Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Bussi, Giulio

Bussi, Giulio

Data creazione: 03/03/2019. Data di modifica: 03/03/2019

Codice CNMN: CNMN\0000321887

Nome: Bussi, Giulio

Datazione: 1646-1714

Forma:  Forma accettata e identificata

Varianti manoscritte:
Giulio Bussi

Forme di rinvio:
Tirinto Trofeio

Nota biografica:
Viterbese, figlio primogenito di Giovanni Battista e di Eleonora di Marsciano. Ebbe il titolo di conte del Poggio Aqui­lone, piccolo castello presso Marsciano. Commendatore dell’Ordine cavalleresco dei SS. Maurizio e Lazzaro, fu buon letterato, ma ebbe fama anche maggiore come maestro d’armi cavalleresche ed equestri. A Viterbo fece parte del Consiglio dei Quaranta ed ebbe altre cariche civiche. Ben introdotto nel­la corte romana fu caro ai papi Innocenzo XII e Cle­mente XI, ottenendo le cariche di «maestro delle strade» (1691), di «conservatore» dell’Università della Sapienza (1696), di conservatore del Comune di Roma ( 1696-1701 ), di cameriere d’onore di spa­da e cappa di Clemente XI (11 gen. 1701). Fu membro dell'Arcadia, dove assunse il nome accademico di Tirinto Trofeio, fu anche membro dell’Accademia degli Ardenti di Viterbo.

Note al nome, fonti o note bibliografiche:
http://www.gentedituscia.it/bussi-giulio/