Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, San Marco, S. Marco 880

Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, San Marco, S. Marco 880


Scheda manoscritto

Vedi la descrizione del Fondo

CNMD\0000105613

Composito di 2 elementi.
Le unità codicologiche non sono descritte separatamente.

Manoscritto cartaceo, guardie cartacee; fascicoli legati; Sez. 1: cc. 1-310; sez. 2: cc. 311-335: entrambe le unità codicologiche (la prima delle quali contiene due opere) scritte da una sola mano.; 1821 data desumibile (Datazione post quem (cfr. riferimento a edizione del 1821 alle cc. 312r, 329v e infra, storia del manoscritto e seconda descrizione interna).); cc. I + 340 + I; Guardie coeve alla legatura (solidali ai contropiatti), bianche (tranne che per la presenza della segn. moderna a c. Ir e della segnatura "70" a c. Iv). Paginazione originale a penna nell'ultima sezione (attuali cc. 311-335), nel margine superiore, a partire dalla seconda carta, 3-49, Cartulazione recente a matita, nel margine inferiore, I, 1-335, I'-V': la cartulazione rec. numera I'-V' le 5 carte finali dell'ultimo fascicolo, bianche, e non numera la guardia posteriore. Bianche anche le cc. 60v, 70r-v, 311v e 335v (tranne che per la presenza di timbro e num. d'inventario)..

Dimensioni: mm 299 x 207 (c. 6r), mm 280 x 193 (c. 326r).

Mancanze:
La prima sezione è acefala (cfr. Praelectiones), lacunosa e mutila (cfr. Theologicae institutiones).

Legatura:
1821, Datazione post quem (cfr. storia del manoscritto); legatura e titolo sul dorso coevi a quelli di altri mss marciani (San Marco 871, 872, 878, 881 etc.).

Assi in cartone.

Coperta in pergamenaCoperta in carta, Legatura in carta marmorizzata, con dorso e punte in pergamena.

Sul dorso il titolo manoscritto in capitali: "Theologia dogmatica"; privo dei consueti cartellini cartacei con le segnature: segnatura attuale riportata a matita direttamente sul dorso.

Storia del manoscritto:
Il ms. riunisce vario materiale teologico di uso didattico (prelezioni, istituzioni, dispute) trascritto attorno agli anni 1815-1821: la prima sezione (contenente prelezioni e istituzioni teologiche) fu copiata probabilmente poco dopo il 1815 (alle cc. 151r-152v è trascritta la "praelectio" 108 del "die 22 augusti 1815 feria 3a"), la seconda invece (che tramanda una raccolta di obiezioni e risposte a Mastrofini, Metaphysica) fu redatta dopo il 1821 (alle cc. 312r e 329v è citata un'edizione di quell'anno, cfr. infra, descrizione interna). Entrambe le sezioni furono scritte da una sola mano, alla quale si attribuisce anche la prima unità codicologica contenuta nel ms. San Marco 872 (oltre alla mano i due codici condividono una stessa filigrana, datata "1808" - cfr. per es. c. 69r di San Marco 880 con c. 3r di San Marco 872). Poiché la prima sezione di San Marco 872 contiene un copialettere del teologo Antonio dell'Agna, si potrebbe ipotizzare quest'ultimo quale responsabile della riunione delle due unità del presente volume. Si potrebbe altresì supporre che il codice sia stato assemblato nel Seminario fiorentino, essendone Dell'Agna rettore nel 1815 (nel 1814 ci informa di avere "50 intieri anni di permanza in Seminario" cfr. San Marco 872, c. 2r), ma ciò sembra avversato dalla constatazione che la legatura e il titolo ms. sul dorso sono simili a quelli di altri codici marciani come il San Marco 871 che, data la sua storia, si presume legato proprio nel convento domenicano. Allo stesso cenobio marciano rimanda inoltre la miscellanea tramandata in San Marco 867 (cfr. scheda), circa la metà della quale fu vergata dal medesimo copista che trascrisse il presente codice. Il volume, prodotto o giunto a San Marco, vi rimase comunque fino al 1883: in quell'anno pervenne, insieme a 193 manoscritti marciani, alla Biblioteca Medicea Laurenziana; a ricordo dell'evento resta la testimonianza dell'Antico Inventario, redatto nel 1883, nel quale il ms. aveva segnatura "67". In Laurenziana gli fu data l'odierna segnatura (a 92 codici, gli attuali S. Marco 862-953, che non avevano una propria numerazione-collocazione fu assegnata una numerazione che continuava quella settecentesca), la quale si legge vergata a matita a c. Ir; sempre in Laurenziana vi fu annotata, ancora a matita ma a c. Iv, la segnatura "70".

Nomi collegati alla storia:
*Convento di *San *Marco <Firenze>, luogo di copia

*Convento di *San *Marco <Firenze>, possessore
    Nomi sul manoscritto
    S. Marco, citato a c. Ir

Dell'Agna, Antonio, raccoglitore
    Nomi sul manoscritto
    Anton dell'Agna, citato a c. San Marco 872, c. 2r

Antiche segnature:
67 [Antico Inventario]

70 [a matita]

Descrizione interna


cc. 1r-152v


Titolo elaborato: Prelezioni teologiche (25 novembre 1814 - 22 agosto 1815; in latino)

Incipit (primo testo) : Sacrorum librorum inspiratione iam demonstrata (c. 1r)
Nota all'incipit: L'incipit è preceduto dal titolo "De variis scripturae sensibus. Die 25 novembris 1814, feria 6a. Praelectio quarta"..

Explicit (primo testo) : de variis scripturae sensibus dicta sufficiant (c. 2r)
Nota all'explicit: L'incipit è preceduto dal titolo "De variis scripturae sensibus. Die 25 novembris 1814, feria 6a. Praelectio quarta"..

Incipit (ultimo testo) : Postrema hac praelectione cursus scolastici (c. 151r)
Nota all'incipit: L'ultimo testo è la praelectio 108 dal titolo (c. 151r): " Die 22 augusti 1815, feria 3a. Praelectio centesima octava et ultima. De potestate daemonum"..

Explicit (ultimo testo) : non est numerus misericordia adiunctos esse velit (c. 152v)
Nota all'explicit: L'ultimo testo è la praelectio 108 dal titolo (c. 151r): " Die 22 augusti 1815, feria 3a. Praelectio centesima octava et ultima. De potestate daemonum"..

Osservazioni:
Il testo, tutto di una sola mano, inizia dalla praelectio 4 e termina con la praelectio "ultima" 108; le prelezioni si susseguono in ordine cronologico e sono fornite di propri titoli. Tavolta sono corredate di note marginali o interlineari riassuntive, esplicative, di correzione o di citazione di fonti.

Descrizione interna


cc. 154r-310v


Titolo presente: Theologicarum institutionum [libri I-IV] (c. 1r)

Incipit (testo) : Theologia, quam modo Deo adiuvante pertractare (c. 154r)

Explicit (testo, mutilo) : et omnium mere possibilium cognitio. Pract (c. 310v)

Osservazioni:
Il testo, della stessa mano che trascrisse le cc. 1-152, conserva tre dei quattro titoli dei libri: I. "In universam theologiam prolegomena" (cc. 154r-157r); II. "De religione revelata" (cc. 157v-210v); IV. "De Deo uno divinisque eius attributis" (cc. 272r-310v). L'opera tramandata è fortemente lacunosa: il libro II è mutilo (arriva al paragrafo 3 del capitolo undicesimo "De christianae religionis revelatione", terminando con "coram immensa hominum multitudine. Quis al" c. 210v), il libro III (cc. 211r-272r) è acefalo e lacunoso (inizia con "ubique et fides nobis", cioè con la fine del terzo capitolo; alle cc. 220v-221r si passa dal paragrafo 5 del capitolo quarto al paragrafo 3 del capitolo quinto: "caeleris omnibus discriminatur [...] respectu ad alia") e il libro IV è mutilo (il capitolo dodicesimo "De scientia Dei" è incompleto).

Descrizione interna


cc. 311r-335r


Autore:
Mastrofini, Marco <1763-1845>

Altri nomi:
Olivieri, Maurizio Benedetto, altra relazione di D.I.

Titolo identificato: Opuscola adversus Methaphysicam sublimiorem et eorum confutatio
Note: Cfr. Opuscola, pp. 11-82; 5-16; 5-10.

Titolo presente: Collezione di obiezioni contro la Metafisica Sublimiore di Mastrofini con le relative risposte tratte dagl'otto opuscoli finora stampati contro la medesima opera (c. 311r)

Nomi presenti nel titolo:
Mastrofini, Marco

Incipit (primo testo) : San Tommaso l. p. q. 52 art. 1 in corp. promuove la questione (c. 312r)
Nota all'incipit: L'incipit è preceduto dal titolo "Obiezioni e risposte..." (cfr. infra Osservazioni) e da "N° 1".

Explicit (primo testo) : dell'estensore dell'esame imparziale (c. 329r)
Nota all'explicit: L'incipit è preceduto dal titolo "Obiezioni e risposte..." (cfr. infra Osservazioni) e da "N° 1".

Incipit (ultimo testo) : Non sappiamo conoscere per qual ragione (c. 333r)
Nota all'incipit: L'incipit è preceduto dal titolo "Obiezioni e risposte..." (cfr. Osservazioni) e da "N° 1".

Explicit (ultimo testo) : non servirsi di argumenti ad verecundiam (c. 335r)
Nota all'explicit: L'incipit è preceduto dal titolo "Obiezioni e risposte..." (cfr. Osservazioni) e da "N° 1".

Osservazioni:
La Metaphysica sublimior di Mastrofini, nella quale si cercava di dimostrare razionalmente il dogma della trinità, suscitò un vivo dibattito: Olivieri (Dell'opera) dette alle stampe nel 1821 un trattato polemico contro Mastrofini e in risposta a quello uscirono alcuni opuscoli; entro il volume anonimo intitolato Opuscola adversus methaphysicam sublimiorem et eorum confutatio, ne furono raccolti tre, gli stessi tramandati dal ms., ognuno con proprio titolo e autonoma paginazione (cfr. Opuscola). La "collezione" contenuta nel ms. fu trascritta da una sola mano, la stessa che copiò la sezione precedente, e raccoglie 98 obiezioni e relative risposte tratte dai tre opuscoli:
1) “Obiezioni e risposte tratte dal 2° opuscolo intitolato Esame imparziale de' due primi Libri della Metafisica Sublimiore dell'Edizione seconda Firenze 1821" (cc. 312r-329r, 85 obiezioni; cfr. Annotazioni su l'esame imparziale dei due primi libri della metafisica sublimiore. Opuscolo primo, 2 ed., Firenze, 1821 , pp. 11-82)
2) "Obiezioni e risposte tratte dal secondo opuscolo intitolato Fabula Lipsiensis dell'edizione terza 1821" (cc. 329v-332v, 7 obiezioni; cfr. Metaphysica sublimior ab auctore suo vindicata adversus fabulam lipsiensem. Opusculum secundum, 3 ed., [s.n. Firenze?], 1821, pp. 5-16)
3) "Obiezioni e risposte tratte dal 3° opuscolo intitolato Observationes in iudicia p. v. Marsilii et socii inspersa adversus Mataphisicam sublimiorem in exercitationibus theologicis, Viterbii edito anno 1819” (cc. 333r-335r, 6 obiezioni; cfr. Observationes in iudicia p. v. Marsilii et socii inspersa adversus Mataphisicam sublimiorem in exercitationibus theologicis, Viterbo, 1819, pp. 5-10).
Rispetto all'edizione degli Opuscola il ms., oltre a tradurre in italiano gli opuscoli 2 e 3, omette le introduzioni e parte del testo (nel primo opuscolo il ms. inizia da p. 11 dell'edizione; nel terzo opuscolo il ms. si arresta a p. 10 dell'edizione).


Bibliografia non a stampa
Antico inventario S. Marco. Mss. Ediz. Rari Stampati Manoscritti. Inventario dei codici manoscritti di San Marco consegnati nel 1883 dal Comm. Cesare Donati direttore delle RR. Gallerie (Biblioteca Medicea Laurenziana, A. 46), n° 67.

Riproduzioni
Riproduzioni conservate nella Biblioteca Medicea Laurenziana: microfilm positivo e negativo

Fonti
Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, San Marco 867, 871, 872, 878, 881. Antico Inventario = Antico inventario S. Marco. Mss. Ediz. Rari Stampati Manoscritti. Inventario dei codici manoscritti di San Marco consegnati nel 1883 dal Comm. Cesare Donati direttore delle RR. Gallerie (Biblioteca Medicea Laurenziana, A. 46; BAV, Opac = www.vaticanlibrary.vatlib.it; EC = Enciclopedia cattolica, I-XII, Ente per l'enciclopedia cattolica e per il libro cattolico, Firenze, Sansoni, 1948-1954; Mastrofini, Metaphysica = MARCO MASTROFINI, Metaphysica sublimior de Deo trino et uno, Roma, Poggioli, 1816; Olivieri, Dell'opera = MAURIZIO BENEDETTO OLIVIERI, Dell'opera intitolata Metaphysica sublimior de Deo trino et suo autore Marco Mastrofini Mastrofini, Firenze [s.e.], 1821; Opuscola = Opuscola adversus Methaphysicam sublimiorem et eorum confutatio, [s.l. s.n. s.d] (es. consultato: BAV, R.G.Filos.V.112); Richa, Notizie istoriche = GIUSEPPE RICHA, Notizie istoriche delle chiese fiorentine divise ne' suoi quartieri, I-X, Firenze, Viviani, 1754-1762.


Progetto: Manoscritti Biblioteca Medicea Laurenziana
Autore della scheda: Gianna Rao
Ultima modifica: Sabina Magrini
Tipologia: scheda di prima mano
(Scheda a cura di Laura Regnicoli)
Data creazione: 23/06/2009 Data modifica: 23/06/2009
Numero di inventario: 207525
CNMS: CNMS\0000060113

Scarica in formato XML