Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

Milano, Biblioteca nazionale Braidense, ms. Castiglioni 5, c. 2v

10 luglio 2015

Gruppo di lavoro sull'authority file

 

È stato recentemente costituito presso l'ICCU un gruppo di lavoro per definire le regole di immissione e modifica dei nomi nell'authority file all'interno di Manus OnLine.

 

La prima scelta del gruppo è l'adozione definitiva delle REICAT, cui seguirà la pubblicazione di un manuale che illustrerà le modalità di applicazione di queste regole all'ambito della catalogazione dei manoscritti.

 

I primi risultati dei lavori sono alcune importanti modifiche della procedura di catalogazione che riguardano la visualizzazione della lista di autorità. Quando si cerca un nome per collegarlo a una scheda, compare ora una lista in cui i nomi sono accompagnati da una sigla: A indica che un nome è accettato e identificato; T indica che un nome è accettato ma non identificato; R indica le voci di rinvio che rimandano automaticamente il catalogatore a catturare la voce accettata cui essi si riferiscono.

 

In questo modo i catalogatori sono aiutati a

- identificare immediatamente le forme accettate;

- non creare record utilizzando forme già definite come forme di rinvio.

 

Anche a seguito di questa modifica, i responsabili dell'ICCU - anticipando il manuale futuro - invitano fin da subito i catalogatori a seguire rigorosamente le regole seguenti.

 

- Quando si inserisce un nuovo nome definendolo “Accettato e identificato” è obbligatorio compilare almeno uno dei due campi ”˜Nota biografica' e ”˜Note al nome, Fonti e note bibliografiche'. Se un nome è presente con una scheda di autorità in SBN o in EDIT16 è sufficiente compilare il campo ”˜Note al nome, Fonti e note bibliografiche' con una di queste due sigle.

 

- È buona norma segnalare la presenza di forme duplicate di uno stesso nome o al proprio responsabile di progetto oppure alla responsabile dell'authority file, la dottoressa Lucia Negrini (l.negrini@iccu.sbn.it), inserendo in oggetto "Correzione authority file di MOL".

 

- È buona norma evitare di creare nuovi record di autorità nel caso in cui quelli già esistenti siano scorretti o incompleti; anziché creare delle duplicazioni si chiede cortesemente di segnalare le modifiche necessarie o al proprio responsabile di progetto oppure alla dottoressa Lucia Negrini (l.negrini@iccu.sbn.it), inserendo in oggetto "Correzione authority file di MOL".