Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Scheda fondo

Scheda fondo

BibliotecaPalermo, Biblioteca centrale della Regione siciliana
FondoFondo Monreale
Storia del fondo
Il «Fondo Monreale», depositario della memoria storica di una tra le più grandi diocesi della Sicilia, è conservato presso la Biblioteca centrale della Regione siciliana dal 1939.
In applicazione dell'art. 33 della legge di soppressione delle corporazioni religiose, sarebbe dovuto rimanere a Monreale, ma dopo una lunga controversia con il R. Economato dei Benefici vacanti, che ne rivendicava il possesso a favore della Cattedrale, venne affidato alla Commissione di antichità e Belle arti.
Nel 1880 il Commissariato speciale di scavi e musei per la Sicilia curò l'inventariazione dei documenti, che nel 1902 vennero catalogati, su incarico del ministro della Pubblica Istruzione, da Carlo Alberto Garufi, professore di Paleografia latina e Diplomatica presso l'Università di Palermo.
Nel 1923 il fondo passò sotto la tutela della Soprintendenza all'arte medievale e moderna che nel 1939 lo cedette alla Soprintendenza bibliografica perché venisse conservato presso la Biblioteca Nazionale di Palermo.
Oggi il «Fondo Monreale» conserva il pregevole Tabulario di Santa Maria Nuova di Monreale, 33 manoscritti, 57 incunaboli e 1 edizione del XVI secolo delle «Horae divinae Virginis Mariae«, stampata su pergamena a Parigi, ad opera di Germain Hardouyn, intorno al 1521.
Il corpus del Tabulario tramanda 345 documenti, in gran parte membranacei, relativi all'arco cronologico compreso tra il 1115 e il 1770, tra cui il famoso «Privilegio di Enrico VI di Svevia», dotato di sigillo aureo, datato 11 gennaio 1195, ind. XIII, con il quale il re assumeva sotto la sua protezione e quella della moglie Costanza la Chiesa di Santa Maria la Nuova di Monreale fondata da Guglielmo II. Il complesso documentario si segnala, in particolare, per la presenza di rare «Platee», documenti tipici della cancelleria normanna, in cui veniva riportato l'elenco nominale di tutti i contadini di una terra, assegnati alla chiesa di Monreale insieme alla terra stessa, redatti quattro in greco-arabo e uno in latino-arabo a testimonianza del multilinguismo della Sicilia del XII secolo.
I 57 incunaboli conservano opere di Sant'Agostino, Sant'Alberto, San Bonaventura e Sant'Isidoro, un'edizione della Bibbia in latino, due edizioni dei Trionfi del Petrarca e opere di interesse storico-letterario e liturgico.
I manoscritti del «Fondo Monreale» tramandano, accanto a testi di Ovidio, Virgilio, Tibullo e Dante, testi biblici, liturgici, omiletici, agiografici, con particolare riferimento alla storia del monastero benedettino siciliano.
Per il codice più antico (ms. Fondo Monreale 7), databile alla seconda metà del XII secolo, è possibile supporre un'origine dal monastero di Cava dei Tirreni in considerazione del fatto che il testo trasmesso delle «Constitutiones Cluniacenses» è da ricollegare alle Consuetudini della Congregazione cavense, da cui provenivano i monaci chiamati da Guglielmo II a fondare il monastero monrealese nel 1176.

Bibliografia essenziale

BIBLIOTECA CENTRALE DELLA REGIONE SICILIANA, Palermo, Catalogo dei manoscritti del «Fondo Monreale» della Biblioteca centrale della Regione siciliana già Biblioteca Nazionale. Catalogo a cura di Carlo PASTENA. Schede di Maria Maddalena MILAZZO e Giuseppina SINAGRA, Palermo, Assessorato regionale dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione, 1998.
GARUFI, Carlo Alberto, Catalogo illustrato del Tabulario di Santa Maria la Nuova in Monreale, Palermo, Era nuova, 1902 (Documenti per servire la storia di Sicilia pubblicati a cura della Società siciliana per la storia patria. Prima serie, Diplomatica, 19).
GARUFI, Carlo Alberto, Di alcuni codici conservati nel tabulario di Monreale, «Archivio storico siciliano», n. s., 25 (1900), 183-193.
GRASSO, Anna Maria, Il tabulario di S. Maria Nuova in Monreale, «B.C.A. Sicilia», 3 (1982), fasc. 1-4, 255-272.
MILLUNZI, Gaetano, Il tesoro, la biblioteca ed il tabulario della chiesa di Santa Maria Nuova in Monreale, «Archivio storico siciliano», n. s., 28 (1903), 1-72, 249-459.
TARALLO, Giovanni Battista, Catalogo dell'edizioni della Biblioteca dei PP. Benedettini Cassinesi di Monreale, Palermo, Tipografia del Giornale letterario, 1835.
Manoscritti appartenenti al fondo32
Segnature registrate in Manus32
Schede pubblicate32 - Sfoglia le schede