Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Alfaro, José

Alfaro, José

Data creazione: 06/06/2008. Data di modifica: 24/08/2019

Codice CNMN: CNMN\\0000052024

Nome: Alfaro, José

Qualifica: gesuita

Datazione: 1639-1721

Forma:  Forma accettata e identificata

Varianti manoscritte:
Padre Alfaro; Padre Alpharo, P. Joseph Alpharo; P. Alfaro

Forme di rinvio:
Alfaro, Iosephus

Nota biografica:
Nasce il 14 febbraio 1639. Entra nella Compagnia di Gesù a Villagarcía de Campos (Valladolid, Spagna) il 15, o il 25 giugno 1653. Professo di 4 voti il 15 agosto 1672 a Valladolid. Tra il 1666 al 1688 è docente di filosofia a Soria e di teologia a Valladolid, mentre presso il Collegio Romano insegna Theologia Scholastica dal 1688 al 1693. Ritiratosi dall'insegnamento, diviene consigliere e censore per i libri. Chiamato al Collegio Romano dal nuovo Padre Generale Tirso Gonzàles, si schiera, nell'ambito del dibattito sul probabiliorismo, dalla parte di questi con l'opera Censura censurae del 1674. Nel suo scritto Alfaro, da una parte, condanna i revisori generali gesuiti e, dall'altra si collega alla dottrina dell'opposta corrente rappresentata dal domenicano Daniele Concina. Inoltre Alfaro figura tra gli esaminatori delle proposizioni del filosofo francese Pasquier Quesnel, poi condannate dalla Bolla Unigenitus nell'anno 1713. Muore a Roma il 21 aprile 1721.

Note al nome, fonti o note bibliografiche:
J. FEJER, Defuncti secundi saeculi, I, p. 21: Alfaro, Iosephus; C.E. O'NEILL-J. M. DOMINGUEZ, Diccionario Histórico de la Compañía de Jesús, I, p. 75: Alfaro, José; C. SOMMERVOGEL, Bibliothèque de la Compagnie de Jésus, I, coll. 171-172: Alfaro, Joseph; R.G. VILLOSLADA, Storia del Collegio Romano, p. 221, 324: Alfaro, G..
ARSI, Hisp. 25, 60-61: Alfaro, Joseph. de.
LOC, SBN [27/04/10]: non presente