Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Scheda biblioteca

Scheda biblioteca

CodiceIT - SS0073
CittàSassari
DenominazioneBiblioteca universitaria
Indirizzovia Enrico Costa, 57, 07100 Sassari (SS) - Sardegna
Tipologia amministrativaMinistero per i beni e le attività  culturali. Direzione generale per i beni librari e gli istituti culturali
Manoscritti appartenenti al fondoNon definito
Segnature registrate in Manus4199
Schede in lavorazione12
Schede pubblicate5945
Notizie storiche
Le origini della Biblioteca universitaria di Sassari risalgono all'istituzione del Collegio di studi dei Gesuiti, fondato nel 1562 grazie al lascito del gentiluomo sassarese Alessio Fontana. Il Municipio di Sassari concorse in notevole misura all'acquisto del materiale librario, tanto che la biblioteca ebbe inizialmente il titolo di comunale.
In seguito alcuni privati cittadini intervennero a sostegno degli studi e della biblioteca: Gaspare Vico dispose un legato e Antonio Canopolo una donazione a favore del Collegio dei Gesuiti.
Nel 1632 lo studio gesuitico venne confermato quale Università.
Con la riforma dell'università, nel 1765, la biblioteca assunse il titolo di regia.
Con la soppressione dell'ordine dei gesuiti, avvenuta nel 1773, l'università ne ricevette i beni in devoluzione e le biblioteche dell'ordine furono assegnate alla Regia biblioteca.
Una parte consistente del patrimonio librario antico della biblioteca, manoscritto e a stampa, pervenne in seguito alla soppressione delle corporazioni religiose, con le disposizioni legislative del 1855 e del 1866. Allora furono ad essa devolute le biblioteche dei conventi dei padri Serviti, Osservanti, Conventuali, Cappuccini, Carmelitani, Domenicani di Sassari e dei padri Osservanti di Bonorva.
In seguito si aggiunsero altri doni da parte di privati, tra i quali di particolare rilievo i doni Salis, Devilla, Manunta Bruno, Senes.

Lista dei fondi

cliccare sul nome di un fondo per vederne i dettagli