Manus
Home Ricerca Indici Progetti speciali Biblioteche News Norme catalografiche

home > Firenze, Biblioteca Riccardiana, Riccardiano, Ricc.33

Firenze, Biblioteca Riccardiana, Riccardiano, Ricc.33


Scheda manoscritto

Vedi la descrizione del Fondo

CNMD\0000210802

Manoscritto cartaceo, guardie cartacee; coeve; fascicoli legati; 1500-1525 data stimata (la datazione al primo quarto del sec. XVI è suggerita dall'identificazione del copista in Costantino Mesobote [per indicazioni biografiche e bibliografiche cfr. infra, Scrittura e mani], dalle filigrane e dalle caratteristiche della legatura); cc. III + 226 + II; num. mod. con num. meccanico; bianca c. 226v.

Dimensioni: mm 282 x 202 (c. 11r), (in-4°).

Filigrane:
alle cc. 1-73, 78-80, 101-104, 107-110 sim. a Harlfinger, Fleur 44 (21 gennaio 1498, Michele Suliardo); alle cc. 74-77 Tête de Cerf genericam. sim. a Briquet 15500 (Vérone, 1390); alle cc. 81-100, 105-106, 111-180 genericam. sim. a Harlfinger, Corne 11 (30 aprile 1374); alle cc. 181-226 Cerf senza precisi raffronti nei repertori.

Fascicolazione:
1-22 (10), 23 (8).

Segnatura dei fascicoli:
in lettere greche nel marg. inf. del primo recto di ciascun fasc. (α'-κγ'); tracce di segn. a registro alle cc. 118r, 119r, 120r.

Rigatura:
a secco, con strumento meccanico tipo mastara; tipo di rigatura Sautel-Leroy D 12D1m (= Muzerelle 11-1 /1-1:J /0 /J).

Specchio rigato:
14 / 13 [201] 20 / 34 × 25 / 12 [102] 63 (c. 11r).

Righe:
rr. 19 / ll. 19 (c. 11r).

Scrittura e mani:
<Costantino Mesobote> (id. D. Harlfinger ap. Moraux, Aristoteles Graecus, 357; sul copista, RGK, I/A nr. 224, II/A nr. 315, III/A nr. 363); annotazioni, integrazioni e correzioni di mano del copista e di altre quattro mani coeve: 1. cc. 4v, 100v, 222r, 223r, 224v, 225v-226r, molto simile a quella che postilla anche il ms. Ricc. 29 (e. g. c. 18r); 2. cc. 8v, 159r, 211v; 3. cc. 35v-36r, 37v, 39r, 42r, sim. a quella di Zaccaria Calliergi; 4. cc. 98v-99r, 117r, 118r-v, 125r, 126v, 128r, 131v, 133r, 136v, 137v, 163r, 168r, 189v, 217r, 221r, molto simile alla precedente (forse la stessa?); manicula.

Decorazione
Databile 1500-1525 (eseguita dal copista in inchiostro rosso mattone; fasce decorative a intreccio in negativo [cc. 1r, 2r]; iniziali maggiori ornate con elementi fitomorfi [cc. 1r, 2r, 45r, 79r, 133r, 185r]; iniziali semplici; rubriche).

Legatura:
1500-1525, Veneto.

Assi in legno, su tre nervi.

Coperta in pelle, cuoio marrone.

Decorata a secco, identico motivo sul piatto anteriore e su quello posteriore: cinque impressioni di triplici filetti formano quattro cornici concentriche e un rettangolo centrale; nella prima cornice è impresso ripetutamente un ferro raffigurante una piccola stella; la seconda cornice è riempita con l'impressione ripetuta di un ferro raffigurante cordami intrecciati; nella terza cornice è ripetutamente impresso un ferro raffigurante un cerchietto; la quarta cornice è riempita con l'impressione ripetuta di un ferro raffigurante due delfini affrontati (lo stesso utilizzato per la legatura del Ricc. 34 e del ms. di Venezia, Biblioteca Nazionale Marciana, gr. VIII.7 [1069]; cfr. Hobson 1989, 67, fig. 54; in Miriello, Al primo sguardo, 46 erroneam. descritto come «palmette»); all'interno del rettangolo centrale è impresso sei volte un ferro raffigurante un nodo; ai vertici di ciascun nodo e del rettangolo, un ferro in forma di foglietta aldina. Dorso liscio suddiviso in tre caselle da fasci di dodici filetti; ciascuna casella è ornata con filetti incrociati e l'impressione del ferro a forma di piccola stella. Capitelli in seta verde, gialla, celeste e rosa. Tracce di due fermagli, oggi caduti; sul labbro anteriore sopravvive il tenone superiore in ottone.

Storia del manoscritto:
All'interno del piatto posteriore un cartellino con il titolo «Diodorus Siculus. Hoc volumen incipit ab undecimo libro historicae Bibliothecae, et desinit in quinctodecimo» (sec. XVIII); di mano coeva il titolo «De transitu Xersae in Europam» a c. II'v; a c. IIIv un ulteriore indice di mano del sec. XVIII «Diodorus Siculus Bibliotheca Historica ab undecimo libro usque ad decimum quintum. Codex scriptus saeculo XV». A c. 1r, in nero, un'antica segnatura, «I=12» e, in inchiostro rosso, la segnatura attuale accompagnata dalla segnatura Lami («K.II.7», corretta in «K.II.6»), ripetuta in nero a c. 1r.

Nomi collegati alla storia:
Mesobotes, Konstantinos <fl. 1508-1533>, copista

Antiche segnature:
K.II.6 (Lami, Catalogus, 163).

Descrizione interna


cc. 1r-226r


Autore:
Diodorus Siculus

Titolo identificato: Bibliotheca Historica, XI-XV
Note: ed. Vogel 1890, 223-461 e Vogel 1893, 5-497; TLG 0060,001.

Osservazioni:
Secondo Chamoux - Bertrac 1993, CV-CVI il ms. deriva dal codice di Venezia, Biblioteca Nazionale Marciana, gr. Z. 375 (310), attraverso un intermediario perduto su cui sarebbe stato trascritto anche il ms. di Parigi, Bibliothèque Nationale de France, gr. 1663, di mano di Pietro Vergezio (RGK, II/A nr. 470). Secondo gli stessi studiosi (Chamoux - Bertrac 1993, CXIX-CXX) ne è apografo parziale il ms. 40 della Bibliothèque publique et universitaire di Ginevra, complementare del Par. gr. 1666. Il ms. di Ginevra fu copiato, oltre che sul Riccardiano, anche sul Marc. gr. VII.8 (1097); v. anche Laqueur, Untersuchungen.


Bibliografia non a stampa
F. Fontani, Illustrazioni dei vari codici riccardiani (Firenze, Biblioteca Riccardiana, ms. 3581), 171, 173-174; Catalogo dei manoscritti della Biblioteca Riccardiana, 1820, I, 132.

Bibliografia a stampa
I. Lamius, Catalogus codicum manuscriptorum qui in Bibliotheca Riccardiana Florentiae adservantur (...), Liburni 1756, 163; Inventario e stima della libreria Riccardi, Firenze 1810, 5; G. Vitelli, Indice de' codici greci Riccardiani, Magliabechiani e Marucelliani, «Studi italiani di filologia classica», 2 (1894), 471-570: 494; R. Laqueur, Untersuchungen zur Textgeschichte der Bibliothek des Diodors, II. Der Parisinus 1666 und der Genavensis 40, «Nachrichten von der Gesellschaft der Wissenschaften zu Göttingen. Philologisch-historische Klasse», 1907, 22-38; D. Najock, Drei anonyme griechische Traktate über die Musik. Eine kommentierte Neuausgabe des Bellermannschen Anonymus, Göttingen 1972, 21; Aristoteles Graecus. Die griechischen Manusckripte des Aristoteles. I. Alexandrien-London, untersucht und beschrieben von P. Moraux et alii, Berlin-New York 1976, 357; Diodore de Sicile. Bibliothèque historique, I. Introduction générale par F. Chamoux et P. Bertrac, Livre I, texte établi par P. Bertrac et traduit par Y. Vernière, Paris 1993, pp. CV-CVI, CXIX-CXX e stemma a p. CXXI; R. Miriello, Al primo sguardo...Legature riccardiane, I, Firenze 2008, 46 e fig. 7 (ripr. del piatto posteriore).

Fonti
Edizioni:
Vogel 1980 = Diodori Bibliotheca Historica, recognovit F. Vogel, II, Lipsiae 1890.
Vogel 1893 = Diodori Bibliotheca Historica, recognovit F. Vogel, III, Lipsiae 1893, 5-497.

Studi:
Hobson 1989 = A. Hobson, Humanists and Bookbinders. The Origins and Diffusion of the Humanistic Bookbinding 1459-1559, with a Census of Historiated Plaquette and Medallion Bindings of the Renaissance, Cambridge - New York - Port Chester - Melbourne - Sidney 1989.
RGK = Repertorium der griechischen Kopisten 800-1600, I. Handschriften aus Bibliotheken Großbritanniens, A. Verzeichnis der Kopisten, Erst. von E. Gamillscheg-D. Harlfinger, B. Paläographische Charakteristika, Erst. von H. Hunger, C. Tafeln, Wien 1981; II. Handschriften aus Bibliotheken Frankreichs und Nachträge zu den Bibliotheken Großbritanniens, A. Verzeichnis der Kopisten, Erst. von E. Gamillscheg-D. Harlfinger, B. Paläographische Charakteristika, Erst. von H. Hunger, C. Tafeln, Wien 1989; III. Handschriften aus Bibliotheken Roms mit dem Vatikan, A. Verzeichnis der Kopisten, Erst. von E. Gamillscheg unter Mitarbeit von D. Harlfinger-P. Eleuteri, B. Paläographische Charakteristika, Erst. von H. Hunger, C. Tafeln, Wien 1997 (cit. per numero).


Progetto: Censimento dei manoscritti della Biblioteca Riccardiana, Firenze
Autore della scheda: David Speranzi
Tipologia: scheda di prima mano
(scheda a cura di David Speranzi)
Data creazione: 12/11/2012 Data modifica: 13/11/2012
CNMS: CNMS\0000149575

Scarica in formato XML