Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Bessarion

Bessarion

Data creazione: 22/02/2010. Data di modifica: 17/03/2020

Codice CNMN: CNMN\\0000143776

Nome: Bessarion

Qualifica: cardinale

Datazione: 1403-1472

Forma:  Forma accettata e identificata

Varianti manoscritte:
Bessarion Epischopus; Bessarion Card.; Bessarion cardinal Niceni et Patriarcha Cost.; cardinale Bessarione; Bessarione; Oratio Niceni cardinalis presbyteri tituli Sanctorum Apostolorum

Forme di rinvio:
Bessarione, Giovanni; Bessarione; Bessario : Nicaenus

Nota biografica:
Cardinale, teologo e umanista (Trebisonda 1403 - Ravenna 1472), fattosi monaco basiliano nel 1423, cambiò in Bessarione il nome battesimale di Basilio; fu al servizio di Giovanni VIII di Costantinopoli (1426) e di Teodoro II Porfirogenito; arcivescovo di Nicea nel 1437, partecipò al concilio di Ferrara-Firenze (1438-39) per l'unione della Chiesa greca con quella latina, in qualità di oratore principale dei Greci; nell'esito felice, anche se non duraturo, del concilio, ebbe gran parte. Creato da Eugenio IV cardinale della basilica dei SS. Apostoli nel 1439, fu chiamato in Curia dal papa e nel 1449 trasferito alla sede vescovile di Sabina e poco dopo a quella di Tuscolo. Legato pontificio a Bologna (1450), fu candidato all'elezionee papale nel conclave del 1455. Animò il Congresso di Mantova (1459) e guidò un'ambasceria presso l'imperatore Federico III(1460). Nel 1463 divenne vescovo di Negroponte e poi patriarca di Costantinopoli. Contribuì alla diffusione in Italia dello studio del greco e specialmente della filosofia platonica. La sua ricca biblioteca di codici greci, donata a Venezia (1468), costituì il primo e più importante nucleo della Biblioteca Marciana. (http://www.treccani.it/enciclopedia/bessarione/)

Note al nome, fonti o note bibliografiche:
Indice SBN; Edit 16; DOCV; L. Laboswky, Bessarione, in DBI, 9, 1967; www2.unibo.it/avl/storia/bessario.htm; ABI, voce; http://www.treccani.it/enciclopedia/bessarione/