Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Napoli, Biblioteca nazionale "Vittorio Emanuele III", Biblioteca Provinciale, ms.Prov.110

Napoli, Biblioteca nazionale "Vittorio Emanuele III", Biblioteca Provinciale, ms.Prov.110


Scheda manoscritto

Vedi la descrizione del Fondo

CNMD\0000115067

Composito di 36 elementi.
Le unità codicologiche sono descritte separatamente.

Manoscritto; 1799-1800 data desumibile.

Storia del manoscritto:
Il manoscritto apparteneva alla Biblioteca Provinciale, istituita nel 1872, il cui materiale confluì nel 1924 nella Biblioteca Nazionale. I documenti contenuti in questo manoscritto sono relativi all'anno 1799.

Nomi collegati alla storia:
*Biblioteca *Provinciale <Napoli>, provenienza


Fonti
Diario di Ferdinando IV di Borbone, a c. di U. Caldora, Napoli 1965;
World Biographical Information System;
Vladimiro V., L'Italia nei manoscritti dell'officina topografica conservati nella Biblioteca Nazionale di Napoli, Napoli 1985;
Ilari V., Crociani P., Paoletti C., Storia militare dell'Italia giacobina (1796-1802), Roma 2001;
Ilari V., Crociani P., Boeri G., Storia militare del regno murattiano (1806-1815), Widerholdt frères 2007;
Almanacco Reale per l'anno 1820, Napoli: nella stamperia del ministero della segreteria di stato 1820;
Argiolas T., Storia dell'esercito borbonico, Napoli 1970;
Acton H., I Borboni di Napoli, Milano 1960;
Almanacco Reale per l'anno 1818, Napoli: nella stamperia del ministero della segreteria di stato

ms.Prov.110/1, unità codicologica 1


Carte unità 1.

carte sciolte; 1799-01-30 data espressa a c. 4v; cc. 4; bianche le cc. 3v e 4r.

Dimensioni: mm 357 x 230 (c. 1).

Filigrane:
stemma coronato con corno da caccia/guerra all'interno (cc. 1, 4); in lettere capitali "Fabiani" (cc. 2, 3).

Scrittura e mani:
corsiva, due mani (cc. 1r-3r; c. 4v).

Descrizione interna


cc. 1r-4v


Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Acton, citato a 4v

Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carlo Eduardo Jauch, citato a cc. 1r, 2v, 4v

Titolo presente: Summario delle difficoltà incontrate dal maresciallo ispettore commendatore Carlo Eduardo Jauch per parte degli ufficiali politici nell'adempimento della estraordinaria commissione appoggiatagli da Sua Maestà per l'organizzazione delle urbane milizie di questo regno (c. 1r)

Nomi presenti nel titolo:
Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>

Osservazioni:
Alla c. 4v si legge una data e una breve descrizione del contenuto della nota, relativa alle difficoltà incontrate dal capitano Jauch nell'organizzazione delle milizie urbane della Sicilia. Si legge inoltre che l'altra copia del documento è stata consegnata al generale Acton.


ms.Prov.110/2, unità codicologica 2


Carte unità 2.

carte sciolte; 1799-02-09 data espressa a cc. 1v, 7v; cc. 7; bianche le cc. 4v, 5v, 6v, 7r.

Dimensioni: mm 330 x 225 (c. 1), mm 297 x 218 (c. 2), mm 417 x 295 (c. 4).

Filigrane:
stemma borbonico sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capitali, "S" (c. 1); stemma con un sole all'interno, e sotto, in lettere capitali, "Nicolo" (c. 2); un sole sotto il quale si legge, in lettere capitali, "Poleri" (c. 3); stemma con un sole all'interno, e sotto, in lettere capitali, "Nicolo" mentre più in basso è visibile un sole sotto il quale si legge, in lettere capitali, "Poleri" (cc. 4, 5, 6)
cf. anche osservazioni della descrizione esterna
per la filigrana cf. anche le osservazioni della descrizione esterna.

Disposizione del testo:
su colonne (cc. 1r-1v); a piena pagina.

Stato di conservazione:
lacerazione tra la c. 1 e la c. 7.

Osservazioni:
Per quanto riguarda la filigrana, Nicolo Poleri, la cui filigrana è costituita da un sole o da uno stemma contenente un sole, è stato un fabbricante di carta italiano.
Fonte: http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010).

Descrizione interna


cc. 1r-7v


Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Acton, citato a c. 3r

Del_Re, Francesco Saverio <fl. 1782-1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Saverio del Re, citato a cc. 1r, 1v, 7v

Polizzi, Vincenzo <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Vincenzo Polizzi, citato a cc. 1v, 3r, 4r, 5r, 6r,

Titolo elaborato: Carteggio tra John Acton e Vincenzo Polizzi (febbraio 1799)

Nomi presenti nel titolo:
Polizzi, Vincenzo <cit. 1799>
Acton, John Francis Edward <1736-1815>

Osservazioni:
I documenti comprendono la corrispondenza tra John Acton e Vincenzo Polizzi. Le cc. 1 e 7 contengono la risposta di Acton alla nota di Polizzi: si conferma l'avvenuta ricezione dei tre stati inviati dal Polizzi, sono date indicazioni relative alle nuove costruzioni, nonché l'ordine per cui il tenente colonnello del corpo reale, Francesco Saverio del Re, deve dipendere dagli ordini del Polizzi. Alla c. 7v si legge una breve descrizione del contenuto della nota di Acton, con la data (9-2-1799) e il destinatario. La nota di Polizzi (cc. 2r-6r), datata 3-2-1799, accompagna tre stati del corpo reale: 1) "Stato del treno di campagna esistente in Sicilia"; 2) "Stato che dimostra il numero di individui del corpo reale esistenti in ciascuna piazza e castello del regno di Sicilia"; 3)"Stato che dimostra il calibro e il numero degli affusti di cannoni costruiti e da costruirsi nella real piazza di Palermo". Alla c. 3v si legge unicamente il nome del Polizzi.


Fonti
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010)


ms.Prov.110/3, unità codicologica 3


Carte unità 3.

carte sciolte; 1799-03-15 data espressa a c. 1v; cc. 2; bianca la c. 2r.

Dimensioni: mm 250 x 205 (c. 1).

Filigrane:
stemma coronato con corno da caccia/guerra all'interno, e sotto, in lettere capitali, "GR" (cc. 1 e 2).

Disposizione del testo:
a piena pagina.

Scrittura e mani:
corsiva; due mani (cc. 1r-1v; c. 2v).

Descrizione interna


cc. 1r-1v


Autore:
Hessen Philippsthal, Ludwig : von <1776-1816>
    Nomi sul manoscritto
    principe di Hassia, citato a c. 1v

Titolo elaborato: Nota del principe di Hassia da Innsbruck

Nomi presenti nel titolo:
*Innsbruck
Hessen Philippsthal, Ludwig : von <1776-1816>

Osservazioni:
Nella nota il principe di Hassia descrive le difficoltà da lui incontrate per raggiungere la Sicilia e il suo arrivo in Germania. Alla c. 2v si legge (altra mano di scrittura) la data in cui è stata inviata la nota e l'autore.


ms.Prov.110/4, unità codicologica 4


Carte unità 4.

carte sciolte; 1799-05-27 data espressa a c. 1r; cc. 1; bianca la c. 1v.

Dimensioni: mm 535 x 740 (c. 1).

Filigrane:
stemma coronato con corno da caccia/guerra all'interno, e sotto, in lettere capitali, "JH & Z"; in lettere capitali "JHonig & Zoonen" (c. 1).

Disposizione del testo:
a piena pagina.

Scrittura e mani:
corsiva, unica mano per la stesura del documento; mano dei firmatari.

Altri elementi
Disegni a c. 1r.
decorazioni vegetali e zoomorfe.

Descrizione interna


cc. 1r


Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giov.i Acton, citato a c. 1r

De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni de Thomas, citato a c. 1r

Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carlo Eduardo Jauch, citato a c. 1r

Merlo, Domenico <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Domenico Merlo, citato a c. 1r

Titolo presente: Piano che dimostra tanto le spese fisse, che le straordinarie occorse da gennaro a tutto aprile dell'anno corrente 1799 nel ramo militare formato in seguito del regal ordine de' 13 del cadente maggio a correlazione dei quattro bilanci di detti mesi di già rimessi alla reale segreteria di stato e guerra (c. 1r)

Osservazioni:
Il documento è firmato da Giovanni de Thomas, Domenico Merlo, Giuseppe Merli Remedi. E' presente una nota relativa ad una somma pagata al maresciallo Carlo Eduardo Jauch, incassata nel ramo militare e pervenuta a Giovanni Acton.


ms.Prov.110/5, unità codicologica 5


Carte unità 5.

carte sciolte; 1799-06-24 data espressa a c. 1v, 5r, 6v; cc. 6; bianche le cc. 5v, 6r.

Dimensioni: mm 333 x 220 (c. 1).

Filigrane:
stemma borbonico sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capitali, "A C" (cc. 4-6).

Disposizione del testo:
a piena pagina.

Scrittura e mani:
corsiva, unica mano.

Storia del manoscritto:
Alla c. 6v è presente un vecchio numero di archivio (N° 5).

Antiche segnature:
N° 5 (Si tratta di un vecchio numero d'archivio (c. 6v).).

Descrizione interna


cc. 1r-5r


Titolo presente: Istruzioni, o siano stabilimenti da osservarsi nel fare ricevere e curare negli spedali civici gl'infermi militari, abolendosi gli spedali militari (c. 2r)

Osservazioni:
L'istruzione è accompagnata da una lettera. Si tratta di una copia, come si legge sia alla c. 1r che alla c. 6v, dove si legge anche la data ed una breve descrizione del contenuto.


ms.Prov.110/6, unità codicologica 6


Carte unità 6.

carte sciolte; 1799-07-02 data espressa a c. 1r; cc. 2.

Dimensioni: mm 233 x 182 (c. 1).

Disposizione del testo:
a piena pagina.

Storia del manoscritto:
Alla c. 2v è presente una nota datata 2-10-1799, relativa al documento, di altra mano e di inchiostro diverso.

Descrizione interna


cc. 1r-2r


Autore:
De_Gambs, Jean Daniel <1744-1815>
    Nomi sul manoscritto
    Daniel de Gambs, citato a c. 2r

Titolo elaborato: Nota di Daniel de Gambs

Nomi presenti nel titolo:
De_Gambs, Jean Daniel <1744-1815>

Osservazioni:
Nella nota il mittente fa riferimento al suo stato finanziario ed al pagamento del soldo di tenente generale, come si legge alla c. 2v.


ms.Prov.110/7, unità codicologica 7


Carte unità 7.

carte sciolte; 1799-07-02 data espressa a c. 1r; cc. 2; bianche le cc. 1v, 2r.

Dimensioni: mm 372 x 240 (c. 1).

Filigrane:
stemma coronato con un corno da caccia/guerra al centro e, sotto lo stemma, in lettere capitali, "C & I Honig” (c. 2); in lettere capitali "IV" (c. 1).

Scrittura e mani:
corsiva, due mani (c.1r e c. 2v).

Stato di conservazione:
tracce di umidità sulle carte; margini parzialmente lacerati.

Storia del manoscritto:
Il documento inizialmente si trovava insieme al ms.Prov.110/2, ma tuttavia si è ritenuto opportuno separarli, poiché i documenti sono stati divisi cronologicamente.

Descrizione interna


cc. 1r


Autore:
Hessen Philippsthal, Ludwig : von <1776-1816>
    Nomi sul manoscritto
    principe di Hassia, citato a c. 1r

Titolo elaborato: Nota del principe di Hassia da Philipsthal

Nomi presenti nel titolo:
Hessen Philippsthal, Ludwig : von <1776-1816>

Osservazioni:
In questa nota il principe di Hassia sollecita il destinatario, per tramite di Acton, a inviargli notizie sul luogo in cui dovrà portarsi per prestare servizio; impaziente di partire, scrive che si accingerà a partire, riportando le tappe del suo viaggio, in modo da poter ricevere notizie anche in quei luoghi nei quali farà una sosta (Innsbruck, Verona e Trieste).
Alla c. 2v si legge (altra mano) la data di invio della nota, l'autore, l'indicazione di un vecchio fascicolo di appartenenza ("Diversi-Fascio di Napoli") e la data della risposta (23 settembre 1799), con una breve annotazione riguardante l'avvenuta risposta alla nota del principe di Hassia.


ms.Prov.110/8, unità codicologica 8


Carte unità 8.

carte sciolte; 1799-08-26 data espressa a cc. 2r, 2v; cc. 8; bianche le cc. 4v, 5v, 6, 7v, 8.

Dimensioni: mm 299 x 209 (c. 1), mm 250 x 183 (c. 5), mm 331 x 225 (c. 7).

Filigrane:
in lettere capitali "Al masso" (c. 1); stemma coronato con un uccello ad ali spiegate all'interno e una croce (?) e sotto, in lettere capitali "Gior.o Magnani" (c. 2); stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capitali, "S" (c. 3); stemma coronato con un corno da guerra/caccia all'interno, e sotto, in lettere capitali, "CR" (c. 5); stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capitali,"Aluvigi" (c. 8)
cf. anche osservazioni (descrizione esterna).

Osservazioni:
Per quanto riguarda la filigrana, quella che reca il nome "Gior. Magnani" apparteneva ad una fabbrica di carta esistente nel 1798 nel granducato di Toscana.
Fonte:
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3ANZmG8OuYi_0J%3Ajbcs.sbq.org.br%2Fjbcs%2FJBCS%25201996%2FV7n6%2Fv7n6-03.pdf+%22Gior.Magnani%22&hl=it&gl=it (giugno 2010).

Descrizione interna


cc. 1r-7r


Altri nomi:
Acton, Giuseppe <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppe Acton, citato a c. 4r

Acton, John Francis Edward <1736-1811>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Acton, citato a c. 2r

Bock, Giovanni Abramo <fl. 1790-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    barone di Bock, citato a c. 4r

Brocco, Giuseppe <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppe Brocco, citato a c. 7r

De_Bourcard, Emmanuele <fl. 1787-1806>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Emanuele de Bourcard, citato a cc. 4r, 7r

De_Gambs, Jean Daniel <1744-1815>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Daniel de Gambs, citato a cc. 4r, 7r

Dillon, Guglielmo <fl. 1799-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Guglielmo Dillon, citato a c. 7r

Francone, Giovanni <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    principe di Ripa, citato a c. 4r

Ruffo, Fabrizio <cardinale ; 1744-1827>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ruffo, citato a cc. 2r, 2v

Spinelli, Filippo <tenente napoletano ; fl. 1789-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Filippo Spinelli, citato a cc. 2r, 4r, 4v

Tschudy, Pasquale <brigadiere napoletano ; fl. 1793-1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pasquale Tschudy, citato a c. 7r

Titolo elaborato: Corrispondenza tra Giovanni Acton, il cardinale Ruffo, la giunta dei generali e la real segreteria di guerra (agosto 1799)

Nomi presenti nel titolo:
Ruffo, Fabrizio <cardinale ; 1744-1827>
Acton, John Francis Edward <1736-1815>
*Napoli <regno> : *Ministero della *guerra e *marina : *Giunta dei *Generali
*Napoli <regno> : *Ministero della *guerra e *marina : *Real *Segreteria di *guerra

Osservazioni:
Il primo documento (cc. 1r-2v), datato 26 agosto 1799, è una nota relativa al non utilizzo, per gli usi dell'esercito, degli individui delle leve del regno di Napoli che devono servire per le milizie provinciali.
Segue (cc. 3r-7r) un nota inviata ad Acton, datata 19 agosto 1799, relativa all'arrivo di alcuni individui reclutati dalle università per ordine del cardinale Ruffo. Accanto alla nota sono presenti delle annotazioni di altra mano.
La nota è firmata da Filippo Spinelli, dal principe di Ripa, Daniele de Gambs, Emanuele de Bourcard, Giuseppe Acton e dal barone di Bock. Alla nota sono allegati due documenti: 1) forza della cavalleria di alcuni reggimenti; 2) "Stato che dimostra l'attuale forza effettiva dei reggimenti fanteria di linea, e delle truppe in massa, che si trovano in Napoli, e sue vicinanze a carico del maresciallo Don Emmanuele de Bourcard, e divisi in tre brigate, poste sotto il comando dei brigadieri Don Giuseppe Brocco, Don Guglielmo Dillon, Don Pasquale Tschudi" (firmato dal Bourcard e dal de Gambs).


Fonti
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3ANZmG8OuYi_0J%3Ajbcs.sbq.org.br%2Fjbcs%2FJBCS%25201996%2FV7n6%2Fv7n6-03.pdf+%22Gior.Magnani%22&hl=it&gl=it (giugno 2010)


ms.Prov.110/9, unità codicologica 9


Carte unità 9.

carte sciolte; 1799-09-04 data espressa a c. 4v; cc. 4; bianche le cc. 1v, 4r.

Dimensioni: mm 320 x 222 (c. 1), mm 230 x 191 (c. 2).

Filigrane:
stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capitali, "S" (c. 1); in lettere capitali "IV" (cc. 2 e 3).

Scrittura e mani:
corsiva, due mani (cc. 1r e 4v; cc. 2r-3r).

Descrizione interna


cc. 1r-4v


Altri nomi:
De_Rosenheim, Luigi Adolfo <fl. 1789-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    de Rosenheim, citato a cc. 3r, 4v

Titolo elaborato: Nota per il brigadiere Luigi de Rosenheim

Nomi presenti nel titolo:
De_Rosenheim, Luigi <fl. 1789-1800>

Osservazioni:
La prima nota (cc. 1r e 4v; datata 4 settembre 1799) è una risposta, presumibilmente di Giovanni Acton, ad una lettera del brigadiere de Rosenheim (cc. 2r-3r; datata 29 luglio 1799), in francese, relativa alla partecipazione del re di Russia alla guerra. Sulla nota del brigadiere de Rosenheim si legge "Duplicata" (c. 2r).


ms.Prov.110/10, unità codicologica 10


Carte unità 10.

carte sciolte; le cc. 3-8 sono legate da una sorta di fascetta di stoffa; 1799-09-05 data espressa a c. 10v; cc. 10; bianche le cc. 1v, 2v, 3v, 7v, 8, 9r, 10r.

Dimensioni: mm 320 x 224 (c. 1), mm 260 x 192 (c. 2), mm 308 x 213 (c. 3).

Filigrane:
stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capitali, "S" (c, 10); stemma con un'immagine di difficile identificazione all'interno, e sotto, in lettere capitali, "AMP" (c. 9); in lettere capitali "Almasso" (cc. 3, 5, 7); stemma coronato, con un uccello ad ali spiegate all'interno, e sotto lo stemma, in lettere capitali, "Gior.o Magnani" (cc. 4, 6, 8)
cf. anche osservazioni (descrizione esterna).

Osservazioni:
Per quanto riguarda la filigrana, quella che reca il nome "Gior. Magnani" apparteneva ad una fabbrica di carta esistente nel 1798 nel granducato di Toscana.
Fonte:
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3ANZmG8OuYi_0J%3Ajbcs.sbq.org.br%2Fjbcs%2FJBCS%25201996%2FV7n6%2Fv7n6-03.pdf+%22Gior.Magnani%22&hl=it&gl=it (giugno 2010).

Descrizione interna


cc. 1r-10v


Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Acton, citato a c. 1r

Damas d'Antigny, Joseph Elisabeth Roger : de <1765-1823>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Roger de Damas, citato a cc. 2r, 7r

Titolo elaborato: Corrispondenza tra Giovanni Acton e Roger de Damas

Titolo presente: Saggio di un piano militare per il regno di Napoli (c. 4r)

Nomi presenti nel titolo:
Damas d'Antigny, Joseph Elisabeth Roger
Acton, John Francis Edward <1736-1815>

Osservazioni:
La prima nota (cc. 1r e 10v; datata 5 settembre 1799) è una lettera inviata a nome di Acton al maresciallo de Damas, relativa al progetto militare del maresciallo, allegato alla nota successiva (cc. 2r-7r; datata 4 settembre 1799), in francese (il piano militare, invece, è in italiano). La nota e il piano sono firmati da Roger de Damas.
Alla c. 9v si legge la data di invio della nota del 4 settembre, il mittente, l'indicazione del fascicolo di appartenenza ("Fascio di Napoli-Diversi") e una datazione successiva, 14 settembre 1799.


Fonti
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3ANZmG8OuYi_0J%3Ajbcs.sbq.org.br%2Fjbcs%2FJBCS%25201996%2FV7n6%2Fv7n6-03.pdf+%22Gior.Magnani%22&hl=it&gl=it (giugno 2010)


ms.Prov.110/11, unità codicologica 11


Carte unità 11.

carte sciolte; 1799-09 data espressa a cc. 1r, 2r, 4r (i documenti sono dell'11 e del 23 settembre 1799); cc. 6; bianche le cc. 1v, 3v, 5, 6.

Dimensioni: mm 209 x 148 (c. 1).

Filigrane:
stemma coronato con uno scudo all'interno nel quale è visibile una fascia obliqua, e sotto lo stemma, in lettere capitali, "AP" (cc. 1 e 6, 4 e 5).

Descrizione interna


cc. 1r-4v


Altri nomi:
*Napoli <regno> : *Ministero della *guerra e della *marina : *Giunta dei *generali, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giunta dei generali

*Napoli <regno> : *Ministero della *guerra e della *marina : *Real *Segreteria di *guerra, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Real Segreteria di guerra

De_Gambs, Jean Daniel <1744-1815>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Daniel de Gambs, citato a c. 1r

Titolo elaborato: Note sull'incapacità dei comandanti dei corpi di fanteria

Osservazioni:
All'interno di questa unità sono presenti due note, una della giunta dei generali, datata 11 settembre 1799; l'altra della reale segreteria di guerra, datata 23 settembre 1799, sulla quale si leggono anche delle annotazioni posteriori, datate 12 ottobre 1799, di altra mano.
Entrambe le note espongono il problema dell'incapacità dei comandanti dei nuovi corpi di fanteria entrati con il riacquisto di Napoli.
Alla c. 1r si legge la datazione (23 settembre 1799) e il nome del tenente generale de Gambs.


ms.Prov.110/12, unità codicologica 12


Carte unità 12.

carte sciolte; 1799-09-12 data espressa a c. 8r; cc. 8.

Dimensioni: mm 306 x 208 (c. 1).

Filigrane:
quadrupede su una base, sotto la quale si legge, in lettere capitali, "MA" (cc. 4, 6, 7, 8).

Scrittura e mani:
corsiva, due mani (cc. 1r-8r; c. 8v).

Storia del manoscritto:
Alla c. 8v è presente una datazione posteriore, di altra mano, presumibilmente corrispondente alla data di ricezione della nota.

Descrizione interna


cc. 1r-8v


Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Acton, citato a c. 8r

D'Estengo, Antonio <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio d'Estengo, citato a cc. 8r, 8v

Titolo elaborato: Nota di Antonio d'Estengo

Nomi presenti nel titolo:
D'Estengo, Antonio <cit. 1799>

Osservazioni:
Nella nota, indirizzata a Giovanni Acton, il mittente tenta di discolparsi dall'accusa di essere un giacobino.


ms.Prov.110/13, unità codicologica 13


Carte unità 13.

carte sciolte; 1799-09-23 data espressa a c. 2v; cc. 2.

Dimensioni: mm 233 x 183 (c. 1).

Disposizione del testo:
a piena pagina.

Scrittura e mani:
unica mano.

Descrizione interna


cc. 1r-2v


Autore:
De_Gambs, Jean Daniel <1744-1815>
    Nomi sul manoscritto
    Daniel de Gambs, citato a c. 2v

Altri nomi:
Ushakov, Fedor Fedorovic <fl. 1799-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ushakow, citato a c. 1r

Titolo elaborato: Nota di Daniel de Gambs da Napoli
Note: Il documento è in francese.

Nomi presenti nel titolo:
De_Gambs, Jean Daniel <1744-1815>

Osservazioni:
Nella nota il mittente accenna al generale russo Uschiakoff e all'opportunità di mostrargli la guarnigione.


ms.Prov.110/14, unità codicologica 14


Carte unità 14.

carte sciolte; 1799-09-23 data espressa a c. 2v; cc. 4; bianca la c. 4v.

Dimensioni: mm 331 x 221 (c. 1).

Filigrane:
stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capitali, "S" (cc. 1 e 3).

Disposizione del testo:
su colonne (cc. 1r-2v); a piena pagina (cc. 3r-4r).

Scrittura e mani:
corsiva, unica mano.

Stato di conservazione:
cc. 1 e 2 lacerate sul margine interno.

Descrizione interna


cc. 1r-4r


Autore:
De_Bourcard, Emmanuele <fl. 1787-1806>
    Nomi sul manoscritto
    Emanuele de Bourcard, citato a cc. 2v, 3r, 4r, 4v

Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Acton, citato a c. 1r

Garnier, Pierre Dominique <1756-1827>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Garnier, citato a cc. 1r-4r

Troubridge, Thomas <1758?-1807>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Troubridge, citato a cc. 4r, 4v, 5r

Titolo elaborato: Nota di Emanuele Bourcard per Giovanni Acton sulle manovre dei francesi nell'area laziale

Nomi presenti nel titolo:
Acton, John Francis Edward
De_Bourcard, Emmanuele <fl. 1787-1806>

Osservazioni:
Nella nota, inviata dal quartier generale di Grottaferrata a Giovanni Acton, il Bourcard lo aggiorna sulla posizione del nemico nella zona di Frascati; allega alla nota una copia di alcune lettere scambiate con il commodoro Troubridge e con il capitano Garnier, relative alla concessione delle stesse condizioni offerte a Gaeta, oltre alla proposta di far scortare la guarnigione francese, governata dal capitano Garnier, da Roma a Civitavecchia.


ms.Prov.110/15, unità codicologica 15


Carte unità 15.

carte sciolte; 1799-09-23 data espressa a c. 1v; cc. 2; bianca la c. 2r.

Dimensioni: mm 334 x 222 (c. 1).

Filigrane:
stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capital, "S" (c. 2).

Disposizione del testo:
a piena pagina.

Scrittura e mani:
corsiva, due mani (cc. 1r-1v e c. 2v).

Descrizione interna


cc. 1r-1v


Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Acton, citato a c. 1v

Logerot, Ferdinando <maresciallo napoletano ; fl. 1790-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ferd.o Logerot, citato a c. 1v

Torrebruna, Giovanni Antonio : di <fl. 1787-1804>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Antonio de Torrebruna, citato a c. 1v

Titolo elaborato: Nota della giunta dei generali per Giovanni Acton

Nomi presenti nel titolo:
Acton, John Francis Edward <1736-1815>

Osservazioni:
Nella nota inviata a Giovanni Acton si sottolinea la necessità di cambiare i generali che si trovano a capo dell'esercito che ha riconquistato Napoli; è firmata da Giovanni Antonio Torrebruna e da Ferdinando Logerot. Alla c. 4v si legge la data e il mittente (altra mano).


ms.Prov.110/16, unità codicologica 16


Carte unità 16.

carte sciolte; 1799-09-25 data espressa a cc. 2v, 4v; cc. 4; bianca la c. 4r.

Dimensioni: mm 251 x 199 (c. 1).

Filigrane:
stemma coronato con corno da caccia/guerra all'interno e sotto, in lettere capitali, "C & I Honig" (cc. 3 e 4); in lettere capitali "IV" (cc. 1 e 2).

Disposizione del testo:
a piena pagina.

Scrittura e mani:
corsiva, due mani, la prima alle cc. 1r-3v, la seconda alla c. 4v.

Storia del manoscritto:
Alla c. 4v si legge la datazione e il nome dell'autore.

Descrizione interna


cc. 1r-3v


Autore:
Vintimille du Luc, Charles Félix René <1765-1806>
    Nomi sul manoscritto
    du Luc Vintimille, citato a c. 2v

Altri nomi:
Torrebruna, Giovanni Antonio : di <fl. 1787-1804>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Torrebruna, citato a c. 1r

Ushakov, Fedor Fedorovic <fl. 1799-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Usciakoff, citato a c. 4v

Titolo elaborato: Nota del conte du Luc Vintimille da Napoli
Note: in francese.

Nomi presenti nel titolo:
Vintimille du Luc, Charles Félix René <1765-1806>

Note al testo:
Alla c. 4v si legge soltanto il nome dell'autore e la datazione.

Osservazioni:
Nella nota il mittente richiede una promozione a brigadiere per i servigi prestati al re; si lamenta inoltre delle calunnie e delle menzogne di alcuni ufficiali e dell'atteggiamento disinteressato del Torrebruna nello svolgimento dei suoi doveri. Accenna al rapporto con l'ammiraglio russo Usciakoff, il quale in maniera decisa ha arrestato alcuni ufficiali infami; avvisa il destinatario dell'invio di alcuni corpi a Frascati.


ms.Prov.110/17, unità codicologica 17


Carte unità 17.

carte sciolte; 1799-09-27 data espressa a c. 13; cc. 14; bianche le cc. 1v, 5v, 13v, 14r, 14v.

Dimensioni: mm 232 x 218 (c. 1), mm 390 x 242 (c. 2), mm 208 x 152 (c. 6).

Filigrane:
stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capitali, "S" (cc. 1, 13); stemma coronato con un corno da caccia/guerra all'interno e sotto, in lettere capitali "JHonig & Zoonen" (cc. 2, 4); in lettere capitali "JHonig & Zoonen" (cc. 3, 5); parte di uno stemma coronato (c. 7); parte inferiore di uno stemma (c. 8).

Disposizione del testo:
a piena pagina (cc. 1r-5r; 12r-13r); su colonne (cc. 6r-11v).

Storia del manoscritto:
L'unità codicologica contiene diversi documenti, riguardanti la costituzione di una deputazione dell'annona olearia e frumentaria.

Descrizione interna


cc. 1r-13r


Autore:
Logerot, Ferdinando <maresciallo napoletano ; fl. 1790-1800>
    Nomi sul manoscritto
    Ferdinando Logerot, citato a cc. 1r, 8v

Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Acton, citato a cc. 1r, 3v, 5r

Disegno, Giuseppe <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppe Disegno, citato a c. 1r

Zurlo, Giuseppe <1757-1828>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppe Zurlo, citato a cc. 3v, 5r, 6r

Titolo elaborato: Nota di Ferdinando Logerot per Giovanni Acton

Nomi presenti nel titolo:
Acton, John Francis Edward <1736-1815>
Logerot, Ferdinando <fl. 1790-1800>

Osservazioni:
Nella nota, datata 27-9-1799, il mittente suggerisce al cavaliere Acton di scegliere il brigadiere Giuseppe Disegno come militare da destinarsi alla deputazione olearia e frumentaria (c. 1r). All'interno sono presenti due note di Giuseppe Zurlo, inviate ad Acton il 26-9-1799, riguardante l'annona frumentaria e olearia, e la creazione di una deputazione dell'annona, utile non soltanto per il sostentamento della città, ma anche per quello delle truppe reali; inoltre si manifesta la necessità di separare l'annona frumentaria e olearia da altre incombenze della deputazione, creando una deputazione ad hoc (cc. 2r-5r). Seguono una sorta di resoconto relativo alla proposta di Zurlo e alla nota di Logerot (cc. 6r-11v) e una copia delle risoluzioni relative alla deputazione olearia, datato 25 giugno 1799.


ms.Prov.110/18, unità codicologica 18


Carte unità 18.

carte sciolte; 1799-09-28 data espressa a c. 1r; cc. 2; bianche le cc. 1v, 2.

Dimensioni: mm 208 x 152 (c. 1).

Filigrane:
stemma con due torri difensive di un castello sormontate da una corona e sotto lo stemma, in lettere capitali, "FB" (cc. 1 e 2).

Scrittura e mani:
corsiva, unica mano.

Descrizione interna


c. 1r


Altri nomi:
De_Bourcard, Emmanuele <fl. 1787-1806>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bourcard, citato a c. 1r

Titolo elaborato: Annotazioni sui corpi di fanteria

Osservazioni:
Sono delle annotazioni relative ai corpi di fanteria, dei reggimenti Valmontone e Valdimazzara; è presente il nome del maresciallo Bourcard.


ms.Prov.110/19, unità codicologica 19


Carte unità 19.

carte sciolte; 1799 data espressa a cc. 2v, 14v (in particolare i documenti sono datati 30-09-1799 e 06-10-1799); cc. 16; bianche le cc. 5v, 6r, 15r, 15v, 16r.

Dimensioni: mm 292 x 211 (c. 2).

Filigrane:
stemma coronato con decorazione (una sottile fascia laterale e alcune stelle) all'interno e sotto lo stemma, in lettere capitali, "PM" (cc. 2, 4, 5, 11, 14, 16); in lettere capitali "fabriano" (cc. 1, 3, 4, 12, 13, 15); stemma coronato con decorazione all'interno (cc. 7, 9).

Sigilli e Timbri:
sigilli in cera lacca di colore rosso (cc. 4r, 5r).

Stato di conservazione:
tracce di umidità sulle cc.

Storia del manoscritto:
Si tratta di due note, entrambe relative al campo di assedio di Ancona.

Descrizione interna


cc. 1r-12v


Autore:
De_Donatis, Donato <cit. 1799>
    Nomi sul manoscritto
    Donato de Donatis, citato a c. 2v

Altri nomi:
Amici, Francesco <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Amici, citato a cc. 4r, 5r

Costantini, Giuseppe <1758-1808>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppe Costantini Sciabolone, citato a cc. 4r, 5r,

Lahoz, Giuseppe <1766?-1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Lahoz, citato a cc. 2v, 3r
    de la Hoz, citato a cc. 1r-2v
    la Hoz, citato a c. 5r

Navarra, Clemente <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Clemente Navarra, citato a cc. 4r, 5r, 11r

Ruffo, Fabrizio <cardinale ; 1744-1827>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ruffo, citato a c. 2v

Vanni, Giuseppe <1763-1808>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    G. Vanni, citato a cc. 4r, 5r, 11r

Titolo elaborato: Nota di Donato de Donatis per il cardinale Ruffo. Assedio di Ancona

Nomi presenti nel titolo:
*Ancona
De_Donatis, Donato <cit. 1799>
Ruffo, Fabrizio <cardinale ; 1744-1827>

Osservazioni:
Nella nota, inviata dal campo di assedio di Ancona al cardinale Ruffo, il mittente descrive la situazione dell'assedio della città, lamentandosi del generale de la Hoz (cc. 1r-2v). Alla nota seguono le "doglianze de' generali delle truppe organizzate nell'assedio di Ancona" (c. 4v), firmato da G. Vanni, Francesco Amici, Clemente Navarra e Giuseppe Costantini Sciabolone (cc. 3r-4v); una supplica dei generali contro la Hoz, con le firme dei predetti quattro generali (c. 5r); una "Narrazione succinta dell'assedio della Marca fino all'assedio di Ancona" (cc. 7r-10v); una relazione sull'assedio di Ancona e sui generali che vi parteciparono (cc. 11r-12r).

Descrizione interna


cc. 13r-14v


Autore:
Lahoz, Giuseppe <1766?-1799>
    Nomi sul manoscritto
    de Lahoz, citato a cc. 13v, 14v

Altri nomi:
Costantini, Giuseppe <1758-1808>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Sciabolone, citato a c. 14r

De_Donatis, Donato <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    de Donatis, citato a c. 13r

Navarra, Clemente <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Navarra, citato a c. 14r

Ruffo, Fabrizio <cardinale ; 1744-1827>, destinatario

Vanni, Giuseppe <1763-1808>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Vanni, citato a c. 14r

Titolo elaborato: Nota di Giuseppe Lahoz per il cardinale Ruffo. Assedio di Ancona

Nomi presenti nel titolo:
*Ancona
Ruffo, Fabrizio <cardinale ; 1744-1827>
Lahoz, Giuseppe <1766?-1799>

Osservazioni:
Nella nota, datata 2-10-1799 e inviata al cardinale Ruffo (come si deduce da alcuni elementi interni) Giuseppe Lahoz aggiorna il destinatario sulla situazione dell'assedio di Tolone, sull'arresto di Donato de Donatis: il de Donatis, infatti, non ha seguito gli ordini di Lahoz e si è mostrato vile e imprudente, soprattutto durante l'assedio di Ascoli ritirandosi di fronte al nemico (cc. 13r-13v). Alla nota segue un ordine del giorno di Lahoz, nel quale si comanda che Sciabolone, Navarra e Vanni passino al suo servizio (cc. 14r-14v).


ms.Prov.110/20, unità codicologica 20


Carte unità 20.

carte sciolte; 1799-10 data espressa a c. 5v; cc. 8; bianche le cc. 6r, 6v.

Dimensioni: mm 357 x 234 (c. 1).

Filigrane:
stemma coronato con un corno da caccia/guerra all'interno (cc. 1, 2, 3, 6); in lettere capitali "S.Lay 1794" (cc. 4, 5, 6, 8).

Disposizione del testo:
a piena pagina.

Scrittura e mani:
corsiva, unica mano.

Descrizione interna


cc. 1r- 8v


Autore:
Zeweyer, Carlo <fl. 1799-1800>
    Nomi sul manoscritto
    Carlo Zweyer, citato a cc. 7r-8v

Altri nomi:
Albergotti, Carlo <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Albergotti, citato a c. 8r

Berti, Francesco Antonio <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Antonio Berti, citato a c. 7r

Bonajuti, Giossafat <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giossafat Bonajuti

Brillanti, Niccolò <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Niccolò Brillanti, citato a cc. 7v, 8r

Bulgarini, Cassandra, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cassandra Bulgarini

Chigi Zondadari, Antonio Felice <1740-1823>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio di Siena (arcivescovo)

De_Rossi, Giovan Battista <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Gio. Batt.a de Rossi, citato a c. 7r

Fabbroni, Francesco <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Fabbroni, citato a cc. 7v, 8r

Guazzesi, Tommaso <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Tommaso Guazzesi, citato a cc. 7v, 8r

Martini, Vincenzo <governatore di Siena ; fl. 1786-1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Martini

Perozzi, Francesco <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Perozzi, citato a c. 8r

Roscelli, Antonio Francesco <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio Francesco Roscelli, citato a c. 7v

Vivarelli Fabbri, Francesco Maria <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Francesco Maria Vivarelli Fabbri, citato a c. 8r

Zuccato, Giorgio <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giorgio Zouccato, citato a c. 8v

Titolo elaborato: Nota di Carlo Zweyer da Siena

Nomi presenti nel titolo:
Zeweyer, Carlo <fl. 1799-1800>

Osservazioni:
Nella nota Carlo Zweyer descrive tutte le vicende della sua carriera militare: l'occupazione di Napoli da parte dei francesi, la fuga ad Arezzo, il governo di Siena e il suo rifiuto di abdicare in favore di Martini, i provvedimenti presi nei confronti di Cassandra Bulgarini e le cattive operazioni di Giossafat Bonajuti.
Alla nota si accompagna una copia di attestati e lettere riguardanti Zweyer: N1) datato Siena 2-9-1799; certificato della partenza del comandante nonché governatore di Siena, firmato da Giovan Battista de Rossi (fondatore del governo) e Francesco Antonio Berti (auditore fiscale); N2) (4-9-1799) dalla deputazione provvisoria di Arezzo viene attestata la buona condotta di Zweyer, scappato da Firenze per fuggire ai francesi, firmato da Tommaso Guazzesi, Niccolò Brillanti, Francesco Fabroni, Antonio Francesco Roscelli; N3) (3-9-1799) l'arcivescovo Antonio di Siena firma una lettera in cui dichiara tutta la sua stima nei confronti di Zweyer in procinto di partire; N4) (Arezzo, 24-8-1799) lettera di ringraziamento per Zweyer e di rammarico per non avergli potuto offrire un giusto compenso per le sue attività militari, firmato dal priore Albergotti, Tommaso Guazzesi, Niccolò Brillanti, Francesco Fabroni, Francesco Perozzi, Francesco Maria Vivarelli Fabbri; N5) Giorgio Zuccato esprime tutta la sua stima nei confronti di Zweyer.


ms.Prov.110/21, unità codicologica 21


Carte unità 21.

carte sciolte; 1799-10-02 data espressa a cc. 2r, 2v; cc. 2.

Dimensioni: mm 333 x 209 (c. 1).

Filigrane:
stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli e sotto, in lettere capitali, "S" (c. 1).

Disposizione del testo:
a piena pagina.

Scrittura e mani:
corsiva, due mani (oltre a quelle dei due firmatari alla c. 2r): cc. 1r-2r; 2v.

Storia del manoscritto:
Alla c. 2v si legge (altra mano): "Napoli 2 ottobre 1799. La real segreteria di guerra di Napoli".

Descrizione interna


cc. 1r-2r


Altri nomi:
*Napoli <regno> : *Ministero della *guerra e della *marina : *Real *Segreteria di *guerra, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Real Segreteria di guerra

Franci, Giuseppe <1776-1825>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppe Franci

Logerot, Ferdinando <maresciallo napoletano ; fl. 1790-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ferdinando Logerot, citato a c. 2r

Torrebruna, Giovanni Antonio : di <fl. 1787-1804>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Gio. Antonio de Torrebruna, citato a c. 2r

Titolo elaborato: Nota dell'intendenza generale dell'esercito per Giovanni Acton

Nomi presenti nel titolo:
Acton, John Francis Edward <1736-1815>
*Napoli : *Ministero della *guerra e *marina : *Intendenza *generale dell'*esercito

Note al testo:
alla c. 2v si legge la data e "la reale segreteria di guerra di Napoli".

Osservazioni:
La nota, firmata dal Logerot e dal Torrebruna, tratta del problema delle perdite del fondo militare in seguito alla rivoluzione napoletana ed al prestito fatto dal ramo militare al fondo ecclesiastico militare per il pagamento di alcuni ufficiali ridotti in povertà (come mostrava anche una relazione del 26 settembre di Giuseppe Franci, non allegata). Si stima opportuno il pagamento e il saldo del debito del fondo ecclesiastico militare all'intendenza generale dell'esercito, sia perché soltanto sei ufficiali usufruiscono del fondo ecclesiastico, sia per le difficoltà finanziarie di tanti altri ufficiali.


ms.Prov.110/22, unità codicologica 22


Carte unità 22.

carte sciolte; 1799-10-02 data espressa a c. 2v; cc. 2.

Dimensioni: mm 331 x 217 (c. 1).

Filigrane:
stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli e sotto, in lettere capitali, "S" (c. 1).

Disposizione del testo:
a piena pagina.

Scrittura e mani:
corsiva, unica mano.

Descrizione interna


cc. 1r-2v


Autore:
Zurlo, Giuseppe <1757-1828>
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppe Zurlo, citato a c. 2v

Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Acton, citato a c. 2v

Titolo elaborato: Nota di Giuseppe Zurlo per Giovanni Acton

Nomi presenti nel titolo:
Zurlo, Giuseppe <1757-1828>
Acton, John Francis Edward <1736-1815>

Osservazioni:
La nota tratta il problema dell'approviggionamento dei viveri.


ms.Prov.110/23, unità codicologica 23


Carte unità 23.

carte sciolte; 1799-10-02 data espressa a c. 1r; cc. 4; bianche le cc. 3r-4v.

Dimensioni: mm 210 x 157 (c. 1).

Filigrane:
un sole sotto il quale si legge, in lettere capitali, "Poleri" (cc. 1 e 4); stemma coronato con un grande scudo con sole all'interno e sotto, in lettere capitali, "Nicolo" (cc. 2 e 3)
cf. anche osservazioni (descrizione esterna).

Disposizione del testo:
su colonne.

Scrittura e mani:
corsiva, due mani.

Storia del manoscritto:
Alla c. 1r è presente una annotazione posteriore, del 16 ottobre 1799.

Osservazioni:
Per quanto riguarda la filigrana, Nicolo Poleri, la cui filigrana è costituita da un sole o da uno stemma contenente un sole, è stato un fabbricante di carta italiano.
Fonte: http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010).

Descrizione interna


cc. 1r-2v


Altri nomi:
Franci, Giuseppe <1776-1825>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppe Franci, citato a c. 1r

Titolo elaborato: Nota della real segreteria di guerra

Osservazioni:
La nota riguarda l'approvazione del pagamento dei benemeriti ufficiali e del fondo ecclesiastico militare, secondo anche la relazione dell'ufficiale maggiore Giuseppe Franci. La nota reca alla c. 1r anche l'approvazione reale, datata 16 ottobre 1799.


Fonti
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010)


ms.Prov.110/24, unità codicologica 24


Carte unità 24.

carte sciolte; 1799-10-12 data espressa a cc. 1r, 1v; cc. 1.

Dimensioni: mm 297 x 208 (c. 1).

Filigrane:
stemma coronato sormontato da una croce, con uno scudo con fascia diagonale all'interno, e sotto, in lettere capitali, "AP" (c. 1).

Disposizione del testo:
su colonne.

Scrittura e mani:
corsiva, unica mano.

Descrizione interna


cc. 1r-1v


Altri nomi:
*Napoli <regno> : *Ministero della *guerra e della *marina : *Real *Segreteria di *guerra, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Reale Segreteria di Guerra, citato a cc. 1r, 1v

Ruffo, Fabrizio <cardinale ; 1744-1827>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ruffo, citato a cc. 1r, 1v

Titolo elaborato: Nota per il cardinale Ruffo e per la reale segreteria di guerra di Napoli

Nomi presenti nel titolo:
Ruffo, Fabrizio <cardinale ; 1744-1827>

Osservazioni:
La nota, presumibilmente una minuta, riguarda la sostituzione di alcuni soggetti idonei come colonnelli di fanteria e cavalleria, che dovrebbero subentrare al posto di quei comandanti entrati a Napoli per riconquistare la capitale. I destinatari (il cardinale Ruffo e la reale segreteria di guerra) sono indicati al margine dei singoli passaggi del testo e al verso della c.1, dove si legge anche un breve sommario del contenuto della nota.


ms.Prov.110/25, unità codicologica 25


Carte unità 25.

carte sciolte; 1799 data espressa a c. 1r; cc. 2; bianche le cc. 2r e 2v.

Dimensioni: mm 207 x 152 (c. 1).

Filigrane:
stemma coronato sormontato da una croce, con uno scudo con fascia diagonale all'interno, e sotto, in lettere capitali, "AP" (cc. 1 2).

Disposizione del testo:
su colonne.

Scrittura e mani:
corsiva, due mani.

Descrizione interna


cc. 1r-1v


Altri nomi:
Filangieri, Cesare <1771-1841>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Cesare Filangieri, citato a c. 1r

Pezza, Michele <1771-1806>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Michele Pezza, citato a c. 1r

Titolo elaborato: Nota di Cesare Filangieri duca di Tora

Nomi presenti nel titolo:
Filangieri, Cesare <1771-1841>

Osservazioni:
In questa nota il duca di Tora Cesare Filangieri parla del suo attaccamento alla corona e dei servigi da lui prestati in difesa della piazza di Gaeta. Acclude alla nota un certificato di Michele Pezza relativo al suo valore.
Alla c. 1r è presente un' annotazione datata 12 ottobre 1799, in cui si dichiara che il re terrà conto dei buoni servigi prestati dal duca Filangieri e che la decisione del re sia comunicata al duca tramite la real segreteria di guerra.


Fonti
http://www.genmarenostrum.com/pagine-lettere/letteraf/FILANGERI/filangeri%20principi.htm (luglio 2010)


ms.Prov.110/26, unità codicologica 26


Carte unità 26.

carte sciolte; 1799-10-12 data espressa a cc. 1v, 2v; cc. 2.

Dimensioni: mm 296 x 213 (c. 1).

Filigrane:
stemma coronato sormontato da una croce, con uno scudo con fascia diagonale all'interno, e sotto, in lettere capitali, "AP" (c. 2).

Disposizione del testo:
su colonne.

Scrittura e mani:
corsiva, unica mano.

Descrizione interna


cc. 1r-2v


Altri nomi:
*Napoli <regno> : *Ministero della *guerra e della *marina : *Real *Segreteria di *guerra, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Reale Segreteria di Guerra, citato a cc. 2r, 2v

De_Gambs, Jean Daniel <1744-1815>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Daniele de Gambs, citato a c. 1v (alla c. 2v è indicato solo come tenente generale de Gambs)

Titolo elaborato: Nota per il generale de Gambs e per la reale segreteria di guerra

Nomi presenti nel titolo:
De_Gambs, Jean Daniel <1744-1815>

Osservazioni:
La nota, presumibilmente una minuta, tratta il problema dell'organizzazione dei nuovi reggimenti e dei soldati che prestarono servizio durante il governo rivoluzionario. Al verso della c. 2 sono indicati i destinatari ed è presente una breve descrizione del contenuto della nota.


ms.Prov.110/27, unità codicologica 27


Carte unità 27.

carte sciolte; 1799-10-14 data espressa a c. 2v1r (si tratta di una corrispondenza di cui il documento più recente è datato 14-10-1799, quello più antico 6-10-1799); cc. 6; bianche le cc. 1v, 2r, 5r, 6v.

Dimensioni: mm 329 x 226 (c. 1), mm 211 x 150 (c. 3).

Filigrane:
stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capitali, "tajani" (c. 2); stemma coronato sormontato da una croce, con uno scudo con fascia diagonale all'interno, e sotto, in lettere capitali, "AP" (cc. 3 e 6); stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capitali, "S" (c. 4).

Disposizione del testo:
su colonne (cc. 1r, 3r-3v); a piena pagina (cc. 4r-4v).

Scrittura e mani:
corsiva, diverse mani.

Descrizione interna


cc. 1r-6r


Altri nomi:
*Napoli <regno> : *Ministero della *guerra e della *marina : *Real *Segreteria di *guerra, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Reale Segreteria di Guerra, citato a cc. 1r, 2v, 3r

Acton, John Francis Edward <1736-1811>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Gio. Acton, citato a c. 4v

Logerot, Ferdinando <maresciallo napoletano ; fl. 1790-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ferd.o Logerot, citato a c. 4v

Ruffo, Fabrizio <cardinale ; 1744-1827>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Ruffo, citato a cc. 1r, 2v

Torrebruna, Giovanni Antonio : di <fl. 1787-1804>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Gio. Ant.o de Torrebruna, citato a c. 4v

Titolo elaborato: Corrispondenza tra la reale segreteria di guerra e Acton, con una nota per il cardinale Ruffo

Nomi presenti nel titolo:
Ruffo, Fabrizio <cardinale ; 1744-1827>
Acton, John Francis Edward <1736-1815>

Osservazioni:
La prima nota (cc. 1r-2v), presumibilmente una minuta datata 14 ottobre 1799 ed inviata al cardinale Ruffo e alla reale segreteria di guerra, riguarda il problema dei sussidi per le vedove e per gli orfani militari (Monte delle Vedove). Segue una nota datata 6-10-1799 che riassume le richieste della reale segreteria di guerra, e sulla quale, con data 14-10-1799 è annotata la risposta del re; a tale nota è allegata una lettera, datata 6-10-1799, riguardante lo stesso argomento, firmato da Ferdinando Logerot e Giovanni Antonio de Torrebruna ed inviata ad Acton(cc. 3r-5r).


ms.Prov.110/28, unità codicologica 28


Carte unità 28.

carte sciolte; 1799-10-16 data espressa a cc. 1v, 2v; cc. 2; bianca la c. 2r.

Dimensioni: mm 301 x 207 (c. 1).

Filigrane:
un sole e sotto, in lettere capitali, "Poleri" (c. 2); stemma costituito da uno scudo con un sole all'interno, e sotto lo stemma, in lettere capitali, "Nicolo" (c. 1)
cf. anche osservazioni (descrizione esterna).

Disposizione del testo:
su colonne.

Osservazioni:
Per quanto riguarda la filigrana, Nicolo Poleri, la cui filigrana è costituita da un sole o da uno stemma contenente un sole, è stato un fabbricante di carta italiano.
Fonte: http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010).

Descrizione interna


cc. 1r-1v; 2v


Altri nomi:
*Napoli <regno> : *Ministero della *guerra e della *marina : *Real *Segreteria di *guerra, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Real Segreteria di guerra

Titolo elaborato: Nota per la real segreteria di guerra. Pagamento degli ufficiali.

Osservazioni:
Si tratta dell'approvazione reale, presumibilmente una minuta, delle disposizioni sul pagamento delle pensioni agli ufficiali, relativamente ad una lettera (non allegata) del 2-10-1799. Alla c. 2v si legge il destinatario ed un breve sommario del contenuto della nota.


Fonti
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010)


ms.Prov.110/29, unità codicologica 29


Carte unità 29.

carte sciolte; 1799-10-16 data espressa a cc. 1r, 2v; cc. 2; bianche le cc. 1v, 2r.

Dimensioni: mm 299 x 208 (c. 1).

Filigrane:
stemma coronato sormontato da una croce, con uno scudo con fascia diagonale all'interno, e sotto, in lettere capitali, "AP" (c. 2).

Disposizione del testo:
su colonne.

Scrittura e mani:
corsiva, unica mano.

Descrizione interna


cc. 1r; 2v


Altri nomi:
*Napoli <regno> : *Ministero della *guerra e della *marina : *Real *Segreteria di *guerra, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Real Segreteria di guerra

Dillon, Guglielmo <fl. 1799-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Guglielmo Dillon, citato a c. 1r

Titolo elaborato: Nota per la real segreteria di guerra. Approviggionamento dei viveri.

Osservazioni:
La nota, presumibilmente una minuta, accompagnava una relazione del comandante del castello di San Eramo, Guglielmo Dillon, relativa all'approviggionamento di viveri (relazione mancante). Alla c. 2v si leggono la data e il destinatario della nota, nonché una succinta descrizione della nota.


ms.Prov.110/30, unità codicologica 30


Carte unità 30.

carte sciolte; 1799-10-17 data espressa a cc. 2r, 2v; cc. 6; bianche le cc. 4v, 6r, 6v.

Dimensioni: mm 300 x 206 (c. 1), mm 330 x 217 (c. 3).

Filigrane:
stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capitali, "S" (cc. 4, 6); un sole e sotto, in lettere capitali, "Poleri" (c, 2); stemma con uno scudo con un sole all'interno, e sotto lo stemma, in lettere capitali, "Nicolo" (c. 1)
cf. anche osservazioni (descrizione esterna).

Disposizione del testo:
su colonne (cc. 1r-2r); a piena pagina (cc. 3r-5r).

Scrittura e mani:
corsiva, diverse mani.

Osservazioni:
Per quanto riguarda la filigrana, Nicolo Poleri, la cui filigrana è costituita da un sole o da uno stemma contenente un sole, è stato un fabbricante di carta italiano.
Fonte: http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010).

Descrizione interna


cc. 1r-5r


Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Acton, citato a c. 4r

Zurlo, Giuseppe <1757-1828>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppe Zurlo, citato a cc. 2r, 2v, 4r

Titolo elaborato: Corrispondenza tra Giovanni Acton e Giuseppe Zurlo

Nomi presenti nel titolo:
Zurlo, Giuseppe <1757-1828>
Acton, John Francis Edward <1736-1815>

Osservazioni:
La prima nota (cc. 1r-2v), inviata a Zurlo il 17 ottobre 1799, riguarda l'approvazione dei partiti dati per la sussitenza delle truppe. Si tratta della risposta alla lettera di Zurlo (cc. 3r-4r), inviata ad Acton il 9 ottobre 1799, che contiene anche un documento intitolato "Partiti stabiliti per i viveri e i foraggi" (c. 5r). Alla c. 2v si leggono data e destinatario, nonché una breve descrizione del contenuto della nota.


Fonti
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010)


ms.Prov.110/31, unità codicologica 31


Carte unità 31.

carte sciolte; 1799-10-17 data espressa a cc. 2r, 2v (si tratta di una corrispondenza, di cui la lettera più recente è datata 17-10-1799, mentre quella più antica è datata 26-09-1799); cc. 8; bianche le cc. 6r, 6v, 8r, 8v.

Dimensioni: mm 300 x 206 (c. 1).

Filigrane:
un sole e sotto, in lettere capitali, "Poleri" (c. 1); stemma con uno scudo con un sole all'interno, e sotto lo stemma, in lettere capitali, "Nicolo" (c. 2); stemma coronato con un corno da caccia/guerra all'interno e sotto, in lettere capitali, "CB" (cc. 5 e 6); stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capitali, "S" (c. 7)
cf. anche osservazioni (descrizione esterna).

Disposizione del testo:
su colonne (cc. 1r-1v); a piena pagina (cc. 3r-7v).

Scrittura e mani:
corsiva, diverse mani.

Osservazioni:
Per quanto riguarda la filigrana, Nicolo Poleri, la cui filigrana è costituita da un sole o da uno stemma contenente un sole, è stato un fabbricante di carta italiano.
Fonte: http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010).

Descrizione interna


cc. 1r-7v


Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Gio. Acton, citato a c. 7v

De_Bourcard, Emmanuele <fl. 1787-1806>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    de Bourcard, citato a c. 7r

De_Gambs, Jean Daniel <1744-1815>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Daniele de Gambs, citato a cc. 2r, 2v, 4r, 4v, 7v

Vintimille du Luc, Charles Félix René <1765-1806>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    de Luc Ventimiglia, citato a cc. 1r, 2v, 3v

Titolo elaborato: Corrispondenza tra Giovanni Acton e Daniel de Gambs

Nomi presenti nel titolo:
De_Gambs, Jean Daniel <1744-1815>
Acton, John Francis Edward <1736-1815>

Osservazioni:
La prima nota (cc. 1r-2v) risponde ad una lettera di de Gambs del 26 settembre 1799 (allegata; cc. 3r-4r), sulle lamentele relative alla condotta del colonnello Tschudy e del maresciallo du Luc Ventimiglia. Seguono un'altra nota non datata (cc. 5r-5v), in francese, ed una lettera di de Gambs per Acton, che descrive la situazione dei viveri e della truppa, e la necessità di aiuto in seguito alla partenza del maresciallo de Bourcard (cc. 7r-7v). Alla c. 2v si leggono la data e il destinatario, nonché una breve descrizione del contenuto della nota.


Fonti
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010)


ms.Prov.110/32, unità codicologica 32


Carte unità 32.

carte sciolte; 1799-10-24 data espressa a cc. 2V, 3r, 4r, 4V, 7v, ; cc. 16; bianche le cc. 3v, 4v, 6r, 6v, 8r, 8v, 9v, 10r, 11v, 12r, 13v, 14r, 14v, 15r, 15v, 16r.

Dimensioni: mm 292 x 205 (c. 1), mm 329 x 226 (c. 3), mm 247 x 185 (c. 11).

Filigrane:
un sole e sotto, in lettere capitali, "Poleri" (cc. 1, 2, 10); stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, e sotto, in lettere capitali, "tajani" (cc. 4, 6, 8); stemma con uno scudo con croce all'interno, e sotto, in lettere capitali, "Nicolo" (cc. 9, 15, 16); putto alato con asta (c. 11)
cf. anche osservazioni (descrizione esterna).

Disposizione del testo:
su colonne (cc. 1r- 10v); a piena pagina (cc. 11r-13r).

Scrittura e mani:
corsiva, diverse mani.

Osservazioni:
Per quanto riguarda la filigrana, Nicolo Poleri, la cui filigrana è costituita da un sole o da uno stemma contenente un sole, è stato un fabbricante di carta italiano.
Fonte: http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010).

Descrizione interna


cc. 1r-13r; 16v


Altri nomi:
Casa, Girolamo <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Girolamo Casa, citato a cc. 2r, 7r, 16v

Di_Tora, Giacomo <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giacomo di Tora, citato a cc. 2r, 16v

Di_Tora, Leone <cit. 1799>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Leone di Tora, citato a cc. 1v, 7r, 7v, 16v

Di_Tora, Tiberio <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Tiberio di Tora, citato a cc. 2r, 16v

Jauch, Carlo Felice <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carlo Felice Jauch, citato a cc. 2v, 7v, 16v

Jauch, Corrado <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Corrado Jauch, citato a cc. 2v, 7v, 16v

Jauch, Floriano <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Floriano Jauch, citato a cc. 2v, 7v, 16v

La_Marra, Scipione <tenente colonnello sanfedista ; fl. 1799-1822>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    La Marra, citato a cc. 9r, 10v, 16v

Pezza, Michele <1771-1806>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Michele Pezza, citato a cc. 1v, 5r, 5v, 11r, 12v

Prignano, Vincenzo <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Vincenzo Prignano, citato a cc. 2r, 5r

Pronio, Giuseppe <cit. 1799>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppe Prorio, citato a cc. 4r, 16r

Rocca, Scipione <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Scipione Rocca, citato a cc. 2r, 5r, 11r

Ruffo, Fabrizio <cardinale ; 1744-1827>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Ruffo, citato a cc. 2v, 9r

Salomone, Giovanni <cit. 1799>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Salomone, citato a cc. 1r, 3r

Speragana, Antonio <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio Speragana, citato a cc. 2r, 5r, 16v

Titolo elaborato: Nota per il cardinale Ruffo, Giovanni Salomone, Giuseppe Pronio, Michele Pezza, Leone di Tora, Scipione Lamarra

Nomi presenti nel titolo:
Ruffo, Fabrizio <cardinale ; 1744-1827>
La_Marra, Scipione <fl. 1799-1822>
Di_Tora, Leone <cit. 1799>
Pezza, Michele <1771-1806>
Pronio, Giuseppe <cit. 1799>
Salomone, Giovanni <cit. 1799>

Osservazioni:
La nota, presumibilmente una minuta, riguarda il riconoscimento dei meriti di alcuni ufficiali militari (in particolare nuove cariche ed averi); sono presenti, pertanto, le note da destinarsi ai singoli ufficiali: nota per Giovanni Salomone, passato alla carica di colonnello di fanteria (c. 3r); nota per Giuseppe Pronio, con l'indicazione della nuova rendita annua di duemila ducati in benefici o pensioni ecclesiastiche (c. 4r); nota per Michele Pezza, che diventa colonnello di fanteria (cc. 5r-5v), nella quale si rende noto il passaggio di grado anche di Scipione Rocca (maggiore di fanteria), Vincenzo Prignano e Antonio Speragata (capitano di fanteria); nota per Leone di Tora (cc. 7r-7v), passato alla carica di tenente colonnello di fanteria, nella quale si rende noto anche l'avvenuto passaggio di grado di Tiberio e Giacomo di Tora (capitano di fanteria) e di Girolamo Casa (primo tenente di fanteria), oltre ai compensi per Corrado, Carlo Felice e Floriano Iauch. Segue una nota indirizzata a Scipione Lamarra, al cardinale Ruffo e alla giunta di governo di Napoli (c. 9r), relativa all'aumento della rendita del Lamarra per i servigi prestati. Sono inoltre presenti una lettera di Michele Pezza su Scipione Rocca (c. 11r) e delle annotazioni relative agli avanzamenti (c.13r).


Fonti
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010)


ms.Prov.110/33, unità codicologica 33


Carte unità 33.

carte sciolte; 1799-10-28 data espressa a cc. 2v (il fascicolo comprende anche dcoumenti del 22 e del 20 ottobre 1799); cc. 9.

Dimensioni: mm 369 x 233 (c. 1).

Filigrane:
in lettere capitali "Pieter de Vries & Comp" (c. 1, 4, 6, 8); stemma coronato con corno da caccia/guerra all'interno e sotto lo stemma, in lettere capitali, "Pieter de Vries & Comp" (cc. 2, 3, 5, 7, 9).

Disposizione del testo:
a piena pagina.

Scrittura e mani:
corsiva, unica mano.

Stato di conservazione:
carte parzialmente consumate al margine e nella parte centrale.

Descrizione interna


cc. 1r-9v


Titolo elaborato: Nota del marchese di Bisignano sulla capitolazione delle truppe
Note: in francese.

Titolo presente: Proget de formation, d'uniforme armures et equipment des different corps de la legion (c. 4r)

Titolo presente: Capitulation pour une legion de six mille hommes savoir: huit cents + chevalliers du tronner à cheval (c. 6r)

Osservazioni:
Nella nota il marchese di Bisignano descrive la situazione delle truppe in seguito alla loro capitolazione. Sono annessi alla nota: una copia di un certificato relativo al marchese di Bisgnano, articoli relativi ad una legione di seimila uomini (datato 25 ottobre), e infine un progetto di formazione relativo alle armature e all'equipaggiamento dei diversi corpi della legione (datato 23 ottobre 1799).


ms.Prov.110/34, unità codicologica 34


Carte unità 34.

carte sciolte; 1799 data stimata (i documenti sono databili tra gennaio e aprile del 1799); cc. I + 110; bianche le cc. 4v, 7v, 9r, 9v, 10r, 12v, 13r, 14v, 15v, 16r, 16v (si legge solo "il maresciallo Jauch"), 17r, 17v, 20r, 20v (si legge solo "il maresciallo cavaliere di Sassonia"), 21v, 22v, 23v, 24r, 24v, 25r, 25v ( si legge solo "il brigadiere Thomas"), 26r, 28v, 29r, 29v, 30r, 32v, 33r, 33v, 34v, 35r, 36v (si legge soltanto "D. Giuseppe Poerio"), 38v, 40r, 40v, 42r, 42v, 43r, 43v, 44r, 44v, 45r, 47v, 48r, 48v, 49r, 51v, 52r, 52v (si legge soltanto "Il maresciallo Jauch"), 51v, 52r, 52v (si legge soltanto "il maresciallo Jauch"), 56r, 56bisv, 57r, 65v, 66v, 67r, 67v, 68r, 68v (si legge soltanto "Il maresciallo Jauch"), 72v, 73r, 73v, 74r, 74v, 75r, 75v, 76v, 78v, 79r, 79v (si legge soltanto "il maresciallo Jauch"), 82v, 84v, 85v, 87v, 90v, 92r, 95v, 96v, 97v, 98r, 98v-108r.

(le carte presentano dimensioni diverse).

Filigrane:
stemma circondato da un motivo vegetale, al cui interno è presente un sole, mentre sotto lo stemma si legge, in lettere capitali, “Nicolo” (cc. 1, 12, 49, 53, 61); un sole sotto il quale si legge, in lettere capitali, “Poleri” (cc. 2, 11, 13, 38 e 43, 46, 58); in lettere capitali “IV” (cc. 3 e 4, 32 e 33, 37 e 44, 47 e 48, 89 e 90); stemma coronato con un corno da caccia/guerra all'interno (cc. 10, 15, 52, 55, 56, 68, 70, 76); in lettere capitali “Fabiani” (cc. 5, 16, 51, 54, 57, 65, 75, 79); stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, mentre sotto lo stemma si legge, in lettere capitali, “VC” (c. 8); stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, mentre sotto lo stemma si legge, in lettere capitali, "S" (cc. 18, 25, 27, 35, 39, 41, 45, 50, 64); in lettere capitali "PM" (c. 19); un giglio (c. 20); putto con stendardo, al cui interno si legge "Giardino" (c. 28); in lettere capitali "CVC" (c. 29); stemma sormontato da una croce con una corona all'interno e nella parte inferiore tre gigli, mentre sotto lo stemma si legge, in lettere capitali, “S” (cc. 58, 59, 62, 80, 81); un cavallo (c. 66); un re a cavallo, sotto il quale si legge, in lettere capitali, "Nicolo" (c. 67); quadrupede su una base sotto la quale si legge, in lettere capitali, "VC" (cc. 73, 74); tre cerchi posti l'uno sull'altro, sormontati da una corona, e all'interno dei quali è presente un giglio, "F", "A" (c. 78); stemma con una fascia centrale e sotto lo stemma, in lettere capitali, "BC" (c. 83); quadrupede su una base, sotto la quale si legge, in lettere capitali, "Avici" (c. 84); quadrupede su una bae sotto la quale si legge, in lettere capitali, "GBT" (cc. 85, 98); àncora in un cerchio sormontato da una croce, sotto il quale si legge, in lettere capitali, "TP" (c. 87); stemma con una croce che occupa tutta la parte interna (cc. 88, 104); putto alato con uno stendardo nel quale si legge, in lettere capitali, "Almasso" (cc. 92, 101); cerchio sormontato dalla lettera "F" al cui interno è presente un uccello e posto al di sopra di una base (c. 94); quadrupede posto su una base, sotto la quale si legge, in lettere capitali, "PG" (c. 95); stemma coronato con un corno da caccia/guerra all'interno e sotto, in lettere capitali, "bozzano" (cc. 96 e 99); in lettere capitali, poste al margine inferiore destro della carta, "CB" (c. 102); in lettere capitali "almasso" (c. 107)
cf. anche osservazioni (descrizione esterna).

Sigilli e Timbri:
La c. 18bis è costituita da una busta da lettera, indirizzata al re delle Due Sicilie, che reca un sigillo in cera lacca di colore rosso.

Stato di conservazione:
carte consumate nella parte centrale (cc. 50-58; 69-79).

Storia del manoscritto:
L'unità è costituita da diversi documenti riferibili tutti all'anno 1799. Sono preceduti da una sorta di camicia sulla quale si legge "Espedienti di guerra". In base a questo riferimento i documenti sono stati raggruppati all'interno di una stessa unità codicologica.

Osservazioni:
Per quanto riguarda la filigrana, Nicolo Poleri, la cui filigrana è costituita da un sole o da uno stemma contenente un sole, è stato un fabbricante di carta italiano.
Fonte: http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010).

Descrizione interna


cc. 1r-10v


Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Acton, citato a c. 5v

Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    principe de' Luzzi, citato a cc. 2r, 2v

Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carlo Eduardo Jauch, citato a cc. 1r, 1v, 2v, 6r, 8r,

Muscettola, Giovanni <principe di Leporano ; cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    principe di Leporano, citato a cc. 5v, 6r, 7r, 8r, 8v

Titolo elaborato: Nota per il principe de' Luzzi e per il maresciallo Jauch relativa al congedo e alla promozione di alcuni ufficiali

Nomi presenti nel titolo:
Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>
Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>

Osservazioni:
Il documento è costituito da tre note. La prima (cc. 1r-2v), datata 31-1-1799, è indirizzata al principe de' Luzzi e a Carlo Eduardo Jauch. Si accetta il congedo di alcuni ufficiali (Giuseppe Antonetti, Domenico Guida e Stefano Ristori) del reggimento cavalleria Principe Alberto per non essersi presentati in seguito agli ordini spediti a loro dal principe di Leporano (come si legge nella nota alle cc. 3r-4r), mentre altri sono promossi per rimpiazzare i congedati (rispettivamente Andrea Fiorillo a primo tenente, Pietro Fulchignoni, Ottavio Ciccone, Michele Caputo e Pasquale Bartoletti a secondi tenenti). Inoltre i primi aiutanti Oronzio Giancola e Nicola Giancola e il portastendardo Domenico Signorile sono promossi ad alfieri. Si fa anche riferimento alla cattiva condotta tenuta da un altro militare (Giuseppe Faselli).
La seconda nota (cc. 3r-4r), datata 21-1-1799, contiene la denuncia della condotta dei tre ufficiali suddetti (Antonetti, Guida e Ristori) per i quali si richiede il congedo e le proposte di sostituzione (poi accettate nella nota precedente del 31-1).
Infine, l'ultima nota (cc. 5r-8v), datata 21-1-1799, è inviata da Palermo da Carlo Jauch ad Acton; in essa si richiede di allontanare i tre militari suddetti dal reggimento per la loro cattiva condotta. Accompagnano la nota un rapporto del principe di Leporano, colonnello del reggimento cavalleria Principe Alberto, al primo ispettore Carlo Eduardo Jauch, relativo alla cattiva condotta degli ufficiali e la proposta del principe di Leporano per gli impieghi vacanti.
Cf. anche ms.Prov.110/34(14.

Descrizione interna


cc. 11r-11v


Altri nomi:
De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Thomas, citato a cc. 11r, 11v

Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    principe de' Luzzi, citato a cc. 11r, 11v

Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Jauch, citato a cc. 11r, 11v

Tschudy, Giuseppe <1773-1840>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppe Tschudy, citato a cc. 11r-11v

Titolo elaborato: Nota per il maresciallo Jauch, per il brigadiere Thomas e per il principe de' Luzzi

Nomi presenti nel titolo:
Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>
Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>
De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>

Osservazioni:
La nota, inviata a Carlo Jauch, Giovanni Thomas e al principe de' Luzzi, contiene informazioni relative allo spostamento di Giuseppe Tschudy a Napoli.

Descrizione interna


cc. 12r-15r


Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Acton, citato a c. 15r

Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    principe de' Luzzi, citato a cc. 12r, 13v

Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Jauch, citato a cc. 12r, 13v, 14r, 15r

Titolo elaborato: Nota per il principe de' Luzzi, per il maresciallo Persichelli e per il maresciallo Jauch

Nomi presenti nel titolo:
Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>
Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>

Osservazioni:
Il documento è costituito da due note. La prima nota (cc. 12r-13v), datata Palermo 31-1-1799, è indirizzata al principe de' Luzzi, al maresciallo Persichelli e al maresciallo Jauch. Si fa richiesta al reggimento cavalleria Sicilia di restituire alla caserma di Castellammare i 300 fucili non buoni dati in prestito e si dichiara che il suddetto reggimento riceva 500 fucili tra quelli inviati da Napoli.
La seconda nota, datata 21-1-1799, è inviata da Carlo Jauch ad Acton; il maresciallo si lamenta della scarsa qualità dei 300 fucili e della mancanza di armi utili per l'esercito. Precede la nota, un'altro documento in cui si espone la richiesta del maresciallo Jauch.

Descrizione interna


cc. 18r-26r


Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Giovni Acton, citato a c. 21

De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Gio. de Thomas, citato a c. 21r
    Thomas, citato a cc. 18r, 26v

Wettin, Joseph <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Joseph de Saxe, citato a c. 19v
    cavaliere di Sassonia, citato a cc. 20v, 26v

Titolo elaborato: Nota per il cavaliere di Sassonia e per Giovanni de Thomas relativa alla restituzione di una somma di denaro al cavaliere

Nomi presenti nel titolo:
Wettin, Joseph <cavaliere di Sassonia ; cit. 1799>
De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>

Osservazioni:
Si tratta di una nota inviata al cavaliere di Sassonia e al brigadiere Thomas, perché Thomas restituisca al cavaliere di Sassonia i soldi che questi depositò nell'Intendenza dell'esercito. All'interno della nota è presente una lettera (datata 1-2-1799 e preceduta dalla busta con sigillo), in francese, di Giuseppe di Sassonia, inviata al re delle Due Sicilie e relativa al pagamento e alla restituzione dei soldi.
Segue un'altra nota firmata da Giovanni de Thomas, datata 14-1-1799 ed indirizzata ad Acton, che accompagna una ricevuta dei soldi ricevuti dal barone di Mack, firmata da Giuseppe di Sassonia, nonché un'altra ricevuta datata 10-12-1799, in cui Arcangelo Belpassi dichiara di aver ricevuto 90 ducati dal cavaliere di Sassonia.

Descrizione interna


cc. 27r-30v


Altri nomi:
Damas d'Antigny, Joseph Elisabeth Roger : de <1765-1823>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Damas, citato a cc. 27v, 30v
    R. de Damas, citato a c. 28r

Titolo elaborato: Nota per Damas relativa alla richiesta di viveri dell'isola di Ponza

Nomi presenti nel titolo:
Damas d'Antigny, Joseph Elisabeth Roger : de <1765-1823>

Osservazioni:
Si tratta di una nota del 4-2-1799 inviata a Damas da Palermo, in risposta alla sua lettera, in francese, del 31-1-1799, relativa alla supplica dell'isola di Ponza per ricevere viveri.

Descrizione interna


cc. 31r-34r


Altri nomi:
Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    principe de' Luzzi, citato a cc. 31r, 31v

Poerio, Giuseppe <1775-1843>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppe Poerio, citato a cc. 31r, 31v, 32r, 34r,

Titolo elaborato: Nota per il principe de' Luzzi. Concessione del grado di capitano a Giuseppe Poerio

Nomi presenti nel titolo:
Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>

Osservazioni:
Il documento è costituito da tre note. Nella prima, datata 5 febbraio 1799 e indirizzata al principe de' Luzzi, si notifica che il re ha accettato la proposta di promozione a capitano di Giuseppe Poerio (alla c. 31v è presente la data, il destinatatio e una breve descrizione del contenuto della nota). Segue una sorta di notifica della disposizione reale relativa al passaggio di grado del Poerio. Infine, è presente la lettera dello stesso Poerio che richiede il passaggio a capitano.

Descrizione interna


cc. 36r-45v


Altri nomi:
Cappelli, Orazio Antonio <1742-1826>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Orazio Antonio, citato a c. 38r

Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    principe de\' Luzzi, citato a cc. 36r, 45v

Titolo elaborato: Nota per il principe de' Luzzi sul carico di piombo giunto a Palermo

Nomi presenti nel titolo:
Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>

Osservazioni:
Si tratta di un gruppo di documenti relativi ad un carico di piombo giunto a Palermo per conto di Giovanni Virzi (cc. 36 e 45; la c. 36r contiene la nota vera e propria, la c. 45v, invece, contiene una breve descrizione della nota, il destinatario, il principe de' Luzzi, e la data, 7 febbraio 1799). All'interno sono presenti altre lettere: nella prima (datata 31 gennaio e 3 febbraio) si fa riferimento a carico di piombo giunto a Palermo e alla necessità di acquisire delle scorte di piombo, carente nel regno; una nota di Orazio Antonio (Cappelli ?) alla quale sono accluse le due rappresentanze dei ministri patrimoniali, entrambe firmate dal duca di Massa e da Giovanni di Blasi.

Descrizione interna


cc. 46r-49v


Altri nomi:
De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Thomas, citato a cc. 46v, 49v

Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    principe de' Luzzi, citato a cc. 46v, 49v

Titolo elaborato: Nota per il principe de' Luzzi e per Giovanni De Thomas sull'esonero di alcuni ufficiali

Nomi presenti nel titolo:
Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>
De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>

Osservazioni:
Nella nota, indirizzata al principe de' Luzzi e al brigadiere de Thomas, sono esonerati dal servizio alcuni ufficiali. Ad essa è allegata una "Provvidenza ordinata da Sua Maestà negli 8 e 9 febbraro 1799 alle quali si darà pronto adempimento".

Descrizione interna


cc. 50r-57v


Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Acton, citato a c. 51r

De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Thomas, citato a cc. 50r, 50v

Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    principe de' Luzzi, citato a cc. 50r, 50v, 53v, 57v

Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Jauch, citato a cc. 50r, 50v, 51r, 53v,

Pignatelli, Francesco <1732-1812>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Pignatelli, citato a cc. 53v, 57v

Titolo elaborato: Documenti relativi al pagamento del secondo reggimento estero

Osservazioni:
I documenti sono costituiti da diverse note. La prima, datata 10 febbraio 1799, è inviata al principe de' Luzzi, al maresciallo Jauch e al brigadiere Thomas. In essa si risponde alla lettera del maresciallo Jauch del 5 febbraio (compresa in questi documenti) e si concedono altri 1425 ducati come rimborso della spesa della stessa somma utilizzata per l'imbarco di 190 individui licenziati dal servizio reale (cc. 50r e 50v, rispettivamente la nota e una breve descrizione della nota, con la data e i nomi dei destinatari).
Nella seconda nota (c. 51r), inviata ad Acton, Jauch sollecita il pagamento a causa della mancanza di denaro sufficiente per l'esercito.
Nella terza nota (cc. 53r-57v), datata 4 gennaio 1799 ed inviata al principe de' Luzzi, al maresciallo Jauch e al vicario generale di Napoli Pignatelli, si concede il pagamento di 1000 ducati al secondo reggimento estero per il mese di gennaio. Accompagna quest'ultima nota una lettera di Stefano Keisser, inviata ad Acton il 30 dicembre 1798, relativa al pagamento degli arretrati del secondo reggimento estero, che accompagna un bilancio degli introiti e delle uscite del fondo del vestiario del secondo reggimento, firmato dallo stesso Keisser.

Descrizione interna


cc. 58r-63r


Altri nomi:
De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Gio. de Thomas, citato a cc. 60v, 63r
    Thomas, citato a cc. 58r, 58v, 60v, 61r,

Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    principe de' Luzzi, citato a cc. 58r, 58v

Titolo elaborato: Nota per il principe de' Luzzi e per il brigadiere de Thomas sul pagamento per gli alloggi del reggimento cavalleria Principe Alberto

Nomi presenti nel titolo:
Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>
De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>

Osservazioni:
La prima nota, datata 11-2-1799 e inviata al brigadiere de Thomas e al principe de' Luzzi, tratta il problema del pagamento, da parte del fondo militare, per gli alloggi del reggimento cavalleria Principe Alberto (cc. 58r-58v).
Nella seconda nota (cc. 59r-60v), inviata il 12-1-1799 ad Acton, il brigadiere de Thomas chiede chiarimenti sul pagamento per gli alloggi del reggimento.
Le ultime due note (cc. 61r-63r) sono costituite rispettivamente dalla risposta data al brigadiere de Thomas (del 10 gennaio) con dei chiarimenti relativi ad alcune spese fatte dal ramo militare e riguardanti il pagamento per gli alloggi e dalla richiesta dello stesso de Thomas del 9 gennaio.

Descrizione interna


cc. 64r-66r


Altri nomi:
Cornè, Lorenzo <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Lorenzo Cornè, citato a c. 66r

De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Thomas, citato a cc. 64r, 64v

Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    principe de' Luzzi, citato a cc. 64r, 64v

Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carlo Jauch, citato a c. 65r
    Jauch, citato a cc. 64r, 64v, 68v

Titolo elaborato: Nota per il principe de' Luzzi, per il maresciallo Jauch e per il brigadiere de Thomas sulle spese del reggimento fanteria Sicilia

Nomi presenti nel titolo:
Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>
Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>
De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>

Osservazioni:
Nella prima nota, datata 11 febbraio 1799 e inviata al principe de' Luzzi, al maresciallo Jauch e al brigadiere de Thomas, si dichiara di pagare 181,40 ducati al reggimento fanteria Sicilia per le spese di reclutamento.
La seconda nota, inviata il 6 febbraio 1799 ad Acton dal maresciallo Jauch, accompagna una nota delle spese del reggimento fanteria Sicilia firmata da Lorenzo Cornè e dal duca di Sperlinga.

Descrizione interna


cc. 69r-78r


Altri nomi:
Acton, John Francis Edward <1736-1811>, destinatario
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Acton, citato a cc. 70v, 76r

Ciavarria, Giovanni <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giovanni Ciavarria, citato a cc. 70r, 71v, 72r

De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Thomas, citato a cc. 69r, 69v

Della_Torre, Giuseppe <fl. 1798-1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Giuseppe della Torre, citato a c. 78r

Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    principe de' Luzzi, citato a cc. 69r, 69v

Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Carlo Jauch, citato a cc. 70v, 76r, 78r
    Jauch, citato a cc. 69r, 69v

Titolo elaborato: Nota per il principe de' Luzzi, per il maresciallo Jauch e per il brigadiere de Thomas sui problemi relativi al terzo battaglione del reggimento di Agrigento

Nomi presenti nel titolo:
Firrao, Tommaso <principe de' Luzzi ; fl. 1798-1800>
Jauch, Carlo Eduardo <fl. 1799-1800>
De_Thomas, Giovanni <fl. 1799-1801>

Osservazioni:
Nella prima nota, datata 11 febbraio 1799 e inviata al principe de' Luzzi, al maresciallo Jauch e al brigadiere de Thomas, si dichiara di anticipare un mese di paga al terzo battaglione del reggimento di Agrigento.
Segue una seconda nota, datata 29 gennaio 1799 e inviata dal maresciallo Jauch ad Acton, nella quale si affronta il problema dei soldi della cassa del terzo battaglione. La nota accompagna una lettera del capitano del terzo reggimento Giovanni Ciavarria con un "Notamento delle partite di cui resta scoperto il terzo battaglione", in cui si chiede di anticipare i soldi della paga.
La terza nota, datata 11 febbraio 1799 e inviata da Jauch ad Acton, accompagna una relazione del governatore di Siracusa Giuseppe della Torre del 5 febbraio inviata a Jauch sulle critiche circostanze della truppe e sulle provvidenze necessarie.

Descrizione interna


cc. 80r-97v


Altri nomi:
Afan de Rivera, Emanuele <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Emanuele Afan de Rivera, citato a cc. 87r, 96r

Bosurgi, Antonio <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio Bosurgi

Cenicola, Bernardo <m. 1814>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bernardo Cenicola

Macedonio, Nicola <fl. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Nicola Macedonio, citato a cc. 80r-97r

Ruffo, Fabrizio <cardinale ; 1744-1827>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ruffo, citato a cc. 88r, 90r, 93r, 94r

Siclari, Filippo <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Filippo Siclari

Winspeare, Antonio <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Antonio Winspeare, citato a cc. 93r, 94r

Titolo elaborato: Nota di Nicola Macedonio relativa alla sua condotta durante i disordini del 1799

Nomi presenti nel titolo:
Macedonio, Nicola <cit. 1799>

Note al testo:
alla c. 108v si legge soltanto "Il brigadiere cavaliere Macedonio 1799".

Osservazioni:
Nella nota (non datata, ma posteriore al 25 aprile 1799) Nicola Macedonio giustifica la sua posizione, non gradita dal re, assunta durante i disordini del regno del 1799. La nota accompagna altri documenti: 1) cc. 83r-83: "Notamento dei documenti che contestano la regolare condotta di Macedonio"; 2) c. 84r (25 aprile 1799): attestato della buona condotta di Nicola Macedonio fatto da Bernardo Cenicola, arcivescovo di Reggio, con sigillo; 3) c. 85r (24 aprile 1799): attestato della buona condotta di Macedonio nel governo politico e militare di Reggio, firmato da Domenico Sirti, Filippo Siclari, Antonio Banessi; 4) cc. 86r-86v (sei febbraio 1799): dichiarazione del tenente della posta Girolamo Vazzara in cui afferma di aver consegnato (senza saperlo) una lettera aperta; 5) c. 87r (23 aprile 1799): Emanuele Afan de Rivera, incaricato delle funzioni di commissario di guerra nella piazza di Reggio, dichiara di aver consegnato un plico per conto di Nicola Macedonio diretto al cardinale Ruffo; 6) cc. 88r-90r (6 febbraio 1799): lettera in cui si comunica al cardinale Ruffo il contenuto della lettera ricevuta dal governatore di Reggio e risposta di Ruffo; 7) cc. 91r-91v: lettera ricevuta da Nicola Macedonio proveniente dal governo provvisorio della repubblica napoletana con l'ordine di mettere in libertà dei carcerati (rei di stato) e di mantenere l'ordine nella città; 8) cc. 93r-94r (28 marzo 1799): copia;altro certificato in cui si sottolinea l'opportunità di controllare e pattugliare il paese, firmato da Fabrizio Ruffo e da Antonio Winspeare; 9) c. 95r (18 febbraio 1799): attestato dei capitani dei rioni della citta di Reggio (Nicola Musitano, Tommasio Maria Palestino, Antonio Bosurgi, Domenico Vita, Benedetto Capasso, Giovanni Manti, Pietro Marra, Antonio Maria Caravaglio Riccardi), che dichiarano di aver ricevuto l'ordine da Nicola Macedonio di pattugliare la città e i sobborghi; 10) c. 96r (14 febbraio 1799): certificato in cui Emanuele Afan de Rivera espone l'importanza del sostegno dato alle pattuglie notturne dalla truppa della guarnigione, grazie all'intervento di Macedonio; 11) c. 97r (sembra essere incompleta): certificato relativo alla messa in libertà dei carcerati ordinata dal governo provvisorio repubblicano.

Descrizione interna


c. 109r


Titolo elaborato: Nota su alcuni ufficiali

Osservazioni:
Il documento, senza data, si riferisce al passaggio di grado di alcuni ufficiali e potrebbe essere associato al ms.Prov.110/34(1.


Fonti
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3A4YNuFfUHdKsJ%3Awww.livroehistoriaeditorial.pro.br%2Fii_pdf%2FWalmira_Costa.pdf+%22nicolo+poleri%22&hl=it&gl=it (giugno 2010)
Biografia degli Italiani illustri nelle scienze, lettere ed arti del secolo XVIII e de'contemporanei, compilata da letterati Italiani di ogni provincia, a c. di De Tipaldo E., Venezia 1835, Vol. 2


ms.Prov.110/35, unità codicologica 35


Carte unità 35.

carte sciolte; 1799 data stimata; cc. 2; bianche le cc. 1v, 2r, 2v.

Dimensioni: mm 188 x 117 (c. 1).

Filigrane:
in lettere capitali "C & I Honig" (in base al confronto con altri manoscritti coevi) (cc. 1 e 2).

Descrizione interna


c. 1r


Altri nomi:
Bock, Giovanni Abramo <fl. 1790-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bock, citato a c. 1r

De_Bourcard, Emmanuele <fl. 1787-1806>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Bourcard, citato a c. 1r

De_Gambs, Jean Daniel <1744-1815>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Gambs, citato a c. 1r

Francone, Giovanni <cit. 1799>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Ripa, citato a c. 1r

Spinelli, Filippo <tenente napoletano ; fl. 1789-1800>, altra relazione di D.I.
    Nomi sul manoscritto
    Spinelli, citato a c. 1r

Titolo elaborato: Nota su alcuni ufficiali dell'esercito

Osservazioni:
Nella nota sono elencati alcuni ufficiali con il loro rispettivo grado: Spinelli, de Gambs, Ripa (presumibilmente il principe di Ripa) tra i tenenti generali; il maresciallo Bourcard, e tra i brigadieri Bock e Acton (presumibilmente Giuseppe Acton).


ms.Prov.110/36, unità codicologica 36


Carte unità 36.

carte sciolte; 1701-1799 data stimata (il testo non è posteriore al 1799); cc. I + 11 + I.

Dimensioni: mm 312 x 215 (c. 1).

Filigrane:
stemma sormontato da una croce con una corona all'interno e nella parte inferiore tre gigli, mentre sotto lo stemma si legge, in lettere capitali, "DS" (cc. 1, 2, 3, 4, 7, c. di guardia posteriore); stemma sormontato da una croce, che reca all'interno una corona posta al di sopra di un cerchio contenente tre gigli, mentre sotto lo stemma si legge, in lettere capitali, “GL” (c. 8); ramoscello d'uva, sotto il quale si legge, in lettere capitali “MV” (cc. 9, 11).

Disposizione del testo:
a piena pagina.

Storia del manoscritto:
Sulla c. di guardia anteriore si legge il seguente titolo "Modelli di tabelle pel corpo reale di artiglieria" con un numero di archivio (N54).

Descrizione interna


cc. 1r-11r


Titolo presente: Modelli di tabelle pel corpo reale di artiglieria (c. di g. anteriore)

Osservazioni:
Si tratta di dieci tabelle relative agli stati e alle questioni riguardanti il corpo reale di artiglieria. Ogni tabella è numerata, tuttavia mancano le prime tre tabelle (sono presenti le tabelle dal n. 4 al n. 14). Le tabelle presentano dei campi vuoti da compilare, tra cui anche la datazione che reca soltanto le prime due cifre (17), ragion per cui si è ipotizzato che il documento non sia posteriore al 1799.



Progetto: Manoscritti della Biblioteca nazionale di Napoli
Autore della scheda: Angelica Parisi
Ultima modifica: Maria Rosaria Grizzuti
Tipologia: scheda di prima mano
Data creazione: 18/11/2009 Data modifica: 30/01/2012
CNMS: CNMS\0000064556

Scarica in formato XML