e l'area grafica romanesca (secoli X-XII), Alessandria 1987, p. 41 nota 43, p. 200 nota 7, p. 202, p. 205 e nota 14, p. 212 nota 29, p. 216, p. 223 nota 60, p. 226 nota 69.
SUPINO MARTINI, PAOLA, La produzione libraria negli Scriptoria dell'abbazia di Farfa e di S. Eutizio, in "Atti del IX Congresso Internazionale di Studi sull'Alto Medioevo (Spoleto 27 settembre - 2 ottobre 1982)", Spoleto 1983, pp. 581-607 (ma p. 587 e nota 16, p. 588, nota 17, p. 590, nota 23) ;

Riproduzioni
Microfilm negativo


Autore della scheda: Valentina D'Urso
Ultima modifica: Patrizia Formica
Tipologia: scheda di prima mano
(Integrazioni :Formica)
Data creazione: 24/07/2008 Data modifica: 31/05/2014
Numero di inventario: 00080
CNMS: CNMS\0000015563

Scarica in formato XML